Ultimo aggiornamento: 02.03.21

 

Il West Highland White Terrier è un cane piccolo ma molto vivace ed energico. Scopriamo insieme le caratteristiche di questo simpatico amico peloso.

 

 

Tra i vari cani di taglia minuta, sicuramente spicca il West Highland White Terrier (detto anche Westie o White Terrier); un nome molto lungo per un quadrupede che si presenta con delle dimensioni abbastanza ridotte. A dispetto dell’apparenza però, questo piccolo cane è molto vivace ed energico, inoltre è di forte costituzione fisica. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche principali di questo simpatico amico a quattro zampe.

 

Aspetto del West Highland White Terrier

Come abbiamo anticipato, il West Highland Terrier standard si presenta con una corporatura ben definita: costole allungate verso dietro che delineano un torace profondo, dorso dritto e muscolatura degli arti ben sviluppata. In pratica si tratta di un quadrupede che combina in maniera ottimale potenza fisica e agilità.
Questo cagnolino dall’aspetto un po’ rustico e campagnolo è nato per scorrazzare e scavare nel terreno; infatti risulta ideale per stanare piccoli animali nei loro cunicoli, come i conigli, le talpe o i topi.

Per quanto riguarda l’altezza e il peso di questa razza, possiamo dire che un esemplare adulto può raggiungere 28 cm al garrese e arrivare a pesare fino a 10 kg. Il Westie è un batuffolo di pelo bianco, dal quale sbuca un simpatico musetto con degli enormi baffoni e tre bottoncini neri: gli occhi e il naso.
Il manto è mediamente lungo ed è formato da un doppio strato di pelo. La parte più interna è molto soffice, mentre quella esterna (strato protettivo) è composta da setole un po’ più dure, lunghe circa 5 cm.
Purtroppo, a dispetto della bellezza del candore del manto, è abbastanza difficile mantenerlo pulito, in quanto il Terrier Bianco ama sporcarsi rotolandosi per terra. Proprio per questo motivo, preparatevi a effettuare frequenti lavaggi e lunghe spazzolate.

 

Storia di un piccolo cane bianco

Il West Highland White Terrier è come dice la parola stessa un cane terrier. Ciò implica il fatto che nonostante il suo aspetto buffo e il suo cuore tenero, si tratta di un eccellente cane da caccia, adatto soprattutto per la caccia al coniglio e alla volpe.
Spesso il Westie viene confuso con altre razze di Terrier, come per esempio lo Scottish Terrier, molto simile nella corporatura al primo ma con manto nero anziché bianco. Un altro “cugino” del White Terrier è il Cairn Terrier, anche questo molto somigliante ma completamente differente nel colore del pelo.
La storia del West Highland White Terrier ha inizio in Scozia, nelle Highlands Occidentali, tra la fine del XIX° secolo e gli inizi del XX° secolo. Questa parte della Scozia, da sempre offre ampi terreni di caccia ed è proprio da qui che nacque l’esigenza da parte dei cacciatori del luogo, di avere al loro fianco dei cani che fossero in grado di aiutarli nelle loro attività.

In base alle documentazioni storiche, il primo tentativo di creare un razza da caccia piccola e agile, che fosse capace di stanare le prede con facilità, fu effettuato nel 1870 dal Colonnello C.B. Malcolm di Poltalloch.
Questi riuscì a ottenere degli esemplari di Terrier bianchi, che risultarono perfetti nelle abilità di inseguimento delle prede. Inoltre, grazie al biancore del loro manto, erano facili da distinguere in mezzo alla vegetazione. In questo modo, il cacciatore non avrebbe rischiato di confondere il proprio cane con la preda da colpire.
Con il caratteristico candore che lo contraddistingue, il West Highland White Terrier è ritenuto ancora oggi, un cane ideale da impiegare nelle battute di caccia, proprio perché ben visibile.

 

Il carattere del White Terrier

Il West Highland White Terrier è un gran giocherellone, inoltre è molto sveglio, iperattivo e coraggioso. Pur essendo un cane abbastanza indipendente, risulta socievole e ama stare in compagnia.
È un animale che adora correre e saltare all’aperto, quindi scordatevi di parcheggiarlo in casa sul divano. Il suo spirito birichino è evidente fin da quando è ancora un cucciolo e ve lo rammenterà per tutto il tempo che passerà in vostra compagnia.
Il Westie ha una particolare attitudine per le discipline sportive, infatti dà grandi soddisfazioni nelle prove di agilità, che gli consentono di scaricare lo stress e allo stesso tempo di allenare i muscoli.
Nonostante si tratti di un cagnolino che necessita di muoversi continuamente, si dimostra anche un ottimo animale da compagnia; infatti ama stare con i bambini (purché ben educati) e si affeziona sia al padrone e sia alla famiglia. 

Costi e cure

Se intendete adottare un White Terrier, è bene sapere che il prezzo di un esemplare dotato di pedigree può variare dagli 850 ai 1300 euro circa. Prendersi cura di un Westie è abbastanza impegnativo, in quanto si tratta di una razza molto esposta a un certo tipo di malattie, specialmente genetiche.
Pertanto assicuratevi di rivolgervi ad allevatori seri e certificati e consultate un veterinario specializzato in nutrizione, che saprà suggerirvi il giusto tipo di alimentazione da far seguire al cane.
Accertatevi sempre che l’acqua presente nella ciotola del quadrupede sia fresca e pulita e se volete stimolarlo a idratarsi più spesso, acquistate una fontanella automatica per gatti e cani. In questo modo l’animale verrà attirato dall’acqua corrente e sarà invogliato a bere più frequentemente, senza fare capricci.
In poche parole il West Highland White Terrier è un cane adorabile ma ha bisogno di molte cure e deve essere tenuto d’occhio, data la sua grande vivacità. Il Westie può essere un grande compagno di avventure, che si tratti di giochi all’aperto o di scampagnate.
È un animale molto veloce e resistente e se decidete di fare un giro in bicicletta con lui al vostro fianco, vi suggeriamo di montare un kit per bici elettrica sul vostro velocipede, perché di certo il vostro amico a quattro zampe non si stancherà facilmente.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments