Ultimo aggiornamento: 04.12.21

 

Sacchetti per cani – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Quando si porta a spasso il cane, per rispettare l’ambiente e le persone che ci circondano bisogna pulire dove ha sporcato. Per farlo in modo igienico e sicuro è buona norma avere sempre con sé dei sacchetti igienici per la raccolta delle deiezioni. In commercio ce ne sono di molti tipi e potrebbe diventare davvero difficile scegliere quelli giusti. Per agevolarvi nell’acquisto, in questa guida abbiamo selezionato i migliori, basandoci sulle opinioni degli utenti che li hanno testati. Tra questi spiccano in particolare gli AmazonBasics con dispenser e clip per guinzaglio, un set molto conveniente che comprende venti rotoli da 15 sacchetti ciascuno, per un totale di 300 pezzi. Altrettanto competitivi sono gli Eruw Extra Spessi, che grazie allo spessore di 10 micron assicurano una maggiore resistenza agli strappi e alle abrasioni.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori sacchetti per cani – Classifica 2021

 

Curiosi di sapere quali sono i migliori sacchetti per cani del 2021? Allora mettetevi comodi e godetevi la nostra classifica per scoprire i prodotti venduti online più validi e convenienti del momento.

 

 

1. AmazonBasics Sacchetti per cani con dispenser e clip per guinzaglio

 

In cima ai nostri consigli d’acquisto si collocano i sacchetti igienici per cani di AmazonBasic, realizzati in plastica spessa e molto resistente agli strappi.

Sono divisi in piccoli rotoli da quindici pezzi ciascuno e si rivelano anche facili da aprire e da strappare perché su ogni dog bag c’è una freccia che indica il lato di apertura. Le buste misurano 23 x 33 cm e sono dotate di un efficiente sistema anti-perdite che permette uno smaltimento igienico delle deiezioni senza fastidiose fuoriuscite o gocciolamenti.

Il brand dimostra la propria attenzione verso il cliente anche attraverso la dotazione di un pratico dispenser munito di moschettone in plastica da agganciare al guinzaglio o alla pettorina del proprio animale per trasportare comodamente i sacchetti e averli sempre a portata di mano. La confezione comprende venti rotoli per un totale di 300 buste, ma se vi occorre qualche sacchettino in più potete scegliere anche quella da 600 o 900 pezzi.

 

Pro

Robusti: Sul fronte della resistenza, i sacchetti igienici a marchio AmazonBasic rientrano tra i migliori disponibili in commercio e presentano dimensioni adatte sia per i cani di taglia piccola sia per quelli di taglia grande.

Pratici: Il dispenser in dotazione si può agganciare al guinzaglio o alla pettorina del cane per trasportare le dog bag comodamente, senza pericolo di dimenticarle a casa quando si esce di fretta.

Economici: Con queste caratteristiche ci si aspetterebbe un costo più alto della media, invece l’ottimo rapporto qualità/prezzo della confezione da 300 unità li rende accessibili a tutte le tasche.

 

Contro

Non ecologici: Optando per l’offerta di AmazonBasics preserverete il vostro portafoglio ma non la salute dell’ambiente, poiché i suoi sacchetti non sono biodegradabili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Eruw Sacchetti Igienici per Cani Extra Spessi con Dispenser

 

Praticità, qualità e convenienza sono gli elementi distintivi del set proposto da Eruw, studiato per incentivare i proprietari di animali a mantenere puliti parchi pubblici, strade e marciapiedi.

Oltre a 48 rotoli da 15 sacchetti ognuno (per un totale di 720 buste), l’azienda fornisce anche due simpatici dispenser a forma di osso con apertura rotonda sul lato che permette di estrarre il primo sacchetto e separarlo dagli altri senza sforzo.

Inoltre, grazie al design a doppio strato non si rompono facilmente nemmeno in caso di forti sollecitazioni o quando vengono tirati con vigore, così da poter rimuovere le feci del proprio cane in modo igienico e sicuro.

Secondo le opinioni degli acquirenti, questi sacchetti risultano molto facili sia da strappare sia da aprire e al tatto si percepisce subito che il materiale con cui sono realizzati è di ottima qualità. L’unico inconveniente è che sono leggermente più piccoli della media e, quindi, poco adatti per i cani di grossa taglia che non lesinano sulle deiezioni.

 

Pro

Un set ben fornito: Il prezzo è molto competitivo, soprattutto perché insieme ai 720 sacchetti igienici si ricevono anche due dispenser a forma di osso con clip per il guinzaglio e una simpatica pallina in corda colorata per giocare con il proprio cane.

Resistenti: Grazie al doppio spessore assicurano una maggiore tenuta agli strappi e alle trazioni.

Ecologici: La plastica EPI con cui sono realizzati, oltre a rivelarsi di buona qualità e molto resistente, è anche ecologica perché permette alle dog bag di deteriorarsi in meno di 18 mesi.

 

Contro

Dimensioni: In comparazione con gli altri prodotti disponibili sul web, questi sacchetti presentano dimensioni leggermente inferiori rispetto alla media, sui 22 x 32 cm circa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Nobleza Sacchetti Biodegradabili per Escrementi di Cane

 

Oltre che per il prezzo molto conveniente della confezione da 450 pezzi, questi sacchetti per raccogliere le deiezioni dei cani si fanno apprezzare per la loro semplicità e praticità di utilizzo.

Iniziamo dai rotoli: nella scatola ce ne sono trenta dalle dimensioni compatibili con la maggior parte dei dispenser presenti in commercio, così da trasportarli con facilità anche nel caso in cui si dovesse rompere o perdere quello a forma di osso fornito dall’azienda. La striscia tratteggiata che identifica il punto di strappo è ben evidenziata, così quando si separa un sacchetto dall’altro non si rischia di romperlo.

Inoltre, dal momento che sono realizzati in plastica riciclata con tecnologia EPI, non solo si rivelano robusti e resistenti, ma anche eco-friendly e biodegradabili perché i tempi di decomposizione si riducono a soli 18 mesi.

Un’altra caratteristica da evidenziare sono le dimensioni dei sacchetti – sui 23 x 33 cm – che permettono una facile raccolta delle feci anche a chi ha una mano grande o un cane di grossa taglia.

 

Pro

Eco-friendly: Nobleza ci propone dei sacchetti biodegradabili, realizzati in plastica riciclata sottoposta a tecnologia EPI, che si degradano in poco più di un anno.

Pratici: Le buste sono molto grandi, robuste e facilmente separabili grazie alla striscia ben marcata che identifica il punto di strappo.

Colori: Chi desidera fare tendenza anche semplicemente andando a passeggio con il proprio amico a quattro zampe può scegliere tra le tre diverse colorazioni messe a disposizione dall’azienda.

 

Contro

Spessore: Essendo molto sottili si ha la sgradevole sensazione di toccare le deiezioni del proprio cane con la mano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Cycluck Sacchetti per Cani Biodegradabili Extra Spessi

 

Se desiderate acquistare dei sacchetti igienici per cani biodegradabili e compostabili che siano 100% eco-sostenibili, vi consigliamo di dare un’occhiata al prodotto di Cycluck, che pur non essendo il più economico della nostra classica, presenta alcune caratteristiche davvero interessanti.

Tanto per cominciare, le trecento bustine incluse nella confezione sono realizzate con una miscela di amido di mais che permette di gettare le deiezioni del proprio cane direttamente nell’organico, quindi ideali per chi, oltre al suolo pubblico, vuole mantenere pulito anche il Pianeta.

Sul fronte della qualità, all’apertura del rotolo ci si rende subito conto della differenza rispetto ad altri sacchetti, in quanto risultano più spessi e di gran lunga più resistenti. Inoltre, lo spessore di ben 18 micron li rende a prova di strappi e perdite per raccogliere le feci del proprio cane in modo assolutamente igienico e soprattutto sicuro.

Tuttavia, sebbene i rotoli siano compatibili con la maggior parte dei dispenser disponibili in commercio, l’assenza di questo utilissimo gadget ha fatto storcere il naso a qualche utente, soprattutto in considerazione del prezzo elevato a cui vengono venduti.

 

Pro

Una scelta “green”: I sacchetti biodegradabili per cani proposti da Cycluck sono interamente realizzati in amido di mais per ridurre l’impatto ambientale.

Spessi: Lo spessore di 18 micron li rende a prova di perdite e altamente resistenti agli strappi, riducendo al minimo le possibilità che l’involucro si rompa e faccia fuoriuscire il contenuto.

Packaging: Anche la scatola in cartone è al 100% riciclabile per rispettare in pieno la natura.

 

Contro

Contenitore: Per quello che costano sarebbe stata gradita la presenza di un dispenser per facilitare il trasporto dei sacchetti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Biook Sacchetti Igienici per Cane Compostabili Inodore

 

Certificati secondo lo standard americano ASTM D6400 ed europeo EN 13432, che attestano la compostabilità dei materiali con cui sono realizzati, ossia amido di mais, acido polilattico (PLA) e polibutirrato (PBAT), questi sacchetti igienici per cani a marchio Biook si decompongono completamente in 180 giorni, trasformandosi in acqua, CO2 e humus utilizzabile in agricoltura come fertilizzante naturale.

Questa specifica costruttiva, oltre a ridurre l’impatto ambientale a un valore prossimo allo zero, li rende più elastici e quindi anche più resistenti agli strappi e alle trazioni. Il vantaggio della solidità è dato anche dalle dimensioni delle buste, che misurano 32 x 23 cm per offrire una capienza sufficiente a contenere le deiezioni anche dei cani di grossa taglia, lasciando altro spazio per legare la parte superiore del sacchetto con un doppio nodo.

Il prezzo a cui viene proposto il pack contenente 20 rotoli da 15 dog bag ciascuno è piuttosto alto rispetto alla media di mercato, ma riteniamo sia comunque in linea con l’elevata qualità del prodotto e l’ecosostenibilità dei materiali impiegati.

 

Pro

100% ecologici: Con questi sacchetti igienici per cani Biook riserva un particolare occhio di riguardo all’igiene e alla pulizia dei nostri amici animali, combinandolo all’utilizzo di materiali biodegradabili e compostabili che riducono al minimo l’impatto ambientale.

Capienti: Le dimensioni di 32 x 23 cm si adattano a ogni tipo di cane e permettono di chiudere le buste con facilità.

Dispenser: Grazie a questo piccolo gadget avrete sempre a portata di mano i sacchetti per raccogliere le deiezioni del vostro cane.

 

Contro

Una scelta costosa ma eco-sostenibile: Optando per questo prodotto spenderete un po’ di più, ma almeno tenderete una mano all’ambiente e avrete delle dog bag molto pratiche e resistenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Buena Pet Shop Sacchetti Multicolore per Escrementi di Cani

 

Buena Pet Shop è un’azienda portoghese che da oltre trent’anni offre prodotti e soluzioni per il benessere dei nostri amici animali e per aiutare tutti gli appassionati a prendersi cura di loro al meglio.

In questo caso ci propone una linea di sacchetti igienici dalle tonalità allegre e vivaci, che colpiscono subito sia per la loro originalità sia per la realizzazione in plastica rinforzata che li rende molto resistenti ai carichi pesanti.

Le buste misurano 33 x 22 cm e all’interno della confezione ci sono 36 rotoli multicolore, per un totale di 540 pezzi che permettono di avere una scorta per circa sei mesi. L’unico inconveniente è dato dallo spessore troppo sottile che aumenta il rischio di rompere il sacchetto mentre lo si strappa via dal rotolo. Inoltre, se pensavate di scegliere questo prodotto per ridurre il vostro impatto ambientale, rimarrete delusi perché, a differenza della maggior parte dei sacchetti igienici per cani disponibili in commercio, non sono biodegradabili, quindi andranno gettati nell’indifferenziato.

 

Pro

Praticità: Grazie alle dimensioni di 33 x 22 cm risultano molto pratici da usare, permettendo di infilare facilmente la mano nella busta e rigirarla senza sporcarsi.

Multicolore: Non si tratta dei soliti tristi sacchetti neri, ma di elementi colorati che mettono allegria e rendono meno sgradevole la raccolta dei “ricordini” del proprio cane.

Prezzo conveniente: L’ottimo rapporto quantità/prezzo permette di avere una scorta semestrale di dog bag senza spendere un occhio della testa.

 

Contro

Strappo: Dal momento che questi sacchetti sono molto sottili, bisogna prestare maggiore attenzione al momento dello strappo per evitare che si rompano.

Non ecologici: La realizzazione in plastica non biodegradabile, purtroppo, non li rende una scelta eco-sostenibile a zero impatto ambientale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Virosac Sacchetti Igienici per le deiezioni del cane Tobybag

 

Se dovete educare il vostro cucciolo a fare i suoi bisogni durante le passeggiate al parco potrebbero farvi comodo questi mini-rotoli tascabili proposti da Virosac. Nella confezione troverete sessanta sacchetti da 22 x 32 cm, divisi in tre rotoli dalle dimensioni compatte, che potrete inserire comodamente nella borsa o in un dispenser apposito agganciato al guinzaglio del cane per un facile trasporto.

Ogni elemento è realizzato in polietilene di buona qualità che, oltre a una maggiore resistenza alla corrosione e alle sostanze organiche contenute nelle feci, assicura un’elevata tenuta alle sollecitazioni a fronte di un basso coefficiente d’attrito.

Insomma, anche tirandoli con forza e riempiendoli al massimo della loro capienza difficilmente si romperanno e potrete, quindi, portare a termine il vostro “maleodorante” lavoro senza preoccupazioni.

 

Pro

Materiali: Il polietilene scelto per la realizzazione di questi sacchetti igienici garantisce un’ottima tenuta alle sollecitazioni ed è anche riciclabile nel normale ciclo della plastica.

Compatti: Al vantaggio di una struttura resistente e flessibile si uniscono le dimensioni compatte dei rotoli che ne agevolano il trasporto.

Strappo: Grazie alla linea tratteggiata ben marcata, i sacchetti si separano facilmente senza bucarsi o strapparsi.

 

Contro

Quantità: Come già sottolineato nel corso della nostra recensione, l’offerta di Virosac comprende solo sessanta sacchetti da 22 x 32 cm, un quantitativo che potrebbe non essere sufficiente per chi ha più cani di grossa taglia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. The Sustainable People 120 Sacchetti riciclabili per deiezioni canine

 

L’ultimo prodotto che vi proponiamo è il set da 120 sacchetti riciclabili proposto dall’azienda tedesca leader nella produzione di bioplastiche The Sustainable People. Il materiale con cui sono realizzati è costituito per il 97% da plastica riciclata e questo comporta una notevole riduzione delle emissioni di CO2 durante il processo produttivo, a tutto vantaggio dell’economia circolare.

Inoltre, la loro speciale composizione a base di polimeri biodegradabili ad alta densità li rende particolarmente resistenti alle forature, alle lacerazioni e agli strappi, riducendo al minimo il rischio di fastidiose fuoriuscite o gocciolamenti.

All’interno della confezione, realizzata in cartone al 100% riciclabile, trovano posto otto rotoli da 15 sacchetti ciascuno che vi permetteranno di avere una fornitura per più di due mesi a fronte di un investimento tutto sommato contenuto.

 

Pro

Dimensioni: Questi sacchetti riciclabili sono disponibili nella misura extra large (23 x 35 cm) per contenere senza difficoltà i bisogni dei cani di taglia grande.

Pratici: La striscia blu che indica il punto di strappo è ben delineata per facilitare la rimozione delle buste dal rotolo, senza pericolo che si rompano.

Ecologici: Sono realizzati in materiale riciclato e biodegradabile per eliminare dal ciclo dei rifiuti tutta la plastica precedentemente immessa a causa dei tradizionali sacchetti igienici non riciclabili.

 

Contro

Poca scelta: Non c’è una misura adatta ai cani di piccola taglia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un sacchetto per cani

 

Qualunque sia il contesto in cui ci troviamo, raccogliere gli escrementi del proprio cane è un dovere civico e morale che ogni proprietario deve rispettare. Per quanto possa sembrare un compito ingrato e nauseante, con un pizzico di accortezza e gli accessori giusti sarà sicuramente più facile portarlo a termine. Qui di seguito vi proponiamo una guida di facile consultazione che vi aiuterà a capire come scegliere un buon sacchetto per cani tra le tante offerte disponibili online e nei pet shop.

Scegliere materiali resistenti, ma anche rispettosi dell’ambiente

Scegliere dei buoni sacchetti igienici per cani è importante, non solo per evitare di violare la legge, ma anche per raccogliere i bisogni del proprio animale senza pericolo che l’involucro si strappi e sporchi ovunque (mani e indumenti compresi).

Per assicurare una maggiore resistenza alle rotture e alle abrasioni, in passato questi prodotti erano realizzati prevalentemente in plastica ad alta densità, a cui si sono successivamente affiancati i polimeri sintetici sottoposti a tecnologia EPI, che si biodegradano nel giro di un paio di mesi.

Oggi, invece, chi vuole mantenere alto il rispetto dell’ambiente può optare per dei sacchetti biodegradabili per cani che permettono di gettare i rifiuti del proprio animale nell’organico. Questi prodotti vengono generalmente realizzati in plastica bio o materie organiche compostabili, come l’amido di mais, che riducono a zero l’impatto ambientale. Tuttavia, dal momento che questi materiali sono più fragili rispetto alla plastica standard, è importante valutare anche lo spessore del sacchetto, che dovrebbe essere pari o superiore a 10 micron per essere certi che il contenitore sia a prova di perdite e antistrappo.

Un’altra valida soluzione per chi ha a cuore la salvaguardia dell’ambiente sono i sacchetti igienici di carta, ma in questi casi bisognerà prestare maggiore attenzione durante l’utilizzo per evitare che l’involucro si rompa e faccia fuoriuscire il contenuto.

 

La misura giusta

Anche se non esistono dimensioni standard per regolarsi nell’acquisto, i sacchetti igienici per cani vanno scelti in base all’entità e alla grandezza degli escrementi del proprio animale.

In genere, i prodotti più venduti sono quelli che misurano 22 x 33 cm poiché adatti sia per i cani di grossa taglia sia per quelli di piccola stazza. Questa misura si rivela anche più pratica da usare perché permette di inserire facilmente la mano nel sacchetto per raccogliere le feci e rivoltarlo con altrettanta facilità per gettare il maleodorante rifiuto nella spazzatura.

Per ridurre la proliferazione dei cattivi odori ed evitare che il sacchetto si apra dopo averlo gettato nella spazzatura, alcuni modelli sono dotati di un pratico sistema di chiusura costituito da un laccetto che, una volta tirato, permette di chiudere il sacchetto senza fare nodi.

A proposito di cattivi odori, per garantire una maggiore igiene alcune aziende hanno brevettato delle particolari membrane anti-odore che sprigionano un profumo molto gradevole e isolano, al contempo, gli effluvi sgradevoli impedendo che si propaghino all’esterno dell’involucro.

Accessori utili

Una volta stabilito quale sacchetto per cani comprare, vale la pena soffermarsi su alcuni dettagli che possono contribuire a rendere la raccolta dei “ricordini” del proprio animale più pratica e agevole.

Tanto per cominciare, se volete evitare di rompere il sacchetto quando lo tirate via dal rotolo e cercate di aprirlo, vi consigliamo di optare per un prodotto dotato di una linea tratteggiate che faciliti lo strappo, magari con la scritta “Open Here” per rendere più semplice trovare il lato da aprire.

Esistono, poi, delle confezioni che offrono in dotazione anche dei pratici dispenser da agganciare al guinzaglio del cane o alla cintura dei pantaloni per trasportare i rotoli comodamente senza risultare troppo ingombranti.

Alcune versioni sono anche molto gradevoli dal punto di vista estetico, presentando una simpatica forma a osso o impronta di zampa, declinate in vari colori, così da non rinunciare allo stile nemmeno quando si porta a passeggio il cane.

 

 

 

Come utilizzare un sacchetto per cani

 

Per portare a spasso il proprio cane senza inconvenienti né preoccupazioni è importante avere sempre con sé dei sacchetti igienici per la raccolta delle deiezioni. Per sensibilizzare i proprietari di animali nel prestare attenzione alla pulizia e al decoro del suolo pubblico, qui di seguito vogliamo rimarcare l’importanza (e l’obbligo!) di pulire dove Fido ha sporcato.

Un gesto di civiltà

Raccogliere gli escrementi del proprio animale domestico è un gesto di educazione, civiltà e rispetto… perché il miglior amico (del cane) si vede nel momento del bisogno!

Nonostante nel nostro Paese sia ormai in uso la pratica di munirsi di sacchetto e paletta quando si porta a passeggio il cane, purtroppo la cattiva abitudine di molti padroni di abbandonare le feci dei propri animali negli spazi pubblici è dura a morire, tanto da spingere alcune associazioni animaliste a lanciare già nel 2017 delle campagne sociali per identificare e denunciare i trasgressori.

In quell’occasione le segnalazioni arrivarono a quota 25.000 in appena due settimane, ma ancora oggi il trend sembra non diminuire.

Per quanto un cane possa essere ben educato, quando viene portato a spasso approfitta dell’occasione per fare i propri bisogni e, dal momento che l’espletamento delle sue necessità fisiologiche è un istinto non sopprimibile né gestibile, l’unica cosa che può fare il padrone è pulire dove ha sporcato per evitare che gli altri siano costretti a fare lo slalom tra le strade della città a causa delle deiezioni lasciate per terra.

È bene precisare, inoltre, che non può essere usata come scusa per trasgredire all’obbligo l’assenza di contenitori per la raccolta nell’area in cui viene portato il cane, poiché tutti i padroni hanno il dovere di raccogliere gli escrementi dell’animale in un apposito sacchetto di plastica e portarli con sé fino al primo punto utile in cui cestinarli.

 

Cosa dice legge

Anche se non esiste una normativa a livello nazionale che spieghi cosa si debba fare con la pipì e la popò di Fido, la legge è abbastanza chiara nello stabilire che, in via generale, il proprietario di un cane è sempre responsabile delle azioni del proprio animale.

Questa regola, quindi, trova applicazione anche in merito all’obbligo di raccogliere i bisogni fisiologici che il cane lascia sul suolo pubblico.

Inoltre, secondo quanto stabilito dall’art. 7 bis comma I del decreto legislativo 267/2000, la mancata raccolta delle deiezioni canine è punibile con una sanzione amministrativa pecuniaria da 103 a 1.000 euro, che aumentano a 3.000 se il bene immobile deturpato o sporcato è un sito storico, archeologico o artistico.

Pertanto, se si vogliono evitare multe salate, è buona norma avere sempre con sé un sacchetto per lo smaltimento delle feci, una paletta (o altro idoneo strumento per la raccolta delle deiezioni) e una bottiglietta d’acqua per pulire la pipì del cane quando imbratta un bene altrui, come la ruota di un’auto o il muro di un condominio.

Sacchetti per escrementi cani: come usarli e dove buttarli

Per raccogliere le deiezioni del proprio cane senza sporcarsi, se non si dispone di una paletta basta capovolgere il sacchetto e infilarci una mano dentro come se fosse un guanto.

Una volta afferrate le feci con la mano protetta dall’involucro, con l’altra si avvolgono i bordi della busta attorno agli escrementi per rivoltarla di nuovo e chiuderla con un nodo, verificando che sia sempre ben sigillata per evitare che possa aprirsi una volta gettata nella spazzatura.

Per quanto riguarda lo smaltimento, a prescindere dal luogo in cui ci troviamo, i rifiuti organici del nostro peloso vanno gettati nel bidone dell’indifferenziato se si usano dei tradizionali sacchetti di plastica non riciclabile (che per fortuna dell’ambiente stanno via via sparendo dalla circolazione) o nell’organico qualora siano realizzati con materiali biodegradabili e compostabili, scelta di gran lunga più eco-sostenibile.

 

 

 

Domande Frequenti

 

A cosa servono i sacchetti igienici per cani?

I sacchetti igienici per la raccolta delle deiezioni dei cani vi serviranno ogni qualvolta andrete a fare una passeggiata e il vostro pet avrà bisogno di espletare i propri bisogni fisiologici, la cui raccolta è un dovere civico e morale per mantenere pulita la città e salvaguardare la salute collettiva.

Riporre le feci all’interno di questi contenitori di plastica si rivela utile anche nel caso in cui abbiate uno spazio esterno nel quale il vostro animale domestico è solito fare i bisogni. Non è infatti consigliabile lasciare gli escrementi del cane a terra per evitare che, una volta dilavati dalla pioggia, inquinino il suolo e le falde acquifere.

Dove acquistare i sacchetti per cani?

Reperire questi kit igienici per cani è molto semplice, visto che si possono acquistare in qualsiasi negozio di articoli per animali o sui siti di e-commerce, che offrono un maggiore margine di scelta e la possibilità di confrontare i prezzi e i pareri degli altri utenti prima dell’acquisto.

 

Quanto costano i sacchetti igienici per cani?

Anche optando per prodotti di elevata qualità o della migliore marca, il loro costo difficilmente supera i 15 euro. Ovviamente anche i materiali, la presenza di accessori aggiuntivi e la biodegradabilità dell’involucro incidono sul prezzo, ma se si vuole risparmiare qualcosina conviene quasi sempre acquistare una confezione che includa più rotoli per avere una buona scorta in casa a prezzi bassi e scontati.

 

Qual è il miglior sacchetto per cani?

Fino a qualche anno fa questi prodotti erano realizzati in plastica non riciclabile perché più resistente e pratica da usare, ma grazie alla maggiore attenzione verso le tematiche ambientali sono sempre più numerose le aziende che propongono sacchetti biodegradabili e compostabili, realizzati con materiali organici come l’amido di mais.

Questa è sicuramente la migliore scelta eco-friendly che possano fare i proprietari di cani e, sul mercato, se ne trovano di varie tipologie, dimensioni e prezzi.

 

Cosa usare al posto dei sacchetti per cani?

Se state facendo una passeggiata con il vostro cane al guinzaglio e avete dimenticato i sacchetti o li avete finiti, potete usare un fazzoletto di carta oppure entrare in un negozio nei paraggi per chiedere una busta o un bicchiere di plastica.

Se invece vi trovate in aperta campagna o in un luogo isolato, dovreste cercare qualche oggetto a terra che possa aiutarvi, come un foglio di giornale o una grossa foglia.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI