Ultimo aggiornamento: 16.11.19

 

Gabbia per Conigli – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni 

 

Chi ha la passione per i conigli, può allevarli comodamente grazie a una gabbia studiata appositamente per loro. La prima preoccupazione deve essere quella di farli stare a proprio agio, quindi è bene valutare le dimensioni del modello scelto, perché devono garantire comfort e libertà di movimento all’animale. La presenza di aree riservate, scivoli e passatempi è un valido aiuto per consentirgli di trascorrere piacevolmente il tempo. I materiali usati per la costruzione devono garantire la salute del cucciolo ed essere quindi atossici e resistenti ai vari rosicchiamenti. È necessario collocarla in un posto in particolare? Consultate la nostra guida per conoscere questa e altre risposte. Intanto, ecco una piccola anteprima dei prodotti che abbiamo preferito. Marchioro Tommy 82 Deluxe è pensata per offrire a un esemplare di coniglio nano tutto ciò di cui ha bisogno. Include infatti il portafieno e l’abbeveratoio, che non dovranno perciò essere acquistati a parte. Ci è piaciuto anche Dibea 127 x 61 x 118 cm con rampa, perfetta per l’esterno in quanto fatta in legno d’abete. È dotata di zone pensate per far nascondere i conigli, quando vogliono stare in tranquillità.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore gabbia per conigli?

 

Un animale domestico può non essere per forza un gatto o un cane: molti amano infatti circondarsi di esemplari diversi dal solito, come i conigli. Per permettere loro di vivere bene e nutrirsi in tranquillità, è bene scegliere una gabbia adatta alle loro esigenze.

Per individuare la migliore marca è importante consultare la nostra guida, che contiene consigli utili per voi. Più in basso trovate anche la nostra classifica, che contiene alcuni dei modelli più validi sul mercato.

 

Le dimensioni

La priorità di ogni amante degli animali è quella di far stare il proprio in un posto comodo. Per questo motivo, specialmente nel caso di un coniglio, è bene scegliere una gabbia che possa garantirgli comfort e sicurezza.

Se decidete di allevarlo esclusivamente al suo interno, optate per un modello di dimensioni ampie, confrontando i prezzi tra i vari prodotti disponibili, per non effettuare una spesa esagerata. Basta che sia alta abbastanza da consentire al coniglio di stare in piedi e anche larga a sufficienza da permettergli di muoversi, senza urtare le ciotole.

È importante tenere conto delle dimensioni dell’animale, soprattutto se è piccolo, perché da adulto potrebbe sentirsi costretto in un ambiente non adatto alle sue esigenze. Un modello da prediligere è quello composto da scivoli e passatempi, posizionati su diversi piani, che permettono al coniglio di trascorrere piacevolmente il tempo.

Optare per una gabbia ampia è anche indicato se si vuole doverla pulire meno spesso: una piccola, infatti, si sporca con molta più facilità.

 

I materiali

Se il prezzo è la vostra prima preoccupazione, ricordate che non sempre spendere meno è un vantaggio. Bisogna infatti tenere conto dei materiali, che devono garantire al prodotto una vita lunga, per cui resistere ai rosicchiamenti dei conigli. Un altro aspetto da valutare è la loro atossicità, dato che l’animale non deve correre rischi entrandovi a contatto.

Le opzioni presenti in commercio sono varie: potete scegliere una gabbia totalmente in legno, in metallo o in plastica, a seconda delle vostre preferenze. Una certa attenzione merita anche il fattore lettiera, che deve essere molto diversa da quella usata per i gatti.

È preferibile evitare anche quelle costituite da segature di legni resinosi, in quanto potrebbero creare problemi alle vie respiratorie del coniglio. Il pellet e la segatura in pioppo sono invece sicuri, oltre ad assorbire molto bene e trattenere gli odori.

 

Dove posizionarla

Le esperienze di altri utenti, raccolte all’interno delle loro recensioni, può aiutarvi a capire dove sia meglio collocare la gabbia che volete acquistare. La costante deve essere la tranquillità, perché i conigli non devono trovarsi in una parte interna o esterna troppo rumorosa.

Se avete un giardino, è quello il luogo migliore per l’animale, che si trova così a frequentare il proprio habitat naturale. In questo modo può sentirsi a contatto con la natura e vivere in maniera meno traumatica la chiusura all’interno di una gabbia.

In caso contrario, infatti, potrebbe sviluppare atteggiamenti poco piacevoli perché si sentirebbe spaesato e spaventato da rumori troppo forti.

 

Le 5 Migliori Gabbie per Conigli – Classifica 2019

 

Ecco qui i cinque modelli che ci hanno maggiormente convinto tra tutti quelli presenti sul web. Date un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto per individuare quali gabbie per conigli comprare.

 

 

1. Marchioro Tommy 82 Deluxe Gabbia per Conigli Cavie Roditori

 

Se quello che cercate è la migliore tra tutte le gabbie per conigli nani in commercio, dato che ne possedete uno, potete consultare la nostra classifica, che comprende diversi modelli venduti online. Il top per noi è quella di Marchioro, completa di tanti accessori che non dovrete acquistare a parte, con un grande risparmio.

Include infatti un mini abbeveratoio e il portafieno, dove collocare acqua e cibo per i vostri amici. Le sue dimensioni sono 82 x 51 x 42 cm, per cui è abbastanza capiente da consentire al coniglio nano di stare a proprio agio al suo interno. Per qualche acquirente, lo spazio a disposizione è sufficiente anche per un esemplare di dimensioni normali.

La pulizia risulta semplice grazie alla presenza di cassetti estraibili ma la parte superiore può essere rimossa se si vuole andare più a fondo con l’igiene. Alcuni utenti non sono però riusciti ad assemblarla velocemente a causa di istruzioni non troppo chiare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Dibea RH10012, Conejera XXL, con Rampa ed Estrarre

 

Avete deciso di tenere i vostri animali all’aperto? Avete fatto la scelta giusta. Ora non vi resta che individuare una delle migliori gabbie per conigli del 2019, per garantire loro tutta la tranquillità possibile. Un modello che ci ha colpito positivamente è quello proposto da Dibea, che è una vera e propria casetta, con tanto di rampa, interamente in legno d’abete.

È grande 127 x 61 x 118 cm, per cui adatta a un ambiente abbastanza spazioso, che permetta al coniglio di vivere serenamente. Proprio perché è pensata per l’esterno, ha il tetto idrorepellente in stuoia catramata che impedisce all’umidità di penetrare al suo interno. Nonostante questo, però, alcuni acquirenti hanno preferito rivestirla di vernice, specialmente chi abita in zone particolarmente fredde.

Molto apprezzate al suo interno, le zone dove gli animali possono nascondersi e stare da soli. Le due porte consentono di venire a contatto con i conigli, mentre l’assenza di una base permette di mettere la gabbia direttamente sull’erba.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Pet’s solution di Tribuzio Vito Gabbia per Conigli 60

 

Non è uno dei prodotti più venduti ma senza dubbio è una delle migliori gabbie per conigli per il suo costo molto contenuto. È questo infatti il punto di forza del modello proposto da Pet’s solution di Tribuzio Vito, disponibile in diverse colorazioni.

La sua struttura è molto semplice: il fondo è in plastica mentre le sbarre sono in metallo spesso, fissate alla base tramite delle mollette. Questo particolare non convince molti utenti che ritengono non sia sufficiente per tenere ferma la gabbia: avrebbero infatti preferito che gli attacchi fossero dello stesso materiale della grata.

È molto facile da pulire, grazie alle due aperture, una frontale e una sul tetto, e date anche le sue dimensioni contenute, che misurano 59 x 36 x 31 cm. Include il portafieno ma non l’abbeveratoio, che dovrà essere perciò acquistato a parte: ciò non costituisce però un problema dato appunto il prezzo molto conveniente del prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Rocila Conigliera Eko con Due Nidi in Plastica

 

Dalla comparazione tra le varie offerte disponibili sul web, ci è piaciuta anche quella di Rocila, utile per chi ha due esemplari di coniglio che vuole far vivere insieme. Questa gabbia ha infatti due scomparti, separati da una grata metallica, che consentono agli animali di stare in compagnia senza invadere l’altrui territorio.

Ai due lati sono presenti due nidi, all’interno dei quali gli animali possono rifugiarsi quando vogliono stare da soli o dormire in tranquillità. Le dimensioni totali della gabbia sono di 202 x 51 x 65 cm, per cui è necessario avere uno spazio abbastanza capiente per poterla collocare senza che crei ingombro. In caso contrario si potranno togliere i due scomparti laterali, che insieme occupano un metro circa.

Il telaio è in lamiera zincata e maglia di ferro, adatto a un ambiente interno in quanto, secondo alcuni, tende ad arrugginire in fretta e a macchiarsi. La pulizia non risulta molto semplice, in quanto il raccoglitore delle feci è facilmente estraibile ma non si può dire lo stesso del piano d’appoggio della struttura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Motisi Zootecnici Gabbia per Conigli

 

Siete arrivati fin qui e non avete ancora capito come scegliere delle buone gabbie per conigli? Forse quest’ultimo prodotto può suggerirvi la soluzione che cercate. Motisi Zootecnici ha pensato a un modello esplicitamente per gli animali che sono in stato interessante e hanno bisogno di un posto riparato dove riposare.

Questo articolo ha infatti due scomparti separati, all’interno dei quali possono stare indisturbati i vostri amici, lontani dal mondo esterno. Le dimensioni della struttura sono abbastanza ampie: si estende infatti per 100 cm senza i nidi, che sono entrambi di 26 cm l’uno.

Il materiale del quale è composta è il metallo, motivo per il quale è preferibile tenerla in un ambiente chiuso. Sono presenti due portafieno ma non gli abbeveratoi, che devono perciò essere comprati separatamente.

Il costo è abbastanza alto ma questo aspetto è più che giustificato vista la grandezza e la robustezza del prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una gabbia per conigli

 

Se i conigli sono animali che vi stanno particolarmente a cuore, non potrete lesinare sull’acquisto di una gabbia adatta alle loro esigenze. Se questa è la vostra prima esperienza, potreste avere bisogno di aiuto per capire come sistemarla al meglio. Fate riferimento alla nostra guida, che vi fornisce utili suggerimenti in merito.

 

 

Le dimensioni

Sapete bene che il coniglio è un animale che salta e che ha bisogno del giusto spazio per muoversi, per non sentirsi sacrificato in una dimora angusta. Il primo punto da fissare è quello di optare per una gabbia grande, almeno in altezza, così da consentirgli la libertà di agire indisturbato.

Assicuratevi che le grate non siano troppo spesse, così da non impedire all’animale di godere della luce. Se un modello in metallo vi sembra più una prigione, optate per uno in legno, tenendo però presente che il costo sarà superiore.

 

L’igiene

Mantenere la gabbia pulita è importante per impedire al coniglio di contrarre malattie e per consentirgli una vita decorosa. La presenza di una base removibile vi aiuterà a eliminare gli escrementi con molta facilità e con un semplice gesto.

Il posto dedicato al cibo e all’acqua deve essere ampio e permettere all’animale di avervi facile accesso. La lettiera dovrà essere collocata nella parte opposta, in modo da non dare fastidio.

Optate per ciotole pesanti, che non possano essere rivoltate facilmente dal coniglio, che logicamente non può servirsi con le mani.

 

Dove collocarla

Sicuramente è preferibile evitare zone molto rumorose, che darebbero piuttosto fastidio all’animale e ne minerebbero la tranquillità. La sua pace sarà lo specchio della vostra. Se avete a disposizione un giardino, ponetela lì almeno durante le ore del giorno, in modo che sia meno traumatico per il coniglio stare al chiuso.

Un altro elemento fondamentale al quale fare caso è la presenza di una parte nascosta nella gabbia, dove l’animale possa rifugiarsi. Questi esemplari sono soliti scavare nel terreno delle buche per ripararsi dal nemico, per cui l’assenza di questa possibilità potrebbe farli innervosire.

 

Contro la solitudine

Se non volete che il vostro amico si senta troppo solo, potete trovargli un compagno con il quale farlo convivere. In questo caso vi servirà una gabbia doppia, nella quale potrete far stare entrambi, ognuno con i propri spazi ben delimitati.

Ciò farà in modo di non annoiare nessun esemplare e, magari, se sono di due sessi diversi, ne favorirà l’accoppiamento, consentendovi di allargare la famiglia. Verificate che le dimensioni di questo prodotto siano tali da rendere la convivenza facile per entrambi.

 

 

Il riempimento

Durante il periodo invernale, non dimenticate di rivestire il fondo con della paglia, della segatura o del fieno. Questi materiali hanno la capacità di trattenere il calore e restituirlo all’animale, ma anche di eliminare il cattivo odore.

Valutate le dimensioni del vostro coniglio, che più è grande più ha bisogno di una base spessa. Per un esemplare di media stazza, saranno sufficienti 15 cm, che andranno però a salire se cresce o se è molto diverso da un nano.