Ultimo aggiornamento: 21.08.19

 

Tiragraffi – Opinioni, analisi e guida all’acquisto del 2019

 

Il tiragraffi è un oggetto che non solo serve al gatto ma anche a chi vuole preservare i mobili della propria casa dalle unghie dei felini. Come trovare il modello più indicato per l’ambiente nel quale lo si vuole porre? Cerchiamo di dare risposte esaustive ai vostri interrogativi nei nostri consigli in basso. Intanto, ecco qui qualche suggerimento sui prodotti da scegliere: Zooplus Tiragraffi in sisal è un tiragraffi ad albero, costituito da vari piani occupati da giacigli. Comprende giochini come le piumette e ha una base solida che regge bene i pilastri in sisal. Ci piace anche Trixie Baza, che è notevolmente compatto e quindi indicato per ambienti ristretti.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sui migliori tiragraffi

 

Abbiamo raccolto qui quelli che ci sono apparsi come i migliori tiragraffi del 2019: date un’occhiata ai nostri pareri in merito per capire come trovare quello giusto tra i tanti venduti online.

 

Prodotti raccomandati

 

Tiragraffi Zooplus

 

Zooplus Tiragraffi in sisal

 

Chi è solito acquistare online sa bene che uno dei prodotti più validi che può reperire è un tiragraffi Zooplus. L’azienda infatti mette a disposizione articoli di qualità, che soddisfano molto spesso i clienti.

Questo prodotto in particolare è pensato per quei gatti che non amano stare tutto il giorno fermi nella loro cuccia: ha infatti la forma di un albero e presenta due giacigli sui quali l’animale può passare un po’ di tempo, in posizione alta, tanto amata dai felini.

La struttura, come la base, è in metallo pesante e regge anche una foglia in materiale ruvido, sulla quale il gatto può farsi le unghie. Sui tre elementi presenti sono inoltre appesi tre gruppi di vere piume, retti da un elastico, con i quali l’animale può giocare.

Si tratta insomma di un articolo completo di tutto e che, probabilmente, anche per questa ragione ha un costo abbastanza alto e non per tutte le tasche.

 

Pro

Stratificato: Questo tiragraffi Zooplus è indicato per tutti i gatti avventurosi, che amano arrampicarsi, visto che è costituito da due giacigli con cuscino dove possono restare a riposare.

Struttura: La base è in metallo come anche l’albero portante, che assicura l’incolumità dei vostri amici animali.

Giochi: Ad arricchire tutto contribuiscono le piumette che cadono da ogni elemento e che permettono al gatto di giocare e divertirsi.

 

Contro

Costo: La qualità di un prodotto del genere comporta una spesa più alta del solito, che non tutti possono essere disposti ad affrontare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tiragraffi Trixie

 

Trixie Baza

 

Quello di Trixie è un tiragraffi per gatti che non occupa molto spazio, quindi è pensato per chi vive in un appartamento abbastanza compatto. La sua struttura è molto semplice, in quanto consta in una base rivestita in morbido tessuto, che regge due pilastri sormontati da un giaciglio.

Le due colonne sono avvolte in sisal, un materiale ruvido che gli animali possono usare per fare le unghie, mentre la cuccetta è posta in alto per appagare il desiderio dei gatti di stare in posizioni elevate.

Appeso alla struttura c’è un pon pon collegato a una fascia elastica, con il quale il micio può divertirsi a giocare. Il colore del prodotto è crema e il costo è abbastanza accessibile anche se non proprio tra i più economici in commercio.

Il vero problema, lamentato da parecchi utenti, è che i loro amici animali non lo gradiscono molto e non lo usano, rendendo l’acquisto del tutto inutile.

 

Pro

Compatto: Le dimensioni di questo tiragraffi Trixie sono tali da consentirne la collocazione anche in uno spazio abbastanza angusto.

Stratificato: La struttura è composta da una base in morbido tessuto, due pilastri in sisal e un giaciglio morbido, dal quale pende una pallina con la quale il gatto può giocare.

 

Contro

Costo: Anche se è contenuto, non si tratta di una delle offerte più basse, in comparazione ad altri prodotti simili presenti sul web.

Gradimento: I gatti sembrano non gradire molto l’articolo, che rimane spesso inutilizzato ma questo aspetto dipende molto da felino a felino.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tiragraffi per gatti grandi

 

RHRQuality RHR0245

 

Se lo spazio non è un problema, tant’è vero che i vostri animali domestici non sono propriamente minuti, potreste sfruttare un bel tiragraffi per gatti grandi, come quello di RHRQuality.

Si tratta di una struttura di 15 cm di diametro, che si sviluppa in altezza e che ospita diversi strati che permettono anche a più gatti di stare insieme. Ci sono tre pilastri ricoperti di sisal, il materiale ruvido grazie al quale possono farsi le unghie.

Sono presenti tre ripiani, uno con rifugio e due con rivestimento morbido, sul quale i gatti possono sostare per fare un pisolino in alto. Tutti i cuscini presenti possono essere rimosso e puliti, così da eliminare il pelo in eccesso.

Molto apprezzato il colore panna, che si colloca bene in qualsiasi ambiente aggiungendo luce. Purtroppo però la qualità si paga, per cui questo prodotti per gatti grandi ha un costo considerato elevato da parecchi utenti.

 

Pro

Grande: Questo tiragraffi si sviluppa in altezza e mette a disposizione dei vostri gatti uno spazio adeguato per trascorrere il tempo o per nascondersi.

Ripiani: Ce ne sono tre, costituiti da due giacigli rivestiti e una cuccia, mentre tutto il resto è ricoperto dal sisal, materiale ruvido ideale per aiutare i gatti a fare le unghie.

Cuscini: Quelli presenti sono molto comodi e possono essere rimossi per essere lavati, in modo da non riempire la casa di peli.

 

Contro

Costo: Un articolo di qualità come questo non può che essere venduto a un prezzo non alla portata di tutti.

Acquista su Amazon.it (€139)

 

 

 

Tiragraffi economico

 

Diyafas Ylen

 

Se il miglior tiragraffi per voi è quello essenziale, Diyafas ha ciò che vi serve: un modello semplice e compatto, da tenere dovunque vogliate. Lungo circa 30 cm, è il preferito da chi cerca prodotti a prezzi bassi, motivo per il quale rientra anche tra i più venduti.

Il prodotto è molto colorato ed è interamente realizzato in sisal: ha una forma cilindrica, cava all’interno, dove sono collocate tre palline colorate contenenti dei sonagli, che hanno la funzione di attirare l’animale e di rendergli familiare il tiragraffi.

L’articolo piace non solo per il suo costo ma anche perché appare molto resistente all’azione dei gatti. Tuttavia non potrete scegliere il colore preferito, in quanto verrà inviato quello disponibile al momento.

Qualche utente, inoltre, lamenta di aver effettuato un acquisto inutile, in quanto il suo gatto non è richiamato dal prodotto e non lo usa.

 

Pro

Economico: Se state cercando un tiragraffi economico, questo è quello giusto, in quanto il suo costo è tutt’altro che inaccessibile.

Compatto: Il modello è lungo circa 30 cm, quindi può essere messo ovunque in casa e spostato senza difficoltà.

Con gioco: All’interno sono collocate tre palline colorate e ripiene di sonagli, che hanno la funzione di stimolare la curiosità del felino e di attrarlo verso il tiragraffi.

Resistente: Nonostante sia un prodotto conveniente la qualità risulta molto alta, perché resiste all’uso dei gatti.

 

Contro

Colori: Anche se ce ne sono vari a disposizione non potrete scegliere quello che fa per voi, perché verrà inviato quello disponibile al momento.

Uso: Diversi utenti affermano che il proprio gatto non è attratto dal gioco, per cui mal volentieri usa il tiragraffi, preferendo i mobili e le poltrone di casa.

Acquista su Amazon.it (€11,98)

 

 

 

Albero tiragraffi

 

Dibea Albero Tira Graffi

 

Si sa che i gatti amano stare in alto, per questa ragione scegliere un albero tiragraffi è un’idea vincente per convincere il felino a utilizzarlo. Dibea propone un prodotto costituito da una base lunga 50 cm e da una struttura alta 80 cm. Al piano terra troviamo un rifugio, all’interno del quale il gatto può fare la siesta o nascondersi quando non vuole ricevere attenzioni. Al piano mediano è presente un ripiano sorretto da due pilastri rivestiti in sisal e all’ultimo un altro ripiano dal quale pende una pallina.

Il prodotto è ricoperto da un materiale morbido e facile da pulire ed è disponibile in diversi colori a un prezzo conveniente in rapporto alle sue dimensioni. Arriva a casa da montare, ma l’operazione è semplice e non richiede particolari competenze.

L’unica rimostranza da parte degli acquirenti riguarda la fragilità di alcune parti, che mal resistono all’azione del gatto più attivo.

 

Pro

Alto: Questo albero risolve il dubbio di chi non sa quale tiragraffi comprare per far trascorrere ore felici al proprio felino. Si tratta infatti di una struttura alta e suddivisa in vari strati da sfruttare da soli o in compagnia.

Rifugio: Alla base c’è un rifugio di circa 30 cm, nel quale il felino può nascondersi quando lo desidera.

Pali: I due che reggono i ripiani sono rivestiti in sisal, materiale utile a limare le unghie dei gatti.

Montaggio: Anche se arriva a casa smontato, è molto semplice eseguire questa operazione.

 

Contro

Fragile: Pare che diversi acquirenti abbiano notato che la resistenza del materiale è poca, per cui non regge all’azione dei gatti più aggressivi.

Acquista su Amazon.it (€31,35)

 

 

 

Tiragraffi a torre

 

Trixie Dino

 

A metà tra un nascondiglio e un gioco, il tiragraffi a torre di Trixie è una bella alternativa a chi non vuole che tutto sia in bella mostra. Questo modello infatti ha un’apertura laterale nella quale il gatto può entrare e farsi le unghie: il palo rivestito in sisal si trova infatti all’ingresso.

Dentro è presente un ripiano, sul quale il felino può salire e affacciarsi tramite l’oblò che dà verso l’esterno. Nella parte superiore, inoltre, è collocata una pallina dello stesso colore del resto del rivestimento: blu scuro.

La parte esterna è decorata con orme di zampette in blu chiaro e ha una consistenza molto simile al velluto, per cui è anche facile da pulire. Alto poco più di 70 cm, questo tiragraffi ha un costo non proprio accessibile, ma comunque alla portata di una buona fetta di utenti.

L’unica lamentela fatta da alcuni consumatori riguarda il mancato utilizzo proprio del paletto per fare le unghie, in quanto pare che i gatti preferiscano usare la torre per nascondersi.

 

Pro

A torre: Questo modello è alto circa 70 cm ed è strutturato in modo da consentire al gatto di nascondersi quando vuole.

Ripiano: All’interno è presente un ripiano sul quale il felino può salire e dal quale può affacciarsi tramite l’oblò posto lateralmente.

Esterno: Il rivestimento in blu scuro, simile al velluto, è presente su tutta la torre che, all’esterno, ha anche decorazioni a forma di orma di zampa, in blu chiaro.

 

Contro

Palo in sisal: Pare che proprio l’elemento principale sia quello meno gettonato dai gatti, che preferiscono usare l’articolo prettamente come rifugio.

Acquista su Amazon.it (€61,92)

 

 

 

Tiragraffi di cartone

 

AMZNOVA Tiragraffi per Gatti

 

Quella di Amznova è la soluzione per chi non sa come scegliere un buon tiragraffi a poco prezzo. L’azienda mette infatti a disposizione un modello in cartone ondulato, che non solo è ecologico ma anche riciclabile e che quindi può interessare a chi tiene alla salvaguardia dell’ambiente.

Disponibile in due dimensioni, piccola e grande, può essere scelto con i lati in uno dei colori in vendita, per appagare anche l’occhio. Le superfici utilizzabili sono due, per cui la durata del prodotto si allunga, aumentando anche il vostro risparmio.

Il costo è piccolo, per cui potrete anche acquistarne diversi per appagare le esigenze di più felini, se ne avete tanti in casa. Il compromesso al quale dovrete venire è però quello di ritrovarvi tanti piccoli pezzetti di carta in giro, che vengono prodotti quando il felino lo usa per farsi le unghie.

 

Pro

Economico: Questo articolo non costringe a spendere una cifra eccessiva, per cui potrete anche acquistarne diversi pezzi in modo da risparmiare.

Dimensioni e colori: Potrete optare per due misure, la piccola e la grande, e per uno dei colori disponibili.

Double face: Le superfici da usare sono due, quindi non dovrete ricomprarlo troppo presto.

Materiale: Si tratta del cartone ondulato, che rispetta l’ambiente e che è riciclabile.

 

Contro

Residui: Se il prodotto vi sembra un nuovo modo per aiutare l’ecosistema, dovrete però considerare che sarete costretti a pulire costantemente i pezzettini di carta che produrrà quando il gatto vi si farà le unghie.

Acquista su Amazon.it (€11,5)

 

 

 

Accessori

 

Corda per tiragraffi

 

Max-Power Corda Multiuso

 

Chi trova nei nostri suggerimenti dei riferimenti validi, può cliccare sui link forniti se non sa dove acquistare ciò che proponiamo.

Qui vogliamo aiutarvi a risparmiare ancora di più: quando il tiragraffi non funziona più a dovere o se volete costruirne uno da soli, queste indicazioni possono essere risolutive.

Nel caso in cui ne abbiate già uno, acquistare una corda per tiragraffi, come quella di Max-Power, vorrà dire trovare un nuovo rivestimento per rinnovare il vecchio. Lunga 30 metri e dal diametro di 5 mm, è intrecciata e ha il colore tipico del sisal.

Il costo è basso e conveniente ma questa corda per tiragraffi si sfilaccia troppo facilmente secondo gli acquirenti.

Acquista su Amazon.it (€7,99)

 

 

 

Ricambi per tiragraffi

 

Trixie 43991

 

Trixie mette a disposizione uno dei ricambi per tiragraffi più completi in circolazione, in quanto permette di scegliere le dimensioni giuste per il vostro gatto.

Si tratta del cilindro completo di rivestimento in sisal, che potrete montare al posto del vecchio sulla base.

Il prodotto arriva con le viti che consentono di montarlo velocemente e ha un costo medio, che non risulta conveniente però proprio a tutti.

Il vero problema sembra essere la stabilità del cilindro, che non sta fermo ma balla un po’, secondo alcuni acquirenti e il fatto che, a volte, manca un giro di corda che lascia scoperta una parte della struttura.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori tiragraffi

 

Il carattere del micio la dice lunga su come scegliere il giusto tiragraffi: se i modelli comuni lo annoiano, dovrete indirizzarvi su quelli più originali. Confrontare i prezzi è utile a capire come risparmiare senza renderlo scontento: date un’occhiata alla nostra guida per individuare la migliore marca per voi e per i vostri amici!

Semplice o articolato?

Se non avete un appartamento grande o uno spazio da dedicare esclusivamente a oggetti per i vostri gatti, non dovrete neppure porvi il problema: il tiragraffi da scegliere non dovrà essere grande e quindi sarà preferibile optare per un modello molto semplice.

Sul mercato sono presenti quelli cilindrici, fissati su una base, che possono tranquillamente essere messi in un angolo. Un modello ancora meno ingombrante è quello piatto, che si può fissare alla porta, così da far fare le unghie al gatto senza rovinare i mobili e gli infissi.

Se però il vostro felino è il tipico micio che ama esplorare posti alti, potreste invece scegliere un tiragraffi a torre, che quindi si sviluppi in altezza, senza occupare lo spazio da dedicare ad altro. Questi articoli solitamente sono multistrato, ovvero constano in pareti rivestite in sisal, il materiale che permette al micio di fare le unghie, ma anche in ripiani con giacigli e cuccette. In questo modo il gatto può divertirsi a esplorare le parti alte, magari facendo un pisolino o nascondendosi in una zona più riparata. Farà così suo il prodotto e lo sfrutterà anche come tiragraffi.

Chi ha a disposizione un appartamento grande non avrà invece problemi a sceglierne uno ampio, soprattutto se ha parecchi mici che hanno bisogno di occupare il tempo.

 

Il materiale

Naturalmente un tiragraffi che si rispetti deve essere rivestito con un materiale valido: pensiamo appunto al sisal, una corda ruvida che permette alle unghie di essere limate. Tuttavia, chi sceglie un modello più grande e articolato, deve verificare che il materiale usato per le altre parti, come i giacigli o i nascondigli, sia morbido e comodo.

Pensate al gatto che sta su un ripiano non rivestito: non ci starà bene e finirà per odiare il vostro nuovo acquisto. Meglio quindi che sia presente un tessuto anche facile da pulire, così da rimuovere tutti i peli che il felino perde.

La presenza di cuscini che possono essere rimossi vi aiuta a mantenere igienizzato il ritrovo del vostro gatto, che ama, come tutti i mici, l’odore di pulito. Se il prezzo del prodotto è alto, fate attenzione alla qualità di fattura e cuciture, perché il vostro denaro deve essere ben investito: affrontare una spesa importante deve garantire una lunga durata dell’articolo.

 

I giochi

Molto spesso i gatti non socializzano con il tiragraffi, che sentono come estraneo. Un modo per renderlo gradito ai vostri amici è scegliere quello che prevede l’inserimento di giochini, come uccellini, palline sonanti, piume e tutto ciò che può apparire al cacciatore come una preda. Questi elementi rendono attraente il prodotto, che così richiama l’attenzione del micio e lo porta a servirsi di tiragraffi e ripiani, nel tentativo di catturare l’oggetto del contendere.

 

Un modello stabile

Nella classifica delle caratteristiche da non trascurare è fondamentale includere la stabilità del tiragraffi, specialmente se si tratta di un modello a torre o ad albero. Quando il gatto va a fare le unghie, infatti, muove il pilastro, che deve reggere al suo attacco, pena lo spaventarlo.

Assicuratevi quindi che la base sia stabile e che i cardini, sui quali sono fissati i tiragraffi, riescano a mantenerli diritti. Quando il prodotto è alto e molto articolato questa caratteristica diventa ancora più importante: se il gatto cade, infatti, assocerà l’oggetto al pericolo e potrete dire addio alla possibilità che vi si avvicini di nuovo.

Nel rispetto dell’ambiente

Molte recensioni mettono in luce l’importanza di prediligere oggetti con materiali ecocompatibili, per rispettare l’ambiente che ci circonda e inquinarlo il meno possibile. Questo è il motivo per cui molti preferiscono il tiragraffi in cartone, che è anche economico e quindi aiuta a mantenere inalterato il budget familiare.

Si tratta di un prodotto semplice, che consta appunto in una barra di cartone, molto spesso double face. Se il pianeta e la sua salvaguardia sono parte integrante della vostra filosofia di vita, questa è la soluzione giusta per proteggere anche i vostri mobili dall’attacco di unghie feline.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come costruire un tiragraffi?

Siete appassionati di fai da te e volete costruire da soli il tiragraffi per il vostro felino? Niente di più facile! Sul web troverete tante offerte grazie alle quali prendere un po’ di corda in sisal, il materiale ruvido con il quale vengono rivestiti tutti i tiragraffi in commercio (o quasi).

Prendete un tronchetto e rivestitelo, utilizzando della buona colla, con questo elemento. Fissatelo poi a una base, che può essere tanto di legno quanto di metallo, magari dopo averla ricoperta con un tessuto morbido. In questo modo avrete già il vostro tiragraffi base bell’e pronto.

Non è sufficiente? Prendete altri pezzi di legno, sottili, e assemblateli in modo da costruire una cuccia o una casetta, lasciando una parte aperta che sia tale da consentire al vostro micio di entrare. Potrete montarla al di sopra di un paletto oppure metterla accanto al tiragraffi, per rendere l’ambiente ancora più interessante.

Prendete poi un elastico e fissatelo al di sotto della casetta o sulla cima del tronchetto ricoperto di sisal. Incollate all’altra estremità un pon pon o delle piume, che potete facilmente trovare in un negozio di animali. Avrete così dato anche un giochino al vostro gatto, che potrà fargli amare di più la vostra opera.

Se non volete invece perdere troppo tempo, potete fissare a una striscia di legno dei pezzi di cartone, che fungeranno da lima per le unghiette del vostro felino e non richiederanno chissà quanto tempo per diventare un tiragraffi.

 

Come rivestire un tiragraffi?

Se avete acquistato da tempo un tiragraffi e siete tra i fortunati che sono riusciti a farlo usare al proprio micio, potreste dover rinnovare la parte esterna, sicuramente consumata dalle unghie del vostro felino.

Non sarà quindi necessario comprarne uno ex novo ma basterà procurarsi una corda in sisal, facilmente reperibile online. Con una piccola spesa potrete così rivestire il vostro tiragraffi, utilizzando solo un po’ di colla per fissare il nuovo acquisto al tronchetto già in vostro possesso.

 

Il tiragraffi fa male al gatto?

Potrebbe sorgere questo dubbio, soprattutto perché molti gatti dimostrano di non apprezzare un oggetto del genere, quando gli viene proposto ex novo. I vantaggi del tiragraffi sono invece davvero tanti, a partire dal fatto principale, ovvero che il gatto elimina l’unghia morta attraverso questa operazione.

Scegliere un tiragraffi alto è molto utile al felino, che può così allungarsi e fare quello che noi diremmo stretching, in modo da non restare sempre rannicchiato, cosa che non giova alla sua salute.

Inoltre l’atto di affondare gli artigli porta ad allontanare lo stress, così il gatto può rilassarsi e non rinunciare a un po’ di esercizio quotidiano. Tramite i cuscinetti, inoltre, lascia il suo odore sul tiragraffi, marcando il territorio, comunicando quindi agli altri che l’oggetto è di sua proprietà.

 

Meglio il tiragraffi o le forbici?

Se state valutando l’idea di tagliare le unghie del gatto con le forbici apposite, al posto di acquistare o creare un tiragraffi, probabilmente siete in errore. Questa pratica è infatti molto innaturale e priva il felino della libertà di agire sul proprio corpo.

Prediligete perciò un buon tronchetto, che avrà tanti effetti positivi sul vostro amico!

 

 

 

Come utilizzare un tiragraffi

 

Se il vostro gatto è come tanti animali di casa, sicuramente non perderà occasione per fare le unghie su tutto ciò che trova. Come poter salvaguardare mobili e infissi? Con un tiragraffi, in grado di attirare la sua attenzione. Date un’occhiata ai nostri suggerimenti per renderglielo più amato e non lasciarlo inutilizzato in un angolo della casa.

 

 

Questione di abitudine

Avrete già sentito dire che il gatto non si avvicina facilmente al tiragraffi e, può capitare, il vostro acquisto diventa così totalmente inutile. Come fare per capovolgere la situazione? Un’accortezza che potrebbe essere risolutiva è quella di acquistare il prodotto quando il felino è piccolo, in modo che prenda subito confidenza e quindi sappia dove fare le unghie. Questo metodo consente di familiarizzare senza troppe difficoltà e senza costringervi a fare i riti voodoo pur di convincere il gatto a usarlo!

Se però avete deciso, facendo una buona azione, di prendere un micio di strada o da un gattile, probabilmente non sarà più un cucciolo. Come abituare allora il gatto al tiragraffi? Molto spesso è utile strofinare un po’ di erba gatta sul sisal, perché questa pianta attira molto i felini: con il suo odore non farà altro che rendere familiare e piacevole l’uso del tiragraffi.

Un’altra idea è quella di posizionarlo in un luogo dedicato a lui: vicino la cuccia o i giochi, cioè dove può identificarlo come un oggetto di sua appartenenza. Potete provare anche a simulare il grattare delle unghie sul sisal, ma meglio evitare di costringerlo: in questo modo non farete che allontanarlo ancora di più dal suo nuovo amico.

 

Il posto giusto

Come vi stavamo accennando, è importante capire dove mettere il tiragraffi per cercare di accaparrare le grazie del felino. Oltre alla cuccia e alla zona giochi, potreste scegliere come luogo deputato la parte della casa nella quale trascorrete la maggior parte del tempo.

Mettere il tiragraffi accanto al divano, dove il gatto è solito fare le unghie, può essere infatti un modo per indicargli che quello è il posto dove deve prendersi cura di sé, senza intaccare il vostro arredamento.

 

 

Osservare dove il felino passa la maggior parte del tempo è un altro indizio su dove posizionare il prodotto: si ferma spesso sul balcone o in un luogo in particolare? Quello è il punto nel quale collocare il tronchetto.

Se avete scelto un modello a torre, dovrete considerare lo spazio a disposizione, ma tenete presente che mettere il tiragraffi, per esempio, in prossimità di una finestra frequentata dal gatto, lo renderà un punto di vedetta al quale sarà per lui difficile rinunciare.

 

Un rifugio 

Optare per un modello con tanto di casetta o con angoli nascosti nei quali il gatto può infilarsi, vuol dire dargli un motivo in più per amare il tiragraffi. I felini spesso hanno la necessità di stare al riparo, lontani da occhi indiscreti: dare loro un rifugio significa regalare un momento intimo che renderà gradito il nuovo oggetto ai loro occhi.