Quanto costa un bulldog francese?

Ultimo aggiornamento: 14.04.24

 

Avete mai visto un cane dalla faccia più simpatica? Il bulldog francese è un animale di compagnia, ma anche abbastanza costoso

 

Il bouledogue français appartiene al gruppo 9, secondo la classificazione ufficiale dell’FCI, ovvero è quello che si dice un cane da compagnia. Può essere alto tra i 24 e i 35 cm, e pesare tra gli 8 e i 14 kg. 

Il suo aspetto è tarchiato, infatti ha un corpo compatto ma anche muscoloso, visto che appartiene alla famiglia dei molossoidi. La posizione in cui sono collocate le sue articolazioni danno come l’impressione che sia pronto a saltare addosso a qualcuno, anche se è a riposo.

Il bulldog in questione ha il caratteristico muso schiacciato e che si unisce al cranio rotondo, che lo fa sembrare burbero e brontolone. Il suo segno distintivo è però costituito dalle orecchie, che non solo sono grandi ma hanno anche una forma molto caratteristica.

 

Pelo e colori

Se il manto del bulldog francese è corto, liscio e molto folto, i colori riconosciuti dallo standard sono solo il bianco, il nero, il fulvo e il pezzato. Potrete però sentir parlare anche di altre tonalità, come il grigio, il merle, il lilla o il blu, tutti in realtà non ufficiali e, anzi, che nascondono non poche insidie.

Se, infatti, qualcuno vi propone un bulldog francese blu state sicuro che questo animale non solo non ha il pedigree, ma deriva da un incrocio con un’altra razza, che comporterà all’animale gravi problemi di salute.

La vendita e l’acquisto di cani di razza senza un pedigree riconosciuto ENCI/FCI è penalmente punibile.
Inoltre, si è passibili di una sanzione molto salata, compresa tra 10000 e 60000 euro e si rischia anche la reclusione da tre mesi a un anno: questo non solo per chi venda, ma anche per chi compra, quindi attenzione!

 

Prezzo di un bulldog francese cucciolo

Se siamo stati chiari, avete ben capito che l’unica via per acquistare un cane del genere è quello di rivolgersi a un allevamento di bulldog francesi qualificato, l’unico che può garantire la salute dell’animale e fornirvi il suo pedigree.
Questo cane ha un costo non poco importante, infatti non ne troverete uno a meno di 1300 euro e potrà raggiungere anche i 3000 euro. Vista la spesa da sostenere, inoltre, sarà molto importante curare il bulldog francese nano, non solo pensando a un cancelletto per cani, ma anche a farlo visitare con frequenza dal medico e a dargli del cibo di qualità.

Il carattere del french bulldog

Anche se il suo aspetto può trarre in inganno, il bouledogue francese non è per niente aggressivo, anzi, si tratta di un animale estremamente sensibile, che perciò dovrà essere ripreso con gentilezza e moderazione.
Forte e protettivo, dimostra molto affetto alla famiglia della quale fa parte, soprattutto ai più piccoli, tanto da diventarne geloso e da proteggerli dagli estranei. Ha infatti un gran senso di attaccamento e per questo deve essere tenuto d’occhio quando ci sono visite.
Se il bulldog infatti al di fuori della casa sa comportarsi con gli estranei, quando invece questi vengono da voi, nel vostro appartamento, non gradiscono l’intrusione, per cui, anche se piccoli, possono essere dei validi cani da guardia.
Riesce a essere socievole anche con gli altri cani, ma è preferibile abituarlo sin da cucciolo al rapporto con questi, visto che, se è stato da solo in casa a lungo, potrebbe non accettare un nuovo arrivato.
Non chiede grossi spazi in cui vivere, per cui è un buon cane da appartamento, ma ha bisogno costantemente dell’affetto e delle attenzioni del padrone, altrimenti può sviluppare difetti nel carattere o anche entrare in depressione.
Il mantello corto non gli permette di resistere bene al freddo pungente, per cui non è consigliabile lasciarlo fuori casa, ma neppure al caldo afoso, quindi attenzione quando mostra segni di insofferenza, che in realtà potrebbero indicare che non sta respirando nella maniera corretta.


Come addestrarlo?

Il mastino francese è un cane che può essere educato molto facilmente, ma occorre farlo subito, sin da cucciolo. Non ci sarà neppure bisogno di tenerlo chiuso, per paura che fugga, in quanto è molto calmo e non ha questo desiderio, anzi, tutto il contrario.
Però è necessario educarlo subito al rapporto con gli altri e a non reagire in maniera aggressiva quando i vicini, i parenti o gli amici vengono a farci un saluto: vive infatti l’estraneo come nemico, quando non lo tratta con estrema diffidenza.
Ideale anche per il condominio, non abbaia con costanza ma solo in casi eccezionali, quindi non è un cane che fa rumore e non ha bisogno di essere istruito sotto questo punto di vista. Se avete un giardino, state sicuri che non scaverà delle buche.



La salute del bulldog

Anche se questo cane ha un pelo non lungo e ne perde poco, ciò non vuol dire che non abbia bisogno di cure di questo tipo: ogni settimana infatti è necessario procedere alla sua toelettatura.
A differenza di altri molossoidi, come l’alano, che perdono molta saliva, questo animale ha un buon contenimento della bava, per cui, se questa è la vostra preoccupazione, potete dormire sonni tranquilli.

Per quanto concerne le patologie delle quali potrebbe soffrire, ha problemi al cuore o alla patella, che potrebbe lussarsi. Per questo motivo è opportuno portarlo periodicamente dal veterinario, che controllerà il suo stato di salute e soprattutto darà importanza alla respirazione, visto che la conformazione di naso e bocca potrebbero creare problemi in tal senso.
Sarà inoltre opportuno curare la sua alimentazione, visto che è preferibile non far ingrassare il bulldog per una questione di salute e che questo animale ha purtroppo questa tendenza. 

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI