Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Tiragraffi – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Il tiragraffi è un oggetto che non solo serve al gatto ma anche a chi vuole preservare i mobili della propria casa dalle unghie dei felini. Come trovare il modello più indicato per l’ambiente nel quale lo si vuole porre? Cerchiamo di dare risposte esaustive ai vostri interrogativi nei nostri consigli in basso. Intanto, ecco qui qualche suggerimento sui prodotti da scegliere: Zooplus Tiragraffi in sisal è un tiragraffi ad albero, costituito da vari piani occupati da giacigli. Comprende giochini come le piumette e ha una base solida che regge bene i pilastri in sisal. Ci piace anche Trixie Baza, che è notevolmente compatto e quindi indicato per ambienti ristretti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 Migliori Tiragraffi – Classifica 2021

 

Abbiamo raccolto qui quelli che ci sono apparsi come i migliori tiragraffi del 2021: date un’occhiata ai nostri pareri in merito per capire come trovare quello giusto tra i tanti venduti online.

 

 

Tiragraffi Zooplus

 

1. Zooplus Tiragraffi in Sisal Aiuole Chic Avvolto Pilastri

 

Chi è solito acquistare online sa bene che uno dei prodotti più validi che può reperire è un tiragraffi Zooplus. L’azienda infatti mette a disposizione articoli di qualità, che soddisfano molto spesso i clienti.

Questo prodotto in particolare è pensato per quei gatti che non amano stare tutto il giorno fermi nella loro cuccia: ha infatti la forma di un albero e presenta due giacigli sui quali l’animale può passare un po’ di tempo, in posizione alta, tanto amata dai felini.

La struttura, come la base, è in metallo pesante e regge anche una foglia in materiale ruvido, sulla quale il gatto può farsi le unghie. Sui tre elementi presenti sono inoltre appesi tre gruppi di vere piume, retti da un elastico, con i quali l’animale può giocare.

Si tratta insomma di un articolo completo di tutto e che, probabilmente, anche per questa ragione ha un costo abbastanza alto e non per tutte le tasche.

 

Pro

Stratificato: Questo tiragraffi Zooplus è indicato per tutti i gatti avventurosi, che amano arrampicarsi, visto che è costituito da due giacigli con cuscino dove possono restare a riposare.

Struttura: La base è in metallo come anche l’albero portante, che assicura l’incolumità dei vostri amici animali.

Giochi: Ad arricchire tutto contribuiscono le piumette che cadono da ogni elemento e che permettono al gatto di giocare e divertirsi.

 

Contro

Costo: La qualità di un prodotto del genere comporta una spesa più alta del solito, che non tutti possono essere disposti ad affrontare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tiragraffi Trixie

 

2. Trixie Baza Tiragraffi per Gatti

 

Quello di Trixie è un tiragraffi per gatti che non occupa molto spazio, quindi è pensato per chi vive in un appartamento abbastanza compatto. La sua struttura è molto semplice, in quanto consta in una base rivestita in morbido tessuto, che regge due pilastri sormontati da un giaciglio.

Le due colonne sono avvolte in sisal, un materiale ruvido che gli animali possono usare per fare le unghie, mentre la cuccetta è posta in alto per appagare il desiderio dei gatti di stare in posizioni elevate.

Appeso alla struttura c’è un pon pon collegato a una fascia elastica, con il quale il micio può divertirsi a giocare. Il colore del prodotto è crema e il costo è abbastanza accessibile anche se non proprio tra i più economici in commercio.

Il vero problema, lamentato da parecchi utenti, è che i loro amici animali non lo gradiscono molto e non lo usano, rendendo l’acquisto del tutto inutile.

 

Pro

Compatto: Le dimensioni di questo tiragraffi Trixie sono tali da consentirne la collocazione anche in uno spazio abbastanza angusto.

Stratificato: La struttura è composta da una base in morbido tessuto, due pilastri in sisal e un giaciglio morbido, dal quale pende una pallina con la quale il gatto può giocare.

 

Contro

Costo: Anche se è contenuto, non si tratta di una delle offerte più basse, in comparazione ad altri prodotti simili presenti sul web.

Gradimento: I gatti sembrano non gradire molto l’articolo, che rimane spesso inutilizzato ma questo aspetto dipende molto da felino a felino.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tiragraffi per gatti grandi

 

3. RHRQuality Tiragraffi Grandi per Gatti Grandi Devon Rex

 

Se lo spazio non è un problema, tant’è vero che i vostri animali domestici non sono propriamente minuti, potreste sfruttare un bel tiragraffi per gatti grandi, come quello di RHRQuality.

Si tratta di una struttura di 15 cm di diametro, che si sviluppa in altezza e che ospita diversi strati che permettono anche a più gatti di stare insieme. Ci sono tre pilastri ricoperti di sisal, il materiale ruvido grazie al quale possono farsi le unghie.

Sono presenti tre ripiani, uno con rifugio e due con rivestimento morbido, sul quale i gatti possono sostare per fare un pisolino in alto. Tutti i cuscini presenti possono essere rimosso e puliti, così da eliminare il pelo in eccesso.

Molto apprezzato il colore panna, che si colloca bene in qualsiasi ambiente aggiungendo luce. Purtroppo però la qualità si paga, per cui questo prodotti per gatti grandi ha un costo considerato elevato da parecchi utenti.

 

Pro

Grande: Questo tiragraffi si sviluppa in altezza e mette a disposizione dei vostri gatti uno spazio adeguato per trascorrere il tempo o per nascondersi.

Ripiani: Ce ne sono tre, costituiti da due giacigli rivestiti e una cuccia, mentre tutto il resto è ricoperto dal sisal, materiale ruvido ideale per aiutare i gatti a fare le unghie.

Cuscini: Quelli presenti sono molto comodi e possono essere rimossi per essere lavati, in modo da non riempire la casa di peli.

 

Contro

Costo: Un articolo di qualità come questo non può che essere venduto a un prezzo non alla portata di tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tiragraffi economico

 

4. Diyafas Ylen Tiragraffi Giocattolo Rullo da Gioco in Sisal

 

Se il miglior tiragraffi per voi è quello essenziale, Diyafas ha ciò che vi serve: un modello semplice e compatto, da tenere dovunque vogliate. Lungo circa 30 cm, è il preferito da chi cerca prodotti a prezzi bassi, motivo per il quale rientra anche tra i più venduti.

Il prodotto è molto colorato ed è interamente realizzato in sisal: ha una forma cilindrica, cava all’interno, dove sono collocate tre palline colorate contenenti dei sonagli, che hanno la funzione di attirare l’animale e di rendergli familiare il tiragraffi.

L’articolo piace non solo per il suo costo ma anche perché appare molto resistente all’azione dei gatti. Tuttavia non potrete scegliere il colore preferito, in quanto verrà inviato quello disponibile al momento.

Qualche utente, inoltre, lamenta di aver effettuato un acquisto inutile, in quanto il suo gatto non è richiamato dal prodotto e non lo usa.

 

Pro

Economico: Se state cercando un tiragraffi economico, questo è quello giusto, in quanto il suo costo è tutt’altro che inaccessibile.

Compatto: Il modello è lungo circa 30 cm, quindi può essere messo ovunque in casa e spostato senza difficoltà.

Con gioco: All’interno sono collocate tre palline colorate e ripiene di sonagli, che hanno la funzione di stimolare la curiosità del felino e di attrarlo verso il tiragraffi.

Resistente: Nonostante sia un prodotto conveniente la qualità risulta molto alta, perché resiste all’uso dei gatti.

 

Contro

Colori: Anche se ce ne sono vari a disposizione non potrete scegliere quello che fa per voi, perché verrà inviato quello disponibile al momento.

Uso: Diversi utenti affermano che il proprio gatto non è attratto dal gioco, per cui mal volentieri usa il tiragraffi, preferendo i mobili e le poltrone di casa.

Acquista su Amazon.it (€12.98)

 

 

 

Albero tiragraffi

 

5. Dibea Albero Tira Graffi

 

Si sa che i gatti amano stare in alto, per questa ragione scegliere un albero tiragraffi è un’idea vincente per convincere il felino a utilizzarlo. Dibea propone un prodotto costituito da una base lunga 50 cm e da una struttura alta 80 cm. Al piano terra troviamo un rifugio, all’interno del quale il gatto può fare la siesta o nascondersi quando non vuole ricevere attenzioni. Al piano mediano è presente un ripiano sorretto da due pilastri rivestiti in sisal e all’ultimo un altro ripiano dal quale pende una pallina.

Il prodotto è ricoperto da un materiale morbido e facile da pulire ed è disponibile in diversi colori a un prezzo conveniente in rapporto alle sue dimensioni. Arriva a casa da montare, ma l’operazione è semplice e non richiede particolari competenze.

L’unica rimostranza da parte degli acquirenti riguarda la fragilità di alcune parti, che mal resistono all’azione del gatto più attivo.

 

Pro

Alto: Questo albero risolve il dubbio di chi non sa quale tiragraffi comprare per far trascorrere ore felici al proprio felino. Si tratta infatti di una struttura alta e suddivisa in vari strati da sfruttare da soli o in compagnia.

Rifugio: Alla base c’è un rifugio di circa 30 cm, nel quale il felino può nascondersi quando lo desidera.

Pali: I due che reggono i ripiani sono rivestiti in sisal, materiale utile a limare le unghie dei gatti.

Montaggio: Anche se arriva a casa smontato, è molto semplice eseguire questa operazione.

 

Contro

Fragile: Pare che diversi acquirenti abbiano notato che la resistenza del materiale è poca, per cui non regge all’azione dei gatti più aggressivi.

Acquista su Amazon.it (€30.03)

 

 

 

Tiragraffi a torre

 

6. Trixie Tiragraffi Cat Tower Dino

 

A metà tra un nascondiglio e un gioco, il tiragraffi a torre di Trixie è una bella alternativa a chi non vuole che tutto sia in bella mostra. Questo modello infatti ha un’apertura laterale nella quale il gatto può entrare e farsi le unghie: il palo rivestito in sisal si trova infatti all’ingresso.

Dentro è presente un ripiano, sul quale il felino può salire e affacciarsi tramite l’oblò che dà verso l’esterno. Nella parte superiore, inoltre, è collocata una pallina dello stesso colore del resto del rivestimento: blu scuro.

La parte esterna è decorata con orme di zampette in blu chiaro e ha una consistenza molto simile al velluto, per cui è anche facile da pulire. Alto poco più di 70 cm, questo tiragraffi ha un costo non proprio accessibile, ma comunque alla portata di una buona fetta di utenti.

L’unica lamentela fatta da alcuni consumatori riguarda il mancato utilizzo proprio del paletto per fare le unghie, in quanto pare che i gatti preferiscano usare la torre per nascondersi.

 

Pro

A torre: Questo modello è alto circa 70 cm ed è strutturato in modo da consentire al gatto di nascondersi quando vuole.

Ripiano: All’interno è presente un ripiano sul quale il felino può salire e dal quale può affacciarsi tramite l’oblò posto lateralmente.

Esterno: Il rivestimento in blu scuro, simile al velluto, è presente su tutta la torre che, all’esterno, ha anche decorazioni a forma di orma di zampa, in blu chiaro.

 

Contro

Palo in sisal: Pare che proprio l’elemento principale sia quello meno gettonato dai gatti, che preferiscono usare l’articolo prettamente come rifugio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tiragraffi di cartone

 

7. Amznova Tiragraffi per Gatti Cartone Ondulato

 

Quella di Amznova è la soluzione per chi non sa come scegliere un buon tiragraffi a poco prezzo. L’azienda mette infatti a disposizione un modello in cartone ondulato, che non solo è ecologico ma anche riciclabile e che quindi può interessare a chi tiene alla salvaguardia dell’ambiente.

Disponibile in due dimensioni, piccola e grande, può essere scelto con i lati in uno dei colori in vendita, per appagare anche l’occhio. Le superfici utilizzabili sono due, per cui la durata del prodotto si allunga, aumentando anche il vostro risparmio.

Il costo è piccolo, per cui potrete anche acquistarne diversi per appagare le esigenze di più felini, se ne avete tanti in casa. Il compromesso al quale dovrete venire è però quello di ritrovarvi tanti piccoli pezzetti di carta in giro, che vengono prodotti quando il felino lo usa per farsi le unghie.

 

Pro

Economico: Questo articolo non costringe a spendere una cifra eccessiva, per cui potrete anche acquistarne diversi pezzi in modo da risparmiare.

Dimensioni e colori: Potrete optare per due misure, la piccola e la grande, e per uno dei colori disponibili.

Double face: Le superfici da usare sono due, quindi non dovrete ricomprarlo troppo presto.

Materiale: Si tratta del cartone ondulato, che rispetta l’ambiente e che è riciclabile.

 

Contro

Residui: Se il prodotto vi sembra un nuovo modo per aiutare l’ecosistema, dovrete però considerare che sarete costretti a pulire costantemente i pezzettini di carta che produrrà quando il gatto vi si farà le unghie.

Acquista su Amazon.it (€17.99)

 

 

 

Accessori

 

Corda per tiragraffi

 

Mobila DY2701561 Corda Multiuso in Sisal

 

Chi trova nei nostri suggerimenti dei riferimenti validi, può cliccare sui link forniti se non sa dove acquistare ciò che proponiamo.

Qui vogliamo aiutarvi a risparmiare ancora di più: quando il tiragraffi non funziona più a dovere o se volete costruirne uno da soli, queste indicazioni possono essere risolutive.

Nel caso in cui ne abbiate già uno, acquistare una corda per tiragraffi, come quella di Max-Power, vorrà dire trovare un nuovo rivestimento per rinnovare il vecchio. Lunga 30 metri e dal diametro di 5 mm, è intrecciata e ha il colore tipico del sisal.

Il costo è basso e conveniente ma questa corda per tiragraffi si sfilaccia troppo facilmente secondo gli acquirenti.

Acquista su Amazon.it (€8.47)

 

 

 

Ricambi per tiragraffi

 

Trixie Ricambio Tiragraffi

 

Trixie mette a disposizione uno dei ricambi per tiragraffi più completi in circolazione, in quanto permette di scegliere le dimensioni giuste per il vostro gatto.

Si tratta del cilindro completo di rivestimento in sisal, che potrete montare al posto del vecchio sulla base.

Il prodotto arriva con le viti che consentono di montarlo velocemente e ha un costo medio, che non risulta conveniente però proprio a tutti.

Il vero problema sembra essere la stabilità del cilindro, che non sta fermo ma balla un po’, secondo alcuni acquirenti e il fatto che, a volte, manca un giro di corda che lascia scoperta una parte della struttura.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere i migliori tiragraffi?

 

Il carattere del micio la dice lunga su come scegliere il giusto tiragraffi: se i modelli comuni lo annoiano, dovrete indirizzarvi su quelli più originali. Confrontare i prezzi è utile a capire come risparmiare senza renderlo scontento: date un’occhiata alla nostra guida per individuare la migliore marca per voi e per i vostri amici!

Semplice o articolato?

Se non avete un appartamento grande o uno spazio da dedicare esclusivamente a oggetti per i vostri gatti, non dovrete neppure porvi il problema: il tiragraffi da scegliere non dovrà essere grande e quindi sarà preferibile optare per un modello molto semplice.

Sul mercato sono presenti quelli cilindrici, fissati su una base, che possono tranquillamente essere messi in un angolo. Un modello ancora meno ingombrante è quello piatto, che si può fissare alla porta, così da far fare le unghie al gatto senza rovinare i mobili e gli infissi.

Se però il vostro felino è il tipico micio che ama esplorare posti alti, potreste invece scegliere un tiragraffi a torre, che quindi si sviluppi in altezza, senza occupare lo spazio da dedicare ad altro. Questi articoli solitamente sono multistrato, ovvero constano in pareti rivestite in sisal, il materiale che permette al micio di fare le unghie, ma anche in ripiani con giacigli e cuccette. In questo modo il gatto può divertirsi a esplorare le parti alte, magari facendo un pisolino o nascondendosi in una zona più riparata. Farà così suo il prodotto e lo sfrutterà anche come tiragraffi.

Chi ha a disposizione un appartamento grande non avrà invece problemi a sceglierne uno ampio, soprattutto se ha parecchi mici che hanno bisogno di occupare il tempo.

 

Il materiale

Naturalmente un tiragraffi che si rispetti deve essere rivestito con un materiale valido: pensiamo appunto al sisal, una corda ruvida che permette alle unghie di essere limate. Tuttavia, chi sceglie un modello più grande e articolato, deve verificare che il materiale usato per le altre parti, come i giacigli o i nascondigli, sia morbido e comodo.

Pensate al gatto che sta su un ripiano non rivestito: non ci starà bene e finirà per odiare il vostro nuovo acquisto. Meglio quindi che sia presente un tessuto anche facile da pulire, così da rimuovere tutti i peli che il felino perde.

La presenza di cuscini che possono essere rimossi vi aiuta a mantenere igienizzato il ritrovo del vostro gatto, che ama, come tutti i mici, l’odore di pulito. Se il prezzo del prodotto è alto, fate attenzione alla qualità di fattura e cuciture, perché il vostro denaro deve essere ben investito: affrontare una spesa importante deve garantire una lunga durata dell’articolo.

 

I giochi

Molto spesso i gatti non socializzano con il tiragraffi, che sentono come estraneo. Un modo per renderlo gradito ai vostri amici è scegliere quello che prevede l’inserimento di giochini, come uccellini, palline sonanti, piume e tutto ciò che può apparire al cacciatore come una preda. Questi elementi rendono attraente il prodotto, che così richiama l’attenzione del micio e lo porta a servirsi di tiragraffi e ripiani, nel tentativo di catturare l’oggetto del contendere.

 

Un modello stabile

Nella classifica delle caratteristiche da non trascurare è fondamentale includere la stabilità del tiragraffi, specialmente se si tratta di un modello a torre o ad albero. Quando il gatto va a fare le unghie, infatti, muove il pilastro, che deve reggere al suo attacco, pena lo spaventarlo.

Assicuratevi quindi che la base sia stabile e che i cardini, sui quali sono fissati i tiragraffi, riescano a mantenerli diritti. Quando il prodotto è alto e molto articolato questa caratteristica diventa ancora più importante: se il gatto cade, infatti, assocerà l’oggetto al pericolo e potrete dire addio alla possibilità che vi si avvicini di nuovo.

Nel rispetto dell’ambiente

Molte recensioni mettono in luce l’importanza di prediligere oggetti con materiali ecocompatibili, per rispettare l’ambiente che ci circonda e inquinarlo il meno possibile. Questo è il motivo per cui molti preferiscono il tiragraffi in cartone, che è anche economico e quindi aiuta a mantenere inalterato il budget familiare.

Si tratta di un prodotto semplice, che consta appunto in una barra di cartone, molto spesso double face. Se il pianeta e la sua salvaguardia sono parte integrante della vostra filosofia di vita, questa è la soluzione giusta per proteggere anche i vostri mobili dall’attacco di unghie feline.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come costruire un tiragraffi?

Siete appassionati di fai da te e volete costruire da soli il tiragraffi per il vostro felino? Niente di più facile! Sul web troverete tante offerte grazie alle quali prendere un po’ di corda in sisal, il materiale ruvido con il quale vengono rivestiti tutti i tiragraffi in commercio (o quasi).

Prendete un tronchetto e rivestitelo, utilizzando della buona colla, con questo elemento. Fissatelo poi a una base, che può essere tanto di legno quanto di metallo, magari dopo averla ricoperta con un tessuto morbido. In questo modo avrete già il vostro tiragraffi base bell’e pronto.

Non è sufficiente? Prendete altri pezzi di legno, sottili, e assemblateli in modo da costruire una cuccia o una casetta, lasciando una parte aperta che sia tale da consentire al vostro micio di entrare. Potrete montarla al di sopra di un paletto oppure metterla accanto al tiragraffi, per rendere l’ambiente ancora più interessante.

Prendete poi un elastico e fissatelo al di sotto della casetta o sulla cima del tronchetto ricoperto di sisal. Incollate all’altra estremità un pon pon o delle piume, che potete facilmente trovare in un negozio di animali. Avrete così dato anche un giochino al vostro gatto, che potrà fargli amare di più la vostra opera.

Se non volete invece perdere troppo tempo, potete fissare a una striscia di legno dei pezzi di cartone, che fungeranno da lima per le unghiette del vostro felino e non richiederanno chissà quanto tempo per diventare un tiragraffi.

 

Come rivestire un tiragraffi?

Se avete acquistato da tempo un tiragraffi e siete tra i fortunati che sono riusciti a farlo usare al proprio micio, potreste dover rinnovare la parte esterna, sicuramente consumata dalle unghie del vostro felino.

Non sarà quindi necessario comprarne uno ex novo ma basterà procurarsi una corda in sisal, facilmente reperibile online. Con una piccola spesa potrete così rivestire il vostro tiragraffi, utilizzando solo un po’ di colla per fissare il nuovo acquisto al tronchetto già in vostro possesso.

 

Il tiragraffi fa male al gatto?

Potrebbe sorgere questo dubbio, soprattutto perché molti gatti dimostrano di non apprezzare un oggetto del genere, quando gli viene proposto ex novo. I vantaggi del tiragraffi sono invece davvero tanti, a partire dal fatto principale, ovvero che il gatto elimina l’unghia morta attraverso questa operazione.

Scegliere un tiragraffi alto è molto utile al felino, che può così allungarsi e fare quello che noi diremmo stretching, in modo da non restare sempre rannicchiato, cosa che non giova alla sua salute.

Inoltre l’atto di affondare gli artigli porta ad allontanare lo stress, così il gatto può rilassarsi e non rinunciare a un po’ di esercizio quotidiano. Tramite i cuscinetti, inoltre, lascia il suo odore sul tiragraffi, marcando il territorio, comunicando quindi agli altri che l’oggetto è di sua proprietà.

 

Meglio il tiragraffi o le forbici?

Se state valutando l’idea di tagliare le unghie del gatto con le forbici apposite, al posto di acquistare o creare un tiragraffi, probabilmente siete in errore. Questa pratica è infatti molto innaturale e priva il felino della libertà di agire sul proprio corpo.

Prediligete perciò un buon tronchetto, che avrà tanti effetti positivi sul vostro amico!

 

 

 

Come utilizzare un tiragraffi

 

Se il vostro gatto è come tanti animali di casa, sicuramente non perderà occasione per fare le unghie su tutto ciò che trova. Come poter salvaguardare mobili e infissi? Con un tiragraffi, in grado di attirare la sua attenzione. Date un’occhiata ai nostri suggerimenti per renderglielo più amato e non lasciarlo inutilizzato in un angolo della casa.

 

 

Questione di abitudine

Avrete già sentito dire che il gatto non si avvicina facilmente al tiragraffi e, può capitare, il vostro acquisto diventa così totalmente inutile. Come fare per capovolgere la situazione? Un’accortezza che potrebbe essere risolutiva è quella di acquistare il prodotto quando il felino è piccolo, in modo che prenda subito confidenza e quindi sappia dove fare le unghie. Questo metodo consente di familiarizzare senza troppe difficoltà e senza costringervi a fare i riti voodoo pur di convincere il gatto a usarlo!

Se però avete deciso, facendo una buona azione, di prendere un micio di strada o da un gattile, probabilmente non sarà più un cucciolo. Come abituare allora il gatto al tiragraffi? Molto spesso è utile strofinare un po’ di erba gatta sul sisal, perché questa pianta attira molto i felini: con il suo odore non farà altro che rendere familiare e piacevole l’uso del tiragraffi.

Un’altra idea è quella di posizionarlo in un luogo dedicato a lui: vicino la cuccia o i giochi, cioè dove può identificarlo come un oggetto di sua appartenenza. Potete provare anche a simulare il grattare delle unghie sul sisal, ma meglio evitare di costringerlo: in questo modo non farete che allontanarlo ancora di più dal suo nuovo amico.

 

Il posto giusto

Come vi stavamo accennando, è importante capire dove mettere il tiragraffi per cercare di accaparrare le grazie del felino. Oltre alla cuccia e alla zona giochi, potreste scegliere come luogo deputato la parte della casa nella quale trascorrete la maggior parte del tempo.

Mettere il tiragraffi accanto al divano, dove il gatto è solito fare le unghie, può essere infatti un modo per indicargli che quello è il posto dove deve prendersi cura di sé, senza intaccare il vostro arredamento.

 

 

Osservare dove il felino passa la maggior parte del tempo è un altro indizio su dove posizionare il prodotto: si ferma spesso sul balcone o in un luogo in particolare? Quello è il punto nel quale collocare il tronchetto.

Se avete scelto un modello a torre, dovrete considerare lo spazio a disposizione, ma tenete presente che mettere il tiragraffi, per esempio, in prossimità di una finestra frequentata dal gatto, lo renderà un punto di vedetta al quale sarà per lui difficile rinunciare.

 

Un rifugio 

Optare per un modello con tanto di casetta o con angoli nascosti nei quali il gatto può infilarsi, vuol dire dargli un motivo in più per amare il tiragraffi. I felini spesso hanno la necessità di stare al riparo, lontani da occhi indiscreti: dare loro un rifugio significa regalare un momento intimo che renderà gradito il nuovo oggetto ai loro occhi.

 

 

 

Come educare il gatto al tiragraffi?

 

 

Come insegnare a un gatto l’uso del tiragraffi

Appena avrete il vostro tiragraffi è più che normale se il gatto lo snobba e continua a fare le unghie dove è solito: sono pochi infatti i felini che, alla vista del nuovo arrivo, sono pronti a usarlo. Come comportarsi in questo caso?

Facciamo una piccola premessa: se il vostro micio ha pochi mesi, abituarlo da subito a usare il tiragraffi sarà più semplice, quindi la soluzione è proprio quella di avvicinarlo sin dalla tenera età a questo metodo.

 

 

Se, però, il gatto è già adulto, ci sono altri accorgimenti da utilizzare: evitate però di costringerlo a usarlo, imponendogli la sua presenza oppure sgridandolo. I felini sono animali ribelli e riprenderli vuol dire autorizzarli a fare esattamente ciò che non volete facciano.

Dovrete quindi agire d’astuzia: ponete innanzitutto il tiragraffi vicino ai giochi che è solito usare e iniziate a graffiare la sua superficie con le unghie. Il gatto potrebbe essere incuriosito e per questo avvicinarsi e familiarizzare. Potreste anche mettere la sua zampa sulla superficie, per fargli capire che è ruvida e che può usarla per le unghie.

Tutti i movimenti devono essere compiuti con delicatezza, in modo da non traumatizzarlo in alcun modo e da non rendergli odioso il tiragraffi.

 

Il posto giusto

Un aspetto da non sottovalutare è proprio il luogo in cui si va a posizionare il tiragraffi. Se lo si pone, infatti, lontano da tutto e in una parte isolata della casa, è molto probabile che il gatto non gli si avvicini.

Diciamo che esistono alcuni punti strategici, che possono aiutarvi a convincerlo che quello è proprio lo strumento giusto da utilizzare per affilare le unghie. Tenete conto innanzitutto che il micio, appena si sveglia, si stiracchia e tende a graffiare: una buona soluzione può essere quindi quella di posizionare il tiragraffi proprio vicino alla cuccia. 

Un altro luogo in cui è consigliabile collocarlo è nella zona in cui il gatto passa più tempo: per esempio, in salotto e proprio in prossimità del divano sul quale è solito lasciare il segno. La vicinanza potrebbe convincerlo a sostituire il vecchio metodo con il nuovo.

Se il modello che avete acquistato è abbastanza alto e dotato di ripiani, potreste pensare di posizionarlo accanto a una finestra. I felini, si sa, sono molto curiosi e potrebbero essere attratti da qualche uccellino: una volta appollaiati su una delle mensole, potrebbero passare il tempo anche facendosi le unghie sul tiragraffi.

 

L’altezza adeguata

Un’accortezza da avere è anche quella di acquistare un modello che si addica al gatto: parliamo di dimensioni, in particolar modo dell’altezza. Un tiragraffi troppo corto, infatti, può non soddisfare le esigenze del micio, che troverebbe scomodo mettersi in piedi, come è solito fare, e non avere un tronchetto abbastanza alto sul quale stiracchiarsi.

Se il prodotto che avete scelto è completo di ripiani, i tiragraffi possono essere anche molto alti, così da consentire al gatto di arrampicarsi e raggiungere il posto più alto: i felini adorano poter guardare tutto dall’alto.

Dotare i ripiani di cucce o casette dove può nascondersi può essere un altro modo per attrarre il micio, che ama stare nascosto per gran parte della giornata. 

 

Un trucco “olfattivo”

Avete provato quanto suggeritovi ma non siete riusciti nell’intento? Non scoraggiatevi: potete provare con una sostanza che lo attragga olfattivamente e che non vi costringa a relegare il tiragraffi da un’altra parte, se non a regalarlo.

Avrete sentito parlare dell’erba gatta o catnip: questo prodotto ha il vantaggio di avere molteplici aspetti positivi per il micio, che spesso la cerca per pulire l’intestino. Mangiandone le foglie, infatti, riesce a espellere tutto ciò che non può con il semplice cibo, come anche gli accumuli di bolo di pelo.

L’erba gatta attrae tanto i felini perché contiene delle sostanze che richiamano la sua attenzione: in commercio la troverete anche sotto forma di spray, per cui sarà sufficiente spargerla sul tiragraffi per convincere il vostro micio a usarlo.

 

 

La pazienza

Una cosa che non può assolutamente mancare e alla quale dovrete fare riferimento è la pazienza: volere che il gatto si abitui subito alla novità equivale cercare di raggiungere le stelle. Come tutti, anche lui ha i suoi spazi e le sue abitudini, per cui è necessario impiegare un po’ di tempo prima che possa accettare un nuovo elemento nel suo regno.

Vedrete che seguendo i nostri consigli e con tanta pazienza riuscirete nell’impresa: la vostra casa sarà salva e non dovrete più cambiare i mobili o riparare le porte a causa dei segni lasciati dai mici!

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Cibo per Gatti – Opinioni, analisi e guida all’acquisto

 

Se volete mantenere il vostro gatto in salute è molto importante scegliere cibi sani e adeguati alle sue esigenze. È possibile optare sia per delle crocchette e sia per del cibo umido, purché i valori nutrizionali e gli ingredienti siano poco grassi e di buona qualità. Tale scelta dipende molto dalla taglia del felino, dal peso e dall’età; il punto fondamentale è soddisfare il suo fabbisogno quotidiano, evitando di sovraccaricarlo con sostanze inutili e nocive. In cima alla lista dei nostri suggerimenti vi presentiamo Ultima Senior +10 Anni, un alimento gustoso, sano ed equilibrato, studiato appositamente per mantenere in buona salute i gatti adulti sterilizzati. Di seguito vi suggeriamo Royal Canin RENAL CAT, un cibo specifico per supportare i reni del vostro gatto e per mantenere pulite le sue vie urinarie.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 Migliori Cibi per Gatti – Classifica 2021

 

Di seguito troverete un’accurata lista di prodotti, che secondo il nostro parere sono i migliori cibi per gatti del 2021 tra quelli venduti online. Scoprite con noi dove acquistarli e valutate le loro caratteristiche, così potrete individuare l’alimento più adatto a soddisfare le esigenze del vostro felino.

 

 

Cibo per gatti sterilizzati

 

1. Ultima Cibo per Gatti Sterilizzati Senior, 3 Kg

 

Se siete alla ricerca del miglior cibo per gatti adulti e sterilizzati, il prodotto Ultima Senior +10 Anni potrebbe fare al caso vostro. Si tratta di un alimento sano ed equilibrato, a basso contenuto di grassi e calorie per tenere sotto controllo il peso dell’animale. Le crocchette sono altamente proteiche e ricche di acidi grassi e omega-3 e pertanto migliorano la vitalità e la mobilità del micio. Un altro punto di forza di questo prodotto è il moderato livello di fosforo  e sodio, che aiuta a mantenere sane le vie urinarie. Anche il pelo si manterrà lucido, grazie allo zinco e agli acidi grassi omega-3 e omega-6 presenti negli ingredienti.

Ultima Senior è un cibo per gatti sterilizzati completo e gustoso, realizzato solo con ingredienti selezionati, senza coloranti né conservanti. La confezione in oggetto è da 3 kg ed è dotata di un sistema di chiusura zip, anche se alcuni utenti preferiscono conservare i croccanti in contenitori più piccoli e più pratici da usare. Ottimo il rapporto qualità/prezzo e il costo risulta accessibile e conveniente.

 

Pro

Controllo del peso: L’alimento è a basso contenuto calorico e di grassi, grazie alla L-Carnitina che favorisce un buon controllo del peso del gatto.

Vie urinarie sane: Grazie al livello ottimale di sodio presente nel cibo, le vie urinarie si mantengono sane e pulite.

Vitalità e agilità: Le crocchette sono molto gustose e contengono un’alta percentuale proteica, che aiuta il gatto a essere più agile e vitale.

Rapporto qualità/prezzo: Il prodotto è realizzato con ingredienti di alta qualità e il prezzo è accessibile e conveniente.

 

Contro

Confezione: La confezione è da 3 kg ed è dotata di chiusura zip, anche se diversi utenti preferiscono travasare le crocchette in contenitori più piccoli e pratici da gestire.

Acquista su Amazon.it (€14.29)

 

 

 

Cibo per gatti con insufficienza renale

 

2. Royal Canin Secco Gatto con Insufficienza Renale Iniziale

 

Tra le offerte dei prodotti più venduti della nostra guida, troviamo Royal Canin RENAL CAT. Si tratta di cibo per gatti con insufficienza renale, appositamente studiato per soddisfare al meglio il loro tipo di dieta. L’alimento è indicato anche per felini che soffrono di: encefalopatia epatica, calcoli di ossalato di calcio, calcoli di cistina e calcoli di urato recidivanti. Gli ingredienti consentono di gestire in modo soddisfacente l’insufficienza renale, sia di tipo cronico (CNI) e sia che si trovi a uno stato iniziale.

Grazie ai complessi antiossidanti EPA e DHA e al basso contenuto di fosforo, Royal Canin supporta i reni, alleggerendoli ed evitando loro un eventuale sovraccarico che potrebbe comprometterne la funzionalità e condurre all’uremia.

Il valore proteico è ben bilanciato e la ricetta è alcalinizzata, in modo da contrastare efficacemente l’insorgere di acidosi metabolica. Le crocchette hanno un alto contenuto energetico, sono saporite, facilmente masticabili e stimolano l’appetito del gatto. Purtroppo il prezzo non è propriamente basso e ciò potrebbe pesare un po’ sul portafoglio.

 

Pro

Supporto per i reni: Il cibo è ricco di elementi che consentono di gestire in maniera ottimale l’insufficienza renale del gatto, salvaguardando la funzionalità dei reni.

Valori proteici: La ricetta contiene il giusto quantitativo di proteine ed è alcalinizzata, per incrementare la vitalità del gatto e aiutare il suo metabolismo a funzionare correttamente.

Sapore: Le crocchette sono gustose e stimolano l’appetito del felino. La loro consistenza è buona e risulta facilmente masticabile.

 

Contro

Prezzo: Trattandosi di un cibo specializzato, il tipo di elaborazione incide sul costo di vendita, che non è basso e pertanto potrebbe pesare un po’ sulle tasche.

Acquista su Amazon.it (€29.32)

 

 

 

Cibo per gatti con problemi intestinali

 

3. Royal Canin Gastro Intestinal Gatto 400 GR

 

Se il vostro gatto ha lo stomaco delicato e non sapete quale cibo per gatti comprare, date un’occhiata a questo prodotto. Molti felini soffrono di difficoltà digestive e di dissenteria (a volte cronica), che generalmente sono riconducibili a un’intolleranza alimentare. In questi casi, previa visita veterinaria, è consigliabile stabilire un regime alimentare adeguato al loro apparato digerente, onde evitare l’insorgere delle complicazioni sopra menzionate.

ROYAL CANIN Gastro Intestinal è un cibo per gatti con problemi intestinali, studiato appositamente per prevenire i problemi relativi all’apparato digerente felino. Purtroppo, trattandosi di un alimento specializzato, non vi è varietà di gusti, anche se molti utenti sostengono che i croccantini sono appetibili e i gatti li mangiano volentieri.

Il prodotto è realizzato con ingredienti di alta qualità e già dopo le prime assunzioni, il vostro micio dovrebbe riuscire a fare i suoi bisogni regolarmente (salvo patologie più gravi che richiedono l’intervento del veterinario). Le crocchette si presentano con una speciale offerta di due confezioni da 400 gr l’una a un prezzo vantaggioso e conveniente.

 

Pro

Alimento specifico: Le crocchette sono studiate appositamente per risolvere i problemi relativi all’apparato digerente felino in caso di intolleranze alimentari e di intestino delicato.

Appetitoso: Secondo molti utenti che hanno testato il prodotto, il cibo risulta gustoso e appetitoso e i gatti lo mangiano volentieri.

Confezione conveniente: Il prodotto si presenta con una speciale offerta che include due confezioni da 400 g l’una, vendute a un prezzo accessibile e conveniente.

 

Contro

Varietà: Trattandosi di un cibo specifico per la cura dei problemi intestinali del gatto, purtroppo non è prevista una grande varietà per quanto riguarda la scelta dei gusti.

Acquista su Amazon.it (€76.99)

 

 

 

Cibo per gatti Oasy

 

4. Oasy Adult Sterilized 7,5 Kg

 

Se non sapete come scegliere un buon cibo per gatti, che sia sano, di buona qualità e soprattutto che piaccia al vostro amico a quattro zampe, Oasy Adult Sterilized attirerà di certo la vostra attenzione. Il prodotto è indicato per gatti di tutte le età a partire da un anno di vita. Le crocchette sono fatte di carne fresca e sono altamente digeribili.

Le proteine contenute nell’alimento offrono degli ottimi valori nutrizionali, con meno radicali liberi e un alto apporto di vitamine. Gli ingredienti contengono inulina, una sostanza fonte di prebiotici FOS (Fruttoligosaccaridi), che combinati con i MOS (Mannanoligosaccaridi) favoriscono un corretto equilibrio della flora batterica intestinale. In più è presente la polpa di barbabietola, che grazie alle sue fibre agevola la digestione.

Il cibo per gatti Oasy contiene un quantitativo bilanciato di fosforo e magnesio che aiuta a mantenere pulite le vie urinarie dei gatti sterilizzati. Il prezzo può sembrare un po’ alto ma tenendo conto che la confezione è da 7,5 kg, il rapporto è abbastanza conveniente.

 

Pro

Nutriente: Le crocchette sono molto nutrienti perché ricche di proteine e vitamine che contribuiscono a mantenere un corretto funzionamento del metabolismo del gatto.

Digeribile: Il cibo contiene polpa di barbabietola per agevolare la digestione e inulina, per favorire un corretto equilibrio della flora batterica intestinale.

Scelta di gusti: La linea Oasy offre una buona varietà di gusti e la confezione è provvista di sistema apri e chiudi, per mantenere le crocchette sempre fresche e croccanti e per non farle deteriorare nel tempo.

 

Contro

Sacco enorme: La confezione è da 7,5 kg e potrebbe risultare difficile da maneggiare, inoltre il prezzo un po’ alto potrebbe scoraggiare alcuni utenti.

Acquista su Amazon.it (€42.25)

 

 

 

Cibo per gatti LeChat

 

5. Monge Crocchette Gattini Lechat Kitten 1.5 Kg Omega 3

 

Se volete nutrire il vostro gattino con un buon alimento e siete alla ricerca del prodotto più economico, Monge LeChat Junior potrebbe soddisfare le vostre esigenze. Si tratta di un pasto completo, indicato per mici che vanno dallo svezzamento fino all’età di 12 mesi. Le crocchette sono ricche di carne di pollo, Omega 3 e Omega 6, che favoriscono una crescita sana ed equilibrata.

Il cibo per gatti LeChat è altamente proteico e soddisfa il fabbisogno quotidiano nutrizionale ed energetico del felino. Il giusto apporto di acidi grassi contenuto negli ingredienti è un valido supporto per contrastare gli stati infiammatori e le reazioni allergiche dell’animale. Nell’alimento sono presenti anche la taurina e la vitamina A, che contribuiscono a mantenere un buon funzionamento della vista e del cuore.

Le crocchette risultano digeribili e il basso contenuto di magnesio previene la formazione di calcoli renali. Facendo una comparazione tra i vari cibi economici per felini presenti in commercio , questo risulta tra i più apprezzati, anche se potrebbe non piacere a tutti i gattini.

 

Pro

Prezzo: La confezione contiene 1,5 kg di crocchette e si presenta in commercio con un prezzo molto basso e conveniente.

Alimento completo: Il cibo è ricco di proteine e di tutti i valori nutrizionali che servono a soddisfare il fabbisogno energetico quotidiano dei gattini che vanno dallo svezzamento fino a 12 mesi di età.

Altamente digeribile: Le crocchette sono molto digeribili e grazie al basso livello di magnesio e al pH neutro prevengono la formazione di calcoli renali.

 

Contro

Gusto: Nonostante l’alimento sia composto da ingredienti di buona qualità, il sapore delle crocchette potrebbe non soddisfare il gusto dei gattini più esigenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cibo per gatti piccoli

 

6. Royal Canin Mangimi Secchi per Gatti Crocchette 2 Kg

 

Avete uno o più micetti e volete somministrare loro un alimento completo che gli consenta di crescere in modo sano ed equilibrato? ROYAL CANIN Rc Kitten è un cibo per gatti piccoli da 4 a 12 mesi di età, indicato anche per gatte in gravidanza o in allattamento. Infatti entrambi necessitano di soddisfare un elevato fabbisogno energetico, proteico, vitaminico, di sostanze minerali e di oligoelementi. Si tratta di un cibo secco completo, sviluppato appositamente per far fronte a questo tipo di esigenze.

Le crocchette sono di piccole dimensioni e sono facilmente masticabili per i felini che da poco sono passati alla fase di svezzamento. Il secondo step della crescita di un gatto è caratterizzato dallo sviluppo completo della dentizione.

I croccantini garantiscono una corretta igiene orale, proteggono la dentatura e agevolano la capacità digestiva del gattino. Gli ingredienti sono di alta qualità e la confezione salva-freschezza consente di gestire al meglio le razioni. Come costo il prodotto non si colloca tra i cibi per gatti venduti a prezzi bassi e ciò potrebbe incidere un po’ sul portafoglio.

 

Pro

Molto nutriente: Si tratta di un alimento completo, ricco di proteine, vitamine e sali minerali, che soddisfano appieno il fabbisogno energetico quotidiano dei gattini dopo lo svezzamento.

Piccole dimensioni: Le crocchette sono di dimensioni abbastanza ridotte, per agevolare la masticazione dei micetti da 4 a 12 mesi.

Adatto a gatte in gravidanza: L’alimento è adatto indicato anche per le gatte in “dolce attesa” o in allattamento, per consentire loro di avere tutti i valori nutritivi necessari da trasmettere ai loro cuccioli.

 

Contro

Costo: Il prezzo della confezione non si colloca nella fascia dei prodotti a basso costo e ciò potrebbe incidere un po’ sulle tasche.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cibo per gatti Purina

 

7. Purina Gourmet Perle Filettini Salsa Anatra Agnello Pollo Tacchino

 

Per garantire un nutrimento completo al proprio gatto è necessario somministrargli non solo il cibo secco ma anche l’umido: uno dei più validi è quello di Purina, qui nella versione Perle Gourmet, un alimento in straccetti immersi in una buona salsa, che piace tanto ai mici.

Le varianti contenute nella scatola sono quattro, ovvero pollo, tacchino, anatra e agnello, gusti molto amati dai gatti, che quindi non faranno grosse difficoltà quando li servirete. Ogni busta ha un peso di 85 g, sufficiente anche per chi vuole dividere in due diversi momenti della giornata il momento dell’umido.

La confezione prevede ben 96 bustine, che garantiscono una buona copertura di almeno tre mesi: per questa ragione il prezzo di vendita è abbastanza alto. L’unica rimostranza da parte degli utenti riguarda la quantità di salsa all’interno, che appare inferiore rispetto a quella delle buste vendute nei negozi fisici.

 

Pro

Quattro varianti: Nella scatola sono contenuti quattro gusti diversi, pollo, tacchino, anatra e agnello, che possono soddisfare anche l’esigenza del gatto di cambiare.

Formato famiglia: Nella scatola sono incluse 96 confezioni, che sono sufficienti anche per tre mesi, durante i quali non dovrete ripetere l’acquisto.

 

Contro

Salsa: Quella contenute nelle buste è inferiore a quella presente nelle confezioni vendute nei negozi fisici.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori

 

Distributore automatico di cibo per gatti

 

YGJT Distributori Automatici di Cibo

 

Se mancate spesso da casa per lavoro o per altri impegni e non avete nessuno da incaricare per dar da mangiare al vostro micio, YGJT Automatic Pet Feeder potrebbe essere la soluzione economica adatta.

Si tratta di un distributore automatico di cibo per gatti composto da due unità ben distinte: un dispenser per le crocchette e uno per l’acqua.

I distributori sono entrambi molto capienti e possono immagazzinare fino a 2,5 kg di croccantini e 3,75 litri d’acqua.

Questi accessori vi permetteranno di garantire alimenti a sufficienza al vostro gatto o cane, durante la vostra assenza.

A volte può capitare che le crocchette si incastrino e che non scorrano correttamente nella ciotola ma basta un piccolo intervento manuale o “di zampa” per sbloccarli.

Acquista su Amazon.it (€28.99)

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere i migliori cibi per gatti?

 

Se volete che il vostro gatto si mantenga sempre in salute, è necessario optare per un regime alimentare sano e adatto alle sue esigenze. Che si tratti di cibo secco o umido, la cosa importante è la qualità degli ingredienti utilizzati. Confrontate prezzi e recensioni dei prodotti che abbiamo inserito nella nostra classifica e valutate quale alimento può fare al caso vostro.

 

 

Elementi nutrizionali

Come sappiamo, i felini sono carnivori e pertanto necessitano di ingerire carne e piccoli quantitativi di cereali per soddisfare il loro fabbisogno energetico. A differenza dell’uomo, il gatto dispone di un apparato digerente capace di sintetizzare glucosio a sufficienza dall’assunzione di proteine ed è per questo che è un animale che non ha bisogno di ingerire cibi dolci. Pertanto è bene non sovraccaricare il suo organismo con grosse quantità di alimenti che porterebbero solo a un affaticamento a carico del pancreas e dell’intestino.

In termini scientifici, gli elementi nutrizionali di cui un felino ha bisogno e che deve consumare nel quotidiano sono principalmente i grassi, le vitamine e i minerali. Per stabilire invece il fabbisogno energetico giornaliero di un gatto è indispensabile tenere in considerazione il suo peso effettivo. Per esempio, in un esemplare adulto, il rapporto corretto consiste in 80 kcal per ogni chilogrammo di peso. Per quanto concerne invece un cucciolo, il rapporto corretto per ogni chilo equivale a 250 kcal per i primi 7 mesi di vita e 100 kcal dopo.

È molto importante saper somministrare le dosi giuste di cibo al proprio gatto, solitamente due volte al giorno per quanto riguarda l’umido e due o tre volte per il secco. Ovviamente incide tanto anche lo stile di vita del felino, che cambia in modo significativo se questo vive in casa e conduce una vita sedentaria rispetto a un gatto che vive fuori dell’ambiente domestico. Nel primo caso bisogna stare attenti a non sovraccaricare l’alimentazione dell’animale, in quanto rischierebbe di andare in sovrappeso.

 

Qualità degli ingredienti

In una condizione ideale, sarebbe meglio preparare personalmente a casa il cibo per il proprio gatto ma con la vita frenetica che conduciamo oggi, il tempo è sempre poco e andiamo sempre di fretta. Pertanto è necessario ricorrere ai cibi di preparazione industriale e sul mercato c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ciò non significa che un cibo per gatti vale l’altro, in quanto bisogna evitare tutti quei preparati ad alto contenuto di conservanti e additivi chimici, che potrebbero intossicare lo stomaco dei nostri amici a quattro zampe.

Oltre a cercare il miglior prezzo di un prodotto e a scovare la migliore marca, è necessario leggere attentamente l’etichetta di ogni confezione, che deve riportare chiaramente l’elenco degli ingredienti presenti nell’alimento. In caso di cibi secchi come le crocchette, è bene che ci sia una percentuale alta di carne o pesce e che non siano presenti aromatizzanti o appetizzanti chimici. Il miglior prodotto è quello composto da ingredienti biologici tracciabili, che garantiscono la provenienza di ogni componente alimentare.

Occhio ai cibi troppo economici, che potrebbero non essere di buona qualità e che quindi potrebbero nuocere al vostro gatto. Ovviamente ciò non vuol dire necessariamente che i prodotti più cari siano necessariamente i migliori. Meglio se nelle varie ricette siano presenti riso, orzo, taurina, arginina, inulina, Omega 3, Omega 6, acidi grassi e vitamine varie, che contribuiscono a mantenere un buon funzionamento degli organi del gatto.

 

Cibi senza OGM

In commercio esistono cibi biologici senza OGM, che provengono da coltivatori e allevatori controllati. Questi alimenti sono prodotti da aziende che non effettuano test sugli animali e che utilizzano solo ingredienti naturali, di cui si conosce la provenienza. Ovviamente il costo dei prodotti è un po’ più elevato rispetto a quello dei cibi elaborati chimicamente a livello industriale. È importante verificare sempre che su ogni confezione sia presente l’etichetta degli ingredienti e il bollino verde che attesta la produzione biologica dell’alimento, per evitare di acquistare un prodotto che non corrisponde di fatto a quanto voluto.

Confezione

Un altro elemento da non sottovalutare quando si acquista del cibo per gatti è il tipo di confezione. Se si tratta di secco, è meglio che il sacco che lo contiene sia dotato di chiusura salva-freschezza, che consente di aprire e di sigillare nuovamente il contenitore una volta prelevato le crocchette che servono.

In questo modo viene preservato l’alimento che non rischia di deteriorarsi. Se invece avete a che fare con l’acquisto di cibo umido, è consigliabile optare per confezioni monoporzione, che vi consentono di somministrare la giusta dose di cibo al vostro gatto, evitando sprechi e avanzi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quando passare al cibo per gatti adulti?

Il fabbisogno nutrizionale di un gattino è molto diverso da quello di un esemplare adulto, pertanto è fondamentale somministrare al vostro gatto l’alimento più adatto alla sua età. Questo fattore è estremamente importante per la salute dei felini, in quanto un cibo sbagliato potrebbe irritare il loro apparato digerente e causare diversi problemi di salute. Un gattino di pochi mesi necessita di molte più calorie rispetto a un felino di un anno di età. Dopo i 7 anni invece, in base ai vari casi è consigliabile adottare un tipo di dieta molto equilibrata e di qualità ancora più alta, con un minore apporto calorico e un maggiore contenuto di proteine e vitamine.

Quando si passa a un regime di alimentazione per gatto adulto, è buona cosa tenere sotto controllo il peso dell’animale e regolare la somministrazione di cibo necessaria al suo fabbisogno energetico; ciò dipende anche dallo stile di vita del felino, se movimentato o sedentario.

Ovviamente, in caso di gravi patologie a carico dell’apparato digerente, dei reni o delle vie urinarie è sempre meglio consultare un veterinario. Fate sempre attenzione alle diciture presenti sulle varie confezioni, che devono indicare necessariamente l’età media del gatto al quale il cibo è destinato.

 

Cosa c’è nel cibo per gatti?

Sapere nello specifico che cosa è contenuto nel cibo industriale per gatti non è sempre facile. Ogni confezione dovrebbe riportare sull’etichetta la reale provenienza degli ingredienti ma non sempre è così. Alcune aziende sono trasparenti e utilizzano ingredienti di prima scelta, molte altre fanno uso di scarti dell’industria alimentare. In linea di massima non dovrebbero esserci problemi nel secondo caso ma se il marchio produttore utilizza molti additivi chimici e appetizzanti, allora sarebbe opportuno preoccuparsi per la salute del proprio gatto e cambiare prodotto.

Assicuratevi sempre che le tipologie di pesce, di carne e dei cereali utilizzate nei preparati siano ben documentate circa la provenienza. Molti marchi trasformano gli scarti alimentari industriali in menù raffinati per gatti ma controllando bene, la percentuale effettiva di pesce o di carne presente nel prodotto può essere davvero minima. Purtroppo sono tante le informazioni non fornite sulle etichette di molte confezioni e pertanto diffidate dai marchi poco trasparenti.

 

Come conservare il cibo umido per gatti?

I gatti sono animali molto esigenti e adorano mangiare cibo sempre fresco o appena aperto. Spesso infatti può capitare che se si ripropone a un felino lo stesso pasto aperto il giorno prima, questo lo ignori e non lo gradisca. La spiegazione è semplice, l’aria ha modificato l’odore dell’alimento e pertanto ne ha alterato la consistenza, anche se a occhio umano non si percepisce tale cambiamento.

Onde evitare che il gatto rifiuti il cibo già aperto, vi consigliamo di optare per piccole confezioni monodose, in modo da offrire al vostro micio pietanze sempre fresche. In caso di scatolette più grosse, una volta aperte, richiudetele ermeticamente con della pellicola per alimenti, per contrastare il processo di ossidazione. Quando si tratta di cibi umidi, ricordate che una volta aperti vanno consumati nelle 24h se non volete ricevere rifiuti da parte del vostro gatto.

 

 

 

Come utilizzare il cibo per gatti

 

Il cibo è la principale fonte di energia per il gatto, perciò è necessario scegliere quello migliore e che non causi carenze nel suo organismo. Meglio quello secco o l’umido ed è da preferire quello confezionato o fatto in casa?

Cerchiamo di chiarire i vostri dubbi su come utilizzare il cibo per gatti con questi nostri suggerimenti.

Meglio il secco o l’umido?

Entrambi questi alimenti sono importanti per garantire al gatto una buona alimentazione. Il secco è costituito dalle crocchette, che sono molto facili da gestire, in quanto molto spesso arrivano all’interno di confezioni fatte con materiali speciali e chiusure ad hoc per una lunga conservazione. Ce ne sono diverse in commercio e dedicate anche a particolari patologie: alcune possono aiutare a pulire i denti, altre sono indicate per i gatti con problemi di peso e di digestione o con problemi renali.

Il contro è l’apporto calorico: si tratta di un alimento che comporta un aumento di peso del micio, se consumato in grandi quantità. Per questa ragione è bene bilanciarlo con l’umido, che ha anche il vantaggio di integrare l’eventuale acqua che il gatto non beve durante l’arco della giornata. Deve però essere consumato subito, perché tende ad asciugarsi, e può essere scelto in uno dei tanti gusti presenti in commercio.

 

Fatto in casa

Se non vi fidate di ciò che è presente sul mercato, perché l’etichetta non vi convince o perché preferite fare tutto con le vostre mani, potrà esservi utile sapere come fare il cibo per gatti fatto in casa. Diciamo subito che non esiste una formula magica, in quanto il micio può mangiare alcuni alimenti che lo aiutano a stare bene e ad andare regolarmente in bagno. Gli ingredienti da utilizzare potranno essere il riso, il pollo, la carne rossa magra, le carote e anche un po’ d’olio d’oliva.

Non date mai all’animale cibo non cotto, perché potrebbe causare vermi e parassiti nell’intestino. Potrete anche provare a creare un patè, con pesce cotto e schiacciato, zucchine lesse e carote.

Una volta freddati i composti potrete anche conservarli in dei barattoli e metterli nel frigorifero, per utilizzarli nei giorni successivi.

 

 

Il consiglio del veterinario

Prima di intraprendere un tipo di alimentazione esclusiva è opportuno ascoltare ciò che dice il veterinario, che è l’unico in grado di stabilire cosa sia meglio per il vostro animale. Vi dirà sicuramente di non esagerare con le dosi, perché forse è vero che il gatto si annoia ma ingozzarlo come un maialino non farà altro che peggiorare il suo stato di salute.

Se inoltre il micio è difficile di gusti, acquistate una o due bustine di umido e qualche campione di crocchette prima di decidere quali scegliere in definitiva per la sua alimentazione: in questo modo eviterete spese inutili.

Non trascurate di fargli fare un po’ di moto, giocando con una pallina o a rincorrerlo: non solo gli stimolerà l’appetito ma lo aiuterà anche a mantenersi in forma rallegrandogli l’umore.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Radames 10 Scatolette Premium 415g

 

 

Se desiderate dar da mangiare qualcosa di nuovo al vostro gatto, che non si tratti delle solite crocchette, vi suggeriamo di fargli provare i bocconcini in salsa Radames Gatto Premium. Questa linea alimentare in umido è nata per soddisfare al meglio il fabbisogno fisico e nutrizionale dei felini. Gli ingredienti utilizzati sono di prima scelta e contribuiscono a mantenere il gatto in salute e in forma.

Gli elementi presenti nei bocconcini sono nutrienti e aiutano l’animale a vivere in modo sano ed equilibrato. Si tratta di un pasto che può essere alternato periodicamente ai croccantini, così potrete offrire al vostro micio una dieta varia e ricca di valori nutrizionali. Tra gli ingredienti sono presenti la taurina, l’olio di pesce e l’inulina di cicoria, che aiutano a mantenere funzionali e vitali gli organi del felino.

Una confezione di cibo per gatti Radames include ben dieci scatolette da 415 grammi l’una, con gusti variegati come coniglio, pollo e verdure. Alcuni utenti avrebbero preferito barattoli più piccoli da gestire, per evitare inutili sprechi e avanzi.

 

Pro

Ingredienti di qualità: I bocconcini in salsa sono realizzati solo con ingredienti di prima scelta che contribuiscono a mantenere in salute il gatto.

Salsa gustosa: La salsa è ricca di pezzi di carne e di verdure e aiuta il gatto a gustare meglio il pasto e a deglutirlo facilmente.

Confezione conveniente: Una confezione contiene ben dieci scatolette Radames Premium, così potrete contare su un buon rifornimento di cibo in umido.

 

Contro

Formato scatoletta: Un barattolo contiene 415 grammi di bocconcini ma alcuni utenti avrebbero preferito razioni più piccole, per evitare eventuali avanzi da parte del gatto e di conseguenza sprechi di cibo.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Trasportino per Gatto – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Spostare un gatto da casa per un lungo viaggio o semplicemente per portarlo dal veterinario, può rivelarsi molto stressante per il felino se non si utilizza una cuccetta adeguata. Si tratta di un’operazione delicata che prevede l’uso di un trasportino idoneo al vostro amico a quattro zampe. Molto dipende dalle dimensioni e dal peso dell’animale e in commercio esistono molteplici tipi di box da viaggio per soddisfare tutte le esigenze. I modelli sono davvero tanti e possono essere rigidi o morbidi e di materiali differenti. In primis vi suggeriamo Croci Transportbox Rete 3 Cm 36,5 X 33 X 42,5 Cm, un modello solido e robusto, dotato di un vassoio interno, che permette di far scivolare fuori il gatto e di effettuare una pulizia approfondita. Proseguiamo con DADYPET Bag, una borsa soft con tutti i comfort per il vostro micio, che potrà viaggiare in grande comodità.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Trasportini per Gatto – Classifica 2021

 

Portare in viaggio il proprio micio è più semplice se si utilizza un box adeguato. Date uno sguardo alla seguente lista di quelli che pensiamo essere i migliori trasportini per gatto del 2021. Scoprite insieme a noi quali sono le offerte più vantaggiose e dove acquistare i modelli più adatti alle vostre esigenze.

 

 

Trasportino per gatto in metallo

 

1. Croci Transportbox Rete 3 Cm 36,5 X 33 X 42,5 Cm

 

Se state cercando un trasportino per gatto in metallo ma fate caso anche all’estetica, quello di Croci può soddisfare le vostre esigenze. Si tratta infatti di un modello di colore bianco, con maniglia in tinta, comodo da trasportare e bello da vedere.

La struttura è robusta e la chiusura assicura che il gatto non possa uscire fuori neppure per errore. Il punto di forza di questa gabbia è il vassoio interno, che permette di far uscire il felino semplicemente lasciandolo scivolare fuori.

Per la stessa ragione è molto semplice da pulire, per cui non comporterà grossi sforzi. La maniglia, anche se in plastica, è molto resistente e dona maggiore sicurezza a chi ha paura i lasciarsi sfuggire il trasportino.

Misura 36,5 x 33 x 42,5 cm ma è disponibile anche in altre dimensioni, per accontentare le esigenze di tutti. Il costo è più alto di quello di altri modelli in vendita, ma si tratta di una spesa più che valida.

 

Pro

Robusto: Questo trasportino ha non solo una struttura in metallo molto resistente ma anche una maniglia in plastica capace di sopportare un peso consistente.

Vassoio: Quello interno permette di far scivolare il gatto all’esterno con un semplice gesto e anche di pulire facilmente tutta la gabbietta.

Chiusura: Sicura e a prova di zampe, non rischierà di lasciare libero il vostro amico aprendosi all’improvviso.

 

Contro

Costo: Trattandosi di un prodotto composto da materiali validi, è venduto a un prezzo non basso.

Acquista su Amazon.it (€47.1)

 

 

 

Trasportino per gatto morbido

 

2. DadyPet Trasportino Morbido per Cani e Gatti

 

Tra i prodotti più venduti troviamo il trasportino per gatto morbido DADYPET, per chi cerca un rapporto qualità/prezzo soddisfacente. Si tratta di un modello di box con tutti i comfort per il vostro micetto o cagnolino. Il trasportino è munito di tasche portaoggetti per conservare tutto l’occorrente da viaggio per il vostro animale, come i giochini, le crocchette, i sacchetti per la spazzatura e prodotti vari.

Il box ha due pratiche aperture e un lato espandibile per far stare più comodo l’inquilino. Internamente è presente una base rigida imbottita in pile, che può ospitare anche animali di taglia media.

Grazie alla pratica fascia a tracolla regolabile e al supporto ad incastro per trolley, la borsa cuccetta risulta particolarmente ideale per viaggi in treno e in aereo. Il modello è dotato di finestre di ventilazione, così il gatto non si sentirà intrappolato. Il fondo del trasportino potrebbe deformarsi leggermente se l’animale trasportato ha un peso molto importante.

 

Pro

Vano espandibile: Il trasportino è dotato di un lato espandibile per ampliare lo spazio occupato dal gatto e farlo stare più comodo.

Tasche: La borsa è munita di diverse tasche capienti, così potrete stivare tutto l’occorrente necessario al vostro gatto per affrontare un viaggio.

Base imbottita: La base del trasportino è imbottita, per consentire all’animale di stare più comodo durante il trasporto.

Tracolla: Il modello è dotato di fascia a tracolla regolabile e di supporto a incastro per trolley, in maniera da facilitare il trasporto della borsa durante i viaggi, specialmente quelli in treno o in aereo.

 

Contro

Solidità della base: La base rigida è adatta a trasportare gatti o altri animali di taglia piccola e media ma se il peso è eccessivo, rischia di deformarsi un po’.

Acquista su Amazon.it (€35.99)

 

 

 

Trasportino per gatto grande

 

3. AmazonBasics Trasportino Morbido per Cani e Gatti Grande

 

Se non avete idea di quale trasportino per gatto comprare e state dando un’occhiata ai modelli con prezzi bassi, di certo AmazonBasics AMZSC-003 attirerà la vostra attenzione. Si tratta di un box sicuro, progettato per mantenere il vostro animale protetto durante il trasporto e per farlo stare comodo, senza fargli subire troppo stress.

La cuccetta è dotata di due pratiche aperture a zip, una superiore e una frontale, così potrete sistemare il micio sul suo giaciglio nel migliore dei modi. Sono presenti quattro pannelli di ventilazione, che assicurano un corretto flusso d’aria interno e che consentono all’ospite di guardare fuori e a voi di controllarlo. Sia le pareti e sia la base del box sono morbidi e nel kit è incluso un soffice tappetino in pile rimovibile e lavabile in lavatrice.

AmazonBasics è un trasportino per gatto grande che è in grado di sopportare un peso massimo di 10 chili. Alcuni utenti avrebbero preferito un fondo un po’ più solido nonostante il prodotto sia di buona qualità.

 

Pro

Sicuro e affidabile: Il trasportino è ben realizzato ed è in grado di sopportare fino a 10 kg di peso. Le pratiche aperture a zip consentono di mantenere il gatto al sicuro durante il trasporto.

Ben ventilato: La borsa dispone di quattro griglie di aerazione che consentono all’animale di respirare in modo corretto, senza che questi si senta intrappolato.

Facile da trasportare: Il modello è dotato di due maniglie che permettono di avere una presa salda e sicura. Inoltre è presente anche una fascia a tracolla regolabile che ne facilita il trasporto.

 

Contro

Portata: Nonostante la portata massima del trasportino sia di 10 chilogrammi, il box è inadatto a ospitare animali molto grossi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Borsa trasportino per gatto

 

4. Cuby Borsa Trasportino Zaino per Pet con Tracolla

 

La borsa trasportino di Cuby è un marsupio realizzato in cotone morbido e traspirante, che non fa quindi patire al gatto lo stare al suo interno. Anche se disponibile in diversi colori, nessuno di questi tende a sbiadire o a danneggiare l’animale che vi alloggia.

Si infila da un lato, lasciando le mani libere, e permette di tenere sotto controllo il felino, che sosterà sul vostro fianco. La tracolla ha un anello che permette di regolarne la lunghezza e una chiusura, che però, sotto un peso eccessivo, può perdere forza e quindi lasciar aprire il marsupio, per cui non lo si consiglia per i cani di una certa stazza.

Misura 47 x 23 x 20 cm e ha un costo molto concorrenziale, soprattutto visto che è possibile optare per diversi colori e soluzioni tra quelle proposte.

 

Pro

Cotone: Questo è il materiale in cui è realizzato il marsupio, molto traspirante e morbido, quindi comodo per i felini più esigenti.

Regolabile: Tramite l’anello in dotazione potrete regolare le dimensioni della chiusura, così da non dover sopportare un peso eccessivo.

Costo: Non richiede un budget importante, perché è alla portata di tutte le tasche.

 

Contro

Chiusura: La parte debole del prodotto, che purtroppo tende a cedere sotto i pesi più importanti, per cui è da sconsigliare ai cani.

Acquista su Amazon.it (€15.99)

 

 

 

Trasportino per gatto con ruote

 

5. Imac Trasportino Kim 60

 

Se non sapete come scegliere un buon trasportino per gatto, che sia versatile e adatto a ogni occasione, il modello di Imac potrebbe fare al caso vostro. Si tratta di una cuccetta rigida con ruote, indicata soprattutto per viaggiare in treno o in aereo.

Il box è comodo, spazioso e sicuro, dotato di una pratica maniglia telescopica per trascinare il contenitore come se fosse un trolley. La lunghezza massima della maniglia potrebbe risultare un po’ troppo corta a persone molto alte. Le griglie laterali e lo sportellino in metallo consentono all’animale di respirare correttamente. La struttura del box è realizzata in plastica robusta e il design è moderno ed elegante.

Il modello è disponibile in diverse colorazioni: bianco/rosso, bianco/marrone e bianco/blu. Le istruzioni di montaggio non sono molto chiare e pertanto l’assemblaggio potrebbe risultare un po’ complicato a chi non ha mai montato un trasportino del genere.

 

Pro

Maniglia telescopica e rotelle: Il trasportino è dotato di maniglia allungabile e di quattro ruote, che consentono di trascinare il box come se fosse un trolley da viaggio.

Versatile: Ha una portata massima di 12 kg e, oltre che per i gatti, può essere utilizzato anche per ospitare cani di piccola taglia.

Buona ventilazione: Le griglie laterali e lo sportellino a forma di cancelletto, favoriscono una buona aerazione della cuccetta.

 

Contro

Maniglia: La sua lunghezza massima potrebbe risultare troppo corta se la persona che deve afferrarla è molto alta.

Istruzioni: Le istruzioni sono poco chiare e pertanto l’assemblaggio del trasportino potrebbe richiedere più tempo del previsto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Trasportino gatto per aereo

 

6. Kaka Mall Trasportino Cane Gatto Pieghevole Impermeabile

 

Facendo una comparazione tra i vari tipi di trasportino per gatto venduti online, ci siamo imbattuti nel modello Kaka mall Pet Carrier. La cuccetta in oggetto è una borsa specifica per aereo che vi consentirà di trasportare agevolmente il vostro micio in aeroporto.

Il vano per l’animale è accogliente ed è realizzato in tessuto morbido e traspirante, in modo da alleviare la tensione del gatto e offrirgli un buon ricircolo d’aria. Il box è dotato di due entrate laterali ed è munita di un gancio interno speciale per il collare, che impedisce al micio di scappare qualora decideste di lasciare una porticina aperta.

La borsa ha tre tasche laterali per contenere gli oggetti necessari alla cura dell’animale. Il fondo della cuccia è imbottito ed è possibile estrarre il tappetino per lavarlo. I manici  e la fascia a tracolla per il trasporto sono molto pratici e il prezzo è basso e accessibile. Unica pecca sono le dimensioni della cuccetta, che risultano un po’ piccole per ospitare gatti di grossa taglia.

 

Pro

Omologato per gli aerei: Il trasportino risulta compatibile con la maggior parte dei regolamenti in materia di bagaglio a mano delle compagnie aeree (IATA).

Maniglie e tracolla: La borsa è dotata di due comode maniglie per il trasporto e di una pratica fascia a tracolla.

Morbido e impermeabile: Il tessuto è morbido, per garantire il massimo comfort al micio. Inoltre è impermeabile, per evitare che trapassino liquidi all’interno e viceversa.

Doppio ingresso: La cuccetta è dotata di due ingressi con chiusure zip e di finestre d’ispezione reticolate, così l’animale potrà osservare l’esterno e voi potrete sorvegliarlo meglio.

 

Contro

Dimensioni piccole: La cuccetta è di dimensioni abbastanza contenute e un gatto troppo grosso potrebbe starci un po’ stretto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Trasportino per gatto a zaino

 

7. FREESOO Traspirante Zaino per Cani Gatti Grande

 

Se siete amanti delle belle passeggiate o della bicicletta e volete portare con voi il vostro micio, allora date un’occhiata alla nuova cuccetta portatile FREESOO. Si tratta di un trasportino per gatto a zaino, che potrà rivelarsi molto utile sia per gli spostamenti brevi e sia per quelli un po’ più lunghi.

Il modello è realizzato in tela di alta qualità, resistente all’acqua e alle abrasioni. Sui lati e sullo sportellino sono presenti delle finestrelle di ventilazione reticolate, che consentono all’animale di respirare bene durante il trasporto e di guardare fuori dalla cuccetta. L’ingresso è frontale ed è caratterizzato da una comoda cerniera, che una volta serrata non farà scappare il gatto.

Ai lati della sacca sono presenti due tasche, per conservare diversi oggetti utili. L’imbracatura assicura lo zaino al corpo, aderendo comodamente alla schiena del portatore. Il modello è ben realizzato e il prezzo è accessibile ma le dimensioni ridotte della cuccetta potrebbero non soddisfare le esigenze di tutti.

 

Pro

Tessuto traspirante: Grazie alle pareti reticolate dello zaino, il gatto può respirare correttamente e guardare al di fuori della cuccetta durante il trasporto.

Tappetino estraibile: All’interno del trasportino è presente un tappetino che può essere rimosso con facilità per il lavaggio.

Tasche: Lo zaino è dotato di due tasche laterali portaoggetti, utili per conservare il necessario da viaggio per il vostro gatto.

 

Contro

Dimensioni: Quelle del vano interno potrebbero non soddisfare le esigenze di tutti gli utenti, in quanto abbastanza ridotte e dunque adatte a gatti di piccola taglia.

Fondo: Quello del trasportino risulta un po’ troppo morbido e pertanto potreste voler aggiungere dei rinforzi per la base.

Acquista su Amazon.it (€36.5)

 

 

 

Trasportino per gatto trolley

 

8. Trixie Nylon Trolley

 

Se desiderate portare il vostro amico a quattro zampe sempre con voi e volete farlo viaggiare comodo, Trixie Trolley Tx2880 potrebbe fare al caso vostro. Il modello si presenta come un elegante trasportino per gatto trolley, pratico da utilizzare e confortevole internamente.

La valigetta è realizzata in poliestere e grazie alle ruote e alla maniglia telescopica, può essere trascinata come un normale trolley. All’occorrenza Trixie può diventare anche uno zaino, in quanto è dotato di bretelle regolabili. Secondo il parere di alcuni utenti però il prodotto sarebbe più pratico come trolley che come zaino, in quanto il peso caricato sulle spalle è abbastanza significativo.

Gli inserti in rete offrono una buona aerazione interna e il fondo imbottito è estraibile, per garantire una maggiore pulizia. La struttura è abbastanza robusta e può trasportare animali fino a 8 kg.

Lateralmente sono presenti degli scomparti che possono contenere bottigliette d’acqua, crocchette e altri prodotti. Il rapporto qualità/prezzo è buono, anche se il prezzo non rientra propriamente in una fascia economica.

 

Pro

Multiuso: Il trasportino può essere utilizzato sia in versione trolley e sia in versione zaino, grazie alle rotelle, alla maniglia allungabile e all’apposita imbracatura.

Struttura solida: La struttura del trasportino è robusta e le pareti del trolley sono reticolate, in maniera da favorire un buon ricircolo d’aria.

Scomparti: Lateralmente al trolley sono presenti delle tasche per contenere vari oggetti da viaggio.

 

Contro

Struttura non proprio leggera: La struttura del modello è un po’ pesante e pertanto in modalità zaino potrebbe risultare faticoso da trasportare.

Dimensioni: Lo spazio a disposizione all’interno del trasportino è adatto a ospitare solo animali di piccola taglia.

Acquista su Amazon.it (€46.4)

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere i migliori trasportini per gatto?

 

Attraverso le recensioni presenti nella nostra classifica, potrete orientare i vostri acquisti sui trasportini per gatto della migliore marca. Inoltre, continuando a leggere vi offriamo alcuni spunti utili da tenere in considerazione prima di scegliere il modello più adatto a soddisfare le vostre esigenze.

L’utilità di un trasportino

È noto che i gatti amano vivere in libertà nel loro territorio, tanto da identificarsi loro stessi come i veri padroni di casa. Sono animali che devono avere il totale controllo sull’ambiente che frequentano e ogni stanza deve essere tappa delle loro avventure. I felini sono amanti anche delle altezze ed è per questo che prediligono avere una visuale che va dall’alto verso il basso; non a caso adorano “appollaiarsi” su tavoli, mensole, letti, credenze, stipetti, ecc.

In virtù di questi loro gusti, è facile comprendere perché i felini odiano essere rinchiusi in un trasportino. Anche se i gatti amano infilarsi dentro le scatole, borse e cassetti, difficilmente accetteranno di entrare forzatamente in un contenitore che avete scelto voi per loro. Chi ha un gatto sa bene che è così ma spesso è necessario contare su una gabbietta per portare l’animale dal veterinario o per affrontare un lungo viaggio.

Sul mercato esistono diverse soluzioni, adatte a soddisfare tutte le esigenze. Confrontando prezzi e prodotti, noterete che le maggiori differenze sono dovute ai tipi di materiale e alle funzioni di ogni singolo modello. Per non sprecare inutilmente il vostro denaro, valutate tutti i pro e contro di ogni trasportino per capire quale cuccetta può soddisfare e vostre necessità.

 

Tipi di trasportino

Come abbiamo anticipato, le diverse tipologie di trasportino per gatto presenti in commercio, non variano solo per prezzo ma anche per struttura, funzioni e dimensioni. Le cuccette possono essere rigide, morbide o imbottite, a seconda dei modelli. Tra i vari prodotti troviamo le gabbiette classiche in metallo o in plastica, che sono quelle più diffuse.

Queste, generalmente vengono vendute senza imbottitura interna e pertanto devono essere corredate a parte di materassini e copertine, per mettere l’animale a proprio agio durante il trasporto. I punti di forza dei box rigidi sono la robustezza e il buon livello di aerazione dell’abitacolo. Di contro si tratta di strutture un po’ pesanti e ingombranti da spostare. Proseguendo troviamo le cuccette soft, che possono avere la forma di borse, valige, trolley, zaini o marsupi.

Si tratta di cuccette molto comode per l’animale e pratiche da trasportare. Anche queste sono dotate di finestrelle di ventilazione, solitamente realizzate con dei reticolati che consentono al gatto di respirare correttamente e di guardare al di fuori del trasportino. È molto importante che gli animali si sentano a proprio agio e siccome nella maggior parte dei casi gli spostamenti forzati sono per loro causa di stress, è consigliabile ridurre al minimo tali traumi.

 

Consigli per viaggiare

Un trasportino può essere utilizzato in diversi modi: potreste averne bisogno esclusivamente per portare l’animale dal veterinario, per fare una passeggiata all’aria aperta a piedi, in bici o in moto, oppure per viaggiare in automobile, in treno o in aereo.

Per quanto riguarda i modelli rigidi, questi sono indicati per affrontare dei lunghi viaggi, in cui il gatto deve ricevere la massima protezione da urti accidentali, scossoni e altri fattori esterni che possono agitarlo. I trasportini morbidi invece, sono adatti a spostamenti più brevi o per viaggiare in treno e in aereo, in quanto sono più pratici da maneggiare e offrono la possibilità di monitorare meglio e più da vicino l’animale.

Per gli spostamenti più lunghi è consigliabile verificare sempre che il prodotto sia conforme alle disposizioni IATA, per i viaggi in aereo, così potrete portare in cabina il vostro amico a quattro zampe evitandogli il trauma da viaggio in stiva. Attenzione quindi alla dicitura riportata sulla scheda del prodotto, in quanto vi mette al corrente circa la possibilità di stare accanto al vostro gatto in aereo. Per quanto riguarda il treno o il bus non ci sono particolari limitazioni e pertanto potrete trovare il trasportino giusto senza dover prestare grande attenzione al problema. Se invece intendete viaggiare in automobile, verificate che il modello si munito di cinghie di sicurezza, per evitare scossoni all’animale ed eventuali incidenti.

Materiali e dimensioni

Se optate per un modello morbido, il tessuto deve essere resistente alle abrasioni e agli spostamenti frequenti. Meglio scegliere un rivestimento impermeabile, per evitare che la stoffa faccia permeare acqua in caso di pioggia o di pipì del gatto. Se invece preferite una cuccetta rigida, assicuratevi che i materiali siano abbastanza resistenti, soprattutto se l’animale è molto vivace o veemente.

In ogni caso, il trasportino deve sopportare il peso dell’inquilino ed essere abbastanza spazioso da consentirgli di muoversi liberamente.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come mettere un gatto nel trasportino?

Se usate il trasportino occasionalmente e il vostro gatto non è abituato a vederlo, difficilmente vi entrerà dentro di sua spontanea volontà. In questo caso il trucco consiste nel lasciare il box aperto e bene in vista con qualche crocchetta al suo interno, in modo che il felino prenda confidenza con la cuccetta. In questo modo non ne avrà paura e quando lo metterete dentro e chiuderete lo sportello si sarà abituato all’ambiente.

Ciò non significa che il trasportino debba stare solo cinque minuti per terra ma cercate di programmare l’evento qualche giorno prima dello spostamento. È possibile che ci vogliano giorni, settimane o addirittura mesi ma alla fine il gatto lo accetterà come parte integrante del suo ambiente.

In alcuni casi certi gatti sono restii a entrare nel trasportino di testa ma se provate a girarli e a fare entrare prima la parte posteriore, l’operazione sarà più semplice. Se il micio invece è di indole tranquilla, sarà sufficiente afferrare con una mano le zampe posteriori e con l’altra quelle anteriori per farlo entrare nella cuccetta di coda.

Un altro metodo consiste nell’utilizzare diffusori di feromoni per confondere il gatto e farlo entrare nel trasportino. Ricordatevi che spesso la decisione e la prontezza di riflessi può determinare la buona riuscita dell’impresa in tempi brevi.

 

Come trasportare un gatto senza trasportino?

Se dovete portare il vostro gatto dal veterinario e volete evitargli lo stress causato dal viaggio nel trasportino, avete diverse alternative. Potete utilizzare una sacca sportiva con le pareti rivestite in nylon forato o reticolato, che consente al gatto di respirare facilmente quando è all’interno e di vedere l’ambiente circostante. Un’altra possibilità è quella di utilizzare un’apposita imbracatura o pettorina per felini, dotata di guinzaglio, così potrete controllare che non scappi, specialmente in presenza di altri animali. Ovviamente assicuratevi che l’accessorio sia ben agganciato e aderente al corpo del gatto.

Come terza alternativa, se il gatto è anziano o di carattere mansueto potreste utilizzare una cuccia aperta, per farlo stare comodo e tranquillo. Tuttavia ricordatevi che quest’ultima soluzione è valida solo se siete certi che il vostro micio non andrà a creare fastidio o a mettere a rischio la sua incolumità e quella di altre persone o animali presenti in ambulatorio.

 

Cosa bisogna mettere nel trasportino del gatto?

Prima di tutto è necessario assicurarsi che il gatto disponga di una base morbida all’interno del trasportino, dove può stare accovacciato e sentirsi al sicuro. Se ha una copertina preferita o dei cuscini o dei tappetini con il suo odore, vi suggeriamo di inserirli nella cuccetta; ciò lo aiuterà a ricordare il proprio ambiente e lo farà stare un po’ più tranquillo. A volte è utile anche aggiungere qualche suo giochino.

 

Come tranquillizzare un gatto nel trasportino?

Se il gatto si agita durante il trasporto dovete cercare di tranquillizzarlo voi. Fate sentire la vostra voce e fategli vedere che ci siete. L’ideale sarebbe disporre di un trasportino che vi permetta di infilare la mano all’interno del box da uno sportellino più piccolo, così potrete accarezzarlo senza rischiare che il felino scappi per la paura.

Molto dipende anche dal carattere di ogni gatto. Una cosa fondamentale, specialmente se siete in macchina da soli, è quella di evitare di farlo uscire durante la guida, in quanto potrebbe essere causa di gravi incidenti.

 

 

 

Come utilizzare un trasportino per gatto

 

Se pensate che sarà sufficiente avvicinare il vostro gatto al trasportino per farglielo piacere, purtroppo siete in errore. Spesso gli animali sono molto restii quando si tratta di farli entrare volontariamente in un contenitore da viaggio. Di seguito troverete una serie di consigli utili su come far abituare un felino al trasportino e su come provvedere a una corretta manutenzione dello stesso.

 

 

Questione di ambientamento

Il trasportino, per un gatto come anche per un cane, è un luogo nuovo e inesplorato e pertanto l’animale assume un’aria di diffidenza nei confronti di ciò che non conosce. In particolar modo i gatti, specialmente se tenuti in casa, sono curiosi di conoscere tutto ciò che è presente all’interno delle mura domestiche, come stanze, mobili e oggetti.

Sfruttate la loro curiosità per far prendere loro confidenza con un trasportino e lasciatelo aperto in casa come se fosse una cuccetta. Magari inserite al suo interno qualche invitante crocchetta e lasciate che il felino si prenda tutto il tempo necessario per abituarsi alla presenza del box.

Se volete, potete anche inserire una copertina o dei giochini che il gatto conosce bene; ciò lo farà sentire a suo agio e lo aiuterà ad accettare il trasportino come parte del suo territorio. Sarà solo questione di tempo e il micio prima o poi si abituerà al contenitore. L’operazione renderà meno traumatico il momento in cui dovrete sfruttare il trasportino per uno spostamento dell’animale, breve o lungo che sia.

 

Spostamenti forzati

Non sgridate mai il gatto se non vuole entrare nel trasportino e cercate di fargli prendere quanta più confidenza possibile con l’oggetto. Se il felino associa la cuccetta a un evento traumatico, difficilmente avrà voglia di avvicinarvisi nuovamente. Purtroppo a differenza dei cani, i gatti sono molto più diffidenti e bisogna dare loro il tempo necessario a capire che il trasportino non è loro nemico. È risaputo che i felini non amano i viaggi in macchina e gli spostamenti in generale, infatti ciò crea loro molto stress, che di conseguenza contribuisce a un abbassamento delle loro difese immunitarie.

Ovviamente potrebbe capitare un’emergenza e non si ha molto tempo a disposizione per usare tutte le cautele richieste dal caso. È importante però accertarsi che ogni volta che il gatto si trova all’interno del trasportino, lo sportello sia ben chiuso, per evitare che questo si apra accidentalmente durante il trasporto con il rischio di causare gravi incidenti.

 

 

L’importanza della pulizia

Se utilizzate il trasportino con frequenza, non dovete dimenticare di pulirlo periodicamente, per evitare che il gatto alloggi in un ambiente sporco e pieno di peli. Se la cuccetta dispone di un fondo rimovibile, sarà sufficiente sfilarlo per igienizzarlo con cura.

Non scordatevi di disinfettare anche la parte esterna del box, che potrebbe aver accumulato sporco e polvere, oltre che aver assimilato gli odori di altri animali, qualora foste stati in un ambulatorio veterinario. Inserite nel trasportino cuscini e copertine pulite, in modo che il gatto possa stare a proprio agio e in un ambiente igienizzato.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Petcomer Borsa Frontale Trasportino Cane Morbido Marsupio

 

Se siete alla ricerca di una soluzione alternativa alla tradizionale cuccetta da viaggio per il vostro micio, date un’occhiata al marsupio marchiato Petcomer. Si tratta di una borsa trasportino per gatto diversa dal solito, in quanto l’animale non viene rinchiuso in un box o in una gabbietta ma al contrario vi consentirà di portarlo a spasso come un piccolo bebè. La sacca è indicata più per cani di piccola taglia, in quanto ha quattro fori per le zampe, che permettono all’animale di muoverle liberamente.

La maglia del tessuto è di buona qualità ed è morbida e traspirante, per dare maggiore comfort e aderire meglio al corpo.

Il marsupio è dotato di due cerniere laterali e di un elastico che assicura il gatto nella sacca. L’imbracatura è regolabile a seconda delle proprie esigenze, anche se alcuni utenti hanno lamentato il fatto che le spalline, non essendo imbottite, tendono a dare un po’ di fastidio durante il trasporto. Si tratta del modello più economico della nostra lista di trasportini, venduto a un prezzo davvero competitivo.

 

Pro

Prezzo: Si tratta di una borsa trasportino che si presenta in commercio con un prezzo davvero basso e vantaggioso.

Imbracatura regolabile: L’imbracatura del marsupio può essere adattata al corpo a seconda delle proprie esigenze.

Tessuto soft: Il tessuto della sacca è morbido e confortevole oltre che traspirante, così l’animale potrà godere di un buon comfort durante il trasporto.

 

Contro

Spalline: Non sono imbottite e pertanto possono causare un po’ di fastidio ai trapezi durante la passeggiata, specialmente se l’animale ha un peso significativo.

 

 

Tresko Box per il Trasporto di Cani, Gatti

 

 

Se siete alla ricerca del miglior trasportino per gatto per portare a spasso il vostro compagno a quattro zampe e desiderate un box versatile, che non ingombri molto spazio quando non viene utilizzato, date un’occhiata a TRESKO Box. Si tratta di un pratico modello pieghevole in metallo, che ci ha convinto per la sua funzionalità. La gabbia è dotata di due sportelli, per agevolare l’entrata e l’uscita dell’animale.

Alla base è presente una vasca di plastica estraibile, che può essere rimossa anche se il trasportino è chiuso. Questa è impermeabile, così se il gatto ha problemi di incontinenza durante il viaggio, non dovrete preoccuparvi dei sedili della vostra macchina.

Il vassoio è facilmente lavabile e pertanto potrete garantire l’igiene necessaria al vostro animale. Il box è munito di una comoda maniglia per il trasporto e la struttura può essere ripiegata e conservata per non ingombrare. La gabbia può essere utilizzata anche per cani di piccola taglia o per altri animali come conigli, roditori, uccelli, ecc. Alcuni utenti hanno riscontrato qualche problema di sicurezza con il sistema di chiusura degli sportellini in presenza di cani o gatti molto irrequieti, che potrebbero aprirli facilmente con delle zampate.

 

Pro

Versatile: La gabbia può essere utilizzata per diversi animali di piccola taglia e grazie al vassoio in plastica posto alla base, eviterete di sporcare i sedili della vostra auto.

Pieghevole: Il box ha una struttura pieghevole che vi consente di richiudere il trasportino appiattendolo, così potrete conservarlo senza ingombrare troppo spazio.

Doppia apertura: La gabbia è dotata di due aperture, in modo da consentire maggiore praticità nella sistemazione dell’animale al suo interno.

 

Contro

Chiusura: L’apparato di chiusura dei due sportelli può essere facilmente forzato se l’animale è molto vivace. In tal caso andrebbero applicati dei sistemi supplementari di sicurezza.

Prezzo: Il trasportino si presenta con un costo di mercato un po’ elevato, che potrebbe scoraggiare alcuni utenti in fase d’acquisto.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Cuccia per Gatti – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Il gatto è un animale che ama il suo ambiente e generalmente ha luoghi ben precisi dove suole riposare, come letti, divani, poltrone, tappeti, ecc. Se desiderate offrirgli un posto caldo e accogliente dove farlo sonnecchiare indisturbato, perché non regalargli una bella cuccetta? In commercio esistono modelli sia da esterno e sia da interno e noi vi aiuteremo a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. In primis vi suggeriamo Croci C2065678 Villa, una casetta da esterno ben realizzata e isolata termicamente, così il vostro gatto disporrà di un rifugio sicuro per ogni circostanza. Subito dopo vi consigliamo Enko Lusso Cozy 2-in-1, una confortevole cuccia soft, che all’occorrenza può diventare una comoda cesta con lettino.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 7 Migliori Cucce per Gatti – Classifica 2021

 

In questa guida troverete una lista di quelle che secondo il nostro parere sono le migliori cucce per gatti del 2021. Scoprite insieme a noi quali sono i modelli più venduti in rete e dove acquistarli. Valutate attentamente le loro caratteristiche per individuare il prodotto più adatto a soddisfare le esigenze del vostro micio.

 

 

Cuccia per gatti da esterno

 

1. Croci C2065678 Canile Villa per Cani

 

Se siete alla ricerca di una cuccia per gatti da esterno a un prezzo accessibile, vi consigliamo di dare un’occhiata a Croci C2065678 Villa. Il modello si presenta con un design davvero grazioso, infatti la sua forma richiama quella di una piccola casetta con tetto spiovente. La parte superiore è smontabile, per agevolare le operazioni di pulizia interne della cuccia. Il rifugio è dotato di un ingresso e di griglie laterali di aerazione, che consentono di far circolare l’aria in maniera ottimale.

La struttura è realizzata in polipropilene atossico, robusto e resistente agli agenti atmosferici esterni. Il vano interno è isolato termicamente, così da risultare confortevole per il gatto sia in inverno e sia in estate.

Purtroppo nel kit non è incluso un tappetino base e le dimensioni della casetta sono indicate soltanto per gatti di piccola o media taglia. Il rapporto qualità/prezzo è molto buono e il prodotto è made in Italy.

 

Pro

Isolamento termico: La cuccia è isolata termicamente e consente al felino di riposare comodamente all’interno della casetta, sia in estate e sia in inverno.

Struttura resistente: Il modello è realizzato in polipropilene atossico, una tipologia speciale di plastica resistente agli agenti atmosferici.

Griglie di aerazione: Grazie a questi elementi il gatto può beneficiare di un buon ricircolo d’aria durante il suo riposino.

Tetto smontabile: Il tetto della cuccia può essere rimosso facilmente, così è possibile pulire l’interno della casetta in modo pratico e veloce.

 

Contro

Dimensioni: Quelle utili della cuccia sono adatte a ospitare soltanto animali di piccola e media taglia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuccia per gatti da interno

 

2. Enko Lusso Cozy 2-in-1 Pet House e Divano

 

Se in casa il vostro micio non ha un posto tutto suo dove poter riposare indisturbato e state impazzendo nella ricerca della migliore cuccia per gatti, non disperate, vi aiutiamo noi. Tra le migliori offerte di cuccette vendute online, siamo rimasti colpiti da Enko Lusso Cozy 2-in-1.

Si tratta di un rifugio soft a forma di igloo, dotato di un comodo giaciglio al suo interno, composto da un cuscino imbottito che offre il massimo comfort al felino. La struttura morbida protegge l’animale dal freddo e da occhi indiscreti. La casetta è molto versatile e all’occorrenza, spingendo il tetto verso il basso, può essere trasformata velocemente in una cesta aperta con lettino.

Il modello è realizzato con materiali di buona qualità e può essere lavato a mano o in lavatrice. Nonostante si tratti di una cuccia per gatti da interno, questa è munita di maniglietta da trasporto, per agevolarne gli spostamenti, così potrete portarla ovunque senza problemi.

Il prezzo della cuccetta è molto vantaggioso ma purtroppo le dimensioni sono abbastanza ridotte e pertanto l’igloo può ospitare esclusivamente animali di piccola taglia.

 

Pro

Accogliente: La cuccetta è morbida e accogliente e offre un confortevole rifugio al gatto, che può riposare tranquillo e lontano da occhi indiscreti.

Doppia funzione: Il modello si presenta come un piccolo igloo coperto ma all’occorrenza può essere trasformato rapidamente in una comoda cesta con lettino.

Rapporto qualità/prezzo: La cuccia è realizzata con materiali di alta qualità ed è lavabile anche in lavatrice. Il prezzo è molto conveniente e risulta accessibile a tutte le tasche.

 

Contro

Dimensioni: Purtroppo quelle della casetta sono abbastanza ridotte, pertanto la cuccia può essere utilizzata solo con animali di piccola taglia.

Acquista su Amazon.it (€13.14)

 

 

 

Cuccia per gatti da termosifone

 

3. Camon Cuccia per Termosifone CG002 1 Cuccia

 

Se al vostro micio piace stare al calduccio e non sapete ancora quale cuccia per gatti comprare, il modello Camon Good Sleep CG002 potrebbe fare al caso vostro. La sua struttura ricorda molto quella di un’amaca sospesa, in quanto è munita di due ganci che consentono di appendere il lettino al calorifero. In questo modo il vostro felino potrà godere al meglio del tepore domestico durante l’inverno.

Il prodotto è realizzato con materiali di alta qualità, il telaio è robusto e il tessuto di rivestimento è soffice e facilmente lavabile in lavatrice.

Si tratta di una cuccia per gatti da termosifone abbastanza capiente e con una portata massima di 5 kg. Grazie a questo lettino, il vostro micio eviterà di occupare tappeti, divani e poltrone. L’unica pecca è che il tessuto tende a incurvarsi un po’ sotto il peso dell’animale e non tutti i gatti gradiscono riposare sopra un giaciglio che crea un effetto sacca.

 

Pro

Effetto amaca: La cuccetta assomiglia a una piccola amaca da appendere al termosifone. Grazie a questa caratteristica il vostro gatto dormirà comodo e al calduccio.

Lettino soffice: Il lettino è composto da un tessuto imbottito molto soffice, per offrire il massimo comfort al felino durante i suoi pisolini.

Facile da lavare: La copertina può essere rimossa dal telaio e lavata facilmente sia a mano e sia in lavatrice.

 

Contro

Tessuto poco teso: La base della cuccia non rimane molto tesa sul telaio quando questa viene occupata e pertanto alcuni gatti potrebbero non gradire l’eccessiva curvatura che si viene a creare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuccia per gatti da esterno riscaldata

 

4. The Hutch Company Cuccia per Gatti da Esterno

 

Non tutti i gatti amano farlo, ma se il vostro vuole dormire all’aperto molto spesso, anche in inverno, per proteggerlo potete optare per una cuccia riscaldata come quella di The Hutch Company. Realizzata in legno, ha un’apertura collocata nella parte superiore, che consente di posizionare un cuscino o dei comfort e anche di pulire per bene la cuccia.

Ma il punto di forza è la pellicola Airtech 1500, di cui sono rivestiti tetto e base, che si autoriscalda e quindi assicura un giaciglio caldo al micio. Grazie alla porta basculante, il felino può entrare e uscire quando vuole e inoltre è presente una finestrella dalla quale può guardare verso l’esterno.

L’isolamento da terra è inoltre garantito dalla presenza delle quattro gambe, che possono essere anche rimosse all’occorrenza. Un prodotto di qualità che però ha un costo non alla portata di tutte le tasche.

 

Pro

Legno: Questa cuccia è realizzata in un materiale nobile, che la rende molto bella e appagante anche dal punto di vista estetico.

Autoriscaldante: L’Airtech 1500 è una pellicola autoriscaldante, collocata su tetto e base, che assicura grande comfort al micio anche d’inverno.

Aperture: La porta basculante permette al gatto di entrare e uscire quando vuole e la finestra di guardare all’esterno.

 

Contro

Costo: Il prezzo di vendita è molto alto rispetto a quello di altri modelli, per cui si deve essere disposti a spendere un bel po’.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuccia per gatti in legno

 

5. VivaPet Gatto in Legno Nascondere House

 

Non sapete come scegliere una buona cuccia per gatti senza spendere troppi soldi? VivaPet House potrebbe essere la soluzione al vostro dilemma. La casetta in oggetto è ben realizzata e si presenta in commercio con un ottimo rapporto qualità/prezzo e con un costo basso e accessibile. Se fate una comparazione con altri modelli simili, scoprirete che la convenienza di questo prodotto è reale.

Si tratta di una cuccia per gatti in legno da esterno, che è in grado di offrire un rifugio caldo, asciutto e sicuro al vostro micio. La struttura è rialzata, grazie alla presenza di quattro piedi che isolano la base della casetta dal terreno.

Il tetto può essere aperto per pulire meglio l’interno della cuccia. Il prodotto è facile da assemblare ed è dotato di uno sportellino con chiusura di sicurezza, per non fare entrare altri animali quando il vostro gatto è in giro. Alcuni utenti hanno lamentato la presenza di spifferi dalle pareti, che possono essere isolate meglio tramite applicazione di fogli di cartone, di polistirolo o di gommapiuma.

 

Pro

Riparo asciutto: La struttura è realizzata in legno ed è rialzata, grazie alla presenza di quattro piedi che isolano la cuccetta dal terreno, offrendo così un riparo sicuro e asciutto al gatto.

Apertura superiore: Il tetto della cuccia può essere aperto per agevolare le operazioni di pulizia del rifugio e il cambio del tappetino.

Chiusura di sicurezza: La porticina d’ingresso della casetta può essere chiusa all’occorrenza tramite un blocco di sicurezza, così nessun altro animale potrà entrarvi quando il vostro micio è fuori casa.

 

Contro

Spifferi: Purtroppo le pareti potrebbero far passare degli spifferi d’aria e pertanto vanno isolate adeguatamente con dei materiali appositi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cuccia per gatti fragola

 

6. Demiawaking Casa del Cane e Gatto di Animale Domestico

 

Fra le tante cuccette che abbiamo visionato in rete, abbiamo deciso di suggerirvi anche Demiawaking Fragola, un rifugio morbido e dal design fantasioso che attirerà di certo la vostra attenzione. Si tratta di una graziosa cuccia per gatti fragola realizzata in soffice tessuto imbottito di alta qualità, che terrà al calduccio il vostro micetto. Internamente è presente una copertina rimovibile, così potrete lavarla separatamente dal resto della casetta.

La particolarità che rende divertente e fantasioso il prodotto è la sua singolare forma a fragolina. Inoltre, la cupola può essere schiacciata verso il basso e in un batter d’occhio vi ritroverete davanti una comoda cesta aperta per il vostro gattino.

L’azienda mette a disposizione il prodotto in diverse taglie, anche se la X-Large non è comunque abbastanza capiente da ospitare animali di grandi dimensioni. Per quanto riguarda il costo, possiamo annoverare questa cuccia tra i modelli venduti a prezzi bassi.

 

Pro

Doppia funzione: La cuccia si presenta come un rifugio coperto che all’occorrenza può essere trasformato in una soffice e comoda cesta per il riposino.

Fondo traspirante: La base della cuccetta è realizzata con materiale traspirante, resistente all’umidità, così il lettino sarà sempre asciutto.

Design divertente: Il design della cuccia richiama la forma di una fragola, dentro la quale il vostro micio potrà riposare comodamente e indisturbato.

 

Contro

Taglie: Nonostante l’azienda metta a disposizione il prodotto in diverse taglie, purtroppo anche la misura più grande non è in grado di ospitare animali di grosse dimensioni.

Acquista su Amazon.it (€16.99)

 

 

 

Cuccia per gatti lavabile

 

7. Lifemaison Cuccia Letto per Animali Domestici

 

Se siete alla ricerca della cuccetta più economica per il vostro gattino ma allo stesso tempo desiderate un prodotto di buona qualità, non lasciatevi scappare il modello Lifemaison Cuccia Letto.

Il punto di forza di questo lettino è la sua semplicità, che si manifesta attraverso un design pulito e lineare. Il giaciglio è composto da due pezzi, una cesta e un cuscino, realizzati in tessuto imbottito e impermeabile Oxford, che è in grado di offrire morbidezza e comfort all’animale durante il suo riposino. Il bordo rialzato dona al gatto un senso di protezione e una base d’appoggio per la testa.

Si tratta di una cuccia per gatti lavabile, così potrete rimetterla a nuovo ogni volta che si sporca o che si riempie di pelo. Purtroppo non è provvista di copertura e può solo fungere da lettino. Il marchio offre una vasta gamma di misure e di colori, così potrete scegliere il modello più adatto alle dimensioni del vostro animale.

 

Pro

Lettino morbido: La cuccia è composta da una cesta e da un cuscino, entrambi realizzati in soffice tessuto imbottito Oxford, per donare il massimo comfort al gatto.

Facilmente lavabile: Le parti della cuccia sono facilmente lavabili a mano o in lavatrice, così potrete sempre offrire al vostro micio un giaciglio pulito e accogliente.

Scelta della taglia: L’azienda mette a disposizione il modello in diverse misure e colori, per consentirvi di scegliere la cuccia più adatta alle esigenze del vostro felino.

 

Contro

Mancanza di copertura: Trattandosi di una semplice cesta con lettino, la cuccia è sprovvista di copertura e non può fungere da rifugio riparato.

Acquista su Amazon.it (€10.99)

 

 

 

Accessori

 

Scalda cuccia

 

Pecute Tappetino Riscaldante per Gatti e Cani Piccoli

 

Se volete offrire un posticino caldo dove far riposare il vostro gattino durante le fredde serate d’inverno, date un’occhiata a Pecute Tappetino Riscaldante.

Si tratta di una base scalda cuccia che garantisce all’animale una temperatura piacevole e costante. Il dispositivo è sicuro e ignifugo, così non dovrete preoccuparvi che si surriscaldi troppo.

Il tappetino è rivestito con una morbida fodera di flanella, che può essere rimossa e lavata in lavatrice.

Il cavo di alimentazione è realizzato in PVC e acciaio inossidabile anti-morso. Anche se la base può sembrare un po’ rigida, compie bene il suo dovere e può essere rivestita ulteriormente a piacimento. Il rapporto qualità/prezzo è buono e il costo è accessibile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere le migliori cucce per gatti?

 

Se il vostro gatto ha bisogno di un posticino tranquillo dove riposare, potreste pensare di regalargli una bella cuccetta. In commercio si possono trovare modelli di tutti i tipi, sia per uso interno e sia per uso esterno. Attraverso questa guida vi aiuteremo a scegliere la cuccia più adatta alle esigenze del vostro felino. Confrontate prezzi e recensioni dei prodotti elencati nella nostra classifica e valutate quale tra questi può fare al caso vostro.

Tipo di cuccia

Quando si ha un gatto in casa o in giardino, una delle prime cose che viene in mente è quella di procurargli una cuccia per farlo riposare al calduccio e riparato. In realtà a differenza dei cani, i gatti non necessitano di un rifugio specifico, in quanto si sentono padroni di tutto ciò che è presente sul loro territorio. Pertanto sono soliti sonnecchiare su divani, poltrone, sedie, letti, tappeti, panchine e su tutto ciò che trovano comodo per schiacciare un pisolino in santa pace.

Tuttavia se desiderate offrire loro un accogliente giaciglio personalizzato, sul mercato è possibile trovare una vasta gamma di cuccette per ogni tipo di esigenza. L’acquisto di un modello adatto al proprio felino non deve essere influenzato esclusivamente dalla ricerca della migliore marca o del miglior prezzo, in quanto i parametri di scelta da tenere in considerazione sono molteplici.

In primo luogo è fondamentale sapere se la cuccia è destinata a un uso interno o esterno, questo perché i materiali cambiano a seconda dell’ambiente in cui il rifugio viene posizionato. Un altro fattore da non sottovalutare è la grandezza della cuccia, che deve essere confortevole e spaziosa, per ospitare al meglio il vostro gatto.

 

Cuccia da interno

In vendita nei negozi specializzati oppure online, ci si imbatte in cuccette per felini di tutti  i tipi. Tenendo in considerazione che i gatti sono animali che amano stare al caldo nei mesi più freddi dell’anno, potreste procurare loro un’accogliente cuccia da interno. Queste, solitamente sono imbottite con tessuti, trapuntine e altri materiali che garantiscono al micio una temperatura corporea ideale. Esistono sia rifugi coperti, per offrire maggiore privacy al gatto e sia lettini a forma di cesta senza copertura. In molti casi ci si può imbattere in cuccette ibride che possono trasformarsi in entrambe le versioni.

Un altro modello presente in commercio è quello da termosifone, che grazie a degli appositi ganci può essere installato su un calorifero. Il pregio di questa cuccia è che il gatto può riposare al caldo, anche se non sempre se ne consiglia l’utilizzo, in quanto il felino potrebbe accumulare troppo calore e diventare più vulnerabile agli sbalzi di temperatura una volta lasciato il giaciglio.

Altre tipologie di cucce sono quelle imbottite con tappeti termici, oppure quelle sospese in stile amaca, dato che ai felini piace molto stare “in alto”.

 

Cuccia da esterno

Se il vostro gatto è libero di muoversi fuori dall’abitazione e ama la vita all’aperto o semplicemente non volete che dorma in casa, la soluzione ideale è procurargli una buona cuccia per uso esterno, in maniera che possa trovare un rifugio accogliente anche in vostra assenza. Nei negozi specializzati e online c’è solo l’imbarazzo della scelta ma è fondamentale che la cuccia che andrete ad acquistare, sia in grado di proteggere il felino da freddo, acqua e altre condizioni atmosferiche avverse.

I modelli più diffusi sono quelli a forma di casetta, che possono essere realizzati in diversi materiali come legno, PVC, polipropilene, ecc. È fondamentale che questi materiali siano robusti, impermeabili, termoisolanti e atossici, per garantire un habitat ideale al gatto. Ovviamente è meglio optare per una casetta rialzata, in modo che sia ben isolata dal terreno onde evitare che il rifugio si inumidisca. Assicuratevi inoltre che la cuccia sia predisposta per un buon ricircolo d’aria interno e che le dimensioni siano appropriate alla taglia del vostro felino.

Igiene e pulizia

Non sottovalutate mai le condizioni igieniche di una cuccia, a prescindere dal fatto che questa sia per uso interno o esterno; i gatti amano riposare in luoghi puliti e pertanto i posti che scelgono per i loro pisolini devono essere sempre igienizzati a dovere. Per facilitarvi il compito, optate per delle cucce che si prestano facilmente alle operazioni di pulizia. In caso di cuccetta esterna, si consiglia di scegliere una casetta con tetto apribile, in modo da operare senza problemi all’interno della struttura. Per quanto riguarda le cuccette da interno invece, è importante che i tessuti siano lavabili e separabili da eventuali strutture rigide.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come costruire una cuccia per gatti da esterno?

Se volete costruire una casetta da esterno per offrire un riparo sicuro al vostro gatto durante l’inverno, potrete farlo utilizzando diversi materiali. Realizzare un piccolo rifugio per un felino non è poi così difficile come si può credere, è sufficiente avere un po’ di manualità e passione per il fai-da-te. Potete sfruttare dei contenitori in plastica o utilizzare dei ritagli di legno.

Tenete presente che i felini che vivono al di fuori di un ambiente domestico, necessitano di essere protetti da freddo, acqua e vento e pertanto i materiali devono essere impermeabili e termoisolanti. Potete adattare contenitori che già avete in casa o in garage, come box in plastica o cassette in legno.

In alternativa è possibile modificare una vecchia cuccia per cani o utilizzare dei pannelli di compensato per costruire una casetta ex novo. Su Youtube sono presenti molti tutorial che indicano passo passo come assemblare una cuccia per gatti. Una volta realizzato il rifugio, assicuratevi di isolarlo adeguatamente da terra, per evitare infiltrazioni di umidità e imbottitelo con tappetini, cuscini o vecchi maglioni, in modo da garantire al vostro micio un giaciglio caldo e accogliente. Ovviamente le dimensioni della casetta devono essere idonee alla taglia del felino e l’ingresso al riparo deve essere di facile accesso.

 

Come creare una cuccia per gatti da interno?

Considerando che i gatti in media dormono dalle 12 alle 16 ore al giorno e che amano nascondersi e oziare in luoghi caldi, qualora in casa non disponiate già di un’apposita cuccia, potreste crearne una fai-da-te. Innanzitutto tenete sempre conto della taglia del vostro micio, in modo da realizzare un lettino su misura o uno po’ più grande per farlo stare più comodo. L’impresa sarà semplice, veloce e divertente, anche perché avrete la possibilità di riciclare diversi tipi di materiale presenti in casa. Una scatola di cartone o una cesta di vimini per esempio, possono andare più che bene.

Quando vi sarete procurati il contenitore, rivestitelo internamente con vecchi maglioncini o copertine che non utilizzate più; andranno bene anche dei cuscini o dei tappetini morbidi. La cosa ideale sarebbe rivestire anche i bordi della cesta, in modo da offrire al gatto un soffice appoggio per la testa. Se invece volete creare una cuccia coperta, sarà sufficiente coprire la cesta con uno scatolone capovolto, per realizzare una piccola casetta. Ovviamente dovrete ricavare un ingresso facilmente accessibile ritagliando un lato del cartone.

 

Come costruire una cuccia per gatti con un maglione?

Se frugando nel guardaroba di casa, vi accorgete di avere un vecchio maglione di lana che non indossate più, potrete riutilizzarlo trasformandolo in un’accogliente cuccetta per il vostro gatto. Sarà sufficiente inserire un cuscino o degli altri indumenti morbidi all’interno della maglia e imbottire entrambe le maniche con altro materiale morbido. Una volta che sarete soddisfatti dell’imbottitura, sigillate il collo e la base del maglione con delle cuciture, per evitare la fuoriuscita degli indumenti. Successivamente fissate le due maniche intorno al corpo dell’indumento e cucite le due estremità tra di loro. Otterrete così una calda e soffice cesta per il vostro micio.

 

 

 

Come utilizzare una cuccia per gatti

 

Partiamo dal presupposto che non esiste una cuccia che sia oggettivamente ideale per tutti i gatti, in quanto ogni felino ha il suo carattere e le sue preferenze. Perciò è necessario prima scoprire quali sono i luoghi che il vostro micio predilige per i suoi riposini e in seguito acquistare o creare un tipo di cuccia che sia in grado di soddisfare le sue esigenze. Diversamente rischierete che il gatto snobbi a priori la cuccetta nuova e in tal caso avrete sprecato tempo e denaro per un oggetto che rimarrà inutilizzato. Altresì importante è capire se la cuccia sarà destinata a un uso interno o esterno dall’abitazione. Vediamo insieme come sfruttare al meglio una cuccia per gatti seguendo delle semplici regole.

 

 

Un riparo sicuro

Qualora optaste per una cuccia da esterno, è fondamentale procurare al felino un rifugio che sia caldo d’inverno e fresco d’estate. In commercio potrete trovare una vasta gamma di casette che offrono un accogliente riparo ai felini abituati a dormire fuori casa. Queste dimore feline possono essere posizionate in giardino, in cortile, sotto una veranda o su un pianerottolo. Anche se si tratta di cuccette che devono essere ubicate in luoghi all’aperto, è comunque consigliabile posizionarle in punti strategici e ben riparati qualora fosse possibile; questo per evitare che la casetta sia completamente esposta al sole e alle intemperie. Non dimenticate di isolarla bene dal terreno, onde evitare che entri acqua all’interno o che la base si inumidisca a contatto con il suolo.

Optate per modelli isolati termicamente e ben protetti da spifferi e infiltrazioni; in caso contrario provvedete voi a isolare la cuccia con fogli di polistirolo, cartone o gommapiuma. Non dimenticate di rivestire la base interna con tappetini, maglioni, cuscini e altri indumenti per formare un lettino caldo e accogliente.

 

Cucce comode dentro casa

Se il gatto vive in casa, potete regalargli una cuccia coperta o una cesta con lettino. Prima di acquistarla però, cercate di capire se il micio ama di più nascondersi per riposare lontano da occhi indiscreti o se invece predilige divani, letti, davanzali o poltrone. Capire i gusti del vostro felino è importante, così potrete offrirgli un posto accogliente e di suo gradimento.

 

 

Se ama sonnecchiare su mobili, mensole e zone alte, è preferibile optare per delle cucce sospese o per delle ceste da posizionare su mobili e davanzali. Se invece tendono a nascondersi per schiacciare un pisolino, allora apprezzeranno dei rifugi coperti.

In ogni caso, quando fa freddo è utile capire come riscaldare una cuccia per gatti, in modo da far godere all’animale una temperatura corporea ideale. Per aumentare il calore di una cuccetta potete imbottirla con indumenti di lana, utilizzare un tappetino riscaldante elettrico o utilizzare una cuccia da termosifone.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

The Hutch Company Cuccia Auto Riscaldante per il Gatto

 

Se il vostro felino è abituato a dormire all’aperto ma volete comunque offrirgli un riparo adeguato per ripararsi dal freddo, vi suggeriamo la cuccia per gatti da esterno riscaldata The Hutch Company Catken1. Si tratta di un rifugio realizzato in legno, caratterizzato da un elegante design che garantisce la sicurezza dell’animale. La parte superiore della casetta è apribile, per facilitare la sistemazione del giaciglio interno e per agevolare le operazioni di pulizia.

Sia il tetto e sia il basamento sono rivestiti con pellicola isolante Airtech 1500, capace di auto-riscaldarsi adeguandosi alla temperatura corporea dei gatti. La cuccia è munita di porticina d’ingresso basculante e di una finestrella per consentire al micio di guardare fuori. La casetta viene consegnata assemblata ed è dotata di quattro gambe rimovibili, utili a rialzare e a isolare la cuccia da terra e tenerla asciutta.

Il prodotto è costruito artigianalmente in Gran Bretagna, con legno di pino robusto coltivato in Europa. Il prezzo non è basso e potrebbe non essere accessibile a tutte le tasche.

 

Pro

Rifugio sicuro: La cuccia è realizzata in legno di pino robusto di alta qualità e offre un rifugio sicuro al gatto, che può ripararsi dal freddo e dalla pioggia.

Auto-riscaldante: La struttura è rivestita con pellicola isolante Airtech 1500, che si riscalda grazie alla temperatura corporea del felino, creando un clima interno ideale per l’animale.

Tetto apribile: Il tetto della cuccia può essere aperto, per pulire e sistemare facilmente l’interno della casetta. Inoltre la porta basculante agevola l’entrata e l’uscita del gatto.

 

Contro

Costo: Trattandosi di una cuccia artigianale di alta qualità, il prezzo risulta abbastanza caro e ciò potrebbe scoraggiare e far desistere alcuni utenti dall’acquistare il prodotto.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Lettiera per Gatti – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

I gatti sono animali autonomi e puliti, amano prendersi cura di se stessi e, come gli umani, non apprezzano i cattivi odori. In virtù di ciò, se avete un felino in casa, è importante offrirgli uno spazio adeguato per espletare i bisogni corporali, senza appestare l’ambiente domestico con olezzi sgraditi. Una toilette per gatti con apposita lettiera assorbente è la soluzione migliore al problema. Cominciamo col proporvi Catit Smart Sift, una vasca coperta per il vostro micio, dotata di sistema meccanico per la pulizia della sabbietta, così non dovrete più faticare a cambiare la lettiera sporca. Se invece desiderate acquistare una buona toilette chiusa senza spendere troppo, MPS Komoda potrebbe fare al caso vostro.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 7 Migliori Lettiere per Gatti – Classifica 2021

 

Di seguito troverete quelle che secondo il nostro parere sono le migliori lettiere per gatti del 2021. Scoprite insieme a noi dove acquistare i prodotti più venduti in rete, per individuare quello più adatto a soddisfare le vostre necessità.

 

 

Lettiera per gatti autopulente

 

1. Catit 50685 Smartsift, Toilette per Gatti Autopulente

 

Se siete alla ricerca di una toilette con lettiera per gatti autopulente, vi consigliamo di dare un’occhiata a Catit Smart Sift. Si tratta di un box coperto con sportellino basculante, così il felino può entrare e uscire tranquillamente per fare i suoi bisogni in totale privacy. Dopo che l’animale ha usufruito della lettiera, potrete pulire velocemente l’interno della vaschetta, attivando un apposito meccanismo tramite l’abbassamento di una leva.

In un batter d’occhio la sabbia sporca cadrà nel contenitore sottostante, per essere rimpiazzata con altra sabbietta pulita. Gli scarti raccolti restano isolati nella parte sottostante della cassetta, in modo da evitare la dispersione di cattivi odori per casa. Il funzionamento della leva è sicuro e silenzioso e non infastidisce i gatti.

Il prodotto opera in maniera meccanica ed è sprovvisto di parti elettroniche. Il sistema di svuotamento della lettiera è semplice e veloce, grazie alla pratica raccolta tramite sacchetto biodegradabile. Purtroppo le dimensioni del dispositivo sono un po’ ingombranti e il prezzo è alto.

 

Pro

Lettiera coperta: La toilette è coperta e il gatto può accedervi facilmente tramite uno sportellino basculante per espletare i suoi bisogni lontano da occhi indiscreti.

Cambio sabbietta automatico: Per cambiare la lettiera sporca, è sufficiente abbassare l’apposita leva meccanica che farà cadere velocemente la sabbia nel contenitore di raccolta sottostante.

Trattiene gli odori: Grazie al sistema automatico di cambio della lettiera, la sabbia sporca viene isolata in un box di raccolta che imprigiona i cattivi odori impendendone la diffusione.

 

Contro

Ingombri: Le dimensioni della toilette sono abbastanza grandi, pertanto il box occupa molto spazio in casa.

Prezzo: Il costo del prodotto risulta alto e potrebbe non essere accessibile a tutte le tasche.

Acquista su Amazon.it (€99.25)

 

 

 

Lettiera per gatti chiusa

 

2. MPS Komoda, Toilette per gatti

 

Se state cercando una toilette per lettiera per gatti chiusa, che sia di buona qualità e che allo stesso tempo non costi troppo, vi consigliamo il modello MPS Komoda. Il prodotto è composto da un vaschetta molto capiente e da una cupola a incastro che copre totalmente la base, in maniera da trattenere efficacemente i cattivi odori.

L’accesso all’interno del box è agevolato da una porticina basculante che all’occorrenza può essere rimossa. Nel kit troverete anche una pratica paletta per rimuovere i bisognini dalla sabbia e un filtro anti-odori che inibisce la diffusione della puzza.

La paletta può essere incastrata nella parte superiore della toilette per fungere da maniglia per il trasporto, anche se è consigliabile utilizzarla quando la vaschetta è vuota, onde evitare un eventuale cedimento della struttura a causa del peso eccessivo. Il modello è molto venduto online per via del buon rapporto qualità/prezzo, inoltre è disponibile in tre diverse colorazioni.

 

Pro

Filtro anti-odori: La toilette è coperta ed è dotata di un filtro anti-odori che trattiene in maniera efficace la puzza evitandone la diffusione per casa.

Paletta doppio uso: La paletta per le pulizie presente nel kit può essere incastrata sul tetto della toilette e diventare una comoda maniglia per il trasporto del box.

Rapporto qualità/prezzo: Il modello è realizzato in plastica di buona qualità e il costo del prodotto risulta basso e conveniente.

 

Contro

Trasporto: Alcuni utenti sconsigliano di spostare la toilette utilizzando la paletta/maniglia quando la vasca è piena di sabbia, in quanto il peso eccessivo della base causerebbe l’apertura della struttura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lettiera per gatti in silicio

 

3. Vitakraft Magic Clean Sabbia Lettiera per Gatti in Silicio

 

Se non sapete come scegliere una buona lettiera per gatti, che sia in grado di trattenere efficacemente i cattivi odori e che non sporchi troppo, vi suggeriamo di valutare l’acquisto di Vitakraft Magic Clean Classic. Grazie alla sua nuova formula composta da scaglie di silice bianche e blu, la sabbia assorbe i liquidi, imprigiona le particelle maleodoranti in pochi secondi ed espleta un effetto antibatterico.

La consistenza dei granelli non solleva polvere e pertanto il prodotto risulta particolarmente adatto a chi soffre di allergie.

Questa lettiera per gatti in silicio è realizzata con elementi naturali al 100%, non inquinanti e smaltibili con i normali rifiuti domestici. Ogni confezione è da 5 litri ovvero 2,2 kg e ha una durata media di circa 3/4 settimane (dato variabile in base ai bisogni dell’animale). Il prezzo del prodotto non è molto alto, anche se il contenuto di un sacco è sufficiente a riempire una sola vaschetta per lettiera.

 

Pro

Effetto assorbente: La sabbia è composta da scaglie di silice assorbenti che sono in grado di trattenere efficacemente i liquidi e i cattivi odori.

Prodotto ecocompatibile: La formula chimica della lettiera è composta da elementi naturali al 100%, non inquinanti e facilmente smaltibili con la raccolta differenziata domestica.

Funzione antibatterica e antipolvere: I granelli di silice espletano una funzione antibatterica e non sollevano polvere, pertanto il prodotto non provoca allergie.

 

Contro

Formato confezione: Ogni confezione è da 5 lt e il contenuto è sufficiente a riempire solo un vasca per lettiera. Molti utenti avrebbero gradito un sacchetto più generoso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lettiera per gatti antiodore

 

4. MPS Romeo Per Gatto Toilette Igienica

 

Tra le varie offerte di toilette per felini presenti in rete, il modello MPS Romeo ha attirato particolarmente la nostra attenzione. Si tratta di una casetta per lettiera per gatti antiodore, grazie alla speciale griglia con filtro a carboni che trattiene efficacemente la puzza.

La vaschetta può essere raggiunta facilmente dall’animale grazie allo sportello basculante posto sul fronte del box. La toilette è realizzata in plastica robusta e può essere pulita tramite l’apposita paletta inclusa nel kit. Le operazioni di pulizia sono agevolate dal pratico sistema di apertura con ganci, che permettono di separare e riunire in maniera salda e sicura la cupola e la vaschetta.

Purtroppo le quattro incavature interne della base che corrispondono ai piedini esterni, tendono ad accumulare sabbietta sporca e pertanto risultano un po’ difficoltosi da pulire a fondo. Il modello è capiente ed è adatto ad animali di taglia media-grande. La toilette è venduta a un prezzo accessibile ed è disponibile in tre diverse colorazioni.

 

Pro

Filtro a carboni: Grazie allo speciale filtro a carboni e allo sportello basculante, i cattivi odori non fuoriescono e non si diffondono per casa.

Ganci per la chiusura: La casetta è dotata di quattro ganci di sicurezza, che consentono di aprire e chiudere ermeticamente il box, così potrete pulire la lettiera senza problemi.

Varietà di colori: Il modello è disponibile in tre varietà cromatiche, così avrete modo di scegliere il colore che più si addice al vostro ambiente domestico.

 

Contro

Fondo della vaschetta: Le quattro parti concave presenti sul fondo interno della vaschetta, tendono a incrostarsi con il deposito di sabbietta sporca e pertanto pulirle bene potrebbe risultare alquanto faticoso.

Acquista su Amazon.it (€22.9)

 

 

 

Lettiera per gatti biodegradabile

 

5. Almo Lettiera per Gatti

 

Se siete alla ricerca della migliore lettiera per gatti, che sia in grado di nascondere bene i cattivi odori, Almo Nature Cat Litter potrebbe soddisfare le vostre esigenze.

La composizione chimica della sabbietta è formata solo da fibre vegetali e non contiene additivi, pertanto è atossica e sicura sia per il vostro felino e sia per la vostra famiglia. Si tratta di una lettiera per gatti biodegradabile che trattiene la puzza e assorbe efficacemente i liquidi, intrappolandoli in un sottile grumo granulare che non sporca la vaschetta.

L’unica nota dolente, è che trattandosi di granelli molto sottili, questi potrebbero rimanere impigliati nelle zampette dell’animale ed essere sparsi al di fuori della vaschetta. Il prodotto è venduto in una confezione compatta e leggera da 2,27 kg e può durare fino a quattro settimane, riducendo così al minimo lo spreco di sabbietta. Facendo una comparazione con altre lettiere biodegradabili presenti in commercio, questa non è di certo la più economica.

 

Pro

Ecologica: La composizione chimica della lettiera è al 100% naturale, infatti è formata semplicemente da fibre vegetali biodegradabili prive di additivi e agenti tossici.

Anti-odori: L’amido presente nelle fibre vegetali della lettiera agglomera rapidamente i liquidi, mentre gli enzimi neutralizzano efficacemente i cattivi odori.

Lunga durata: Grazie alla proprietà agglomerante dei granelli, potrete rimuovere velocemente i bisogni del vostro gatto, evitando di sprecare le parti di lettiera ancora pulite.

 

Contro

Consistenza dei granelli: Trattandosi di granelli molto sottili, alcuni di questi potrebbero rimanere intrappolati tra il pelo delle zampette del vostro gatto ed essere sparsi al di fuori della vaschetta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cassetta lettiera per gatti

 

6. KittyDoo Lettiera per Gatti, Cassettina Igienica

 

Se siete stanchi di lavare periodicamente la vaschetta in plastica del vostro micio e desiderate avere qualcosa di più pratico da utilizzare per i suoi bisogni, date uno sguardo a KittyDoo Litter Box. Si tratta di una cassetta lettiera per gatti ecologica monouso, che vi farà risparmiare molto tempo nelle pulizie. La vasca è abbastanza resistente ed è realizzata in pasta di cartone biodegradabile, traspirante e impermeabile.

Trattiene bene gli odori sgradevoli, riduce il livello di umidità della lettiera e la mantiene fresca e asciutta più a lungo. Il contenitore può essere utilizzato sia come rivestimento interno di una vaschetta tradizionale e sia come toilette per felini a sé stante.

Il prodotto si presenta in una confezione conveniente composta da tre pezzi, così potrete disporre di una buona scorta. La durata media della cassetta è di circa quattro settimane, dopodiché deve essere necessariamente sostituita. Il fatto che si tratti di un modello monouso potrebbe incidere sul portafoglio, perché è da considerare una spesa fissa, da aggiungere all’acquisto periodico della sabbietta.

 

Pro

Ecologica: La cassetta è ecocompatibile in quanto è realizzata con cartone riciclato biodegradabile, che può essere facilmente smaltito con i rifiuti domestici senza impattare sull’ambiente.

Resistente: La durata di una vaschetta è di circa quattro settimane se viene pulita regolarmente e in modo corretto, dopodiché il contenitore va sostituito con un altro nuovo.

Versatile: La cassetta può essere utilizzata sia come rivestimento interno di una tradizionale vaschetta oppure essere usata come toilette a sé stante.

 

Contro

Spesa fissa: Trattandosi di un prodotto monouso, deve essere acquistato periodicamente insieme alla lettiera e ciò potrebbe incidere sulle vostre tasche.

Acquista su Amazon.it (€19.99)

 

 

 

Lettiera per gatti automatica

 

7. PetSafe Lettiera Autopulente Simply Clean Automatica per Gatti

 

 

Quella di PetSafe è una lettiera per gatti automatica dotata di un meccanismo autopulente, che consiste in una rotazione in grado di setacciare tutti i grumi dovuti agli escrementi dei vostri animali. Questa funzione avviene circa ogni ora e mezza, per cui la lettiera si mantiene pulita e non si rischia di avere cattivi odori in casa.

Al suo interno è presente anche un filtro a carboni attivi, che neutralizza in maniera ancora più efficace gli eventuali residui di olezzo. Per garantire la sicurezza del micio, quando il meccanismo si attiva, si accenderà una luce LED che segnalerà il suo funzionamento.

Non produce alcun rumore, per cui può essere anche posizionata vicino alla zona notte. Tutti questi vantaggi comportano però un costo abbastanza alto, che quindi non la rende un modello alla portata di tutte le tasche.

 

Pro

Meccanismo autopulente: Grazie a questo, ogni ora e mezza, con una rotazione completa, verranno spazzati via grumi ed escrementi.

Sicurezza: Quando entra in azione si accende una luce LED che mette in guardia dal far avvicinare il gatto.

Silenziosa: Non produce un rumore eccessivo, per cui potrete collocarla anche nelle vicinanze della zona notte.

 

Contro

Costo: Le funzioni e i vantaggi di questa lettiera comportano un costo abbastanza alto, quindi non alla portata di tutti i budget.

Acquista su Amazon.it (€100.67)

 

 

 

Accessori

 

Sabbia lettiera gatti

 

Siria Sabbia Lettiera Gatti Agglomerante e Vegetale

 

Se non sapete ancora quale lettiera per gatti comprare, Siria Litter 20 Liters potrebbe soddisfare le esigenze vostre e del vostro felino.

Il prodotto è composto da granelli agglomeranti vegetali di alta qualità, che sono in grado di intrappolare i cattivi odori evitando che questi si diffondano per casa.

Si tratta di una sabbia lettiera gatti facilmente smaltibile nel WC o nella raccolta differenziata domestica.

I granelli sono molto sottili e potrebbero impigliarsi nelle zampette del felino.

La confezione è venduta a un prezzo accessibile e include due sacchi da 20 lt che possono garantire fino a dodici settimane di igiene al vostro micio.

Acquista su Amazon.it (€18.99)

 

 

 

Guida per comprare una lettiera per gatti

 

I gatti tengono molto alla loro igiene, per questo sono sempre così attenti nel sotterrare i loro bisogni una volta espletati. È anche vero che questo loro comportamento deriva da una necessità istintiva di nascondere i loro odori ad altri animali presenti sul territorio. Ad ogni modo se avete un felino in casa, è bene fornirgli un’apposita toilette adatta alle sue esigenze. Date uno sguardo alle recensioni dei prodotti presenti nella nostra classifica e scoprite quali sono i più richiesti sul mercato.

 

 

Toilette coperta

Scegliere la toilette giusta per il vostro gatto è un fattore molto importante, che non deve essere influenzato solo dalla ricerca del prodotto al miglior prezzo o della migliore marca. In primis dovete capire il tipo di esigenze che ha il vostro micio e poi valutare l’acquisto di un modello idoneo alla circostanza. Ovviamente dovete anche tenere in considerazione le vostre necessità ed eventualmente optare per un tipo di cassetta igienica con copertura o aperta. Le principali differenze tra le due scelte sono di carattere funzionale ed estetico.

Per ciò che concerne la toilette integrale, questa è dotata di tetto o cupola di copertura, che garantiscono l’adeguata privacy al felino mentre espleta i suoi bisogni. Solitamente questi modelli sono provvisti di sportello basculante che facilita l’accesso all’interno del box. Il vantaggio di una cassetta chiusa consiste nel non fare fuoriuscire i cattivi odori dalla vaschetta, in quanto la puzza rimane intrappolata all’interno del contenitore.

Alcune toilette sono dotate anche di filtri ai carboni attivi, che sono in grado di neutralizzare gli olezzi sgradevoli. Un altro punto di forza dei modelli coperti consiste nell’aspetto estetico, in quanto, trattandosi di un box integrale, il contenuto della lettiera viene celato alla vista.

 

Vaschetta aperta

Se invece decidete di optare per una cassetta igienica aperta, è consigliabile innanzitutto posizionare un tappetino al di sotto della base, onde evitare che il gatto sparga la lettiera fuori dal contenitore quando seppellisce i propri bisogni o mentre salta fuori dalla vaschetta. In commercio esistono modelli di dimensioni differenti, solitamente realizzati in plastica e facili da pulire. È possibile imbattersi anche in cassette dotate di sistema di pulizia automatica, che consente di rimuovere feci e urine grazie a un apposito dispositivo elettrico o a una leva meccanica.

Ovviamente, per chi è abituato a confrontare prezzi e caratteristiche dei prodotti, noterà che il costo di questi ultimi modelli è molto più alto rispetto a quello delle comuni cassette per lettiera. Infine troviamo i contenitori biodegradabili monouso, che non necessitano di particolare manutenzione se non la pulizia della sabbietta. Generalmente si tratta di prodotti creati con materiale ecocompatibile che durano qualche settimana e che successivamente vengono smaltiti con i rifiuti domestici.

 

Tipo di sabbietta

Una volta scelta la cassetta igienica più adatta alle necessità del vostro felino, occorre acquistare la giusta lettiera. Questo aspetto è fondamentale, in quanto una buona sabbietta deve avere un ottimo potere assorbente, per intrappolare efficacemente gli odori sgradevoli generati da deiezioni e urine. Potete optare per un tipo di sabbiolina agglomerante, che facilita l’individuazione dei bisognini, agevolando la pulizia delle parti sporche di lettiera, senza dover sostituirla in blocco. Ovviamente la composizione chimica non deve contenere agenti tossici per il gatto e per la vostra persona.

Ricordate che mantenere pulita una cassetta igienica è estremamente importante, in quanto una vaschetta sporca, puzzolente e trascurata , può trasformarsi in poco tempo, in un pericoloso ricettacolo di batteri, che repelle il gatto e appesta l’ambiente in cui vivete. Prestate attenzione anche alla consistenza della lettiera e ricordate che una sabbia troppo sottile potrebbe incastrarsi facilmente fra i peli delle zampette del gatto, che a sua volte potrebbe spargere in giro per casa.

 

 

Dimensioni

Come abbiamo detto, è importante  che la cassetta igienica sia adeguata a soddisfare le necessità del vostro gatto e uno dei parametri da non trascurare consiste nelle dimensioni della vaschetta. Queste infatti, devono essere adatte a ospitare il felino, che dovrà disporre di un ampio spazio per scavare nella lettiera ed espletare i suoi bisogni. Spesso i gatti provano diverse posizioni e cercano punti differenti all’interno della vasca, prima di “lasciarsi andare”.

Anche l’altezza dei bordi della toilette gioca un ruolo importante, specialmente nei casi in cui i gatti sono un po’ goffi o avanti negli anni e pertanto trovano difficile scavalcare pareti troppo alte. Lo stesso discorso vale per le cassette igieniche coperte, che devono essere abbastanza capienti da accogliere il felino in relazione alla sua taglia. Se non doveste rispettare questo parametro, il gatto potrebbe non sentirsi a suo agio e pertanto potrebbe non utilizzare la vaschetta e andare a espletare altrove.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove si butta la lettiera per gatti?

Innanzitutto va specificato che le lettiere per gatti non sono tutte uguali, infatti ci sono sabbie agglomeranti, non agglomeranti, al silicio ed ecologiche. Per quanto riguarda il loro sistema di smaltimento, anche questo è differente a seconda della composizione chimica della lettiera.

La sabbietta tradizionale o quella in silicio, va separata dagli escrementi che devono essere smaltiti nell’umido, mentre la sabbia va buttata nell’indifferenziata o nel rifiuto secco residuo. Diverso è il discorso per ciò che concerne le lettiere biodegradabili, che possono essere realizzate con elementi differenti quali: trucioli, segatura, argilla, sabbia, paglia, carta e altri materiali compostabili. In questo caso le lettiere possono essere smaltite tranquillamente con l’umido o direttamente nel bagno, facendo sempre attenzione a non intasare le tubature di scarico versando quantità esagerate nel water.

 

È possibile utilizzare il pellet come lettiera per gatti?

In sostituzione alle tradizionali lettiere per gatti, è possibile utilizzare del comune pellet per stufa. In commercio i tipi di sabbietta sono tanti e il loro prezzo, solitamente varia a seconda della composizione chimica del prodotto e delle marche. I vantaggi che può offrire l’utilizzo del pellet sono diversi e tra i tanti vi è sicuramente il risparmio in termini economici. A parità di peso, in media, il costo di una busta di lettiera tradizionale da 2,5 kg, varia da 2 a 6 euro, mentre il prezzo di una busta di pellet è di circa 0,70 centesimi di euro; il che significa che un sacco da 15 kg costa €4,20. Il risparmio è notevole e la spesa viene abbattuta in modo significativo.

Un altro vantaggio di questo materiale è che a differenza dei granelli della lettiera, il pellet non si attacca alle zampette del gatto e pertanto risulta più igienico. Inoltre ha un grande potere assorbente e trattiene meglio i cattivi odori rispetto alla comune sabbietta. Il pellet è al 100% ecologico, può essere realizzato con diversi tipi di legno ed è un antisettico naturale.

 

Quando cambiare la lettiera per gatti?

La lettiera di un gatto va pulita tutti i giorni e la cassetta igienica va svuotata completamente e riempita con altra sabbia almeno una volta ogni tre settimane. Questo perché ai gatti piacciono gli ambienti puliti e gradiscono che la loro vaschetta non assorba i cattivi odori dei loro bisogni. I felini sono dotati di un olfatto sopraffino e si accorgono subito se la loro toilette è stata pulita bene o no.

Sono sufficienti due o tre giorni di trascuratezza nella manutenzione della sabbietta per fare in modo che il gatto si rifiuti di utilizzare la sua vaschetta per i bisogni e che decida di trovare un altro posto per farli. In genere pulire la lettiera è un’operazione abbastanza semplice e veloce e bastano pochi secondi per fare in modo che la sabbia ritorni a essere come nuova. Usate quotidianamente l’apposita paletta forata per rimuovere gli escrementi e gli agglomerati di pipì, così eviterete l’accumulo di bisognini e la diffusione di olezzi sgradevoli per casa.

 

 

 

Come utilizzare una lettiera per gatti

 

Per un gatto, espletare i suoi bisogni, rappresenta un momento di grande vulnerabilità e pertanto è molto importante scegliere il posto giusto dove posizionare la sua cassetta igienica. È preferibile che questa sia ubicata in una zona tranquilla della casa o del giardino, lontano da dove il felino mangia, beve e dorme. Se si hanno più gatti, bisogna mettere in conto che possano avere bisogno della lettiera nello stesso momento e quindi sarebbe meglio disporre di una vaschetta per ogni felino, a meno che casa vostra non sia circondata da grandi spazi verdi.

 

 

L’igiene prima di tutto

Se non sapete come pulire la lettiera per gatti, non preoccupatevi, in quanto non si tratta di un’operazione difficoltosa, bisogna solo avere un po’ di pazienza. Periodicamente infatti, sarà necessario svuotare completamente la cassetta e disinfettare a fondo il suo interno.

Per farlo potete utilizzare del detersivo per piatti, del bicarbonato o dell’aceto bianco. Usando dell’acqua bollente in combinazione con uno di questi prodotti, igienizzerete accuratamente la toilette eliminando batteri e cattivi odori depositati sul fondo del contenitore. Ovviamente, per ottenere dei risultati soddisfacenti vi suggeriamo di lasciare la vaschetta piena d’acqua e con l’apposito disinfettante per circa una mezz’oretta; in questo modo il prodotto avrà il tempo necessario per agire in maniera efficace.

 

Il tipo di sabbietta

Le preferenze del tipo di lettiera possono variare a seconda delle esigenze del gatto. In commercio esistono moltissime tipologie di sabbietta. Generalmente si è portati a scegliere quelle profumate senza tenere conto che un odore che noi percepiamo come gradevole al gatto possa dare fastidio. Inoltre non bisogna sottovalutare il fatto che una lettiera aromatizzata, può contenere degli additivi e delle sostanze nocive per il vostro felino.

Un’altra caratteristica importante da non sottovalutare è il tipo di grana della sabbia. Dei granelli troppo grossi potrebbero risultare fastidiosi alle zampe del gatto. L’ideale sarebbe utilizzare un tipo di grana molto fine, così il micio può gestirla facilmente, senza procurarsi escoriazioni ai cuscinetti. Se volete andare sul sicuro fate diverse prove e valutate qual è la lettiera che il vostro micio gradisce di più, tenendo presente, che in fin dei conti è lui quello che deve “andare al bagno” ed essere messo a proprio agio. Non fatene una questione economica, non è detto che la migliore lettiera debba essere per forza quella più costosa.

 

 

Il giusto quantitativo

La cassetta igienica andrebbe riempita con 3 cm circa di lettiera per far si che la sabbietta compia bene il suo dovere. Una quantità eccessiva di materiale favorirebbe l’annidarsi dei cattivi odori sul fondo, mentre uno strato troppo sottile non coprirebbe a sufficienza la puzza e i bisognini, con la probabile conseguenza che il felino non utilizzi più la vaschetta finché non viene pulita bene. Come abbiamo visto i gatti sono animali molto esigenti in materia di pulizia e amano frequentare ambienti puliti.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

LitterMaid lm980 Lettiera a per Gatti Automatica

 

Se siete alla ricerca di una vasca da lettiera per gatti automatica, il modello LitterMaid lm980 potrebbe attirare la vostra attenzione. La cassetta è dotata di un pettine meccanico in plastica che rastrella la sabbietta dopo che il vostro micio ha espletato i suoi bisogni.

La macchina funziona grazie alla presenza di un motorino che attiva il braccio meccanico, che a sua volta elimina i rifiuti solidi dalla lettiera, spingendoli in un’apposita vaschetta di raccoglimento. Purtroppo il rastrello non è altrettanto efficace nell’eliminazione dei grumi di sabbia formatisi con l’assorbimento di liquidi, infatti questi possono sbriciolarsi e rimanere all’interno della cassetta.

Durante il funzionamento del motore, il rumore potrebbe infastidire l’animale. Il dispositivo è stato progettato per ridurre al minimo il contatto umano con la lettiera e per facilitare la pulizia della sabbietta. Il modello non è venduto per niente a un prezzo basso e pertanto la spesa potrebbe risultare alquanto proibitiva.

 

Pro

Rastrello meccanico: La cassetta è dotata di un pettine meccanico che rastrella efficacemente la lettiera, ripulendola dagli escrementi del gatto, che vengono raccolti in un apposito contenitore.

Sistema di raccoglimento anti-odori: Il contenitore di raccoglimento è chiuso ermeticamente ed è provvisto di filtri ai carboni che trattengono efficacemente i cattivi odori.

Bordi alti: I bordi della cassetta sono abbastanza alti, per evitare al gatto di spargere la lettiera al di fuori della vaschetta.

 

Contro

Motore rumoroso: Il motore dell’apparecchio è abbastanza rumoroso quando è in azione e ciò potrebbe spaventare il gatto qualora si trovasse nelle vicinanze.

Costosa: Purtroppo, trattandosi di un dispositivo automatico, il prezzo del prodotto è abbastanza alto e proibitivo.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

I gatti sono animali per natura ribelli, per questo potreste aver bisogno di qualche suggerimento per capire come educarli a usare il tiragraffi

 

Il gatto è un animale con una grande necessità di marcare il territorio: anche se può non sembrare così, graffiando gli oggetti e facendo quello che noi chiamiamo “farsi le unghie”, il felino sta comunicando agli altri della stessa razza che il territorio è suo.

Quando strofina le guance sugli oggetti, per esempio, non fa altro che impregnarli di feromoni, ovvero una sostanza che viene percepita dagli altri gatti e che fa loro comprendere chi abita in casa. Lo stesso accade con il graffio: nei cuscinetti posti sulle zampe ci sono ghiandole in grado di secernere questi ormoni, che vengono quindi diffusi sulla superficie con la quale sono a contatto.

Se volete quindi evitare che il vostro micio rovini divani, porte, finestre e quant’altro, è necessario che acquistiate un buon tiragraffi da fargli usare, per affilare le unghie senza che distrugga tutta la casa.

Credete che il problema sia risolto? Purtroppo non è così! Dovrete anche avere la pazienza di insegnarli a usarlo ed ecco perché vogliamo darvi qualche suggerimento in merito.

 

Come insegnare a un gatto l’uso del tiragraffi

Appena avrete il vostro tiragraffi è più che normale se il gatto lo snobba e continua a fare le unghie dove è solito: sono pochi infatti i felini che, alla vista del nuovo arrivo, sono pronti a usarlo. Come comportarsi in questo caso?

Facciamo una piccola premessa: se il vostro micio ha pochi mesi, abituarlo da subito a usare il tiragraffi sarà più semplice, quindi la soluzione è proprio quella di avvicinarlo sin dalla tenera età a questo metodo.

 

 

Se, però, il gatto è già adulto, ci sono altri accorgimenti da utilizzare: evitate però di costringerlo a usarlo, imponendogli la sua presenza oppure sgridandolo. I felini sono animali ribelli e riprenderli vuol dire autorizzarli a fare esattamente ciò che non volete facciano.

Dovrete quindi agire d’astuzia: ponete innanzitutto il tiragraffi vicino ai giochi che è solito usare e iniziate a graffiare la sua superficie con le unghie. Il gatto potrebbe essere incuriosito e per questo avvicinarsi e familiarizzare. Potreste anche mettere la sua zampa sulla superficie, per fargli capire che è ruvida e che può usarla per le unghie.

Tutti i movimenti devono essere compiuti con delicatezza, in modo da non traumatizzarlo in alcun modo e da non rendergli odioso il tiragraffi.

 

Il posto giusto

Un aspetto da non sottovalutare è proprio il luogo in cui si va a posizionare il tiragraffi. Se lo si pone, infatti, lontano da tutto e in una parte isolata della casa, è molto probabile che il gatto non gli si avvicini.

Diciamo che esistono alcuni punti strategici, che possono aiutarvi a convincerlo che quello è proprio lo strumento giusto da utilizzare per affilare le unghie. Tenete conto innanzitutto che il micio, appena si sveglia, si stiracchia e tende a graffiare: una buona soluzione può essere quindi quella di posizionare il tiragraffi proprio vicino alla cuccia. 

Un altro luogo in cui è consigliabile collocarlo è nella zona in cui il gatto passa più tempo: per esempio, in salotto e proprio in prossimità del divano sul quale è solito lasciare il segno. La vicinanza potrebbe convincerlo a sostituire il vecchio metodo con il nuovo.

Se il modello che avete acquistato è abbastanza alto e dotato di ripiani, potreste pensare di posizionarlo accanto a una finestra. I felini, si sa, sono molto curiosi e potrebbero essere attratti da qualche uccellino: una volta appollaiati su una delle mensole, potrebbero passare il tempo anche facendosi le unghie sul tiragraffi.

 

L’altezza adeguata

Un’accortezza da avere è anche quella di acquistare un modello che si addica al gatto: parliamo di dimensioni, in particolar modo dell’altezza. Un tiragraffi troppo corto, infatti, può non soddisfare le esigenze del micio, che troverebbe scomodo mettersi in piedi, come è solito fare, e non avere un tronchetto abbastanza alto sul quale stiracchiarsi.

Se il prodotto che avete scelto è completo di ripiani, i tiragraffi possono essere anche molto alti, così da consentire al gatto di arrampicarsi e raggiungere il posto più alto: i felini adorano poter guardare tutto dall’alto.

Dotare i ripiani di cucce o casette dove può nascondersi può essere un altro modo per attrarre il micio, che ama stare nascosto per gran parte della giornata. 

 

Un trucco “olfattivo”

Avete provato quanto suggeritovi ma non siete riusciti nell’intento? Non scoraggiatevi: potete provare con una sostanza che lo attragga olfattivamente e che non vi costringa a relegare il tiragraffi da un’altra parte, se non a regalarlo.

Avrete sentito parlare dell’erba gatta o catnip: questo prodotto ha il vantaggio di avere molteplici aspetti positivi per il micio, che spesso la cerca per pulire l’intestino. Mangiandone le foglie, infatti, riesce a espellere tutto ciò che non può con il semplice cibo, come anche gli accumuli di bolo di pelo.

L’erba gatta attrae tanto i felini perché contiene delle sostanze che richiamano la sua attenzione: in commercio la troverete anche sotto forma di spray, per cui sarà sufficiente spargerla sul tiragraffi per convincere il vostro micio a usarlo.

 

 

La pazienza

Una cosa che non può assolutamente mancare e alla quale dovrete fare riferimento è la pazienza: volere che il gatto si abitui subito alla novità equivale cercare di raggiungere le stelle. Come tutti, anche lui ha i suoi spazi e le sue abitudini, per cui è necessario impiegare un po’ di tempo prima che possa accettare un nuovo elemento nel suo regno.

Vedrete che seguendo i nostri consigli e con tanta pazienza riuscirete nell’impresa: la vostra casa sarà salva e non dovrete più cambiare i mobili o riparare le porte a causa dei segni lasciati dai mici!

 

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

I felini, quando non possono cacciare, si distraggono con giochi che li tengono impegnati: vediamo insieme quali sono i cinque più amati.

 

Quando i gatti sono liberi amano cacciare ed esplorare il territorio nel quale si trovano: è una questione di istinto ma anche un modo per trascorrere una lunga giornata. La situazione naturalmente cambia quando si tratta di mici domestici: a meno che non li lasciate uscire in giardino o all’aperto, stare tutto il giorno in casa, alla lunga, può risultare noioso.

Ecco perché spesso miagolano o si incaponiscono contro una porta chiusa: devono avere sotto controllo tutto e poter esplorare ogni angolo del vostro appartamento. Se siete così fortunati da avere molto tempo a disposizione, potrete impiegarne una parte per stare con loro.

Al contrario, è opportuno comprare qualche giochino che possa distrarli quando non potete essere presenti, in modo che li impegni in totale autonomia.

 

L’immancabile pallina

Il gatto ama inseguire, per questo il gioco preferito da molti felini è proprio la pallina. In commercio ce ne sono davvero tante e di tutti i tipi: morbide, dure, grandi e piccole, sarà necessario fare una prima prova per capire quale sia quella preferita dal vostro micio.

L’unico consiglio che possiamo darvi è quello di non acquistarne una troppo piccola: il gatto potrebbe morderla e ingerirla senza volerlo, con il rischio di soffocare.

 

 

Il tiragraffi

Qui non avrete che l’imbarazzo della scelta: un tiragraffi economico o costoso avrà lo stesso effetto di un passatempo. Attenzione però: se il gatto è abituato a graffiare il divano o i mobili, potrebbe non avvicinarsi subito al nuovo oggetto.

Se il modello scelto è piccolo, potrete metterlo proprio accanto a ciò che è solito usare per affilare gli artigli, ma dovrete comunque armarvi di tanta buona pazienza per convincerlo. Una torretta in cartone, rivestita o meno di corda o sisal, è un modello base che piace molto ai mici, sin da piccoli. Il felino più avventuroso, invece, non si accontenterà e vorrà quello a più piani, magari pieno di giochini, come le palline o le piumette, e con mensole e cucce nelle quali nascondersi.

Attenzione alle dimensioni, perché ci sono tiragraffi anche molto grandi, che possono arrivare a occupare gran parte di una stanza: la parola d’ordine sarà allora “spazio”, perché dovrete tenere conto di quello a disposizione.

Se il gatto non ne vuole sapere, potrete acquistare un tiragraffi aromatizzato all’erba gatta, quella sostanza che piace tanto ai felini e che rende loro amati anche gli oggetti che non notano sin dall’inizio.

 

Il bastoncino con preda

L’istinto predatore è connaturato a ogni gatto che si rispetti: per questo uno dei giochini più amati è sicuramente il bastone che, alla fine, ha appeso qualcosa. Palline, topolini o piumette, tutto ciò che si muove attrae il micio, che vuole catturarlo.

Agitando il bastoncino come una canna da pesca non farete altro che suscitare la curiosità del vostro amico e occupare un po’ di tempo in sua compagnia. 

 

I topi finti

Naturalmente il nemico o la preda per antonomasia del gatto, il topo, non può mancare tra i suoi giochi più amati. Assicuratevi che l’animale in questione non abbia parti staccabili, che potrebbero essere ingerite dal micio e soffocarlo.

Ce ne sono tanti: di gomma, a molla, con un meccanismo di carica, tutti non faranno altro che stimolare l’istinto del gatto e fargli passare qualche ora a cercare di catturarlo, fino a quando non lo nasconderà sotto un mobile.

Se lo trascinate per la casa, dopo averlo legato a un filo, fate attenzione a non lasciare proprio questa parte libera e facilmente accessibile. Come sapete, i gatti sono amanti di fili e corde, quindi potrebbero ingerirlo e rischiare brutte conseguenze, come l’intestino a fisarmonica, ovvero un blocco intestinale che porta alla morte.

 

Le mani del padrone

A costo zero, il gioco preferito di tantissimi gatti sono proprio le mani (o anche i piedi) del padrone. Questo consente di stare a contatto con l’umano, di familiarizzare ancora di più e, in sostanza, di “usare” ciò che si ha sempre a disposizione quando si vuole!

La vicinanza non farà altro che farlo stare sereno e di stabilire con voi un rapporto ancora più speciale.

 

E il fai da te?

Se siete appassionati di fai da te e volete costruire da soli qualche giochino per il vostro micio, ecco qualche suggerimento per voi. Potreste, per esempio, prendere dei pezzi di stoffa, tagliarli sottili, legarli con uno spago e farli ciondolare davanti al muso del gatto.

Se avete a disposizione degli scatoloni, costruire un rifugio, magari multistrato, da riempire con palline o da lasciare vuoto, potrà dare al micio un altro luogo nel quale nascondersi e guardare il mondo esterno da un piano privilegiato.

 

 

Chi ama cucire può creare un topolino in stoffa, ben imbottito, e con una coda lunga per attirare il gatto: sarete così anche sicuri dei materiali utilizzati per la sua costruzione. Che ne dite, poi, di riciclare dei tappi di sughero? Forandoli ai lati, sarà facile inserire dei fili di stoffa, magari colorati, per richiamare l’attenzione del micio.

Fateli rotolare per terra, così da far pensare al grande cacciatore che si tratti proprio di una nuova preda. Potrete anche fare una costruzione di rotoli di carta igienica (sì, proprio quella), impilandoli e inserendo al loro interno qualche giochino, che per il gatto sarà sempre nuovo e da scovare.

Infine, che dire delle scatole sorpresa? Prendetene una in cartone o in plastica, fate dei fori sulla parte superiore o sul coperchio e inserite all’interno delle palline che suonano o dalle forme più strane. Il felino sarà incuriosito e attratto da ciò che si nasconde e infilerà le zampe nel tentativo di prendere uno degli oggetti che si celano.

Ecco alcune soluzioni a costo basso che possono risolvere il dramma di tenere occupato il vostro gattino!

 

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Fontanella Automatiche per Gatti – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

L’acquisto di una fontanella per gatti è fondamentale per invogliarli a bere e per evitare future patologie renali, generalmente causate proprio dalla mancanza di acqua fresca giornaliera. In questo articolo abbiamo selezionato i prodotti migliori, come per esempio IlGattoDormiglione Fontana in Acciaio Inox + 1 Tappetino, dotato di un triplo sistema di filtraggio e venduto insieme a un pratico tappeto che eviterà fastidiose macchie sul pavimento. Pedy Green Fontanella per Gatti/Cani invece si presenta come un prato fiorito, e infatti il suo erogatore ha la forma di una margherita. È molto silenzioso e può essere collocato dove si vuole.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore fontanella automatica per gatti?

 

La fontanella automatica è una soluzione molto valida sia per i nostri amici animali sia per chi ha poco tempo da dedicare loro. Permette ai mici di avere sempre acqua fresca e li invoglia a berla perché i gatti sono molto attratti dallo scorrere dei liquidi.

Per trovare la migliore marca in commercio, può esserti utile la nostra guida. Confronta i prezzi degli articoli che trovi nella nostra classifica più in basso, per verificare se possono essere adatti alle tue tasche e alle tue esigenze.

Una soluzione comoda

I gatti sono animali che notoriamente non amano molto abbeverarsi: tendono a sviluppare alcune problematiche come la stitichezza e un mal funzionamento dei reni. Per questo motivo, ricorrere a un dispositivo che li incentivi a bere è una soluzione utile, soprattutto se passi molte ore fuori casa e non puoi assicurarti che il micio abbia sempre tutto a disposizione.

La fontanella automatica, in particolare, è un oggetto che garantisce al tuo amico di avere acqua filtrata e fresca, perché ritorna nel serbatoio dopo essere arrivata nella ciotola. In questo modo il livello viene sempre mantenuto costante e il liquido viene a essere purificato di volta in volta, mantenendo un sapore e una temperatura ideali.

 

Il sistema di filtraggio

Il prezzo del modello dipende molto dalle dimensioni e dal sistema di filtraggio. Di certo, i gatti non amano far entrare le vibrisse a contatto con la ciotola, per cui opta per un articolo che ne abbia una abbastanza ampia.

In base al numero di felini presenti in casa, è necessario scegliere anche il tipo di filtro: ci sono quelli con carboni attivi che devono essere sostituiti periodicamente, per cui comportano una piccola spesa in più. Il più economico è sicuramente quello che utilizza la semplice forza di gravità per riempire nuovamente la ciotola quando si è svuotata del tutto.

Un altro modello molto diffuso è quello con un sistema che pompa ossigeno, creando una serie di bolle che però potrebbero spaventare il gatto più restio alle novità. Un fattore da considerare è anche quello del rumore: i prodotti con il motore saranno sicuramente meno silenziosi ma, in ogni caso, si deve essere consapevoli che tutte le tipologie producono un suono simile a quello dei radiatori.

I materiali a disposizione sono vari: sono da preferire quelli resistenti a contatto con l’acqua, che non si ossidino rendendo l’oggetto inutilizzabile dopo un po’ di tempo. Tuttavia, essendo i gatti molto abitudinari, faresti bene a prediligere lo stesso elemento del quale è costituita la ciotola: ceramica o plastica, se non addirittura acciaio.

La pulizia

La fontanella automatica migliore sul mercato sarà quella che accompagna a un prezzo conveniente dei filtri validi, tanto da doverli pulire ogni due settimane. I peli e il calcare infatti tendono ad annidarsi, rendendo meno efficiente il sistema di riempimento.

Per fugare ogni ulteriore dubbio, una volta individuato il modello che ti piace, leggere le recensioni di altri utenti che l’hanno già acquistato può aiutarti a prendere la decisione definitiva.

 

 

Le 6 Migliori Fontanelle Automatiche per Gatti – Classifica 2021

 

Ecco qui i cinque modelli che ci sono piaciuti di più. Date un’occhiata alle loro caratteristiche per individuare la migliore fontanella automatica per gatti tra quelle vendute online.

 

1. IlGattoDormiglione Fontana in Acciaio Inox + 1 Tappetino

 

Principale vantaggio

Il triplo filtro garantisce un’acqua sempre fresca e limpida, grazie alla presenza del carbone attivo che rimuove i metalli pesanti, alla resina che purifica l’aria e favorisce lo scambio ionico e al cotone, che ne migliora il sapore.

 

Principale svantaggio

Effettuando una comparazione con altre fontanelle simili, in questo caso non è presente un sensore di movimento che rileva il passaggio degli animali, tuttavia, riteniamo che tale sistema sia superfluo, poiché l’apparecchio consuma soltanto 1,5W e lasciarlo acceso molte ore non incide in modo significativo sulla bolletta.

 

Verdetto 9.9/10

Il prodotto è davvero molto valido, considerando inoltre l’affidabilità dell’azienda e la qualità del servizio clienti sempre attivo.

 

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Per la corretta idratazione

È risaputo che ai gatti non piaccia particolarmente l’acqua: questo loro rifiuto però, a lungo andare, può provocare problemi alla vescica e ai reni con conseguenti patologie a carico di tali organi.
La fontanella automatica per fortuna, nella maggior parte dei casi può rappresentare una soluzione, poiché simula il movimento di una fonte e invoglia i piccoli felini, ma anche i cani, a bere di più.
Tra le migliori offerte reperibili online ci ha convinto particolarmente quella proposta da Il Gatto Dormiglione, grazie soprattutto alla presenza di un triplo filtro, in grado di purificare l’acqua e lasciarla sempre fresca e pulita.

Pratica e igienica

Stando ai pareri degli utenti che l’hanno acquistata, uno dei vantaggi della fontana per gatti, oltre alla presenza del filtro a carbone attivo, resina e cotone, è dato dalla capienza della ciotola, in polipropilene e acciaio inox, che può contenere fino a 2,4 litri di acqua.
Misura 188 x 1180 millimetri, ha una forma cilindrica e nella zona superiore è appoggiato un piccolo fiore, da cui i vostri piccoli amici a quattro zampe potranno bere per dissetarsi a dovere.
È estremamente facile da pulire: l’acciaio inox è uno dei materiali più adatti a contenere l’acqua, poiché evita la formazione di batteri provenienti dalle particelle di cibo che si trovano nella bocca dell’animale.
Inoltre, è possibile controllarne il livello tramite un comodo LED posto sulla parte frontale, che si illuminerà di rosso quando il contenitore è vuoto, spegnendosi automaticamente per evitare inutili consumi di corrente. A tal proposito: il dispositivo impiega soltanto 1,5W, dunque non dovrete preoccuparvi di eventuali rincari sulle bollette della corrente elettrica, poiché il costo si aggira intorno ai 3 euro annui.
Il montaggio della fontana è molto semplice: basta assemblare le varie parti composte da erogatore, piatto, filtro, coperchio e contenitore una sull’altra. Oltre alla ciotola l’azienda mette a disposizione un comodo tappetino da posizionare sotto, per evitare che eventuali schizzi possano cadere sui mobili o sul pavimento, rischiando di rovinarli o di far scivolare qualcuno.
Per quanto riguarda il motore, è davvero molto silenzioso e non sono stati riscontrati problemi di emissioni di decibel elevate, tanto da non generare nessun fastidio nei cani e nei gatti timidi e paurosi.

 

Assistenza al cliente

Dando un’occhiata approfondita ai prodotti venduti online, di questa fontanella in particolare ci ha colpito l’affidabilità dell’azienda e il suo interesse nei confronti degli acquirenti. Mette infatti a disposizione un’assistenza 24/7 tramite il sito ufficiale, e-mail, messaggistica su Whatsapp e via telefonica.
È inoltre possibile acquistare il prodotto attraverso tali canali e pagare direttamente alla consegna, che può avvenire in sole 24/48h.

 

 

 

 

 

2. Pedy Fontanella per Cani e Gatti Fontanella Fiori

 

Chi non sa come scegliere una buona fontanella automatica per gatti può trovare molto utile i nostri consigli d’acquisto, che sono volti a fugare ogni vostro dubbio. Iniziamo con un prodotto che può dare anche un’aria più allegra alla stanza nella quale lo ponete.

Pedy Green ha pensato di creare un articolo che ricorda un prato con delle margherite, per renderlo gradito non solo ai gatti ma anche ai padroni. Il piccolo fiore posto sulla cima è l’erogatore d’acqua, che arricchisce il prodotto, oltre ad avere una funzione importante.

Le tre diverse impostazioni del flusso permettono di incoraggiare il micio a bere di più, regolandole in base a quello a lui più gradito. La pompa risulta essere silenziosa e consuma solo 2W, non incidendo sulla bolletta di energia elettrica.

La capacità di 1,6 litri non è però sufficiente, secondo alcuni utenti, anche perché, quando rimane poca acqua il sistema non riesce più a farla fuoriuscire.

Ecco una bella soluzione, pratica e funzionale che si presta bene a svolgere il proprio compito a lungo. Rivediamo in breve le caratteristiche essenziali che la contraddistinguono per scoprire se è il modello che fa al caso vostro.

 

Pro

Estetica gradevole: Ricorda un fiore in un campo primaverile e fa bella figura in una stanza molto frequentata e che piaccia in modo particolare anche al micio.

Acqua sempre in movimento: La pompa tiene l’acqua in movimento così da non stagnare ed è possibile scegliere l’intensità del flusso della fontanella per regolarla in base alla preferenza nostra o del micino.

Bassi consumi: Sono appena 2 watt per tenere in funzione la pompa dell’acqua. Una cifra irrisoria.

 

Contro

Poco capiente: Solo 1,6 litri sembrano creare qualche problema alla pompa che presto non trova acqua da far scorrere in superficie.

Acquista su Amazon.it (€20.99)

 

 

 

3. Riogoo Fontana per Animali Domestici Pompa di Spegnimento Automatico

 

Tra le migliori offerte reperibili in rete ci è piaciuta particolarmente quella proposta da Riogoo, grazie all’ottimo rapporto qualità/prezzo e al design generale dell’accessorio. Si tratta di una fontanella per gatti piuttosto particolare ed elegante, poiché sulla parte in alto presenta un simpatico fiore giallo dai cui petali l’acqua sgorga e finisce nella ciotola sottostante, interamente in acciaio inox. 

Nella zona frontale troverete inoltre un LED che segnala il livello dell’acqua e si illuminerà di rosso spegnendo automaticamente il dispositivo quando è vuoto. Il montaggio della fontana risulta abbastanza semplice: basta inserire il motore alla base del contenitore, agganciare il cavo USB che andrà collegato alla presa della corrente, aggiungere l’acqua e infine posizionare il fondo in acciaio e il fiore.

La presenza del Led è molto utile, tuttavia chi non ama oggetti luminosi di notte potrebbe avere qualche difficoltà a dormire, inoltre, tende a scaldarsi troppo  portando l’acqua a una temperatura non proprio piacevole, soprattutto d’estate.

 

Pro

Qualità/prezzo: I pareri degli utenti risultano piuttosto positivi proprio grazie a tale rapporto, poiché nonostante si tratti di un prodotto economico è al contempo valido e funzionale.

Design: La fontanella ha un’altezza di 17 ed è larga 22 centimetri, è abbastanza compatta e ha uno stile piuttosto elegante, che la rende adatta a qualsiasi ambiente casalingo senza risultare dozzinale.

Fiori: All’interno della confezione ne troverete due, con i quali potrete modificare il getto dell’acqua e venire incontro quanto più possibile alle preferenze dei vostri piccoli felini.

Motore: Risulta piuttosto silenzioso e non crea eccessivo disturbo durante la notte, inoltre, quando l’acqua è scarsa si spegne automaticamente.

 

Contro

Si riscalda: Il dispositivo è dotato di un comodo LED che indica il livello dell’acqua e diventa rosso se questa dovesse raggiungere un livello troppo basso. Tuttavia, la luce emanata tende a scaldare eccessivamente la ciotola in acciaio inox, che per quanto sia un materiale molto igienico potrebbe in ogni caso favorire la proliferazione dei batteri.

Acquista su Amazon.it (€23.99)

 

 

 

4. Dadypet Fontanella per Gatti Distributore di Acqua Grande

 

Continuando con la comparazione dei prodotti più apprezzati del momento, abbiamo pensato di inserire tra i primi posti in classifica la fontanella proposta da Dadypet per la capacità del serbatoio e la facile manutenzione. Si tratta infatti di un dispositivo piuttosto capiente, in grado di contenere fino a 2 litri di acqua in totale, inoltre, nella parte superiore è presente un piccolo fiore bianco che ne alza il getto e invoglierà i vostri gatti a bere più di frequente.

Possiede un motore molto silenzioso: raggiunge al massimo 35 dB dunque non vi disturberà durante la notte e non farà paura ai vostri piccoli animali. La fontanella è dotata di un filtro a carbone attivo che vi consentirà di utilizzare anche l’acqua del rubinetto, che risulterà più pura e priva di detriti.

Il costo complessivo del prodotto è da definirsi piuttosto basso, se consideriamo la qualità dei materiali e la facilità di utilizzo, caratteristiche che lo rendono adatto a qualsiasi fascia di utenza.

 

Pro

Economico: Se state cercando una fontanella a prezzi bassi per i vostri piccoli amici a quattro zampe questa proposta da Dadypet potrebbe rappresentare un’ottima scelta.

Silenzioso: Il dispositivo è dotato di un motore estremamente funzionale ma soprattutto poco rumoroso, in grado di produrre al massimo 35 dB totali.

Capiente: Chi passa molte ore fuori casa, soprattutto d’estate, non dovrà più preoccuparsi di riempire tante ciotole d’acqua, poiché la fontanella può contenerne fino a 2 litri, abbastanza per dissetare due gatti per un’intera giornata.

Filtro a carbone attivo: All’interno della confezione ne troverete due e vi torneranno estremamente utili per purificare l’acqua del rubinetto oppure per rendere ancora più delicata quella della bottiglia.

 

Contro

Serbatoio vuoto: Quando l’acqua inizia a scarseggiare e non raggiunge un livello idoneo tanto da far funzionare correttamente la pompa, questa inizia a produrre uno strano rumore, come un gorgoglio, che potrebbe infastidire sia voi, sia i piccoli animali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. HoneyGuaridan Smart Distributore Automatico della Fontana dell’Acqua

 

Quello che ci è sembrato uno dei migliori articoli venduti online è quello presentato da HoneyGuaridan. Si tratta di una fontanella dell’acqua dallo stile semplice ma al contempo estremamente elegante, totalmente bianca e priva di particolari dettagli come fiori o altri accessori che modificano l’uscita dell’acqua. Anche se questo potrebbe rivelarsi uno svantaggio in realtà bisogna considerare che alcuni animali non amano affatto gli zampilli alti, ma sono attratti semplicemente dal liquido in movimento.

Ciò che piace particolarmente agli utenti, nonché caratteristica principale della fontanella, è l’esistenza di un comodo sensore a infrarossi che rileverà la presenza degli animali a 1,5 metri di distanza. Tuttavia, è comunque possibile utilizzarla in modo continuo oppure alternato, impostando uno speciale programma che fa circolare l’acqua per un’ora per poi spegnersi per 30 minuti.

Il dispositivo consuma soltanto 2,6 kW, ma grazie a tale sistema riuscirete a risparmiare ulteriormente sulla bolletta. Il prezzo è leggermente più alto rispetto ad altri prodotti recensiti finora, nonostante ciò riteniamo sia più che giustificato dal valore complessivo dell’oggetto.

 

Pro

Tre programmi differenti: Il dispositivo si può impostare su ciclo continuo, dalla durata massima di 24 ore, a intermittenza, ovvero con spegnimento automatico per 30 minuti ogni ora, oppure tramite infrarossi, che si attiva soltanto al passaggio di un animale a una distanza massima di 1,5 metri.

Rispettoso della natura: Se state cercando un nuovo accessorio per invogliare i vostri gatti a bere ed evitare problemi renali, la fontanella proposta da HoneyGuaridan potrebbe rappresentare un’ottima scelta, poiché è realizzata con materiali poco inquinanti ed è dotata di un motore a basse emissioni di carbonio.

Facile da utilizzare: Il prodotto si assembla senza grosse difficoltà, inoltre, allo stesso modo anche il riempimento del serbatoio e la sua pulizia risultano operazioni piuttosto intuitive.

 

Contro

Reperibilità dei filtri: Le lamentele generali riguardano l’acquisto di tali oggetti, che talvolta non risultano disponibili online ed è difficile trovarne altri compatibili. Tuttavia, il venditore mette a disposizione una confezione da sei a un prezzo piuttosto vantaggioso.

Acquista su Amazon.it (€39.99)

 

 

 

6. Nicrew Fontanella per Gatti con 2 Filtri 

 

Per incoraggiare il vostro animale domestico a bere di più, potete provare anche con il modello proposto da Nicrew, una fontanella da 2,4 L dotata di un LED che indica la quantità di acqua presente. Se è sufficiente è di colore blu, mentre quando il livello è scarso diventa rossa; inoltre è ben visibile anche al buio.

In resina ABS, non è tossico per gli animali perché privo di BPA, e ha un triplo filtro che permette di eliminare facilmente tutti i sedimenti. La cascata è caratterizzata da un rubinetto a forma di fiore e il flusso può essere regolato in tre diverse modalità.

La pompa inoltre è molto silenziosa, per cui non verrete disturbati dal rumore della fontana anche se la ponete vicino alla zona notte. Il costo non è basso e questa caratteristica non piace a chi nota qualche problema nel funzionamento.

 

Pro

LED: Questo elemento è sempre a luce blu, per indicare che il livello dell’acqua è quello giusto, mentre diventa rosso quando è necessario riempire la fontanella.

Materiali: La resina ABS di cui si compone non contiene BPA, per cui è sicuro per i gatti che vanno a bere.

Silenziosa: La pompa non produce un grosso rumore, quindi è possibile collocare questa fontanella anche vicino alla zona notte.

 

Contro

Funzionamento: Non è sempre impeccabile, per cui potreste dover intervenire per ripristinare l’azione della pompa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Homeasy Fontanella per Gatti 2.8L

 

Quello di Homeasy è un prodotto ideale tanto per i gatti, quanto per i cani che hanno qualche difficoltà a bere nella solita ciotola. Ha l’aspetto di una vaschetta dalla quale spuntano due germogli di fagiolo, che fungono da fontanella e lasciano scorrere l’acqua.

Il colore verde pisello ricorda anche quello delle piante, per cui il design è pensato per poter collocare il prodotto dove si vuole senza problemi. Le dimensioni sono anche tali da garantire il minimo ingombro ma una capacità di ben 2,8 l, che non costringerà a riempire il prodotto dopo un solo giorno.

Funziona tramite la corrente e ha un motore molto silenzioso, che consente di collocarlo anche vicino alla zona notte. Non manca il filtro al carbone, utile per eliminare le impurità dell’acqua. Il costo, però, appare troppo alto in rapporto a una fragilità eccessiva, che comporta una sostituzione molto precoce del prodotto.

 

Pro

Design: Se avete intenzione di acquistare una fontanella che sia anche bella da esporre, quella di Homeasy può soddisfare questa esigenza, grazie alla struttura che ricorda una pianta con due germogli.

Capienza: Chi deve assentarsi per poco più di un’intera giornata, troverà ideale la possibilità di riempire il serbatoio con ben 2,8 l di acqua.

Silenziosa: Un altro aspetto molto apprezzato è la silenziosità di questo oggetto, che può essere quindi collocato anche nelle vicinanze della camera da letto.

 

Contro

Costo: Il prezzo risulta troppo alto in rapporto alla qualità della struttura, che si rompe molto facilmente in parti essenziali, come il motore. 

 

 

iPettie Fontana in Ceramica per Gatti Cani

 

Fate una comparazione tra i vari modelli per verificare quale fontanella automatica per gatti comprare. Se nessuna fino a ora vi ha convinto, potreste cambiare idea esaminando quella di Hommii. Dedicata a chi non ha problemi di budget, è in vera ceramica di alta qualità, assolutamente atossica e sicura per il vostro gatto.

È disponibile in due diversi design, a forma di palla o di loto, per rendere ancora più caratteristico l’ambiente nella quale la si pone. La parte centrale può essere bianca, in linea con il piatto, oppure blu, per spezzare la monotonia.

La capacità di 2,1 litri permette di averla piena anche per una settimana mentre il filtro aiuta a mantenere l’acqua sempre pulita dai peli e dalle impurità. Date le sue dimensioni, può dirsi adatta anche a più esemplari che desiderano abbeverarvisi.

Il motore abbastanza silenzioso non crea problemi se la si vuole lasciare accesa in zone frequentate di notte e i consumi sono davvero contenuti.

Prima di decidere se questo sarà il vostro nuovo acquisto, provate a dare un’occhiata alla descrizione per punti principali che caratterizzano questo modello. I pareri entusiasti degli acquirenti sono un altro aspetto a favore che potrebbe farvi propendere per l’acquisto.

 

Pro

Molto capiente: Perfetta anche per più animali, riesce a garantire acqua sempre fresca per una settimana o più per via della sua capacità di 2 litri.

Design ricercato: Si può scegliere quale tra le varie proposte è la preferita, la palla o il fiore di loro e la ceramica è una scelta molto interessante in alternativa alla dozzinale plastica.

Filtri attivi: Il sistema di pulizia dell’acqua è molto sofisticato e consente di trattenere sporcizia e impurità a lungo ed efficacemente.

 

Contro

Costa un po’: Potreste storcere il naso vedendone il prezzo che di certo è un po’ al di sopra della media per questo genere di articoli. Ma anche la fontanella è qualche spanna più in alto degli altri concorrenti.

 

 

HoneyGuaridan W25 Smart Automatic Pet Water Fountain

 

Appare una delle offerte più valide anche questa di HoneyGuaridan, che propone una fontanella molto graziosa da porre in qualsiasi ambiente. Dispone di tre modalità: continua, a intermittenza e infrarossi.

Quest’ultima deve rilevare la presenza del gatto, quando si trova a circa 1,5 metri di distanza, azionandosi e garantendo la presenza di acqua fresca all’animale.

Purtroppo qualche acquirente sostiene che il suo funzionamento non sia valido, in quanto molto spesso il prodotto si disattiva e non si rimette in moto a meno che non si pigi il pulsante d’accensione. Nonostante la capienza da 2,5 litri, non occupa molto spazio e diventa una presenza silenziosa in qualsiasi stanza la si ponga.

Basta seguire le istruzioni per disassemblarla e pulirla periodicamente, di modo da mantenere attivi i filtri e scongiurare problemi renali al proprio micio. Fondamentale la presenza della garanzia di 18 mesi, che permette di stare tranquilli in caso di problemi, in quanto la ditta provvederà a inviare gratuitamente una sostituzione.

Prezzi bassi e qualità in un unico prodotto sono la soluzione ideale per ogni acquisto. Qui troviamo anche altri aspetti degni di nota e li riassumiamo brevemente di seguito per completare la nostra guida per scegliere la migliore fontanella automatica per gatti.

 

Pro

Sistema di rilevamento della presenza: Si può scegliere la modalità di erogazione dell’acqua, se continua, a intermittenza o che si attiva solo quando il gatto si avvicina al sensore a infrarossi.

Notifica sulla quantità d’acqua: Una luce verde o rossa informa il padrone sulla necessità o meno di rabboccare il contenuto della fontanella con nuova acqua fresca perché quella messa è terminata.

Filtri al carbone attivo: Funziona in modo da purificare costantemente l’acqua al suo interno e lo fa con un sistema di filtraggio a carboni attivi. In confezione ci sono dei dischi di scorta per garantire qualche mese di autonomia.

 

Contro

Sensore molto “sensibile”: Il sistema di rilevamento della presenza del gatto potrebbe funzionare troppo bene reagendo a tutti i movimenti in sua prossimità oppure decidere di non funzionare affatto.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Consigli utili per accudire un micio senzatetto nella propria abitazione: che tipo di cure è necessario prestargli, come bisogna nutrirlo, dov’è possibile farlo dormire.

 

Spesso, per strada, ci si imbatte in un gatto abbandonato che può avvicinarsi alla vostra persona o alla vostra abitazione per cercare cibo e riparo. Se siete delle persone sensibili e amate gli animali, sicuramente provvederete a dargli da mangiare, ma può succedere anche che un giorno decidiate di adottarlo e quindi di portarlo a casa.

Trattandosi di un felino randagio, prima di farlo diventare parte integrante della vostra famiglia, è fondamentale che prendiate alcune semplici precauzioni, per la sicurezza vostra e del quadrupede stesso. Ciò è molto importante, specialmente se si tratta di un esemplare adulto che presenta dei problemi di salute.

Vediamo insieme come bisogna comportarsi in certi casi, al fine di accogliere il micio nel modo più sicuro possibile all’interno delle mura domestiche.

 

Consultare un veterinario

Sicuramente, la prima tappa da effettuare è presso un ambulatorio veterinario, dove il dottore esaminerà a fondo lo stato di salute del gatto. Si tratta di un passaggio obbligatorio, necessario a garantire la vostra sicurezza, quella della vostra famiglia e quella di eventuali altri animali presenti in casa.

Sottoponendo il felino a un check-up completo, il medico potrà verificare la possibile presenza di patologie, ferite, infezioni, pulci, parassiti, ecc. Se l’esemplare è adulto, probabilmente durante il corso della sua vita randagia, avrà lottato con altri gatti, ingerito del cibo avariato o avvelenato, subito incidenti o violenze da parte dell’uomo, oppure se sarete fortunati niente di tutto questo; ma è comunque necessario accertarsene!

Occorre escludere anche l’eventuale presenza di malattie molto gravi come: il cimurro, la leucemia, l’epilessia, la rabbia… Il veterinario, provvederà laddove possibile, a curare l’animale, a vaccinarlo e a impiantargli il microchip di registrazione (obbligatorio per legge).

In pratica, un bagaglio di esperienza molto pesante, può riservare delle brutte sorprese ma fortunatamente anche delle belle sorprese! In tal caso, sarete in grado di offrire al nuovo arrivato, un vita migliore di quella che conduceva prima di incontrarvi.

 

 

Acquistare un trasportino

Far salire sulla vostra auto un animale che ha sempre vissuto libero per strada, sarà un compito abbastanza arduo, specialmente se non sarete attrezzati in modo adeguato. Pertanto, l’acquisto di un ottimo trasportino per gatto potrà rivelarsi un aiuto fondamentale per riuscire nell’impresa.

Grazie a questo contenitore, progettato appositamente per lo spostamento degli animali domestici, renderete al quadrupede il trasporto meno traumatico ed eviterete di fargli del male.

Ricordate che i gatti sono già diffidenti di natura, immaginate se dei felini randagi, abituati a sopravvivere e a sfuggire alle angherie degli uomini, si lasciano prendere in braccio così facilmente.

Evitate perciò di forzare l’animale a entrare nel trasportino, comprometterete solo il vostro rapporto con lui. Dovrete giocare d’astuzia e fargli apparire la gabbietta come un luogo tranquillo e sicuro, magari posizionando del cibo all’interno, che lo spinga a entrarvi volontariamente. A volte ci vuole molto tempo e tanta pazienza, ma bisogna anche rispettare i tempi e le necessità del micio. Voi entrereste di vostra spontanea volontà in una cella?

 

Finalmente a casa!

Superate le fasi della visita veterinaria e degli spostamenti in macchina, il felino si sentirà alquanto disorientato e traumatizzato, pertanto dovrete cercare di farlo sentire a suo agio una volta arrivati a casa. 

In base allo spazio che avete a disposizione, potrete decidere se cedere all’animale un’intera stanza o lasciare che sia libero di esplorare tutta l’abitazione. Il gatto per natura è un grande esploratore e ama conoscere a fondo tutto il territorio nel quale vive. Spesso è lui che sceglie un angolino nel quale trovare rifugio e dove riposarsi tranquillamente.

 

Cibo e acqua

Nutrire il proprio gatto nel modo giusto è fondamentale e per farlo correttamente, è importante attenersi all’età, alla taglia e a volte anche alla razza. Per fornire tutti gli elementi nutritivi necessari a soddisfare il fabbisogno energetico dell’animale, consultate un veterinario, che saprà suggerirvi il giusto tipo di cibo, la quantità e la frequenza di somministrazione dello stesso.

Ricordate che è basilare offrire al felino acqua e cibo sempre freschi, così lo aiuterete a familiarizzare meglio col nuovo ambiente.

I gatti sono animali molto puliti e pertanto le ciotole devono essere igienizzate con frequenza. Posizionatele in una zona distante da dove espletano i loro bisogni e magari, col tempo, collocatele in un posto della casa a loro caro e sicuro.

 

Toilette

La lettiera è un elemento fondamentale se intendete accogliere un gatto in casa. Optate per una vaschetta adatta alle dimensioni dell’animale e come già anticipato prima, posizionatela lontano da acqua e cibo. Scegliete un tipo di sabbietta che non contenga elementi chimici nocivi per il felino e cercate di tenerla sempre pulita, aiutandovi con un’apposita paletta per rimuovere gli escrementi e i grumi di urina.

 

Cuccia

Per ciò che concerne il giaciglio del gatto, potete acquistarne uno specifico oppure lasciare che il felino scelga un posto a lui comodo per dormire. Se invece volete costruire una cuccetta fai da te, potrete riciclare dei vecchi maglioni e dei cuscini e trasformarli in un confortevole lettino. Ricordate che i gatti amano dormire in alto, in quanto ciò li fa sentire protetti da eventuali pericoli.

 

Giochi e artigli

Non sottovalutate l’importanza di giocare con il vostro gatto; cercate di dedicare sempre un po’ di tempo a divertirvi insieme. Questo rafforzerà il vostro rapporto e consentirà al felino di scaricare ansia e stress.

Utilizzate dei gomitoli, dei fili, o delle palline e non dimenticate che si tratta di animali che amano cacciare e affilare le unghie. Per quanto riguarda poltrone e mobili di casa, vi consigliamo di procurarvi dei tiragraffi, delle scatole di cartone o dei tronchetti d’albero, così ridurrete al minimo il rischio che l’animale danneggi la mobilia.

 

 

Spazi aperti

L’ultimo suggerimento che vi diamo in merito a come accogliere un gatto randagio in casa, riguarda il mantenere il contatto con la natura. Ricordate che il felino ha passato parte della sua vita allo stato selvatico e perciò è importante mantenere tale contatto con l’esterno. La soluzione ideale sarebbe disporre di un giardino, di un balcone o di un terrazzo, dove l’animale può muoversi liberamente e stare un po’ all’aria aperta.

 

 

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Gattaiola – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Due ottime gattaiole che ti consigliamo di valutare sono: Maxipet 270SGIFD, una porta spaziosa, adatta anche ai cani di piccola taglia, che ti consente di regolare entrata e uscita a piacimento a seconda che tu sia in casa oppure no. Staywell 280SGIFD ha il vantaggio di poter essere montata su porte di diversi materiali, incluso il vetro, una necessità se hai una portafinestra che dà sul balcone o sul giardino.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore gattaiola?

 

Una porticina tutta per sé, è questo che sogna il micio per entrare e uscire di casa a proprio piacimento. Ma anche il padrone di casa apprezza il fatto di non dovere continuamente assecondare i desideri del proprio felino.

Prima di scegliere la tua prossima gattaiola, dai un’occhiata ai suggerimenti che ti propone la nostra guida all’acquisto. Scoprirai che non tutti i modelli sono uguali e che molti spesso si prestano a fare contenti anche i cani di piccola taglia.

 

 

Il prezzo, minimo, della libertà

Confronta prezzi ma ti accorgerai che il costo da pagare per ottenere la libertà di dormire per tutta la notte o non svegliarti alle prime luci dell’alba per permettere al micio di entrare e uscire di casa, è davvero minimo. Quello che si paga, di solito, è il tipo d’intervento che bisogna fare per forare la porta, ma anche qui si tratta di spese piuttosto accessibili.

Nella classifica che segue abbiamo selezionato modelli che si adattano a diversi supporti in base alle specifiche necessità. Il range dei prezzi oscilla poco tra un modello e un altro, si tratta sempre di accessori realizzati con materiali robusti ma piuttosto economici che si possono regolare manualmente.

La porta per il gatto può avere un diametro differente in base a chi realmente la utilizzerà, potrebbe essere anche sfruttata da cani di piccola taglia che in questo modo potranno uscire in giardino indisturbati durante il giorno.

 

Sistemi di regolazione di ingresso e uscita

Un aspetto che non si trascura in recensione è il meccanismo di controllo dell’accesso alla gattaiola. Se nei film di qualche decennio fa sembrava sufficiente dotare il buco della porta di uno sportellino basculante, oggi appare chiaro che vietare l’ingresso ad animali randagi sia prioritario.

I modelli più sofisticati sono dotati di sensore elettronico in grado di riconoscere il microchip sottocutaneo che sempre più spesso hanno gli animali da compagnia. In questo modo il portello si apre solo per far entrare o uscire i nostri coinquilini pelosi, senza attivarsi con altri animali non riconosciuti dal sensore.

I dispositivi meccanici di blocco e sblocco della porticina per gatti funzionano con una regolazione manuale che sta al padrone di casa settare di volta in volta. Di solito è possibile decidere se consentire il solo ingresso o la sola uscita, vietare o permettere entrambe le possibilità d’uso. Magari in base all’orario o alle abitudini domestiche.

 

 

Modelli diversi su porte diverse

Sul mercato esiste un’ampia selezione dei modelli più disparati. Si tratta di scegliere quello più adatto ai nostri ritmi ma anche all’arredo della casa. La migliore marca sarà quindi quella in grado di offrire la stessa qualità progettuale con diverse varianti nell’estetica. I modelli completamente bianchi o completamente neri saranno facili da abbinare con la maggior parte degli stili d’arredamento. Chi preferisce il look country e adopera parecchio il legno nelle finiture domestiche apprezzerà quei modelli che richiamano i toni caldi del materiale naturale, pur non essendo realmente di legno.

Altro elemento cui prestare attenzione è la profondità della gattaiola. I modelli più sottili sono quelli più adatti a essere istallati sulle porte di vetro, più facili da forare e da sostituire se necessario. Mentre modelli con maggiore profondità vanno bene nelle porte d’ingresso di solito piuttosto spesse.

 

Le 5 Migliori Gattaiole – Classifica 2021

 

I felini sanno bene come essere persuasivi e se hanno bisogno di qualcosa non lasciano spazio a fraintendimenti. Quindi meglio non ostacolare il loro desiderio di libertà lasciandoli entrare e uscire di casa servendosi del loro ingresso personale. Tra i modelli più venduti dell’anno troverai di sicuro quella che per te e il tuo micio può rappresentare la migliore gattaiola del 2021.

 

 

1. Maxipet Petsafe Staywell Porta per Gatti e Cani

 

Principale vantaggio:

Regolabile tramite un sistema apposito, vi permetterà di scegliere se lasciare che i vostri animali possano usarlo solo per uscire da casa, solo per rientrare o tutte e due le soluzioni. Le sue caratteristiche fanno sì che si tratti non solo di una buona gattaiola ma anche di un oggetto adatto a cani di piccola taglia.

 

Principale svantaggio:

Quando dovrete installarla, sarà necessario forare una buona parte della superficie della vostra porta. Non è quindi consigliata a chi non ha questa intenzione.

 

Verdetto: 9.8/10

Se avete un giardino in cui far correre i vostri compagni pelosi, non c’è niente di meglio di una gattaiola come questa, che li faccia uscire di casa senza che disturbino voi. Questo articolo, ad esempio, ha un buon prezzo e delle funzioni che soddisfano gran parte degli utenti.

Acquista su Amazon.it (€25.26)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

La versatilità

Per quanto possa essere comodo pensare di acquistare e utilizzare un prodotto come la gattaiola, bisogna anzitutto verificare quelle che sono le sue caratteristiche, per capire quanto riesce ad essere funzionale per voi.

Il criterio principale di cui bisogna tener conto è la grandezza del proprio animale domestico, che sia un gatto o un cane. Maxipet, in questo caso, cerca di offrire un prodotto il più possibile versatile sia per l’uno sia per l’altro. 

Le dimensioni di questo articolo sono circa 29,2 x 29,2 x 5 cm, ma oltre questo, nella descrizione del prodotto, l’azienda fornisce già un elemento chiarificatore: cani e gatti non superiori ai 10 kg di peso potranno usufruirne senza difficoltà. 

Per questo motivo, ne viene sconsigliato il montaggio qualora si abbiano cani di media e grande taglia o gatti eccessivamente robusti, perché passerebbero con estrema difficoltà. 

La sua regolazione

Soprattutto se vivete in una villa e con un ampio giardino, vi sarà capitato di incontrare alcuni gatti o cani randagi intorno alla vostra proprietà. Se siete alla ricerca di una gattaiola che riesca a fornire anche la possibilità di gestire le uscite e le entrate dei vostri animali domestici, quella di Maxipet può fare al vostro caso. 

Infatti, l’articolo possiede una regolazione dell’apertura con quattro possibilità differenti. Potrete scegliere di regolarlo in “solo entrata”, quando si tratta ad esempio di far entrare a fine giornata il vostro cane o gatto, oppure “solo uscita”, quando magari cercate un po’ di relax o siete completamente impegnati e non volete badare a esigenze specifiche dei vostri animali. 

Quando invece non siete in casa o magari durante la notte, potrete bloccare direttamente la regolazione con un fermo, per evitare che cani e gatti randagi riescano ad entrare senza che dobbiate fare attenzione. 

 

La comodità

Se non volete privare della libertà e delle giuste esigenze il vostro gatto o cane, ma al tempo stesso cercate anche un po’ di rilassarvi senza badare per forza a ciò che richiedono, installare una porticina come la gattaiola vi potrà far risparmiare tante energie e fare contenti tutti. 

Oltre a essere comoda, quella di Maxipet, è anche facile da installare su una superficie pianeggiante come, per esempio, una porta o la vetrata di una finestra (l’importante è che l’area non sia ricurva, altrimenti la gattaiola non sarà abbastanza stabile e aderente). 

Seguendo le istruzioni, si aggancerà perfettamente e con estrema facilità dopo aver creato il foro necessario. Questo punto richiede un po’ di attenzione: dovrete infatti considerare di praticare dei buchi sulla superficie di destinazione.

Se questo diventa un problema, perché non volete rovinare una parte della casa, sarete costretti a cercare una soluzione differente.

 

Acquista su Amazon.it (€25.26)

 

 

 

2. Croci C6066268 Porta Staywell

 

Il modello proposto da Staywell è progettato per essere montato a ridosso di diversi supporti, il produttore consiglia oltre al tradizionale legno del portone d’ingresso, anche le porte scorrevoli e il vetro. Soluzione che consente una più facile istallazione del dispositivo.

La scelta del giusto posto dove collocare la porticina è importante perché l’intervento che va fatto su una porta o una parete di casa può essere impattante. Scegliere una gattaiola per vetro consente di limitare il “danno” a una parte facilmente sostituibile nel caso in cui la casa in cui viviamo con il gatto non sia di nostra proprietà ma vada restituita al proprietario.

Il foro da praticare sulla porta o finestra è piuttosto importante, infatti la porticina della gattaiola è in grado di far passare gatti oversize o cani le cui spalle abbiano una larghezza massima di 180 mm. Meno invadente lo spessore del telaio che va montato a ridosso delle pareti forate, che in questo modo fuoriesce di poco dalla linea della porta.

Le opzioni per il bloccaggio manuale dello sportellino sono quattro, in modo da permettere solo l’ingresso, solo l’uscita, entrambe o nessuna delle due possibilità.

Acquista su Amazon.it (€32.64)

 

 

 

3. TKOOFN Gattaiola Porta Basculante per Gatti e Cani

 

Tra le offerte da non lasciarsi scappare c’è quella proposta da TKOOFN, una soluzione economica e molto vantaggiosa perché proposta in diverse taglie per venire incontro alle reali necessità del nostro animale da compagnia. Dalla comparazione con altri modelli simili emerge la versatilità che offre la ditta che consente di scegliere tra diversi modelli per rispondere al meglio alle esigenze dei nostri piccoli amici.

La versione large richiede un rettangolo esterno per la cornice, coi lati 23,4×25,5 cm, mentre all’interno il foro rettangolare ha dimensioni comode anche per i cani di piccola taglia, 18,5×19,5 cm.

Facile da assemblare e montare alla porta, è dotata di viti che si adattano alle cornici già forate al punto giusto. Il materiale scelto per la realizzazione della gattaiola è l’ABS, una plastica parecchio dura e resistente che oltre a sopportare bene l’usura è facile da tenere pulita.

Come ci si aspetta anche questo modello, al pari degli altri della stessa categoria, consente di settare manualmente le quattro opzioni che regolano accesso e uscita dell’animale.

Acquista su Amazon.it (€9.39)

 

 

 

4. SureFlap Microchip Gattaiola

 

La gattaiola di SureFlap è un’idea innovativa, che permette non solo di far entrare e uscire il vostro gatto, ma impedisce ai randagi di utilizzare la stessa via di accesso. Come? Permette di inserire in memoria fino a 32 diversi numeri di microchip: se il vostro micio lo ha, il problema è risolto.

Disponibile nei colori bianco e nero, ha un costo in linea con il servizio offerto: naturalmente dovrete fare o far fare i fori appositi alla porta sul quale intendete applicarla, quindi dovrete essere disposti a sacrificarne una.

Si alimenta tramite batterie stilo, che non comportano una spesa importante: molti utenti sono soddisfatti delle prestazioni ottenute e della facilità con la quale i gatti si abituano a utilizzarla. Qualcuno, però, fa notare che le dimensioni non sono tali da far passare proprio tutte le razze, per cui gli animali più corpulenti non potranno servirsene.

Acquista su Amazon.it (€57.89)

 

 

 

5. PetSafe Staywell Porta per Animali Alluminio 50.2 x 32.9 cm

 

Il prodotto proposto da PetSafe piace per il buon prezzo e la versatilità di utilizzo: è ideato per i cani ma va bene anche come gattaiola, così i mici avranno maggiore comodità nel passaggio. La struttura è in solido alluminio e gli angoli sono rinforzati, mentre la chiusura è costituita da un elemento non rigido, che però garantisce di tenere fuori le intemperie.

Pensata per le porte in metallo o in legno, ha però viti in plastica che non convincono proprio tutti, visto che, nonostante la spesa contenuta, gli acquirenti sono interessati a un prodotto durevole nel tempo e sul quale non si debba intervenire.

Anche se non è tecnologica, è possibile selezionare l’opzione che impedisce l’ingresso ai randagi, ovvero la chiusura dell’entrata dall’esterno quando il micio non deve più fare la sua passeggiata nel quartiere.

Peccato, inoltre, che i bordi appaiano taglienti a molti proprietari, preoccupati che il proprio animale possa farsi male al contatto con loro.

Acquista su Amazon.it (€51.99)

 

 

 

Maxipet Petsafe Staywell Porta per Gatti e Cani

 

Il modello proposto da Maxipet costituisce una buona soluzione se non sai quale gattaiola comprare. È fatta in modo da consentire l’accesso anche a cani di piccole dimensioni: l’ideale se la tua casa ha uno spazio verde in cui gli animali amano scorrazzare.

Come ci si aspetta dalle migliori gattaiole, anche questa è regolabile in modo da consentire solo l’ingresso, solo l’uscita, entrambe o nessuna delle modalità d’uso del portello. Potere regolare il sistema di apertura consente di limitarne l’utilizzo ai soli animali domestici, lasciando fuori quelli randagi che imparerebbero presto la via d’accesso. Le quattro funzioni si possono regolare in base alle proprie abitudini, chiudendo la porticina della gattaiola quando si è fuori casa o durante la notte. La regolazione si effettua manualmente impostando il blocco in base alla necessità del momento.

È sufficientemente grande per far passare gatti o cani fino ai 10 chilogrammi. Va tenuto in considerazione lo spazio di foratura della porta che non è dei più piccoli.

Acquista su Amazon.it (€25.26)

 

 

 

Come usare una gattaiola

 

Si sa, spesso i gatti sono irrequieti, vogliono entrare e uscire e giustamente non si può stare tutto il giorno ad aprire e chiudere la porta. Meglio dare all’amico peloso un po’ di autonomia. Come? Installando alla vostra porta una gattaiola, ovvero, una piccola via d’uscita che può andar bene anche per i cani di piccola taglia.

 

 

L’installazione

Se volete che il vostro gatto entri ed esca da solo dovete essere disposti a operare un bel foro in una porta o finestra. Chiaramente servono attrezzi ed elettroutensili che non tutti hanno a disposizione. Inoltre, sebbene non sia un lavoro complicato, richiede comunque una certa abilità, soprattutto nel praticare il foro. Se non avete mai fatto nulla del genere prima, forse è meglio rivolgersi a un professionista. Va da sé che tale intervento ha un costo che va ad aggiungersi alla somma spesa per l’acquisto della gattaiola.

 

Abituare il gatto

Ma al gatto andrà di servirsi della gattaiola? Come quasi sempre accade nel caso degli animali, è questione di addestramento, anche se in vero questo è un parolone. Non serve, infatti, essere degli ammaestratori ma solo avere un po’ di pazienza. È chiaro che all’inizio il gatto avrà qualche dubbio su come agire. All’inizio è bene lasciare lo sportello aperto, basta fissarlo con del nastro adesivo.

In questo modo il micio non avvertirà la presenza di un ostacolo. Invitatelo a entrare e uscire, senza essere duri, con grande dolcezza e dopo che è passato per la fessura, premiatelo con del cibo. Dopo qualche giorno che il gatto ha preso confidenza con l’uscita, abbassate lo sportello e vedrete che il felino passerà senza problemi.

 

Cose da non fare

Con gli animali ci vuole tanta pazienza ecco perché non bisogna sgridare il gatto che tarda ad abituarsi alla nuova uscita. Restate calmi altrimenti otterrete l’effetto contrario. La forza non va mai usata: spingerlo attraverso la gattaiola peggiorerà solo le cose. Inoltre, non attirate la tua attenzione con il cibo; quando poco fa, vi abbiamo detto di premiarlo, magari con qualche crocchetta, intendevamo solo dopo che il gatto sarà passato, dunque, tenete nascosta la ricompensa.

 

 

Problema spifferi

Giustamente ci si chiede se installare una gattaiola comporti il passaggio degli spifferi. È innegabile che qualcosa filtri ma in genere si avverte solo nelle immediate vicinanze. Poi molto dipende dalla qualità costruttiva di quest’ultima. Magari è meglio spendere qualcosa in più ma avere un buon articolo sotto tutti i punti di vista.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Gattaiola 4 Modalità Porta Gatti Cani Animali Domestici

 

Scegliamo i prodotti proposti tra i nostri consigli d’acquisto tenendo in grande considerazioni le opinioni espresse dagli acquirenti riguardo i prodotti più venduti durante l’anno. E anche la gattaiola proposta da Pinzhi si merita una certa attenzione per via dei riscontri positivi ricevuti da parte degli utenti.

Ne premiano soprattutto il color caffè, anomalo in questo tipo di articoli che di solito vertono sul classico bianco o nero. In questo modo è più semplice collocare con discrezione la porticina speciale in un foro su una porta di legno, il portone d’ingresso o un ingresso sul retro che dà direttamente in giardino.

Si può fissare tanto alle porte cave come quelle in legno massiccio e questa versatilità è parecchio apprezzata in un modello che è anche facile da montare. È realizzata in plastica, come la gran parte dei modelli della stessa categoria, ma resiste all’azione delle intemperie ed è facile da manutenere. Le viti incluse hanno una lunghezza di 4 cm, quindi anche lo spessore massimo della porta è più o meno questo.

Meno ampia di altri modelli proposti sul mercato a prezzo simile, questa gattaiola consente il passaggio di gatti e non di tutti i cani di piccola taglia, visto che il lato del quadrato interno è di 15 cm.

 

 

Ptyitmart Gattaiola Portina Entrata Uscita per Gatti

 

Se ti è chiaro come scegliere una buona gattaiola forse meno facile è scegliere quale modello acquistare nella marea di offerte similari.

Se l’ingresso è riservato a soli gatti, questo modello proposto da Ptyitmart potrebbe fare al caso tuo. È uno tra i più discreti, con una cornice interna dal lato di circa 14,5 cm mentre l’esterna è circa di 20 cm. Occupando poco spazio sulla parete, finestra o porta su cui la si vuole istallare, questa gattaiola non pecca di protagonismo stonando con l’arredamento di casa, ma consente ai gatti di entrare e uscire di casa a proprio piacimento senza rovinare mobili o assordare con miagolii molesti.

Il colore della cornice è il classico bianco, comune in questi articoli, e che si abbina con una certa facilità a qualsiasi arredamento. Ha uno spessore massimo di 5,3 cm, da tenere in considerazione prima di scegliere dove istallare la gattaiola.  Sono otto le viti in dotazione, così da consentire un montaggio rapido e semplice.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati