Ultimo aggiornamento: 28.05.20

 

L’abbaiare è una delle caratteristiche principali appartenenti a Fido. Tuttavia, in natura esistono alcune razze che non amano molto fare caciara.  

 

Avere un cane in casa o nel cortile della propria abitazione, significa anche imparare a convivere con il suo modo di esprimersi. Fido utilizza diversi metodi per comunicare e tra questi l’abbaiare è uno dei primi. 

A volte però, a causa di guaiti e di altri versi canini, potrebbero nascere piccoli problemi con un vicinato che poco tollera i rumori e gli schiamazzi, specialmente durante le ore notturne.

In questo caso, se non volete rinunciare alla compagnia di un amico a quattro zampe e allo stesso tempo non volete disturbare la quiete pubblica, potreste scegliere di adottare un cane che abbaia poco.  

 

Perché un cane abbaia

Un cane abbaia perché è la sua principale forma di linguaggio e pertanto va interpretato e capito. Innanzitutto Fido emettendo certi suoni, vuole esprimere un sentimento, uno stato d’animo o cercare di dirvi qualcosa che secondo lui è importante.

Spesso l’abbaiare di un quadrupede avvisa il suo proprietario di un pericolo imminente o di un’emergenza. Inoltre, emettendo tali versi, il cane cerca di tenere lontano dal proprio territorio altri animali o probabili avversari.

A volte Fido non fa altro che sottolineare sonoramente delle richieste ben precise, come per esempio dei bisogni primari quali: mangiare, bere, uscire di casa, urinare, ecc. Tuttavia, sentire abbaiare in maniera continua ed eccessiva, potrebbe risultare snervante e creare dei problemi al proprietario e al vicinato.

Ricordate però che solitamente, quando un cane abbaia in modo compulsivo, vuole comunicare uno stato di disagio. Per esempio, l’animale potrebbe soffrire per una patologia, per l’infestazione di parassiti, per un forte dolore o per un fastidioso prurito.

In situazioni del genere, il latrato del quadrupede potrebbe rivelarsi un campanello d’allarme abbastanza serio, che non dovrebbe essere trascurato. Perciò cercate di imparare a capire il linguaggio del vostro amico peloso e qualora l’animale abbaiasse con violenza senza un motivo apparente, non esitate a rivolgervi al vostro veterinario di fiducia per una consulenza. 

Il medico saprà diagnosticare le ragioni di tale comportamento aggressivo. A prescindere dalla salute di Fido che viene prima di tutto, un abbaiare eccessivo potrebbe causare seri problemi con i vicini, senza considerare eventuali danni economici per via di sanzioni salate, derivanti dal disturbo della quiete pubblica.

Amici a quattro zampe silenziosi

In virtù di tutto ciò che abbiamo detto in merito all’abbaiare di Fido, ci teniamo a ripetere quanto sia importante monitorare il comportamento del vostro amico a quattro zampe quando cerca di comunicarvi qualcosa.

Qualora non aveste ancora un cane e siete intenzionati ad adottarne uno, vi suggeriamo di scegliere un esemplare che sia adatto al vostro stile di vita e che sia “compatibile” con l’ambiente nel quale risiedete. A tal proposito vi interesserà sapere che in natura esistono delle razze di cane poco inclini ad abbaiare, che potrebbero fare proprio al caso vostro.

Di seguito abbiamo stilato una classifica che vi potrà essere utile a conoscere quali sono i quadrupedi più silenziosi del mondo canino:

 

1 – Il basenji

In cima alla nostra lista troviamo il basenji, una razza non molto conosciuta originaria dell’Africa. Questo cane non abbaia in maniera propriamente normale, in quanto il verso che emette assomiglia più a una risata sommessa. Quindi se da un lato riuscirà a farsi capire bene, dall’altro la sua voce non infastidirà né voi né i vostri vicini di casa.

La razza inoltre è di indole tranquilla e le dimensioni del cane sono abbastanza piccole, caratteristiche che lo rendono particolarmente adatto a vivere in città e in spazi ridotti. Ricordate però che si tratta di un animale molto energico, che tende ad annoiarsi facilmente, pertanto necessita di tanta attività fisica e di parecchie passeggiate all’aperto.

 

2 – Il golden retriever

Il golden retriever è un cane da riporto di origine scozzese. L’animale è di taglia media e il suo pelo è lungo, inoltre risulta molto diffuso sia in Europa e sia in Nord America. Possiamo dire che si tratta di una delle razze canine più amate e più popolari in Italia.

Contrariamente a quanto si crede è un quadrupede molto silenzioso, che non ama molto abbaiare a meno che non sia strettamente necessario.

 

3 – Il labrador retriever

Un altro cane molto apprezzato e diffuso in Italia è il labrador retriever, più semplicemente noto come labrador. Le sue origini sono canadesi e la sua famiglia è appunto quella dei retriever, cani che venivano allevati già agli inizi del XIX secolo.

L’animale è molto intelligente e sveglio, inoltre risulta un eccellente cane da riporto e viene utilizzato spesso nelle battute di caccia. Si tratta di un quadrupede che abbaia poco e quando succede è un evento eccezionale.

 

4 – Il bouledogue francese

Il bouledogue francese è un cane da compagnia molto discreto e dal temperamento mite. Ama essere coccolato e avere tutte le attenzioni del suo padrone addosso. Non abbaia molto e quando lo fa significa che è veramente motivato ed eccitato.

 

5 – Il rottweiler

Ebbene sì, com’è possibile che un cane da guardia tedesco come il rottweiler sia presente nella classifica dei quadrupedi silenziosi? In effetti si tratta di un eccellente guardiano che raramente abbaia, se non quando si sente minacciato o avverte la presenza di qualche intruso.

 

6 – L’akita inu

L’akita inu è una razza canina giapponese molto antica, impiegata sia per la guardia e sia per la caccia, da non confondere con l’akita americano. Si tratta di un animale d’indole molto riservata, che non apprezza né il chiasso né i rumori molesti; di conseguenza non è un cane che ama abbaiare alla vista di qualsiasi cosa che gli passa davanti agli occhi.

 

7 – Il carlino

Concludiamo con il carlino, un cane di piccola taglia, originario della Cina, che si rivela essere un compagno particolarmente silenzioso. Infatti sentire l’animale che abbaia o che si lamenta per qualcosa è un evento raro.

Consigli utili

A prescindere dal tipo di cane che intendete adottare, ricordate sempre che si tratta di un essere vivente che merita cure, rispetto e attenzioni. Non fategli mancare nulla di ciò di cui ha bisogno e se passate molte ore fuori casa per lavoro o per altri impegni, organizzate al meglio le razioni di cibo e acqua, in modo che l’animale sia autonomo. 

A tal proposito date un’occhiata ai dispenser di crocchette e alle fontanelle per cani vendute online, così sarete in grado di acquistare degli accessori utili per gestire al meglio la routine quotidiana di Fido.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di