Ultimo aggiornamento: 02.03.21

 

Il blu di Russia è un animale non solo molto bello ma anche molto elegante. Ecco qui alcuni suggerimenti utili a prendersene cura

 

Tra i gatti d’appartamento più attraenti c’è sicuramente il russian blue, che prende il nome dal luogo di provenienza in unione al colore del mantello. Si caratterizza per i movimenti molto sinuosi e per il diventare un compagno fedele di vita, che non vi lascerà mai soli.

Come nasce e quali sono gli aspetti che lo caratterizzano? Vediamolo insieme.

 

Blu di Russia: le origini

Ci sono alcuni aspetti oscuri sulla nascita di questo esemplare, che pare apparire sulla scena per la prima volta nel 1860, quando arrivò in inghilterra a bordo di una nave mercantile che era stata da poco in Russia.

Infatti qui questo esemplare veniva utilizzato per dare la caccia ai topi che attentavano alle riserve di cibo. Grazie al suo carattere docile e al suo aspetto altezzoso, questo gatto blu divenne molto amato dalla famiglia reale inglese, ma anche dallo stesso zar.

Per la bellezza del suo pelo, questa razza di gatto grigio rischiò addirittura di estinguersi, visto che era molto ambita la sua pelliccia fino all’arrivo della prima guerra mondiale. Si cercò di arginare il problema provando a creare degli incroci con i siamesi bluepoint, ma senza un risultato vincente.

Aspetto del gatto russo

Come abbiamo capito, il pelo blu è il punto di forza di questa razza, che è molto sottile e morbido da accarezzare, mentre il sottopelo è argentato. La testa ha la forma di un cono, gli occhi sono verdi e a mandorla mentre le orecchie sono grandi.

I maschi possono raggiungere un peso di 4,5 kg, mentre le femmine sono più leggere e piccole. Il loro corpo è allungato ma anche muscoloso; la coda è invece sottile e le zampe ovali e piccole.

Non è di certo un gatto che non perde pelo, ma non lo ha così lungo da creare problemi a chi non vuole dover pulire sempre gli accumuli o ha problemi di allergie: questo esemplare infatti produce una quantità ridotta di proteina, causa delle reazioni del nostro corpo, che oltretutto nasconde nel sottomanto.

 

Gatto blu di Russia: il carattere

Se siete alla ricerca di un animale che vi faccia compagnia, che sia affettuoso e docile, il blu di Russia è esattamente quello di cui avete bisogno. Non solo, infatti si tratta di un esemplare molto sensibile, che si spaventa quando un rumore è molto forte o improvviso.

Sopporta bene il freddo più rigido, vista la sua provenienza, ma è proprio quello che si può definire un gatto di casa, visto che ama stare sulle poltrone, sul letto, sulle coperte, insomma ovunque possa adagiarsi comodamente.

I gatti russi hanno la capacità di adattarsi in qualsiasi spazio, quindi non hanno necessariamente bisogno di vivere in un appartamento molto grande. Un’altra caratteristica interessante riguarda l’educazione di questo gatto, che non rovinerà la vostra casa quando non ci siete, perché non è solito salire sui mobili o gettare a terra gli oggetti.

Dedito al padrone e affettuoso con i bambini, accetta bene il gioco ma non soffre la solitudine, per cui potrete anche assentarvi senza che si senta solo. Sempre a causa della sua sensibilità, non ama i rumori forti e patisce quando ci sono situazioni molto agitate, per cui tende a starsene in disparte.

Da considerare anche l’affetto che la mamma ha nei confronti dei cuccioli di blu di Russia, che protegge e segue in tutta la loro crescita. A voi starà solo procurare il cibo, fornirli di una buona lettiera autopulente, se volete fare ancora meno fatica.

 

Come curare il blu di Russia

La presenza del pelo e del sottomanto in abbondanza, comporta una cura attenta di questo esemplare. Durante il periodo della muta, infatti, tende a perderne molto; deve essere ben spazzolato e anche lavato, meglio se con la crusca.

A parte questo aspetto, non ci sono altre esigenze di particolari cure per questo animale, che può mangiare, come tutti, il cibo umido e quello secco, in quanto non ha malattie genetiche né ha la tendenza a ingrassare.

Allevamenti di blu di Russia

Come tutti i gatti di razza, anche questo ha un prezzo abbastanza alto, che va dai 700 ai 1000 euro. Tuttavia, è bene prenderne uno dagli allevamenti accreditati, controllarne il pedigree e verificare che sia vaccinato e in buona salute. 

Ecco alcuni dei centri accreditati sul nostro territorio:

Allevamento Acchiappasogni di Roma http://www.ilbludirussia.it/

Allevamento Arian Glas di Chignolo d’Isola (BG) http://www.arianglasit.it/

Blue Target di Quarrata (PT) http://www.gattibludirussia.it/

Blue Wind di Mediglia (MI) http://www.bludirussia.eu/

BlueDreamland di Rimini https://imieibludirussia.blogspot.com/

BluEudemonia’s di Arezzo https://www.gattibludirussia.com/

Lara’s di Bergamo http://www.larascattery.it/

TempestaBlue di Minerbio (BO) http://tempestablue.altervista.org/index.html

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments