Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Quali sono i cani che si adattano maggiormente alle famiglie con figli? In questo articolo proveremo a darvi una mano nella scelta.

 

Prima di portare a casa un piccolo compagno di giochi per i vostri pargoli, è necessario prendere in considerazione alcuni fattori che speriamo vi faranno aprire gli occhi e valutare correttamente la situazione.

Talvolta si è portati a pensare che prendere un compagno a quattro zampe a un bimbo nello spettro autistico sia una buona idea, ipotizzando che possa supportarlo nei momenti difficili: non c’è nulla di più errato, poiché i cani da pet therapy sono specializzati nella disciplina ed effettuano un percorso di addestramento che può durare anche alcuni anni prima di essere dati in affidamento.

Detto ciò, possiamo senza dubbio affermare che esistano canidi più gestibili di altri, che si rivelano maggiormente idonei a una famiglia numerosa, dove ognuno dei componenti dovrà imparare a prendersene cura. Ci teniamo inoltre a dirvi che non vi sono razze di cani buoni o cattivi, ma mancanza di educazione da parte loro e soprattutto dei bambini, a cui nessuno ha insegnato a rapportarsi adeguatamente nei confronti degli animali.

 

Ma quali sono quelle più tolleranti e bonaccioni? Scopriamolo insieme.

 

Golden Retriever

Senza dubbio il cane di famiglia per eccellenza, ampiamente diffuso in tutto il mondo grazie alla sua indole docile e affabile, nonché maggiormente adoperato per la pet therapy proprio per questo motivo. Meglio sceglierlo in un buon allevamento, dove viene selezionato innanzitutto il carattere: sempre più spesso si sente parlare di Golden Retriever aggressivi, ma si tratta spesso di una cattiva gestione e di un’educazione non impartita fin da cucciolo.

Cavalier King Charles Spaniel e King Charles Spaniel

Cani e bambini non sempre vanno d’accordo, ma non è questo il caso: sono due razze molto simili tra loro ma che differiscono per alcuni dettagli del muso, delle orecchie e della coda. Calmi e tranquilli, si adattano alla vita in famiglia e risultano amichevoli con qualsiasi animale presente in casa, inoltre sono perfetti anche per gli anziani, poiché sono davvero molto pazienti e amano farsi coccolare.

 

Barbone nano

Tra i cani di taglia media per bambini troviamo i Barboni, che nonostante rientrino nel gruppo dieci, dedicato agli esemplari da compagnia, sono in realtà dei grandi nuotatori e cacciatori in acqua. Nonostante ciò, si rivelano degli ottimi animali da appartamento, pazienti e cordiali con tutti i membri della famiglia. Sono affabili anche con gli altri canidi, tuttavia, quelli di taglia mini o toy potrebbero facilmente essere scambiati come prede, dunque, è importante insegnare fin da subito il richiamo.

A differenza di altre razze più grandi, che richiedono una maggiore forza durante le passeggiate al guinzaglio, un Barbone nano potrebbe rappresentare un’ottima soluzione per i genitori che vogliono responsabilizzare i propri figli a prendersi cura di un piccolo animale.

Alano

I migliori cani da guardia per famiglie sono senza dubbio gli Alano. Fanno parte del gruppo FCI numero due, nella sottocategoria dei molossoidi. Si tratta di un esemplare di taglia gigante che nonostante la sua mole è famoso per il suo carattere docile, buono e comprensivo, soprattutto nei confronti dei più piccoli della famiglia. Può diventare estremamente protettivo, e nonostante si adatti alla vita in appartamento è importante che abbia uno spazio esterno per muoversi. Tuttavia, ama poltrire acciambellato su divani e poltrone.

L’unico problema dell’Alano, che accomuna tutte le razze di taglia grossa, è la bassa aspettativa di vita: a 9 anni infatti raggiunge l’età anziana, in cui possono insorgere malattie di tipo deambulatorio o patologie al cuore e ai reni.

 

Bouledogue Francese, Carlino e Boston Terrier

Tra le razze di cani per bambini queste tre rappresentano un’ottima soluzione per chi non ha molto tempo a disposizione per fare lunghe passeggiate. Si tratta di piccoli molossoidi che fanno parte del gruppo dieci, dedicato agli esemplari da compagnia, che dimostrano un’alta adattabilità alla vita in appartamento e accettano volentieri la presenza di piccoli umani.

Le toilette per cani meglio usarle solo nei casi di emergenza o da cuccioli, poiché anche tali razze, pur essendo di taglia ridotta, necessitano di uscite quotidiane esattamente come i loro cugini più grandi, cercando però di evitare le ore più calde del giorno durante l’estate.

Setter inglese

Nonostante non sia esattamente una razza da compagnia, i Setter sono cani adatti ai bambini, grazie alla loro capacità di adeguarsi alla vita in famiglia. Non vanno però isolati in giardino, e affinché non mostrino segni di intolleranza nei confronti dei più piccoli di casa hanno bisogno di annusare ed esprimere tutta la loro motivazione venatoria nei parchi, nei boschi e nei luoghi immersi nella natura.

 

Razze più complesse

Come abbiamo accennato all’inizio del nostro articolo, pur essendoci una vera e propria lista dei cani più pericolosi al mondo riteniamo che la maggior parte degli incidenti causati da questi ultimi siano derivanti da una cattiva gestione. Sicuramente il morso di un Pitbull può rivelarsi mortale a confronto di quelli di un Barbone Nano, tuttavia la motivazione del comportamento, ovviamente errato, può essere esattamente la stessa.

Per questo motivo, se non avete abbastanza esperienza da riuscire a gestire un Dogo Argentino o un Cane Corso, vi consigliamo di optare per una razza più facile, come quelle elencate, che potranno senz’altro facilitarvi la vita.

Imparare a condurre un cane di taglia grande, che una volta cresciuto diventa aggressivo, non è affatto semplice: può tirare al guinzaglio e strattonarvi, può scagliarsi contro le persone estranee, gli altri cani e purtroppo, per quanto possa amarli, anche i membri della vostra famiglia.

Un’altra errata convinzione è il rapporto tra il Pastore maremmano e bambini, il cui istinto protettivo può diventare deleterio se non ben controllato. Ciò non toglie che in una situazione idilliaca possano rivelarsi dei cani dolci e affabili, così come i molossoidi citati prima.

Infine, per quanto possano sembrare piccoli e facili da gestire, il Chihuahua, Il Levriero Italiano e altri cagnolini dalle dimensioni estremamente ridotte sono davvero fragili, e in presenza di bambini potrebbero correre il rischio di farsi molto male.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments