Ultimo aggiornamento: 27.07.21

 

Repellenti per gatti – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Se il vostro gatto o quello dei vicini si diverte a devastare il giardino o a entrare nei vasi, che con fatica curate e assistete, è ora di procurarsi un repellente che impedisca ai mici di compiere le loro barbarie. Meglio evitare quelli chimici, che fanno male a loro ma anche a voi: nella nostra guida capirete come trovare quello giusto. Ecco intanto una piccola anteprima delle nostre scelte: PestExpel® Humane Anti Gatto Stuoia Animale Picchietto Deterrente è un tappeto lungo 200 cm e in plastica, ricoperto da spunzoni dello stesso materiale, che non fanno male alle zampette ma scoraggiano il gatto dall’immettersi in quella strada. Il costo è basso, quindi dedicato a tutti i budget. Ci è piaciuto anche Goushy Professionale Repellente Gatti Ultrasuoni Energia Solare IP66 Impermeabile, dalla caratteristica forma di gufo, dotato di un sensore che individua l’animale e attiva gli ultrasuoni e le 14 luci LED che lo spaventano e lo portano ad allontanarsi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori repellenti per gatti – Classifica 2021

 

Non sapete come scegliere un buon repellente per gatti? Date un’occhiata a quelli più venduti del web: vi consigliamo i migliori, facendo una comparazione delle loro caratteristiche, e dove acquistare quello giusto per voi. 

 

1. PestExpel® Humane Anti Gatto Stuoia Animale Picchietto Deterrente

 

Impedire ai gatti di entrare nella terra dei vasi o di scavare in giardino, sembra un’impresa ardua se non impossibile: se volete utilizzare un metodo naturale, quello di PestExpel è ciò che fa per voi.

Si tratta infatti di una rete in plastica da esterno, caratterizzata da tanti denti, che hanno la funzione di infastidire i cuscinetti del micio, che così sarà reticente nell’andare a rovinare quello che avete con fatica costruito.

In polipropilene riciclato, resiste anche agli agenti atmosferici, misura 200 x 30 cm, ma può essere facilmente ridimensionato utilizzando un buon paio di forbici. C’è chi lo usa anche come dissuasore per i piccioni, avendone un buon riscontro.

Il costo è competitivo, vista la lunghezza del prodotto, ma non tutti i gatti ne sono spaventati: quelli più astuti possono aggirare l’ostacolo, per cui sta a voi collocarlo in maniera intelligente.

 

Pro

Rete: Per non ricorrere a soluzioni pericolose, questo prodotto è utile a tenere lontani i gatti dalla terra, visto che consiste in una rete con spunzoni in plastica.

Ridimensionabile: Lunga 200 cm, può essere facilmente ritagliata utilizzando un coltello o delle forbici, a seconda dell’area da coprire.

Costo: Si tratta di un articolo dal prezzo basso, che convince chi ha un piccolo budget a disposizione.

 

Contro

Efficacia: I gatti più astuti sanno come aggirare facilmente la rete che fa da ostacolo, per cui non è un metodo risolutivo proprio con tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Goushy Professionale Repellente Gatti Ultrasuoni Energia Solare IP66 Impermeabile 

 

Uno dei migliori repellenti per gatti del 2021 è quello di Goushy, se state cercando una soluzione ecologica e valida non solo per i mici. Questo oggetto può essere tanto appeso quanto piantato nel terreno e ha la forma di un gufo.

Le sue funzioni includono gli ultrasuoni e i LED luminosi, sistemi che allontanano gli animali fino a 10 m: si attiva una volta che ha rilevato la presenza di movimento e di calore corporeo, tramite il sensore incorporato a infrarossi, per avviare i rumori o le 14 luci lampeggianti, che partono dagli occhi del gufo.

Ha un grado di impermeabilità IP66, per cui può essere lasciato all’aperto e infatti si ricarica tanto tramite la luce solare, quanto con l’alimentazione USB. Facile da usare, può essere usato anche per allontanare i piccioni, anche se sembra meno efficace con questa tipologia di animali.

Il costo è interessante, visto che si tratta di una soluzione che non richiede ricambi.

 

Pro

Ecologico: Questo dissuasore lavora con gli ultrasuoni e le luci LED, quindi è una soluzione non inquinante e sicura per tutti.

Sensore a infrarossi: Questo elemento consente al gufo di rilevare la presenza di animali nelle vicinanze e di emettere suoni e attivare le 14 luci lampeggianti, per allontanare il pericolo.

Impermeabile: Può essere lasciato all’aperto, visto che è di grado IP66 e quindi resiste bene alle intemperie.

 

Contro

Non per tutti: Chi vuole utilizzarlo non solo per i gatti ma anche, per esempio, per i piccioni, potrebbe non avere il risultato sperato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Defenders Cat and Dog Scatter Granules 500 g 

 

Tra i prodotti più venduti online c’è anche quello di Defenders, una soluzione in granuli che rientra tra i migliori repellenti per gatti. Si tratta infatti di granelli molto simili alla ghiaia, composti da oli naturali, che sono biodegradabili e che devono essere sparsi nel terreno, per tenere lontani gli animali.

Una soluzione anche idrorepellente, che quindi non dovrete nuovamente dosare per proteggere piante e vasi. Nella confezione sono presenti 450 g di prodotto, che possono coprire fino a un massimo di 150 mq.

Il tappo ha anche un dosatore che ne rende più semplice la distribuzione: buono il prezzo, tra i più economici del web, ma non sempre questo metodo risulta efficace. Infatti, secondo i pareri di alcuni utenti, presto i gatti si abituano al suo odore, che per l’umano è abbastanza disgustoso, perché molto simile a un concentrato di aglio.

 

Pro

Granuli: Questo prodotto è composto da granelli biodegradabili, rivestiti di oli naturali, che hanno lo scopo di tenere lontani gli animali dalle piante.

Idrorepellenti: I granuli resistono ad acqua e umido, per cui non dovrete di nuovo dosarli nel terreno se piove.

Prezzo: Una delle offerte più interessanti del web, visto che non implica una spesa importante a fronte di 450 g di prodotto.

 

Contro

Efficacia: Se utilizzato troppo a lungo, i gatti si abituano all’odore, che per gli umani è alquanto sgradevole, in quanto simile a un concentrato di aglio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. M’Ma Pets Repellente Disabituante Vegetale per Cani e Gatti

 

Quello di M’Ma Pets è uno spray a base di essenze vegetali, che accontenta chi sta cercando una soluzione ecologica e priva di alcol, propellenti, parabeni o altri elementi chimici che possono far male al padrone o all’animale.

Se non sapete quale repellente per gatti comprare, questo è quello giusto, visto che è un prodotto versatile, che può essere usato tanto per la casa quanto per l’esterno. Potrete infatti spruzzarlo sui divani, sul tavolo, sulle pareti oppure sulle piante, i muri esterni e così via, anche per impedire ai cani di marcare il territorio.

Per ottenere buoni risultati, l’azienda consiglia di applicarlo ogni giorno durante la prima settimana e poi a giorni alterni, in modo da far abituare l’animale a non eseguire la loro routine di distruzione. Arriva nel flacone da 500 ml a un buon prezzo, ma non è sempre efficace, in particolar modo con i gatti che amano i profumi agrumati.

 

Pro

Naturale: Quello di M’Ma Pets è uno spray ecologico privo di sostanze chimiche, dannose per gli animali e l’uomo.

Versatile: Può essere spruzzato tanto in casa, sui divani, i mobili o le pareti, quanto all’esterno, sui muri, nel giardino o dove non volete che gli animali vadano liberamente.

Costo: Il flacone da 500 ml ha un prezzo di vendita molto interessante, vista anche la quantità contenuta.

 

Contro

Efficacia: Se i vostri gatti amano gli odori agrumati, questo repellente non farà il suo dovere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Awlgak Repellente Gatti Ultrasuoni Solare Impermeabile a Frequenza Regolabile 

 

Il prodotto di Awlgak si serve degli ultrasuoni e della luce LED per spaventare gli animali e dissuaderli dall’entrare dove non devono. Grazie al sensore a infrarossi, riesce a rilevare la presenza del gatto, fino a una distanza massima di 8 m e con un arco dall’alto verso il basso di 50° e di 110° a sinistra e destra.

Permette di regolare su cinque livelli la potenza degli ultrasuoni, in base al tipo di animale che si intende tenere lontano e per evitare di provocare effetti indesiderati a quelli più sensibili. Dotato di una base con punta, può essere inserito nel terreno oppure appeso, grazie ai ganci posti sul retro, a un albero, un muro o dovunque serva. Ha la caratteristica forma di gufo, per cui, se state pensando di prenderlo anche per allontanare i piccioni, il suo aspetto potrebbe darvi un aiuto in più.

Il costo rientra nella media di quello di prodotti simili; qualche problema viene riscontrato nella regolazione della manopola relativa agli ultrasuoni, che non appare molto precisa.

 

Pro

Sensore: Quello a infrarossi permette al dissuasore di rilevare la presenza dell’animale a una distanza di 8 m.

Ultrasuoni: Questo elemento è regolabile di intensità in cinque livelli, grazie a una manopola, che permettono di optare per quello migliore da rapportare all’animale di riferimento, in modo da non causare reazioni avverse in quelli più sensibili.

Base: Quella in dotazione è a punta e può essere collocata nel terreno oppure si può optare per appendere il dissuasore tramite i ganci posti sul retro.

 

Contro

Manopola: Quella per la regolazione del livello degli ultrasuoni è poco precisa, per cui si può commettere l’errore di impostarla non su quello desiderato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Zonpor Repellente Gatti Ultrasuoni Solar Impermeabile per Allontanare Animali

 

Tra i nostri preferiti rientra anche quello di Zonpor, un sistema a ultrasuoni che si carica direttamente con la luce del sole. Tuttavia, se non dovesse sempre essere una bella giornata, potrete utilizzare un alimentatore USB per mettere in moto la batteria.

Si può piantare nel terreno, come molti modelli simili, ma ha anche i ganci posteriori che permettono di appenderlo dove si vuole. Ha un grado di impermeabilità IP44, per cui può restare all’aperto ma non essere immerso nell’acqua.

Tramite il sensore a infrarossi rileva, fino a una distanza di 8 m, l’animale e attiva gli ultrasuoni, che avrete precedentemente regolato seguendo le indicazioni, in base al tipo di animale (per esempio, per il gatto dovrete scegliere il livello due).

Il costo è in linea con altri prodotti dello stesso genere, ma non appare un prodotto efficace anche con i piccioni, visto che non ha neppure le sembianze di un gufo.

 

Pro

Doppia carica: Questo repellente può essere caricato direttamente dalla luce del sole oppure tramite alimentatore USB.

Impermeabile: Risponde al grado IP44, per cui può stare all’aperto ma non essere immerso totalmente nell’acqua.

Regolabile: Gli ultrasuoni, che questo dissuasore usa, sono regolabili per intensità, in base all’animale da scacciare.

 

Contro

Non per i piccioni: Se volete un prodotto efficace anche con questi volatili, non è questo il modello giusto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Rhütten Via Cani e Gatti Disabituante 750ml

 

Un prodotto che non richiede un budget molto importante è proprio quello di Rhütten, uno spray che contiene un’essenza innocua per la salute degli animali, ma che ha il potere di tenerli lontani dai luoghi e dagli oggetti con cui non volete che interagiscano.

Con una piccola spesa potrete avere il flacone da 750 ml, dotato di spruzzino, che permette di irrorare divani, pareti, pavimenti, insomma tutte quelle superfici sulle quali solitamente il micio fa la pipì oppure le unghie.

L’odore sgradevole potrà però agire se sarete costanti e quindi, almeno per i primi tempi, spruzzerete il prodotto ogni settimana, fino a quando l’animale non avrà capito di non dover mantenere un certo tipo di comportamento.

Se però può essere utile con i gatti, c’è chi testimonia che lo stesso non si può dire con i cani, per cui, se la vostra intenzione è di contrastare questo tipo di animali, è preferibile optare per un’altra soluzione.

 

Pro

Rapporto quantità/prezzo: Questo articolo prevede un formato da 750 ml venduto a un costo molto basso, per cui è una spesa accessibile a tutti.

Sicuro: Basterà spruzzarlo con costanza sui mobili o sulle superfici su cui non si vuole che il gatto combini danni, anche perché è composto da sostanze non dannose per la salute.

 

Contro

Versatilità: Se appare efficace con i gatti, lo stesso non si può dire dei cani, che rimangono indifferenti al suo odore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Bayer Repellente Interni Pet Conditioner 300 ml

 

Se volete affidarvi a un marchio conosciuto, perché per voi è sinonimo e garanzia di qualità, date un’occhiata allo spray di Bayer, azienda da sempre creatrice di repellenti contro insetti e animali che danno fastidio.

In questo caso, il prodotto è un deodorante da 300 ml, in confezione con erogatore, che contiene essenze di menta ed eucalipto, ideali per tenere lontani gli animali domestici dai luoghi che sono soliti sporcare.

Innocuo per l’uomo, lascia in casa un profumo molto gradevole e può essere spruzzato un po’ dappertutto, visto che non lascia macchie o aloni. Se utilizzato con una certa costanza, educa il gatto a non rovinare le superfici o il cane a non fare la pipì nelle piante.

Il costo è abbastanza alto, in rapporto ad altri spray con lo stesso scopo, ed è necessario prestare attenzione se in casa si hanno bimbi al di sotto dei tre anni di età.

 

Pro

Profumazione: A differenza di altri spray, questo ha un odore gradevole, per cui non ne sarete disturbati se lo spruzzate in casa.

Con erogatore: Facile da usare, basta premere il tappo per diffondere l’essenza di menta ed eucalipto sulle superfici e allontanare gli animali.

 

Contro

Costo: Non è un prodotto dal prezzo concorrenziale, per cui potreste decidere di optare per altro, soprattutto se avete in casa bambini di età inferiore ai tre anni, per i quali è sconsigliato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un repellente per gatti

 

Spesso la curiosità dei nostri amici felini può sconfinare in zone off-limits della casa e causare qualche danno. È risaputo che i gatti sono degli esploratori provetti, anche se molte volte ficcano il muso dove non devono.

Quante volte vi è capitato di trovare aiuole distrutte, oggetti mordicchiati e divani graffiati? In effetti i nostri compagni pelosi amano giocare ma il più delle volte non capiscono che certe cose non le devono fare. 

A questo punto la domanda sorge spontanea: “Come si può impedire a Micio di accedere a una determinata area della casa per evitare che combini guai?”. La risposta è semplice, basta scegliere un apposito repellente per gatti per uso interno o esterno.

In questa guida troverete tanti consigli utili per scegliere il prodotto più adatto a soddisfare le vostre esigenze.

L’importanza del repellente per gatti

I repellenti per gatti sono un’ottima soluzione per dissuadere Micio dall’accedere a zone a lui proibite o dall’affilare i suoi artigli su mobili e oggetti. In commercio esistono diversi tipi di repellente che possono impedire ai felini (e ad altri animali) di avvicinarsi alle cose che vogliamo preservare.

Il fattore più importante da tenere in considerazione prima di acquistarne uno, consiste nello scegliere un prodotto che sia sì funzionale, ma allo stesso tempo innocuo per la salute dei nostri amici a quattro zampe.

Pertanto è necessario valutare con cura il modello di dissuasore di cui si ha bisogno, perché il mercato offre un’immensa gamma di prodotti, indicati per uso interno, esterno o per entrambi i casi. In pratica, a seconda della motivazione per la quale si acquista un determinato disabituante, cambia il tipo di repellente da acquistare.

 

Un disabituante per ogni esigenza

Se volete tenere lontano dal vostro giardino i gatti randagi, potreste valutare l’idea di ricorrere all’utilizzo di un repellente a ultrasuoni. Diversamente, se desiderate correggere alcune cattive abitudini del vostro micio, potreste optare per un disabituante spray.

La scelta è davvero vasta e di repellenti per gatti se ne trovano davvero di ogni tipologia: in gel, in granuli, a tappetino, ecc. 

 

Tipi di repellente per gatti

Il repellente a ultrasuoni per esempio, è un dispositivo che ha un certo raggio d’azione (a seconda del modello) e che è in grado di emettere delle frequenze sonore, che infastidiscono il felino ogni volta che questo si avvicina alla zona presidiata. 

Solitamente si tratta di apparecchi dotati di sensori a infrarossi, che attivano le frequenze ogni volta che un animale si addentra nel suo raggio d’azione. Tale prodotto è particolarmente indicato per coprire delle aree esterne abbastanza grandi.

Il disabituante spray serve a correggere alcune cattive abitudini del felino, come per esempio: graffiare tappeti e divani, fare i bisogni fuori dalla lettiera, danneggiare oggetti, ecc. Il prodotto deve essere spruzzato tutti i giorni sull’oggetto che si desidera preservare, fino a quando il gatto non capisce che deve stare alla larga da quella zona. 

Passata la prima settimana, se il felino ha imparato la lezione, riducete pian piano la frequenza di applicazione del prodotto. I disabituanti spray contengono sostanze olfattive che non vengono gradite dall’animale e ciò gli impedisce di avvicinarsi alla zona trattata.

Tuttavia esistono anche disabituanti che contengono sostanze odorose che calmano il gatto, impedendo al quadrupede di distruggere l’oggetto preso di mira.

Il repellente in granuli è indicato per proteggere piccole aree. Solitamente i granelli sono composti da piccole palline di gel, che emanano un odore che risulta alquanto sgradevole all’olfatto del gatto. In genere viene impiegato all’interno dei vasi, al fine di proteggere terra e piante dagli animali troppo curiosi.

Infine, tra i repellenti per gatti più diffusi, troviamo i tappetini dissuasori. Trattasi di dispositivi deterrenti che non agiscono né sull’udito né sull’olfatto dell’animale, bensì sul suo tatto. Solitamente questi tappetini sono realizzati in plastica o in PVC e sono sormontati da degli spunzoni che impediscono al felino di passarci sopra (senza causargli dolore).

In genere tali accessori vengono utilizzati all’esterno di un’abitazione, in prossimità di vasi e aiuole.

Destinazione d’uso e sicurezza

Come abbiamo visto, in commercio è possibile trovare diversi tipi di repellente per gatti. Scegliete sempre il prodotto più adatto a soddisfare le vostre necessità e accertatevi che questo sia indicato per lo specifico utilizzo che ne intendete fare.

Ricordate che lo scopo dell’impiego di un dissuasore per felini, è quello di allontanare il gatto da una determinata area della casa e non quello di fargli del male. In virtù di ciò, controllate sempre che il prodotto sia realizzato con materiali e sostanze che non recano alcun danno alla salute di Micio.

 

 

 

Come funziona il repellente per gatti

 

Il funzionamento di un repellente per gatti varia a seconda della tipologia di dissuasore scelto. In commercio esistono diversi prodotti che sono in grado di allontanare un felino da un oggetto o da un’area che si intende preservare.

Sul mercato è possibile trovare repellenti acustici, olfattivi e tattili; la scelta del dissuasore è determinata dalle esigenze che ognuno ha. Inoltre alcuni prodotti possono essere solo per uso interno o solo per uso esterno.

Cosa usare come repellente per gatti

Si sa che i felini hanno il senso dell’olfatto molto più sviluppato rispetto a quello umano; pertanto danno molta importanza agli odori presenti sul loro territorio. Alcuni di questi infastidiscono l’animale, respingendolo in maniera naturale da una determinata area, mentre altri odori attraggono il gatto come accade agli orsi con il miele.  

Se a casa avete un micio come animale da compagnia, potete constatare voi stessi che cosa gli piace e cosa no. In genere tra gli odori che danno fastidio al gatto troviamo quelli molto forti, come per esempio: l’aceto, gli agrumi, la citronella, la cipolla, l’eucalipto, ecc.

Al contrario, tra gli odori che attraggono i gatti troviamo la salvia e l’erba gatta. Per esempio una valida soluzione per tenere Micio lontano dalle piante del giardino è proprio quello di piantare dell’erba gatta; in questo modo il quadrupede sarà totalmente rapito dall’odore che il suo olfatto gradisce maggiormente.

Diversamente potete ricorrere a dei dispositivi dissuasori sonori, che emettono frequenze che infastidiscono l’animale. Questa soluzione però è consigliabile applicarla soltanto in spazi aperti, per la copertura di aree molto grandi. 

Per proteggere vasi e piccole zone all’aperto, potete prendere in considerazione l’idea di utilizzare dei tappetini dissuasori, al fine di impedire al felino di avvicinarsi all’oggetto o all’area da preservare.

 

Come fare in casa un repellente per gatti

Se non volete spendere denaro per acquistare dei repellenti per gatti, potete sempre realizzarne uno fai da te. Come abbiamo detto in precedenza, i nostri amici a quattro zampe non amano alcuni odori forti, pertanto è possibile creare dei dissuasori naturali, utilizzando alcuni ingredienti presenti in casa.

Alcuni oli essenziali per esempio, non sono affatto graditi all’olfatto di Micio, a causa del loro odore troppo intenso. Tra gli oli essenziali più noti citiamo quelli di: cannella, citronella, arancia, lavanda e rosmarino.

Per realizzare un repellente per gatti, basta diluire in acqua alcune gocce di una delle essenze sopra citate. Una volta ottenuta la soluzione, versatela in un vaporizzatore spray. Il dissuasore dovrà essere spruzzato sulle aree da preservare o sui mobili e sugli oggetti che volete proteggere.

Se desiderate ottenere un dissuasore più duraturo, intingete dei batuffoli di ovatta nella soluzione repellente e collocateli nelle zone che volete rendere off-limits a Micio. Chiaramente questo metodo risulta molto più efficace se viene utilizzato in luoghi chiusi, in quanto all’aria aperta l’odore si disperderebbe facilmente.

Se volete proteggere degli angoli di giardino o dei vasi, preparate un decotto di rosmarino molto concentrato. Versatelo in un nebulizzatore e spruzzatelo sulle piante o sulla zona che volete preservare.

Diversamente, per ottenere dei risultati permanenti, piantate delle piante di rosmarino, citronella, pungitopo o lavanda, in punti strategici del vostro giardino o dentro dei vasi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa un repellente per gatti?

I prezzi dei repellenti per gatti variano a seconda della tipologia di dissuasore che si intende acquistare. I modelli più costosi sono i dispositivi a infrarossi che emettono frequenze sonore, ma in genere si parla sempre di costi abbastanza accessibili.

Che si tratti di repellenti in gel, sonori, spray o tappetini dissuasori, in media i prezzi oscillano tra i 10 e i 25 euro. Chiaramente bisogna tenere in considerazione anche la durata e l’efficienza di ogni singolo prodotto e quindi quante volte è necessario ricomprare lo stesso articolo per prolungare l’effetto desiderato.

Valutate con attenzione se il repellente per gatti che intendete comprare serve per preservare piccole o grandi aree della casa e se serve per uso interno o esterno.

Si può utilizzare la candeggina come repellente per gatti?

La candeggina è una sostanza che emana un odore molto gradito ai gatti, infatti spesso viene utilizzata per abituarli a fare i bisogni all’interno della lettiera. Questo perché Micio viene attratto e indotto a espletare i propri bisogni nel luogo in cui percepisce quell’odore.

Purtroppo però tale pratica è sbagliata e può essere molto pericolosa per l’animale, in quanto la candeggina è tossica per lui quanto lo è per noi. Nonostante le esalazioni di questo detergente siano gradite al felino, non significa che questo sia immune alla tossicità del prodotto. 

In pratica evitate di usare questo metodo, perché potrebbe nuocere gravemente alla salute del vostro amico a quattro zampe.

 

Si può usare l’aceto come repellente per gatti?

I gatti non amano gli odori troppo forti  e quello dell’aceto come quello degli agrumi o della citronella, li infastidisce molto. Pertanto potete preparare una soluzione repellente, diluendo delle gocce di aceto di vino bianco o di mele in un litro d’acqua.

Una volta ottenuta la miscela, versatela in un nebulizzatore e spruzzatela sulle aree da preservare. Ovviamente se l’odore è troppo forte anche per voi, optate per una fragranza diversa, come per esempio la citronella, il rosmarino o la lavanda.

 

Qual è il miglior repellente per gatti?

Dipende dall’utilizzo che ne dovete fare. Innanzitutto quando scegliete un repellente per gatti fate molta attenzione alla durata dell’effetto del dissuasore. Se non si considerano i dispositivi a ultrasuoni e i tappetini con le punte, che possono durare anche molti anni, la prova del nove va fatta tra i repellenti in granuli e quelli spray.

Solitamente l’effetto di un dissuasore spray dura al massimo due giorni, mentre quello di un repellente in granuli può durare fino a due settimane: dipende dal tipo e dalla frequenza di utilizzo che dovete fare del prodotto. 

In base a questo dato, orientate la vostra scelta sul prodotto più adatto a soddisfare le vostre esigenze.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI