Ultimo aggiornamento: 02.03.21

 

Il Weimaraner è un bracco da caccia con gli occhi di ghiaccio, un abile segugio dal portamento elegante. Ecco le sue caratteristiche.

 

Il Weimaraner o bracco di Weimar, è una pregiata razza canina da caccia. Soprannominato anche “fantasma d’argento” per via del suo manto grigio e della sua silhouette snella che gli consente di muoversi agilmente.

 

Storia del bracco Weimaraner

Tra tutte le razze di segugi, sicuramente la bellezza e lo stile del cane Weimaraner fa guadagnare a questo quadrupede una posizione di rilievo sul podio dell’eleganza. Oltre che essere dotato di uno splendido mantello, l’animale ha due magnetici occhi di ghiaccio.
Le origini di questo bellissimo bracco grigio, risalgono agli inizi del XIX° secolo nella città tedesca di Weimar, presso la corte di Carlo Augusto di Sassonia Duca di Weimar. Qui la razza fu allevata con cura per decenni, sia come animale da compagnia e sia come cane da caccia e raggiunse uno suo standard attorno al 1890.
Purtroppo l’allevamento del Weimaraner venne interrotto verso i primi del ‘900, con l’arrivo del secondo conflitto mondiale e venne ripreso soltanto dopo la prima metà del XX° secolo.
L’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) oggi classifica il bracco di Weimar come “cane da ferma”, appartenente al gruppo 7. I cani da ferma sono così chiamati per via della loro attitudine nel segnalare al proprio padrone la presenza di una preda durante una battuta di caccia.
Il quadrupede infatti, una volta avvertita la presenza dell’animale selvatico, lo punta e si immobilizza, dando modo al cacciatore di centrare l’obiettivo.

L’aspetto del Weimaraner

I requisiti ufficiali di questa razza, descrivono l’animale come un bracco da caccia di taglia medio grande, snello, aggraziato e dotato di potenti muscoli. Non è un quadrupede che ama oziare, pertanto non aspettatevi di segregarlo in casa o di vederlo mettere su peso parcheggiato sul divano.
Il bracco di Weimar viene allevato in due varietà: a pelo raso e a pelo lungo. Tuttavia gli esemplari a pelo lungo non sono particolarmente richiesti, pertanto non risultano molto diffusi.
I maschi sono facilmente distinguibili dalle femmine, in particolar modo grazie all’altezza al garrese del quadrupede. La statura dei primi oscilla tra i 59 e i 70 cm, mentre quella delle femmine varia tra i 57 e 65 cm. Stesso discorso vale per il peso, i maschi possono pesare dai 30 ai 40 kg, mentre le femmine dai 25 ai 35 kg.
Il muso del bracco di Weimar è molto particolare, infatti si presenta allungato, con labbra color carne leggermente cadenti. Il volto ha un’espressività quasi umana e la testa risulta perfettamente proporzionata al corpo, anche se nei maschi è un po’ più larga.
Gli occhi sono molto chiari, quasi glaciali e sulla punta del muso risiede un bel tartufo scuro. Le orecchie sono lunghe e larghe e tendono a cadere verso il basso, un po’ come quelle degli elefanti ma più aggraziate.
Solitamente il Weimaraner è blu quando è cucciolo e tende variare di tonalità crescendo, dal grigio all’ambra chiaro o scuro. Il corpo è muscoloso e ben definito e la coda è abbastanza lunga e sinuosa e dona equilibrio all’intera figura dell’animale.

Il mantello

Come abbiamo anticipato, il Weimaraner può avere sia il pelo corto e sia il pelo lungo, anche se in Italia la variante a pelo lungo è pressoché sconosciuta. Gli esemplari a pelo raso hanno un mantello abbastanza duro e leggermente più lungo rispetto a quello di altre razze a manto raso.
I Weimaraner a pelo lungo invece hanno un mantello soffice, che può essere liscio o appena ondulato. Le tonalità cromatiche possono variare dal grigio argentato, al grigio topo, al grigio bruno, al grigio sfumato. Il colore inoltre, difficilmente risulta uniforme su tutto il corpo, infatti testa e orecchie di solito sono un po’ più chiare.

 

Il carattere

Il carattere di questo segugio grigio è molto deciso, anche perché è bene ricordare che si tratta pur sempre di un cane da caccia, quindi sarà molto difficile tenerlo chiuso in casa. Il bracco di Weimar ama correre e proprio per questo motivo il suo padrone dovrebbe avere un carattere simile, ovvero amare lo sport e l’attività fisica.
Il Weimaraner è un compagno fedele ed è anche di ottima compagnia, è dotato di un fiuto molto sviluppato e risulta anche un buon cane da guardia. Diciamo che quando abbaia si fa sentire, pertanto può incutere un certo timore agli ospiti indesiderati.
Da un punto di vista di socializzazione, possiamo dire che si relaziona abbastanza bene sia con i suoi simili e sia con gli altri animali domestici presenti in casa. Chiaramente la disciplina del quadrupede dipende molto anche dal tipo di educazione che gli viene impartito.
Questo cane ha un temperamento forte ma sa essere anche docile e giocherellone. Quando il Weimaraner è ancora cucciolo, se non volete che faccia disastri in giro per casa, procuratevi dei buoni cancelletti per cani, in modo da impedirgli l’accesso alle aree dell’abitazione che considerate off-limits.
Il “fantasma d’argento” è molto agile ed è dotato di un’ottima resistenza fisica, quindi se volete fare una scampagnata in bicicletta insieme a lui, vi suggeriamo di montare un kit per bici elettrica sul vostro velocipede, perché vi stancherete prima voi di lui.

 Acquistare un Weimaraner

Se decidete di adottare questo magnifico cane grigio, ricordate che per acquistarlo, dovrete mettere mano al portafoglio, in quanto il prezzo di un Weimaraner cucciolo munito di pedigree, può oscillare dai 1200 ai 2200 euro. Ovviamente, trattandosi di cifre abbastanza importanti, rivolgetevi solo ad allevatori seri e qualificati.
È altresì importante che il cane venga curato nel migliore dei  modi, quindi è opportuno farlo seguire da un veterinario. State attenti al tipo di alimentazione e ricordate di far svolgere regolarmente al cane della buona e sana attività fisica.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments