Ultimo aggiornamento: 16.09.19

 

Se avete appena adottato un cucciolo o un cane adulto e siete sprovvisti di cuccia, non abbiate paura! Di seguito vi suggeriamo una serie di pratici consigli per realizzarne una.

 

Se avete deciso di tenere il cane fuori casa e disponete di un bel giardino, avrete sicuramente bisogno di una cuccia da esterno. È molto importante che siate in grado di offrire al vostro amico a quattro zampe un buon rifugio, nel quale possa trovare riparo dal freddo, dal sole e dalle intemperie. Come per le persone, anche la casa di un cane deve rispondere a dei requisiti ben precisi, come essere comoda, spaziosa, robusta e ben coibentata. Ovviamente non va sottovalutato neanche l’aspetto estetico, in quanto sarà parte integrante dello spazio esterno della vostra abitazione. Detto ciò, la cosa più semplice da fare sarebbe andare in giro per negozi alla ricerca della cuccia per cani più venduta o del modello con le caratteristiche migliori. Ma se non voleste comprarla? Se aveste intenzione di costruirne una a vostro piacimento, da dove dovreste cominciare? Vediamo insieme come realizzare un rifugio da esterno senza dover essere necessariamente degli architetti o dei falegnami.

 

Come realizzare una cuccia per cani da esterno

Se siete dotati di una buona manualità, non sarà difficile costruire la vostra cuccia fai da te. Ciò che vi occorre è: legna, chiodi, martello, colla e tanta fantasia. Iniziate con lo stilare un semplice progetto della struttura. In linea di massima, il formato standard da seguire, specialmente per i meno esperti, è quello della famosa casetta di Snoopy. Avrete bisogno di tavole di legno tagliate su misura, per realizzare la base, le pareti e il tetto della cuccia. Se non volete spendere troppo in legname, andranno bene anche materiali da recupero, che potrete riciclare e riadattare al vostro progetto. L’importante è che i pezzi che scegliete di utilizzare siano integri e solidi, in modo da offrire un struttura sicura all’animale. Se doveste riscontrare difficoltà nel tagliare le tavole di legno, potrete sempre rivolgervi a un falegname.

Tenete in considerazione che i lati della base dovrebbero corrispondere al doppio della lunghezza del quadrupede, in maniera da offrirgli abbastanza spazio per muoversi all’interno della cuccia. Ricordatevi di isolare adeguatamente la base dal terreno, rialzandola con dei piedini. Questo per evitare che la cuccia si inumidisca e marcisca col passare del tempo. A tale proposito vi suggeriamo di recuperare i cubi di legno dei pallet, ottimi da utilizzare come distanziatori.

 

 

Assemblaggio della struttura

Per ciò che concerne le pareti della casetta, se volete del legno buono ed economico, vi suggeriamo di comprare dei fogli di compensato adatti per uso esterno. In commercio ve ne sono di vari spessori e non sono affatto costosi. I fianchi della cuccia dovranno essere rettangolari, mentre la parte frontale e il retro dovranno avere i lati superiori sagomati a triangolo, per incastrarsi perfettamente sotto il tetto. Dal fronte della cuccia ricavate l’ingresso, intagliando un’entrata di dimensioni idonee alla taglia dell’animale.

Una volta fissate le pareti tra di loro e sulla base, tagliate due assi per il tetto. Queste dovranno sporgere di almeno 5 cm per lato, in modo da fornire una protezione adeguata alla cuccia. Rinforzate il tetto inserendo una trave centrale di sostegno, che percorrerà la lunghezza di tutta la casetta. Rifinite il tutto a piacimento, pitturando la cuccia se volete e non dimenticatevi di dare una o due mani d’impregnante, per proteggere il legno.

Se siete degli amanti del fai da te, le operazioni di assemblaggio saranno un gioco da ragazzi. Se invece siete alle prime armi, vi suggeriamo di seguire un dei tanti tutorial presenti su YouTube. Per ciò che riguarda gli strumenti di lavoro, se non siete avvezzi all’uso di chiodi e martello, vi consigliamo di utilizzare una pistola sparachiodi. Prima di unire i pezzi tra di loro, è utile applicare della colla per legno sui bordi, in modo da rinforzare bene le giunture.

 

Un buon isolamento termico contro caldo e freddo

Terminata la fase di assemblaggio delle pareti della casetta, prima di posare il tetto, è consigliabile isolare termicamente la cuccia, per difendere il vostro amico a quattro zampe sia dal freddo e sia dal caldo. Sul mercato potrete reperire dei pannelli isolanti già pronti, senza faticare a costruirli. Qualora decideste invece di realizzarli voi, ricordate che tra i migliori materiali isolanti vi sono i fogli di sughero, di polistirolo e i cartoncini delle uova.

Applicate i moduli alle pareti interne utilizzando della colla; questi strati protettivi, oltre a difendere il cane dagli sbalzi di temperatura, attutiranno anche i rumori esterni. Se seguirete correttamente tutti i passaggi che via abbiamo suggerito, dovreste ricavare una buona cuccia fai da te, solida e funzionale. Non dimenticate di inserire all’interno della casetta un bel cuscino morbido, in modo che il vostro amico stia bello comodo. Inoltre posizionate la cuccia in un posto ben riparato dal vento, in maniera tale che questo non soffi direttamente nell’apertura.

 

 

Come ricavare un comodo divanetto per il vostro cane da un vecchio maglione!

Se siete arrivati fino a qui, vuol dire che le indicazioni per la costruzione di una cuccia fai da te sono state utili. Perché allora non continuare con altri preziosi suggerimenti per realizzare un divanetto canino artigianale? Se desiderate offrire al vostro cucciolo un lettino caldo e soffice su cui riposare, ricordatevi che non è necessario spendere dei soldi per acquistarlo, perché potrete ricavarne uno da soli con il semplice riciclo di un vecchio maglione. Se frugando nell’armadio di casa, vi accorgete di avere un maglione di lana dismesso, potrete trasformarlo in un’accogliente cuccetta.

Vi basterà introdurre un cuscino o degli indumenti morbidi all’interno del capo e imbottire le maniche con della spugna o con altri tessuti. Una volta raggiunto il livello di morbidezza desiderato, cucite il collo e la parte bassa del maglione, onde evitare la fuoriuscita del contenuto. Poi cucite le due maniche attorno al corpo della maglia e le due estremità tra di loro. Ecco pronto un confortevole giaciglio per il vostro amico!