Ultimo aggiornamento: 28.09.20

 

Collari antiabbaio – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Se avete intenzione di educare il vostro cane a non abbaiare quando non necessario, avrete bisogno di qualche aiuto in più, che vada dal professionista all’impiego di un collare specifico. Ma quale è quello che non farà male al vostro amico, pur insegnandogli a essere più educato? Trovare quello giusto può non essere così semplice, ecco perché vogliamo darvi qualche utile indicazione. Al top della nostra classifica trovate Petic Collare Anti Abbaio per Cani Piccola Media Grande Taglia, un modello resistente ad acqua e sporco e dalla cinghia adattabile a diverse razze. Subito dopo PetKing Premium Collare Antiabbaio Cane Collare Addestramento, un collare che si attiva automaticamente quando il cane abbaia, facile da fargli indossare e adatto a cani tra i 2,7 e i 55 kg.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori collari antiabbaio – Classifica 2020

 

Ecco qui un esempio di alcuni dei migliori collari antiabbaio del 2020 venduti online. Fate una comparazione delle loro caratteristiche per determinare quale sia l’offerta da cogliere al volo.

 

 

1. Petic Collare Anti Abbaio per Cani Piccola Media Grande Taglia

 

Se non sapete quale collare antiabbaio comprare, perché questo metodo non vi sembra quello più naturale per educare il cane, potete optare per il modello di Petic, che attiva in automatico suoni e vibrazioni quando necessario, senza essere aggressivo.

Indicato per tutte le razze, può essere regolato su colli da 17 a 55 cm e va bene per stazze dai 3,5 ai 50 kg di peso. Inoltre è molto leggero, per cui, anche se il vostro è un cagnolino, non avrà difficoltà a tenerlo addosso.

La plastica con cui è realizzato è resistente ad acqua e fango, quindi non rischierete di doverne acquistare uno nuovo se il vostro cane ama giocare ovunque. Nella confezione sono incluse due cover, per personalizzarlo, le pile e un manuale di istruzioni.

Buono anche il prezzo, molto contenuto, ma non tutti sono soddisfatti della funzione automatica, che non entra in azione quando l’abbaiare è molto flebile. 

 

Pro

Automatico: Non è necessario alcun telecomando, in quanto il collare si attiva in automatico, senza essere invasivo nei confronti del vostro cane.

Per tutte le razze: Questo prodotto è indicato per qualsiasi razza, visto che si adatta a colli tra i 17 e i 55 cm e può essere utilizzato su stazze tra i 3,5 e i 50 kg di peso.

Resistente: Il vostro cane potrà anche giocare sotto la pioggia o nel fango, perché il collare resiste anche alle intemperie.

 

Contro

Reattività: Il collare non sempre si attiva quando l’abbaio è molto debole, quindi potrebbe non funzionare bene su animali che non hanno una voce possente.

Acquista su Amazon.it (€21,95)

 

 

 

2. PetKing Premium Collare Antiabbaio Cane Collare Addestramento 

 

Chi cerca un collare antiabbaio facile da posizionare, potrà essere soddisfatto da quello di PetKing Premium, che ha una cinghia regolabile, indicata per tutte le razze e per stazze tra i 2,7 e i 55 kg.

La qualità dei materiali è molto valida, tanto che il cane potrà indossarlo anche in presenza di pioggia, visto che è impermeabile e quindi non rischia di rompersi o smettere di funzionare. Un grande vantaggio è dato dalla sua funzionalità, che reagisce solo all’abbaio e non anche a stimoli esterni, confondendo così l’animale.

In virtù di queste caratteristiche, il prodotto è tra i più venduti, visti i pareri positivi suscitati negli utenti, anche grazie a un prezzo concorrenziale. Tuttavia, non pare sortire effetto positivo proprio su tutti i cani, alcuni dei quali riprendono ad abbaiare oppure non smettono in seguito alle sollecitazioni del collare. 

 

Pro

Facile da indossare: Con questo modello non dovrete perdere tempo né avere pazienza con il cane, in quanto la cinghia regolabile si mette in un attimo e si aggiusta altrettanto velocemente.

Funzioni: Il prodotto ha il vantaggio di mettersi in funzione solo quando il cane abbaia, quindi non reagisce a stimoli esterni, come accade con altri modelli.

Per tutte le razze: Trattandosi di un articolo adattabile, va bene per tutti i cani e per quelli con stazza compresa tra i 2,7 e i 55 kg.

 

Contro

Effetti: Non sortisce buoni risultati propri su tutti gli esemplari, tanto che alcuni non smettono di abbaiare oppure riprendono come se nulla fosse.

Acquista su Amazon.it (€21,95)

 

 

 

3. Toozey Collare Antiabbaio per Cane Vibrante Ricaricabile 3 in 1 

 

Facciamo rientrare tra i migliori collari antiabbaio anche quello di Toozey, un modello ricaricabile tramite cavo USB, che può essere adattato al collo di qualsiasi esemplare, purché di dimensioni comprese tra i 12 e i 56 cm.

Si tratta di un collare dotato di sette livelli, che comprendono la vibrazione, il suono o entrambi in combinazione: basta selezionare la modalità che si desidera per fermare l’eccessivo abbaiare del cane senza creargli dei traumi.

Nella confezione sono incluse due mascherine, per adattare il prodotto anche alle proprie esigenze estetiche, un manuale di istruzioni, il cavo USB per la ricarica e una luce LED lampeggiante, il tutto a uno dei prezzi più economici in circolazione. 

Tuttavia non si tratta di un articolo efficace per ogni esemplare, visto che c’è chi sostiene di non aver avuto l’effetto desiderato.

 

Pro

Ricaricabile: Usare questo collare è molto semplice, in quanto basta ricaricarlo e farlo indossare a Fido, usando un semplice cavo USB.

Sette livelli: Potrete selezionare una delle impostazioni, tra vibrazione e suono, oppure combinarle entrambe. 

Rapporto quantità/prezzo: All’interno della confezione troverete non solo il collare, ma anche due mascherine per personalizzarlo, un libro di istruzioni e una luce LED per migliorare la visibilità notturna.

 

Contro

Efficacia: Il prodotto non appare funzionale allo stesso modo con tutti gli esemplari, in quanto non è utile con alcuni che non smettono di abbaiare.

Acquista su Amazon.it (€24,38)

 

 

 

4. Nakosite PET2433 Miglior Collare per Cani Anti Abbaio

 

Il collare di Nakosite è un modello facile da usare e da sistemare sul collo del cane, grande o piccolo che sia: si tratta infatti di un oggetto dotato di cinghia regolabile, che quindi può essere adatta tanto alle razze minute quanto a quelle più consistenti.

Questo elemento è inoltre in nylon flessibile, che non stringerà il collo in una morsa ma sarà comodo da portare. Il prodotto si serve della vibrazione, del suono e di questi due elementi combinati per impedire a Fido di abbaiare, per cui non è invasivo né gli fa male.

Il colore nero lo rende ideale in ogni caso, anche perché il costo è molto conveniente: si tratta infatti di uno dei modelli a prezzi bassi più appetibili per gli utenti. Inclusa nella confezione c’è anche una luce LED con gancio, che potrete appendere al collare di notte, per tenere sempre d’occhio il cane.

Alcune volte, però, il prodotto presenta dei malfunzionamenti che hanno portato gli acquirenti a restituirlo.

 

Pro

Cinghia: Quella in dotazione è in nylon ed è flessibile, per cui va bene sui colli degli animali di ogni razza e stazza.

Funzioni: Includono le vibrazioni e i suoni oppure questi due elementi in combinazione, metodi che non fanno male al cane quando devono intimargli di non abbaiare.

Costo: Piace il prezzo più basso rispetto ad altri modelli molto simili in commercio, per cui è la scelta azzeccata per chi vuole risparmiare.

 

Contro

Difetti: Alcuni modelli presentano dei malfunzionamenti che costringono gli acquirenti a restituirli, rendendo vana la spesa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. GoPetee Collare Antiabbaio Cane Luce LED Suono & Vibrazione

 

Se non sapete come scegliere un buon collare antiabbaio, che soddisfi non solo le esigenze funzionali ma anche estetiche, date un’occhiata a quello di GoPetee, che ha una bella mascherina dorata opaca, in grado di donare anche un po’ di charme in più a un oggetto al quale solitamente si fa poco caso.

A differenza di altri, non ha una taglia unica, ma è possibile scegliere il modello in base alla razza e alle dimensioni del collo del proprio cane. Si aggancia facilmente e ha un fattore di protezione IP3, che lo rende resistente agli schizzi e all’acqua.

Il display integrato permette di scegliere uno tra i sette livelli, che partono dalla vibrazione, arrivano ai suoni e poi li combinano entrambi. Inclusa nella confezione anche una luce LED che rende il cane visibile di notte fino a una distanza di 800 m.

Il costo è ragguardevole, ma ci sono dubbi riguardo l’effettiva efficacia di questo prodotto, che in alcuni casi non sortisce alcun effetto su Fido.

 

Pro

Estetica: Questo modello è vincente sotto il punto di vista estetico, visto che ha una bella mascherina dorata opaca, che aggiunge un po’ di bellezza al collare.

Taglie: Il vantaggio nello sceglierlo sta anche nel poter optare per una delle taglie a disposizione, che si adattano meglio alle diverse stazze.

Fattore di protezione: Qui abbiamo l’IP3, che ben resiste agli schizzi e all’acqua, quindi il cane potrà correre e giocare senza rischi.

 

Contro

Efficacia: Non sempre il prodotto è utile per far smettere il cane di abbaiare, nonostante disponga dei soliti metodi, quali la vibrazione e il suono, anche in combinazione.

Acquista su Amazon.it (€21,98)

 

 

 

6. PetTec Collare Automatico Antiabbaio per Cani Spray per Addestramento

 

Chi è alla ricerca di un collare antiabbaio diverso dal solito, può dare una chance a quello di PetTec, che sfrutta un sistema diverso dai soliti suoni con vibrazione. Si serve infatti di uno spray, che si attiva quando il cane inizia ad abbaiare, del tutto innocuo per la sua salute.

Molti utenti testimoniano che la sua azione è davvero efficace, in quanto l’animale associa subito lo spruzzo all’abbaio, evitando di esagerare. La taglia è unica e il prodotto può andare bene per una circonferenza massima di 60 cm, quindi è indicato anche per le taglie grandi.

Il costo è più alto rispetto ad altri modelli, quindi dovrete essere disposti a spendere di più. Inoltre c’è chi fa notare che le dimensioni del sistema sono molto grandi, per cui il cane più vispo potrebbe mordere la cassetta che contiene gli spray e rovinarla, rendendola inutilizzabile. 

Se questo sistema vi sembra innovativo e volete sapere dove acquistare, cliccate sul link in basso.

 

Pro

Innocuo: Anche se utilizza lo spray al posto della stimolazione, la composizione alla citronella non risulta lesiva per la salute del vostro cane.

Efficace: L’animale associa subito lo spruzzo all’abbaio, quindi il prodotto si rivela molto utile nel ridurre l’incidenza del rumore.

Taglia unica: La cinghia può andare bene per un collo di massimo 60 cm di diametro, quindi è adatta anche a cani di taglia grande.

 

Contro

Dimensioni: La cassettina che contiene gli spray è grande, quindi i cani più vispi potrebbero morderla e romperla facilmente.

Acquista su Amazon.it (€43,99)

 

 

 

7. PetTec Collare Automatico Antiabbaio per Cani per Addestramento

 

Non pecca per estetica questo collare di PetTec, che permette di impostare fino a sette livelli, tra vibrazione e suono, per impedire al cane di abbaiare in maniera eccessiva. Potrete impostarli e verificare di aver scelto quello desiderato tramite l’utile display.

Molto valido il fattore di protezione, l’IP65, che non solo protegge dalla pioggia, ma anche dallo sporco, per cui il vostro amico potrà giocare all’aperto e in condizioni meteo poco favorevoli avendolo indosso.

Buona la durata della batteria, che raggiunge le 20 ore, e la ricarica rapida, in soli 60 minuti. Tuttavia, visto il costo non basso, l’efficacia di questo collare non è delle migliori, visto che non solo non ha sempre un esito positivo, ma anche a causa dell’eccessiva sensibilità, che lo porta ad attivarsi anche se il cane scuote la testa o se un altro animale abbaia nelle vicinanze.

 

Pro

Sette livelli: Si tratta del classico collare dotato di sette livelli di vibrazione e suono, che utilizza questo tipo di stimolazione per non farlo abbaiare.

Livello di protezione: Il prodotto vanta un IP65, che non solo lo protegge dall’acqua ma anche dalla polvere, per cui il cane può giocare all’aperto senza rischiare di romperlo.

 

Contro

Sensibile: Questo modello ha una sensibilità molto elevata, quindi può attivarsi anche se il cane scuote la testa oppure se c’è un altro animale che abbaia nella vicinanze. Ciò crea confusione e non lo rende il prodotto più indicato per l’addestramento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Vinsic per Cani Dispositivo Ultrasuoni Anti Abbaio

 

Se il collare non vi sembra la soluzione più adatta, anche perché volete evitare non solo che il vostro cane non abbai, ma che non lo facciano anche altri, il dispositivo di Vinsic può offrire una buona soluzione al problema.

Questo prodotto infatti emette ultrasuoni che possono essere uditi solo dagli animali: basta premere un pulsante per attivarlo e per far sì che produca il rumore per circa dieci secondi. Potrete trasportarlo con voi molto facilmente, anche grazie al cordino per polso incluso nella confezione, che vi permetterà di averlo sempre addosso.

Il costo è in linea con le sue caratteristiche, ma il funzionamento non appare pari a ciò che sostiene l’azienda: a differenza di quanto infatti descritto, ovvero che il raggio d’azione è di circa 5 m, molti utenti hanno potuto notare che invece non sia così, ma che la distanza debba essere molto inferiore.

 

Pro

Ultrasuoni: Non si tratta di un collare, ma di un dispositivo che emette ultrasuoni, quindi può essere efficace non solo con il vostro cane ma anche con i randagi.

Trasporto: Il prodotto è facile da trasportare, per le dimensioni ridotte e la dotazione del cordino, che permette di tenerlo al polso.

 

Contro

Raggio di azione: Anche se l’azienda sostiene che il dispositivo è efficace fino a 5 m di distanza, gli ultrasuoni possono raggiungere a malapena il metro.

Acquista su Amazon.it (€27,99)

 

 

 

Guida per comprare un collare antiabbaio

 

Può capitare che il proprio cane tenda ad abbaiare in maniera eccessiva oppure che si voglia addestrarlo proprio per evitare comportamenti simili. In aiuto arrivano strumenti come il collare antiabbaio, elementi non invasivi e sicuri, che danno un input all’animale quando vogliamo che modifichi il suo atteggiamento.

Come scegliere quello giusto? Leggete la nostra guida per capire come spendere bene il vostro denaro.

Che stimolo scegliere?

I collari antiabbaio hanno a disposizione diversi tipi di stimoli, che vanno da quelli luminosi a quelli sonori, inclusi quelli visivi. Se avete paura che il vostro cane sia traumatizzato da questo metodo, potete stare tranquilli: non si tratta di scosse o di altri tipi di sistemi coercitivi che possono fare male all’animale.

Non è facile stabilire quale sia il migliore, perché ogni cane ha la propria sensibilità, per cui, a meno che non sappiate già a cosa sia più sensibile, il nostro consiglio è quello di optare per un modello che metta insieme tutte le stimolazioni, in modo da farvi scegliere quella più indicata.

Potrete quindi selezionare la modalità, se solo la vibrazione, solo il suono o la luce, oppure in maniera alternata e crescente, così da avere un aiuto in più anche nell’addestramento dell’animale.

 

Telecomando o display?

Una delle opzioni con le quali i collari sono venduti è quella del telecomando: in questo modo diventa più semplice controllare il cane anche a distanza. Tenendo conto che il plus in questione implica un costo un po’ più alto, è bene valutare quanto possa servire.

Se addestrate il cane all’aperto oppure se è sempre nelle vicinanze, si tratta di una spesa che potrete evitare facilmente, in quanto potrete accedere alle funzioni del collare senza problemi e senza dover ricorrere a mezzi simili.

In questo caso, è preferibile optare per un modello dotato di display, che aiuti a capire ogni volta il livello selezionato, in modo da dare le giuste sollecitazioni al cane. In caso contrario, infatti, il telecomando diverrà indispensabile per evitare errori e quindi influenzare in maniera sbagliata Fido.

 

All’aperto o al chiuso?

Il collare dovrà essere messo addosso al cane e restargli accanto quando necessario: per questa ragione è importante capire se l’animale starà all’aperto o al chiuso, per determinare la scelta giusta.

Se, infatti, addestrate Fido in qualsiasi condizione climatica, sarà necessario che il collare abbia una protezione contro il fango o l’acqua: controllate quindi che il modello scelto abbia un IP, grado di protezione, adeguato alla situazione.

Uno dei migliori è l’IP65, che va bene tanto per la pioggia, quanto per lo sporco: se il vostro cane ama correre all’aperto, libero e senza costrizioni, meglio optare per questo, che metterà al sicuro il collare ed eviterà che si rompa, costringendovi così ad acquistare uno nuovo.

 

Il peso e la misura

Un altro fattore da considerare sono le dimensioni del collare, che non deve essere tanto grande da pesare sul collo dell’animale. Questo, indipendentemente dalla razza e dalla stazza: verificate quindi che si tratti di un modello leggero e che il cane non soffra quando lo indossa.

Il cinturino o la cinghia devono essere della giusta misura, per non stringere il collo: la scelta può essere quella di una regolabile, che quindi non costringa a optare per una taglia che potrebbe non essere quella indicata dall’azienda.

Il segreto è anche quello di verificare il diametro in cm, così da essere sicuri di optare per la giusta soluzione e quindi non dover rendere il prodotto.

 

L’alimentazione e l’autonomia

Altri fattori importanti, che determinano la scelta, sono il tipo di alimentazione e anche l’autonomia del collare. Meglio optare per un modello con batteria al litio ricaricabile, in modo da non dover spendere molto denaro nell’acquisto di tante pile.

Verificate anche che l’autonomia del collare sia tale da garantire di poterlo usare per il tempo necessario e quindi di non dover interrompere, per esempio, l’allenamento. Il cavo potrà essere tanto USB quanto dover essere collegato alla presa di corrente: la ricarica dovrebbe non superare i 60 minuti, se volete poterlo riutilizzare immediatamente. 

L’estetica

Ultimo ma non meno importante, il fattore estetico, ovvero la scelta del collare in base al gusto personale. Molti modelli prevedono la possibilità di cambiare la mascherina, quindi di rendere più gradevole l’aspetto del prodotto, in base alle proprie esigenze.

Se ciò non è possibile, verificate le varie opzioni messe a disposizione dall’azienda di vostro interesse, così da scegliere quella che meglio si addice al vostro gusto. 

 

 

 

Come utilizzare un collare antiabbaio

 

Quando il cane abbaia in maniera eccessiva o se avete intenzione di educarlo a non farlo, vi viene in aiuto questo mezzo molto usato e, in parecchi casi, alquanto efficace. Ma come funziona il collare antiabbaio e come lo si può sfruttare al meglio, per evitare comportamenti simili?

Analizziamo insieme come usarlo per far sì che il nostro cane sia il più educato possibile!

Una dovuta premessa

Quando si vuole educare il proprio cane, la parola d’ordine non può essere che: pazienza. Se, infatti, pensate di usare il collare antiabbaio come metodo coercitivo, state percorrendo la via sbagliata.

La soluzione non è infatti quella di spaventare il cane e neppure quella di costringerlo con la forza o con stimoli frequenti a non abbaiare in eccesso. Detto questo, il collare può essere un buon aiuto ma non potrete usarlo quando l’animale vi infastidisce, quindi come deterrente solo per un capriccio personale.

Iniziate a poco a poco e, se vi rendete conto che il problema è più grande di quanto pensaste, rivolgetevi a un educatore professionale, che è l’unico in grado di utilizzare le giuste risorse per calmare e rendere Fido il cane più bravo del mondo.

 

Un metodo sicuro e non doloroso

Un’altra accortezza da avere è quella di assicurarvi che il collare non disponga di stimoli dolorosi o che possano infastidire l’animale, pena il creare una vera e propria tortura e di spaventarlo.

Quando il cane abbaia, infatti, lo fa per reazione a qualcosa: il primo passo da fare è quindi capire se c’è qualcosa che non va, quindi magari spostarlo in un ambiente diverso, per vedere se si tranquillizza. 

Se questo non avviene, quindi se l’abbaiare è una prassi per il vostro animale, indipendentemente dalle situazioni, allora è il caso di usare il collare antiabbaio, ma sempre nella maniera giusta. Questo vuol dire che dovrete impostare le sue funzioni in modo che non diventi un problema per l’animale, ovvero che non sortisca l’effetto contrario.

Se ripreso troppo spesso, infatti, potrebbe diventare ancora più aggressivo.

Andare per gradi

Un’idea giusta è quella di scegliere un modello con vari stimoli, che potrete alternare oppure selezionare in base alle caratteristiche di Fido. Partite magari con la vibrazione o con lo stimolo sonoro e, quando il cane smette di abbaiare, ricompensatelo con un premio, così che associ il suo comportamento a un elemento positivo.

Anche se questo comporterà grande pazienza e quindi un po’ più di tempo, alla lunga l’animale comprenderà quale sia il comportamento sbagliato. Se vi chiedete quale scegliere tra il modello automatico e quello con telecomando, la risposta è: dipende.

Il primo si attiva a ogni stimolazione sonora, per cui potrebbe diventare coercitivo per il cane. Il secondo, invece, viene attivato da voi. Se il vostro amico è restio alle imposizioni, meglio utilizzare il metodo dolce, quindi il telecomando, che permette a voi di decidere quando è il caso di calmare Fido.

 

 

 

Domande frequenti

 

In cosa consiste un collare antiabbaio?

Lo scopo del collare antiabbaio è quello di impedire all’animale di abbaiare in maniera eccessiva e anche inutilmente. Tramite degli impulsi, che possono essere sonori, luminosi o sotto forma di vibrazione, il cane viene avvisato quando ha un comportamento scorretto, così da associare l’impulso a questo e da evitare di proseguire a farlo.

Il collare antiabbaio è pericoloso?

Assolutamente no. Non si tratta infatti di dispositivi che provocano delle reazioni indesiderate o che fanno del male agli animali, come accadeva con i collari antiabbaio elettrici, oggi fortunatamente fuori legge.

 

Quale alternativa c’è ai collari antiabbaio?

Una buona soluzione, che non costringa il cane a tenere addosso tutto il giorno un dispositivo, è il telecomando a ultrasuoni, ovvero che produce frequenze udibili solo dall’animale.

In questo modo il cane viene infastidito ogni volta che abbaia quando non deve, quindi questo vige da memento, così da impedirgli di causare disturbo ai vicini o a chi si trova nei pressi della vostra abitazione.

C’è da dire che questo, come anche alcuni tipi di collare, non è per forza un metodo efficace, per cui potrebbe risultare uno sforzo inutile e anche una spesa poco produttiva. Non è possibile però sapere in precedenza che effetto sortirà, perché ogni animale reagisce in modo diverso.

 

Esiste una marca migliore di un’altra nella scelta del collare antiabbaio?

In linea generale sì, ovvero è opportuno prediligere quelle che hanno le certificazioni che ne assicurano la conformità alle norme europee o internazionali e che assicurano formule come la “Soddisfatti o rimborsati”.

In questo modo, infatti, avrete la garanzia che, se il prodotto non va bene per il vostro cane, non avrete speso inutilmente del denaro.

 

Quando si può iniziare a usare il collare antiabbaio?

Se volete educare il vostro cane fin da cucciolo, sarà necessario attendere almeno i sei mesi, visto che è da quel momento che inizieranno a sviluppare il carattere e quindi potrebbero diventare dei grandi produttori di rumore!

Tuttavia, se il vostro animale non crea problemi di sorta, il prodotto risulta essere del tutto inutile: solo nel caso in cui abbia comportamenti particolarmente fastidiosi sarà il caso di ricorrere a questo metodo e per il periodo di tempo necessario a far sì che il cane impari a comportarsi bene.

Per quanto tempo il cane deve tenere il collare antiabbaio al collo?

Solitamente è necessario poco tempo affinché il cane impari a controllare il suo abbaiare, quindi non sarà obbligato a portare il collare a lungo. Certo, molto dipende anche dall’animale, che potrebbe essere maggiormente caparbio e quindi rifiutare la correzione.

In questo caso però, il nostro consiglio è quello di ricorrere a un addestratore professionista, in quanto non sarà sufficiente solo questo metodo, che sortisce risultati a breve termine.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments