Ultimo aggiornamento: 19.10.21

 

Mobili per acquari – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Avete acquistato e allestito un acquario ma non sapete quale mobile usare per farlo risaltare nella stanza di destinazione? Ci sono vari modelli disponibili sul web, pensati appositamente per questo scopo: spesso si tratta di oggetti versatili, che potrete utilizzare anche con altre finalità. Nella nostra guida cerchiamo di aiutarvi a capire quale sia quello giusto per voi. Se non avete il tempo di leggerla, ecco qui una piccola anteprima delle nostre preferenze: Tetra Mobiletto Aquaart Aquarium ha una linea elegante, arricchita dal pannello centrale in vetro serigrafato, è un modello stabile e dotato di un foro, nel quale far passare tutti i cavi dell’acquario. Ci ha convinto anche Juwel Cassa Rekord 800 Mobile Rack per Aquariophilie, facile da montare e caratterizzato da due ripiani centrali, che aiutano a tenere in ordine il necessario per la gestione del vostro ambiente acquatico.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori mobili per acquari – Classifica 2021 

 

Qui potete trovare i modelli più venduti del web e valide indicazioni su dove acquistare, per approfittare delle offerte più convenienti. Date uno sguardo alle loro caratteristiche, facendone una comparazione, per capire quale mobile per acquario comprare.

 

1. Tetra Mobiletto Aquaart Aquarium 

 

Uno degli sfizi che potete togliervi, dopo aver allestito il vostro nuovo acquario, è quello di acquistare un mobiletto adatto all’oggetto. La presenza infatti di vari cavi può non essere nascosta con un mobile di altro genere, quindi non prettamente destinato a un prodotto simile.

Quello di Tetra ha una linea elegante ma che, al tempo stesso si adatta bene a tutte le stanze della casa: la tonalità antracite è infatti tale da occupare qualsiasi spazio senza rompere il resto dell’arredamento. La parola d’ordine di quello che è uno dei migliori mobili per acquari del 2021, è stabilità: in primis per i pannelli laterali, spessi 15 mm.

Inoltre, alla base, ci sono i piedini antiscivolo, che lo rendono sicuro; sul retro è presente il foro, nel quale inserire in sicurezza tutti i cavi. L’anta centrale è in vetro, mentre le misure sono 60,9 x 72,5 x 30,6 cm, anche se c’è chi sostiene non siano corrispondenti alla realtà.

In ogni caso, è indicato per acquari da 60 L.

 

Pro

Linea elegante: Quello di Tetra è un modello dotato di un bel colore antracite e di un’anta in vetro serigrafato, che lo rendono perfetto per qualsiasi ambiente.

Stabile: Grazie ai pannelli da 15 mm e ai piedini antiscivolo, questo mobile è sicuro e tutela il vostro acquario.

Foro: Sul retro è presente questo elemento, che permette di sistemare tutti i cavi lontano dalla vista.

 

Contro

Misure: Quelle segnalate dall’azienda non sono sempre corrispondenti al prodotto che viene recapitato a casa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Juwel Cassa Rekord 800 Mobile Rack per Aquariophilie 

 

Tra i modelli venduti online, quello di Juwel colpisce per la bellezza della sua fattura e per l’organizzazione dei ripiani, che lo rendono utile anche per altri scopi e non solo per reggere un semplice acquario. Se deciderete di non averne più uno in casa, potrete destinare questo mobiletto anche ad altre funzioni.

Misura 81 x 36 x 73 cm ed è indicato per un peso non superiore ai 150 kg; la base è retta da due piedini stabili, mentre al centro ci sono due ripiani, che possono essere usati, per esempio, per avere il mangime a portata di mano oppure anche come posto in cui inserire elementi decorativi per la stanza in cui viene collocato.

Il colore è nero, per cui va bene in qualsiasi ambiente, e il montaggio è semplice, visto che è tutto incluso nella confezione. Il costo non lo fa rientrare tra i prodotti a prezzi bassi, anche se è molto inferiore a quello dei negozi fisici. Attenzione però a maneggiarlo con cura, perché si rovina facilmente.

 

Pro

Ripiani: Nella parte centrale sono collocati due ripiani, che permettono di avere a portata di mano il mangime o di decorare il mobile.

Montaggio: Dato che nella confezione è presente tutto il necessario, l’assemblaggio risulta molto semplice.

Stabile: Questo modello può reggere fino a 150 kg di peso, quindi è uno dei mobili più solidi tra quelli in commercio.

 

Contro

Fragile: Il materiale di costruzione si rovina facilmente con urti o cadute, per cui è bene prestare attenzione in tal senso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Haquoss Cabinet Acquario 60x30x66 cm

 

Se siete alla ricerca del miglior mobile per acquario tra quelli presenti sul web, quello di Haquoss fa sicuramente al caso vostro. Parliamo soprattutto del rapporto qualità/prezzo, visto che si tratta di uno dei prodotti più economici ma che può vantare un materiale molto solido nella sua costruzione: il legno.

Di un bel colore nero opaco, misura 60 x 30 x 66 cm, quindi non è così tanto grande da creare ingombro in una stanza di dimensioni ridotte. La parte centrale è caratterizzata da un ripiano, sul quale è possibile collocare il mangime o tutto ciò che si desidera mettere in associazione al proprio acquario.

Ideale per oggetti fino ai 65 L, ha i piedini, che lo rendono molto più stabile delle rotelle, e arriva corredato anche da istruzioni. Attenzione però a fissare le parti con la colla, come indicato nell’informativa, per evitare che si stacchino.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Questo modello ha incontrato i pareri positivi degli utenti per il costo contenuto in rapporto al materiale di costruzione, il legno.

Ripiano: Al centro è posizionato un ripiano, che offre un elemento in più su cui collocare il mangime o tutto ciò che desiderate.

Piedini: Rendono questa struttura molto più stabile delle rotelle, per cui è un modello che offre sicurezza al vostro acquario.

 

Contro

Fissaggio: Nelle istruzioni è consigliato di usare la colla per fissare tutte le parti, altrimenti potrebbero staccarsi sotto un peso eccessivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Tetra 284050 Armadio StaterLine per Acquario LED 54L e 80L

 

Torniamo a parlare di un prodotto di Tetra, che può aiutarvi a capire come scegliere un buon mobile per acquario tra quelli presenti sul web. Questo articolo è infatti ideato per supportare modelli da 54 e 80 L, prettamente quelli della serie Starter Line della stessa azienda.

Questo non vuol dire che non potrete sfruttarlo anche per il vostro, considerando le misure 36 x 60,5 x 72,5 cm, che sono quelle di riferimento, per capire se l’acquario in vostro possesso può combaciare con la base di questo mobile.

Dispone di due aperture laterali, dove è collocato un ripiano regolabile in altezza, in cui è possibile inserire tutto ciò che si desidera, dal mangime a tutto ciò che si vuole avere a portata di mano, o anche delle semplici decorazioni.

Il design consente di inserirlo in qualsiasi ambiente, visto che è molto minimal, inoltre è possibile optare anche per la versione per 105 L, spendendo, anche in questo caso, una cifra non bassa ma valida per un articolo di qualità.

 

Pro

Per diversi tipi di acquario: Il prodotto è disponibile per quelli da 54, 80 e 105 L, quindi avrete un ampio margine di scelta.

Aperture laterali: Al centro è collocato un ripiano regolabile in altezza, nel quale è possibile inserire tutto quello che si desidera, dal mangime a oggetti comuni.

Qualità: La fattura delle parti è di alto livello, per cui avrete in casa un mobile che durerà nel tempo.

 

Contro

Costo: Non è uno dei modelli più convenienti in commercio, ma ciò che si paga è certamente la buona qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Vitakraft Ciano Mobile Acquario 60 cm per 54 Litri

 

Un modello abbastanza contenuto nel prezzo, che può quindi essere la scelta di chi non ha un grosso budget da spendere, è quello di Vitakraft, che misura 60 x 63 x 30 cm ed è indicato per acquari da 54 L.

Arriva con tutto l’occorrente per garantire un rapido montaggio, ed è così perché si tratta di un’operazione molto facile da svolgere. Di un bel colore nero, ha una base sulla quale è possibile collocare il mangime, ma non un ripiano, una pecca che non è piaciuta a qualche utente.

Sono assenti anche i piedini, per cui potreste dover mettere dei feltrini sotto il mobile, se intendete spostarlo e non rigare il pavimento. Nel complesso, si tratta di un prodotto minimal, che non comporta grosse spese e pensato per acquari di dimensioni medie.

 

Pro

Costo: Un mobile per acquario molto economico, che piace a chi ha bisogno di un oggetto del genere ma non ha molto da spendere.

Montaggio: Si tratta di un’operazione molto semplice e veloce, per cui non dovrete perdere tempo o acquistare a parte i pezzi, inclusi nella confezione.

 

Contro

Ripiani: Mancano e questa è una pecca, insieme ai piedini, utili per dare anche un po’ più di altezza al prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Juwel Mobiletto Sbx Rio 125 per Acquario

 

Se avete un acquario firmato Juwel, questo mobiletto è il suo perfetto completamento: in caso contrario, si tratterà comunque di un prodotto utile per completare l’arredamento della stanza in cui avete il vostro, di qualsiasi marchio sia.

Misura 81 x 73 x 36 cm e può accogliere un acquario con un massimo di 100 L di acqua, quindi è abbastanza robusto da sopportare un buon peso. Facile da montare, è disponibile in vari colori, e ha una base sorretta da alcuni piedini, che impediscono al mobile di rovinare il pavimento.

Le due ante nascondono uno spazio nel quale è possibile tanto inserire i cavi, quanto il mangime o tutto ciò che serve ai pesci e non solo, visto che ci sono tre ripiani nei quali è possibile suddividere gli oggetti.

Il costo è però tra i più alti in commercio, per cui non è una soluzione alla portata di tutti.

 

Pro

Grande: Misura 81 x 73 x 36 cm, per cui può accogliere anche un acquario da 100 L, essendo composto da materiali solidi.

Ripiani interni: Caratterizzato da due ante, ha all’interno tre ripiani, che consentono di sistemare i cavi o tutto quello che avete bisogno di tenere nascosto e a portata di mano.

Montaggio: Nella confezione è presente tutto il necessario, per cui si tratta di un’operazione semplice e veloce. 

 

Contro

Costo: Il prezzo di vendita è molto alto, quindi non è un oggetto alla portata di tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Eheim Mobile per Acquario Aquacab 54 

 

Rientra tra i modelli a prezzo medio il mobile per acquario di Eheim, un articolo che può essere confuso con un qualsiasi altro oggetto utile a conservare e sostenere, per esempio, un televisore, quindi molto versatile.

Di colore bianco, misura 61 x 31 x 81 cm, è dotato di quattro piedini di colore nero, che impediscono alla base di graffiare il pavimento, elemento molto importante se si ha, per esempio, il parquet.

In basso si colloca un’anta con pomello di colore argentato, con uno scomparto che permette di nascondere i fili e di riporre mangime o di essere usato per migliorare l’aspetto dell’acquario in generale.

Questo modello può essere collocato in una zona della casa abbastanza informale ma è abbastanza fragile, tanto che, spesso, viene consegnato ammaccato o rotto in alcuni punti.

 

Pro

Piedini: Quelli posti alla base permettono a questo articolo di non graffiare il pavimento, importante se si ha un parquet o un materiale di pregio da tutelare.

Scomparto: Quello posto in basso è chiuso da un’anta, sormontata da un pomello color argento, e permette di nascondere i fili dell’acquario o quello che desiderate.

Stile informale: Questa caratteristica consente di collocarlo in qualsiasi stanza della casa.

 

Contro

Fragile: Bisogna prestare attenzione a maneggiarlo con cura, perché il materiale si può rompere o rovinare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Juwel SBX Rio 180 Mobile per Acquario

 

Se avete bisogno di un mobile per acquario più grande, perché il vostro habitat per i pesci è abbastanza capiente, date un’occhiata a quello di Juwel, che misura 101 x 73 x 41 cm. Tutto questo spazio è utile a anche per modelli più piccoli se, per esempio, avete intenzione di arricchire l’arredamento, adornando con fiori o oggetti la parte restante di superficie.

Nella parte sottostante ci sono tre ante che nascondono altrettanti scomparti: il primo e l’ultimo non hanno ripiani, mentre quello centrale ne ha uno, per cui lo spazio da occupare è sufficiente a occultare i cavi dell’acquario ma anche a riporre altri oggetti o il mangime.

Disponibile in diversi colori, arriva con tutto il necessario per il montaggio: il risultato finale convince gli acquirenti, che si ritrovano con un prodotto esteticamente appagante e molto funzionale. Il costo risente proprio di tutta questa qualità, per cui non è pensato per le piccole tasche.

 

Pro

Grande: Il mobile ideale se avete bisogno di maggiore spazio per un acquario più importante, visto che misura 101 x 73 x 41 cm.

Scomparti: Ce ne sono tre, chiusi da altrettante ante, dei quali quello centrale è arricchito da un ripiano.

Estetica: Questo modello appaga la vista una volta montato, per cui può essere collocato dove desiderate, in quanto arricchisce l’ambiente con un tocco di stile in più.

 

Contro

Prezzo: Il costo è abbastanza alto, quindi non si tratta di un oggetto proprio alla portata di tutte le tasche.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un mobile per acquario

 

Avere un acquario in casa è il sogno di molte persone, sia per chi ama i pesci e sia perché si tratta di un oggetto che suscita grande attrattiva da un punto di vista estetico. Sicuramente è un elemento decorativo molto gradevole e rilassante, che può essere utilizzato anche come divisorio tra due ambienti, specialmente se di grandi dimensioni.

Tuttavia, per godere appieno della bellezza di questo mondo acquatico artificiale, è necessario collocarlo sopra un supporto robusto e adeguato, che sia capace di esaltarne l’esposizione. A tal proposito, un apposito mobile per acquario è la soluzione ideale. In questa guida vi suggeriremo come scegliere il modello più adatto alla vostra vasca.

Resistenza e affidabilità

Dietro l’allestimento di un acquario c’è un gran lavoro, che include la scelta della vasca, l’attrezzatura necessaria al filtraggio dell’acqua, la scelta delle decorazioni, dei pesci e di tutto ciò che serve a creare un mini habitat acquatico funzionale e vivibile.

Se siete dei principianti ed è la prima volta che vi trovate ad allestire un acquario, vi consigliamo di farvi aiutare da qualcuno esperto, onde evitare di ottenere dei risultati deludenti.

Una volta deciso dove posizionare la vasca in casa o in ufficio, sarà necessario procurarsi un supporto adeguato che sia in grado di reggere l’acquario in modo sicuro. Prima di scegliere un mobile del genere, è necessario tenere in considerazione diversi aspetti, come per esempio il peso della vasca. 

In genere, un contenitore piccolo può arrivare a pesare fino a 30 kg circa, mentre uno di grandi dimensioni, può superare anche i 200 kg, chiaramente pieno d’acqua e con all’interno pesci, ghiaia, piante, impianto di filtraggio, ecc.

Alla luce di questi dati, è fondamentale fornire la massima stabilità a un acquario, pertanto è importante contare su un supporto solido e robusto, onde evitare una caduta accidentale della vasca. 

Un buon piano d’appoggio deve essere progettato per resistere ai frequenti ricambi d’acqua della vasca e deve essere perfettamente livellato al pavimento. Diversamente la pressione dell’acqua potrebbe sollecitare eccessivamente una parete del contenitore e causare dei pericolosi cedimenti strutturali con il passare del tempo.

Infine vi suggeriamo di valutare bene le caratteristiche di un mobile per acquario prima di acquistarlo e di non farvi abbagliare da prezzi troppo bassi, che potrebbero celare un prodotto scadente.

 

I materiali

Un buon mobile per acquario deve essere prodotto con materiali resistenti e di alta qualità, visto che devono reggere un peso non indifferente. Prima di acquistare un modello, accertatevi sempre che questo sia realizzato con componenti a norma.

Sul mercato è possibile trovare mobili di ogni genere: in legno, in pallet, in metallo, ecc. Diversamente potreste prendere in considerazione l’idea di affidarvi a dei prodotti realizzati in muratura o a delle strutture componibili in alluminio, rinforzate con dei pannelli in legno. 

Questi ultimi modelli sono molto pratici, in quanto essendo modulari, consentono di comporre il mobile a seconda delle proprie esigenze. Grazie alla combinazione di questi materiali la struttura d’appoggio risulta robusta e leggera allo stesso tempo; inoltre i modelli di tale tipologia sono meno costosi rispetto ai mobili in legno.  

Vi suggeriamo di optare per delle soluzioni dal design semplice e pulito e di dare più importanza alla solidità e alla funzionalità della struttura più che all’aspetto estetico.

Non trascurate nemmeno il colore del mobiletto e cercate di sceglierne uno che sia in sintonia con lo stile d’arredamento della stanza all’interno della quale deve essere collocato.

Dimensioni del mobile, struttura e montaggio

Quando si acquista un mobile per acquario, è necessario calcolare prima le misure della vasca, in quanto la superficie d’appoggio dovrà essere delle dimensioni adeguate per ospitarla. L’acquario non deve mai sporgere fuori dal mobiletto, perché ciò comprometterebbe la stabilità del contenitore.

Vi suggeriamo di optare per una struttura dotata di cassetti e di ante, così potrete conservare il mangime per i pesci e altri prodotti per la manutenzione della vasca, senza lasciarli a vista. 

Accertatevi che il mobiletto sia adatto a contenere tutto ciò che serve per il buon funzionamento dell’acquario e che sia dotato di appositi fori e alloggiamenti per il passaggio di cavi elettrici e tubi flessibili.

La superficie d’appoggio è più sicura se munita di piedini antiscivolo, in quanto questi garantiscono un’ottima stabilità della vasca. 

Scegliete un mobile che sia semplice da montare e se volete avere un supporto full optional, date un’occhiata ai modelli che includono: il sistema di illuminazione dell’acquario, quello di filtraggio, le pompe a immersione e il termometro con termostato (per controllare la temperatura dell’acqua).

 

 

 

Come costruire un mobile per acquario

 

Se possedete un acquario ma non volete spendere troppo per comprare un mobiletto da supporto per la vasca, potreste prendere in considerazione l’idea di fabbricarne uno artigianale. 

In rete è possibile trovare diversi tutorial, che vi spiegano passo per passo come realizzare una robusta base d’appoggio per acquario, senza dover necessariamente acquistarne una.

Perché utilizzare un mobile specifico per acquario

Un mobile per acquario deve sostenere circa un quintale di peso se non di più, pertanto occorre realizzare un telaio solido e resistente. Per sopperire alla gravosa mole del contenitore, oltre alla robustezza, è necessario che il mobiletto sia di dimensioni adeguate alla vasca da sostenere.

Ricordate sempre che per quanto piccolo possa essere un acquario, il suo peso non deve mai essere sottovalutato. In media, i modelli più diffusi sono quelli che misurano 80 x 30 x 30 cm, dotati di pareti di vetro che hanno uno spessore di circa 5 o 6 mm. 

In aggiunta al peso del contenitore c’è da considerare anche quello dell’acqua, dei pesci, delle decorazioni interne, della ghiaia e delle apparecchiature necessarie alla depurazione della vasca.

Visivamente un acquario dona un senso di leggerezza ma non per questo deve essere collocato su un qualsiasi mobile presente all’interno della casa. Questo perché i comuni complementi d’arredo, non sono concepiti per sostenere dei pesi così importanti. 

E’ proprio per tale motivo che i mobili specifici per acquario risultano più costosi rispetto agli altri modelli tradizionali; la fattura è diversa, come anche i materiali, pertanto il prezzo lievita.

 

Come rinforzare un mobile per acquario

Come già anticipato in precedenza, un mobile per acquario deve essere in grado di sopportare molto peso, pertanto se decidete di realizzarne uno fai da te, ricordate di costruire un telaio in metallo scatolato (ferro, acciaio, ghisa o altro) solido, stabile e robusto.

In seguito rinforzate il supporto rivestendolo con dei pannelli spessi in legno di buona qualità.

Per costruire lo scheletro del mobile, occorre avere una certa dimestichezza con le saldature; diversamente fatevi aiutare da qualcuno esperto in questo campo.

Create degli scomparti all’interno del mobiletto, in modo da ottenere degli spazi utili per conservare tutto ciò che occorre per la manutenzione della vasca e l’alimentazione dei pesci.

Per rivestire il telaio potete utilizzare dei pannelli in legno oppure in MDF (Medium Density Fiberboard), vale a dire in fibra di legno a media densità.

Per ottenere delle ante, basta realizzare dei pannelli un po’ più sottili e articolarli con delle coppie di cerniere. Chiaramente non dimenticate di installare delle manopole per l’apertura degli sportellini e delle calamite per rendere efficiente il sistema di chiusura degli stessi.

Una volta realizzato il mobile, applicate dei feltrini sotto i piedini della base, onde evitare il contatto diretto con il pavimento, qualora doveste avere la necessità di spostare il supporto.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa un mobile per acquario?

I prezzi dei mobili per acquario variano molto tra di loro e ciò dipende da diversi fattori, come: le dimensioni, la portata, i materiali, il marchio, gli accessori, ecc.

Il costo può partire da poche decine di euro se si parla di modelli destinati a sopportare il peso di vasche molto piccole, ma può anche superare i 200 euro, se l’acquario è di dimensioni importanti.

In questo caso i materiali e le misure del prodotto giocano un ruolo fondamentale.

In commercio esistono anche dei mobili per acquario accessoriati, che includono un sistema di illuminazione per la vasca e altre attrezzature utili; in questo caso il prezzo lievita a seconda degli accessori inclusi nel prodotto.

Come si sposta un mobile per acquario?

Se dovete spostare un mobile per acquario, innanzitutto vi consigliamo di non farlo mai da soli, specialmente se il supporto è a pieno carico. È sempre meglio alleggerire la struttura quanto più possibile, onde evitare sgradevoli incidenti.

Molti mobili sono provvisti di ruotine ubicate alla base, che agevolano gli spostamenti, ma se il vostro modello non è munito di rotelle, l’impresa sarà più ardua. Chiaramente le difficoltà maggiori si riscontrano se la vasca è molto grande e pesante.

Per fare le cose per bene e ridurre il rischio di fare dei danni irreparabili, è meglio rimuovere l’acquario dal supporto e spostare i due elementi separatamente.

 

Cosa si può conservare in un mobile per acquario?

Di solito un mobile per acquario è composto da una struttura che oltre a offrire una base d’appoggio per la vasca, consente di riporre al suo interno diversi oggetti. Gli scomparti possono essere a vista o coperti da delle ante, praticamente come degli armadietti; a volte possono essere presenti anche dei cassetti.

All’interno dei diversi vani, è possibile conservare il mangime per i pesci, i prodotti per la pulizia dell’acquario, eventuali pezzi di ricambio del sistema di filtraggio dell’acqua e tutto ciò che può servire per la manutenzione della vasca.

Alcuni modelli sono dotati anche di appositi alloggiamenti per ospitare pompe esterne, impianti di depurazione dell’acqua e altri dispositivi legati al funzionamento dell’acquario.

È altresì importante che un mobile del genere sia predisposto per il passaggio di eventuali cavi elettrici e tubi flessibili, in modo che questi non rimangano a vista o alla mercé di bambini troppo curiosi.

 

Qual è il migliore mobile per acquario?

Sicuramente il miglior mobile per acquario è quello che offre stabilità e sicurezza, pertanto è necessario scegliere con estrema accuratezza il modello che meglio si adatta alla vostra vasca. 

Per quanto riguarda l’aspetto estetico, si tratta di un fattore che deve soddisfare il gusto personale ed essere in sintonia con il contesto nel quale il supporto deve essere collocato. Ovviamente trattandosi di un elemento che deve appagare anche l’occhio, il design e il colore non devono essere sottovalutati, laddove è possibile contare su una vasta scelta di prodotti.

Se il campo dovesse restringersi a pochi modelli, dovete valutare con attenzione il supporto che meglio soddisfa le vostre esigenze. 

Sia chiaro che è meglio evitare di optare per modelli che si presentano con un prezzo troppo basso, in quanto si rischierebbe di avere delle brutte sorprese.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI