Ultimo aggiornamento: 25.05.20

 

Come creare un Dog Park, dove i cani possono giocare con i loro proprietari e socializzare con altri amici a quattro zampe.

 

In Italia, non tutti i comuni sono dotati di aree verdi adibite a parchi giochi per cani e ciò può rappresentare un problema per chi desidera far divertire all’aperto il proprio amico a quattro zampe, senza correre il rischio che l’animale venga travolto da un’auto.

Molte persone vorrebbero allestire un Dog Park nel proprio paese o nella propria città, ma come bisogna fare? Chi è necessario interpellare? Per prima cosa bisogna raccogliere delle firme nella propria località e presentare domanda al comune di appartenenza, che dovrebbe provvedere a soddisfare la richiesta mettendo a disposizione un’area demaniale.

Diversamente, se siete proprietari di un terreno che intendete destinare a tale uso, la cosa sarà molto più semplice e veloce da realizzare; fermo restando che anche in questo caso deve essere presentata domanda al comune per ottenere l’autorizzazione del progetto.

La soluzione ideale è quella di creare un’associazione cinofila e cercare più collaboratori, in quanto il terreno dovrà essere recintato e manutenuto costantemente, onde evitare di violare le normative di sicurezza territoriali. Se queste  non vengono rispettate, le Autorità competenti sono autorizzate a chiudere il Dog Park considerato non a norma.

 

Recintare il parco

Una volta trovato il terreno (possibilmente un’area verde), potete iniziare a recintarlo al fine di metterlo in sicurezza, specialmente se vi trovate in una zona molto trafficata. In questo modo eviterete che i cani scappino dal Dog Park o che vegano investiti accidentalmente da qualche automobile di passaggio.

In pratica la prima cosa da fare è creare un ambiente tranquillo e protetto nel quale gli animali possono sentirsi al sicuro. Ricordate che anche un cane ben addestrato può essere spaventato da un rumore improvviso o attratto da un altro animale che circola al di fuori della zona sicura.

Una volta creato un perimetro a prova di “evasione canina”, potete procedere con l’allestimento del parco giochi.

Le fonti d’acqua

Un aspetto da non sottovalutare quando si crea un Dog Park, è la presenza di una o più fontanelle che siano in grado di fornire sempre acqua fresca e pulita ai nostri amici a quattro zampe. È fondamentale che il cane possa bere e rinfrescarsi ogni qualvolta ne senta la necessità.

Potreste anche mettere a disposizione delle ciotole capienti e robuste, facendo attenzione a non dimenticare di cambiare spesso l’acqua e di pulire regolarmente i recipienti. L’igiene è fondamentale anche per i nostri amici pelosi e previene lo sviluppo e la diffusione di malattie.

Altro punto da non trascurare è l’ubicazione delle fonti d’acqua. Accertatevi che fontanelle e ciotole siano posizionate in una zona ombreggiata, al fine di offrire dei punti freschi di ristoro. Diversamente potreste utilizzare delle tende o altri tipi di copertura che siano in grado di proteggere l’acqua dai raggi cocenti del sole.

 

La piscina

Un’idea molto divertente è quella di installare una piscina per bambini all’interno del parco giochi, per far divertire Fido con l’acqua. I cani di piccola taglia possono nuotare tranquillamente, mentre gli esemplari più grossi possono utilizzare la vasca per rinfrescarsi durante le attività ludiche.

Se volete aumentare il divertimento, mettete in acqua qualche pallina galleggiante, che fungerà da “esca” per attirare l’animale in piscina. Un altro gioco avvincente, consiste nel gettare in acqua più palle insieme, in modo che il cane cerchi di acchiapparle nelle diverse direzioni. 

In realtà il quadrupede, oltre a divertirsi, farà anche tanto movimento nel tentativo di raggiungere le sfere.

 

I giochi

Per ciò che concerne l’allestimento di un’area ludica per Fido, c’è soltanto l’imbarazzo della scelta. Per avere qualche idea potete guardare online e scoprire quali sono i giochi per cani più venduti del momento, oppure potete dare sfogo alla vostra fantasia e alla vostra creatività.

Chiaramente studiate sempre il cane che avete di fronte prima di proporgli qualche gioco. 

Per esempio, se il quadrupede è in età avanzata o ha problemi di mobilità articolare, evitate di coinvolgerlo in attività ludiche che prevedono l’arrampicata e il salto. Al contrario, se Fido è giovane o cucciolo, certi giochi non potranno fare altro che giovare al suo benessere psicofisico.

Create dei veri e propri percorsi con grandi tubi in PVC, ostacoli da saltare, salite, discese, slalom e molto altro ancora. Non fatevi mancare mai palline da tennis e palloni, La maggior parte dei cani adora inseguirli e riportare le palline a chi le lancia. Ovviamente fate attenzione che la sfera “da riporto” sia di dimensioni adeguate per la bocca dell’animale, altrimenti avrà difficoltà a recuperarla.

Oltre ai percorsi a ostacoli, potreste anche installare una o più piste di Flyball. Si tratta di un rettilineo sul quale il cane deve scattare, recuperare una pallina all’estremità opposta e portarla al punto di partenza. Il quadrupede si diverte e allo stesso tempo si allena a correre più veloce.

Altro gioco interessante da introdurre in un parco giochi per Fido è il Disc Dog, ovvero il lancio del Frisbee, che coinvolge in maniera diretta anche la persona che vi partecipa.

E i proprietari dei cani?

Come abbiamo visto, i cani sono un po’ come i bambini ed è per questo motivo che anche loro hanno bisogno dei loro parchi giochi per divertirsi, crescere, socializzare e tenersi in forma. A questo punto sorge spontanea una domanda: “E i proprietari dei cani nel frattempo che Fido si diverte che cosa fanno?”.

In effetti è molto importante pensare alle persone che frequentano un Dog Park, pertanto bisogna rendere l’area agibile e confortevole anche a loro. Vi suggeriamo di inserire delle panchine all’interno del parco, sulle quali i padroni possono sedersi mentre il proprio amico se la spassa. Inoltre è bene creare anche un percorso per la camminata al guinzaglio, dov’è possibile fare delle belle passeggiate. 

In merito a ciò, si rivelerebbe estremamente utile la presenza di un dispenser di sacchetti igienici, in maniera da consentire alle persone di raccogliere le deiezioni dei loro quadrupedi.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di