Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Pettorina per Cani – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

La pettorina è un ottimo sostituto del classico collare, in quanto quest’ultimo, spesso può causare molti problemi al cane, oltre che strozzarlo quando l’animale tira un po’ troppo il guinzaglio. C’è da dire però che non tutte le imbracature possono andare bene per il vostro amico a quattro zampe e pertanto vanno scelte con attenzione, a seconda della taglia e delle esigenze dell’animale. Tra i primi modelli della nostra top list vi suggeriamo PetSafe Croci Easy Walk, una pettorina pratica ed efficiente, progettata per far desistere il cane dallo strattonare il guinzaglio senza nuocergli. Se invece avete bisogno di un’imbracatura versatile per animali di piccola taglia, Locisne Dog Harness potrebbe fare al caso vostro.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 Migliori Pettorine per Cani – Classifica 2021

 

Continuando a leggere troverete un’accurata selezione di quelle che secondo il nostro parere sono le migliori pettorine per cani del 2021. Scoprite dove acquistare i modelli più venduti in rete e valutate quali sono i prodotti con le caratteristiche più adatte a soddisfare le vostre esigenze.

 

 

Pettorina per cani che tirano

 

1. PetSafe Croci C5066231 Pettorina

 

Se siete alla ricerca della migliore pettorina per cani, il modello PetSafe Croci Easy Walk potrebbe attirare la vostra attenzione. Si tratta di un’imbracatura consigliata da veterinari e addestratori, facile da far indossare ai vostri amici a quattro zampe. In pratica è una pettorina per cani che tirano, progettata appositamente per farli desistere delicatamente dallo strattonarvi mentre passeggiano.

A differenza dei guinzagli e delle imbracature tradizionali, Easy Walk non strozza, perché è dotata di una fascia che poggia sullo sterno dell’animale, che gli consente di respirare normalmente senza premere sul collo. Le fibbie sono semplici da agganciare e da rimuovere e i quattro punti di regolazione garantisco il massimo comfort all’animale.

Più il cane tenderà a tirare il guinzaglio e maggiore sarà il suo dispendio di energie, con conseguente diminuzione di oltre il 50% della voglia di strattonare da parte sua. Le prime volte l’animale potrebbe sentirsi un po’ a disagio nell’indossare la pettorina e ci vorrà un po’ di tempo prima che si abitui. I materiali sono resistenti e di buona qualità e il prezzo è basso e conveniente.

 

Pro

Funzione dissuasiva: La particolare struttura della pettorina dissuade efficacemente il cane dallo strattonare il guinzaglio, senza soffocarlo e fargli del male.

Facile da indossare: L’imbracatura è dotata di due fibbie ad aggancio, pratiche e veloci da indossare e da rimuovere.

Regolabile: Grazie ai quattro punti di regolazione delle fasce, potrete offrire il massimo comfort al vostro cane durante le vostre passeggiate.

Ottimo rapporto qualità/prezzo: Il prodotto è robusto e realizzato con materiali di buona qualità che resistono nel tempo. Il prezzo è basso e accessibile a tutte le tasche.

 

Contro

Fastidio iniziale: Inizialmente la pettorina potrebbe dare un po’ di fastidio ad alcuni cani, perché trattandosi di un’imbracatura diversa da un semplice collare, richiede un po’ di tempo per abituarcisi.

Acquista su Amazon.it (€11.53)

 

 

 

Pettorina per cani di taglia piccola

 

2. Locisne Tessuto di Maglia del Cane Cablaggio

 

Il vostro piccolo amico a quattro zampe necessita di un’imbracatura da passeggio ma non sapete come scegliere una buona pettorina per cani senza spendere troppi soldi? Locisne Dog Harness potrebbe essere la soluzione ideale che state cercando. Si tratta di un modello di pettorina per cani di taglia piccola, realizzato con materiali di alta qualità e venduto online a un prezzo davvero vantaggioso. L’imbracatura è molto versatile e può essere utilizzata sia per cagnolini e sia per gattini.

Il tessuto è imbottito e rinforzato sul petto ed è traspirante, per offrire il massimo comfort all’animale. Nel kit troverete un pratico guinzaglio in coordinato con il colore della pettorina, anche se alcuni utenti avrebbero preferito che questo fosse realizzato meglio. La struttura del modello è regolabile e gli agganci delle fibbie sono pratici da gestire.

È necessario prestare un po’ di attenzione alle taglie, che possono calzare più o meno bene a seconda della costituzione fisica dell’animale.

 

Pro

Versatile: La pettorina è molto versatile e può essere indossata sia da cani di piccola taglia e sia da gattini.

Tessuto rinforzato: L’imbracatura è realizzata con tessuto di alta qualità, è traspirante ed è rinforzato nella zona del petto, in modo da offrire il massimo comfort al vostro animale.

Prezzo: Il prezzo del modello è basso e competitivo, così potrete acquistare un prodotto di buona qualità a un costo accessibile e conveniente.

 

Contro

Guinzaglio: Indubbiamente resistente è però molto semplice e spartano, infatti diversi utenti avrebbero preferito che l’accessorio fosse realizzato con più cura.

Acquista su Amazon.it (€15)

 

 

 

Pettorina per cani di taglia grande

 

3. Rabbitgoo Pettorina Regolabile e Riflettente per Cane Premium

 

Se il vostro vivace amico a quattro zampe è di stazza grossa e non sapete ancora quale pettorina per cani comprare, vi suggeriamo di dare un’occhiata a Rabbitgoo Premium. La struttura di questo nuovo modello è rivestita con una fodera imbottita molto robusta, che distribuisce in maniera uniforme la forza dell’animale. Ciò riduce notevolmente gli strattoni causati dai suoi improvvisi scatti in avanti, senza soffocarlo.

Si tratta di una pettorina per cani di taglia grande, regolabile e progettata con un design ergonomico confortevole. L’imbracatura è semplice da indossare ed è dotata di due solidi ganci metallici, uno sulla schiena e uno sul petto, per attaccare il guinzaglio a seconda delle necessità. Il tessuto è morbido, traspirante e resistente all’usura.

Le strisce catarifrangenti presenti sul modello garantiscono la massima sicurezza per strada, anche in ambienti poco illuminati. L’azienda mette a disposizione cinque taglie differenti e offre la possibilità di scegliere il modello tra tre colori. Il costo del prodotto non è molto basso, pur rientrando nella media dei prezzi di questi tipi di pettorina.

 

Pro

Tessuto resistente: La pettorina è resistente ed è realizzata con un morbido tessuto traspirante Oxford, combinato con EVA (Etilene Vinil Acetato), che conferisce robustezza ed elasticità all’imbracatura.

Facile da indossare: Le quattro fibbie regolabili consentono di adattare l’imbracatura al proprio cane in maniera ottimale. In più gli agganci sono pratici e veloci da aprire e chiudere.

Sicurezza: La pettorina è dotata di strisce riflettenti che garantiscono la massima sicurezza per strada, anche in condizioni di scarsa illuminazione.

 

Contro

Prezzo: L’unica piccola pecca della pettorina, consiste nel costo un po’ alto, che potrebbe scoraggiare alcuni utenti e farli desistere dall’acquistare il prodotto.

Acquista su Amazon.it (€22.94)

 

 

 

Pettorina per cani ad H

 

4. Eagloo Pettorina Cane Addestramento Taglia Grande

 

Tra le varie offerte di imbracature per animali presenti in rete, il modello Eagloo H ha attirato molto la nostra attenzione. La struttura del prodotto è realizzata con materiale solido e robusto, composto da tessuto Oxford con tenuta massima di 163 kKg di trazione, ideale per gli amici a quattro zampe irruenti e vivaci.

Il corpo del modello è imbottito e traspirante e le fibbie sono in lega di zinco resistente, per garantire la sicurezza e la comodità dell’animale. In pratica si tratta di una pettorina per cani ad H che, grazie alla sua particolare conformazione regolabile, è in grado di disperdere l’energia del quadrupede, quando tenta di tirare troppo il guinzaglio, senza opprimerlo né strozzarlo.

Alcuni utenti avrebbero preferito che la maniglia di sicurezza ubicata sul dorso fosse un po’ più grande, in modo da agevolare meglio la presa in mancanza del guinzaglio. L’imbracatura si presenta con un bel design ed è disponibile in diverse taglie e colorazioni, cos’ potrete scegliere quella più adatta alle vostre esigenze.

 

Pro

Struttura ad H: Grazie alla particolare forma, la pettorina è in grado di disperdere le energie del cane, facendolo desistere dallo strattonare il guinzaglio quando passeggiate con lui.

Tessuto robusto e traspirante: Il tessuto Oxford dell’imbracatura è imbottito e traspirante ed è in grado di sopportare fino a 163 kg di trazione dell’animale.

Varietà di colori: Il modello è disponibile in tre varietà di colore e in diverse taglie, così avrete modo di scegliere la pettorina che più si adatta al vostro cane.

 

Contro

Maniglia di sicurezza: Sulla parte superiore dell’imbracatura è presente una maniglia di sicurezza per afferrare l’animale in assenza del guinzaglio. Purtroppo questa risulta un po’ piccola e scomoda da impugnare.

Acquista su Amazon.it (€24.99)

 

 

 

Pettorina per cani di taglia media

 

5. Rabbitgoo Pettorina Regolabile e Riflettente Per Cane Premium

 

Se siete alla ricerca di una buona pettorina per cani di taglia media, questo modello Rabbitgoo potrebbe soddisfare tutte le vostre necessità. Il design dell’imbracatura è ergonomico e consente all’animale di muoversi liberamente senza strozzarlo. La doppia fodera imbottita disperde in maniera uniforme la forza che il cane esercita durante uno strattone improvviso, riducendo al minimo il danno da tiro vigoroso.

Il prodotto è realizzato in tessuto traspirante Oxford e in EVA (Etilene Vinil Acetato). Questa combinazione di materiali conferisce alla pettorina un corpo robusto ed elastico allo stesso tempo. Le fibbie regolabili permettono di far indossare facilmente l’imbracatura al vostro amico a quattro zampe. Grazie alle fasce riflettenti applicate sulla copertura, il cane sarà visibile anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Il modello è disponibile in tre colorazioni e in cinque taglie, così potrete optare per la pettorina più adatta alle vostre necessità. Il costo è un po’ alto ma non è proibitivo se fate una comparazione con il prezzo di imbracature dello stesso tipo appartenenti ad altri marchi.

 

Pro

Antisoffocamento: La particolare struttura della pettorina disperde uniformemente la forza esercitata dal cane in caso di strattoni improvvisi, evitando di soffocarlo come succederebbe con un collare tradizionale.

Riflettente: L’imbracatura è munita di fasce riflettenti, che permettono di vedere l’animale anche lungo le strade poco illuminate.

Gamma di colori: Il marchio mette a disposizione il modello in tre diversi colori e in cinque taglie, per consentire al consumatore di scegliere quello più adatto al proprio cane.

 

Contro

Prezzo: Il costo della pettorina non è molto alto ma non rientra neanche in una fascia di prodotti a basso costo e ciò potrebbe far desistere l’utente dall’acquistarla.

Acquista su Amazon.it (€22.09)

 

 

 

Guinzaglio con pettorina per cani

 

6. Locisne Tessuto di Maglia del Cane

 

Tra le pettorine per cani vendute in rete a prezzi bassi, questo modello Locisne non passa di certo inosservato, non solo perché risulta una delle imbracature per animali più economiche in circolazione ma anche per le interessanti prestazioni che è in grado di offrire. Si tratta di un guinzaglio con pettorina per cani regolabile, che consente all’animale di muoversi agevolmente. Il tessuto è di alta qualità, morbido, traspirante e resistente all’usura.

Le fibbie sono solide e facili da calibrare, così potrete vestire il vostro amico a quattro zampe in meno di un minuto. Il corpetto è versatile e può essere indossato anche dai gatti. Purtroppo il guinzaglio è molto semplice ed è a lunghezza fissa, quindi non potrete “dare corda” al quadrupede durante le vostre passeggiate.

Il modello è disponibile in tre misure, compatibili con cani che vanno da 2 a 12 kg. Potrete scegliere l’imbracatura in una delle tre colorazioni messe a disposizione dal marchio Locisne.

 

Pro

Tessuto confortevole: Il tessuto della pettorina è morbido, traspirante e resistente e dona il massimo comfort all’animale quando viene indossato.

Imbracatura resistente: Le fibbie sono regolabili e molto resistenti e l’imbracatura è disponibile in tre diverse taglie, compatibili con animali che vanno da 2 a 12 kg.

Adattabile: La pettorina è versatile e può essere indossata anche dai gatti oltre che dai cani, in quanto è regolabile e adattabile ad altri animali.

 

Contro

Guinzaglio: La sua lunghezza è fissa e pertanto non potrete dare molta libertà al cane durante le vostre passeggiate.

Acquista su Amazon.it (€9.64)

 

 

 

Pettorina per cani Julius

 

7. Julius-K9 IDC, Pettorina per cani piccoli, Taglia 2

 

Se siete alla ricerca di un’imbracatura particolare, la pettorina per cani Julius K9 IDC potrebbe attirare la vostra attenzione. Il modello è fabbricato in Europa ed è riconoscibile grazie al suo design unico e speciale. Il tessuto del prodotto è di alta qualità e risulta molto confortevole a contatto con il pelo dell’animale. Ciò contribuisce a non fare sentire il cane a disagio oppure oppresso dalla struttura del corpetto.

La caratteristica principale che differenzia la pettorina da altri modelli tradizionali, è la presenza di due etichette laterali in velcro fosforescenti, che permettono al quadrupede di essere notato anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Lateralmente è possibile agganciare delle borse portaoggetti da portare con voi durante un’escursione o una semplice passeggiata. Sul dorso dell’imbracatura è presente una pratica maniglia, per afferrare il cane senza utilizzare il guinzaglio. Il prezzo del prodotto è abbastanza elevato e potrebbe non essere alla portata di tutte le tasche.

 

Pro

Sempre ben visibile: La pettorina è dotata di due etichette laterali fosforescenti, che permettono all’animale di essere visto anche in ambienti poco illuminati.

Fissaggio di borse laterali: Il modello consente di fissare delle borsette ai lati dell’imbracatura, per trasportare piccoli oggetti utili. Le sacche vanno acquistate separatamente dal prodotto.

Maniglia: Sul dorso della pettorina è presente una robusta maniglia di sicurezza, che vi consentirà di afferrare il cane in assenza del guinzaglio.

 

Contro

Prezzo alto: Il prodotto è robusto e ben realizzato ma il costo è un po’ alto rispetto a quello di altre pettorine con caratteristiche simili.

Acquista su Amazon.it (€27.99)

 

 

 

Pettorina per cani cuccioli

 

8. Pawtitas Pettorina Passo Riflessivo in Cablaggio Cucciolo

 

Se non volete spendere troppi soldi per un’imbracatura, questa pettorina per cani cuccioli firmata Pawtitas, potrebbe soddisfare le vostre necessità. Il modello è molto semplice e compie bene il suo lavoro, senza strozzare il quadrupede, qualora dovesse tirare troppo il guinzaglio. Il design è ergonomico ed è caratterizzato da una particolare forma a X, che avvolge delicatamente il corpo del cane.

Il prodotto è realizzato con una robusta fascia catarifrangente, composta da poliestere e cotone. La sua particolarità consiste nel riflettere la luce ambientale anche in condizioni di scarsa illuminazione, così l’animale potrà essere sempre individuato. Alcuni utenti hanno constatato che se il cane è troppo vivace e tende a indietreggiare quando ha l’imbracatura indosso, può sfilarla facilmente dal corpo.

È consigliabile non fare mordicchiare  la pettorina dal quadrupede, in quanto potrebbe essere danneggiata e rompersi. Il prodotto è buono ed economico e viene venduto a un prezzo vantaggioso e competitivo.

 

Pro

Struttura ergonomica: La struttura della pettorina è ergonomica e ha una particolare forma a X che avvolge uniformemente il torace del cane, senza dargli fastidio e senza intralciarlo nei movimenti.

Disponibile in più taglie: L’imbracatura è disponibile in diverse taglie, che possono essere adattate a cani di tutte le età.

Fasce catarifrangenti: La pettorina è composta da fasce catarifrangenti che sono in grado di riflettere la luce anche in condizioni di scarsa luminosità.

 

Contro

Poco resistente ai morsi: Il tessuto sintetico di cui è composto il prodotto potrebbe essere danneggiato gravemente se mordicchiato ripetutamente dal cane.

Acquista su Amazon.it (€11.95)

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere le migliori pettorine per cani?

 

Se volete portare a spasso il vostro cane utilizzando qualcosa di diverso dal solito collare, acquistare una pettorina è sicuramente un’ottima alternativa. Ovviamente sul mercato esiste una vasta gamma di imbracature e non tutte possono andare bene per il vostro amico a quattro zampe.

Date un’occhiata alle recensioni dei modelli suggeriti nella nostra classifica e scoprite quali sono i più richiesti dagli utenti.

 

 

Funzione della pettorina

Se avete un cane vivace e irrequieto, vi sarà successo spesso che durante una passeggiata, all’improvviso il quadrupede abbia iniziato a strattonarvi perché attratto da qualcosa. Purtroppo quando ci si trova in certe situazioni, un collare potrebbe essere più dannoso che utile. L’animale infatti, nell’atto del tirare, potrebbe strozzarsi o tirarvi nella sua direzione di fuga, facendovi cadere rovinosamente a terra.

La struttura di una pettorina non fa leva sul collo del cane ma abbraccia il suo torace, disperdendo l’energia in modo uniforme ed evitando di strozzarlo. In questo modo, dopo qualche tentativo, il quadrupede desiste dallo strattonare il padrone, trovando l’atto del tirare, un’azione inutile e faticosa. In commercio esistono imbracature di ogni tipo e non serve cercare necessariamente il modello della migliore marca o il prodotto al miglior prezzo ma bisogna optare per la pettorina più adatta alla taglia e alle esigenze del vostro amico a quattro zampe.

 

Tipi di imbracatura

Anche se i modelli di pettorina sono tantissimi, è bene sapere che questi si dividono principalmente in tre tipologie: a X, ad H e a Y. Per quanto concerne l’imbracatura a X, detta anche “scapolare”, è consigliabile evitarla se il cane non è abituato e ben educato ad avere un’andatura che va di pari passo con quella del padrone. Questo modello infatti, tende a far allargare i gomiti durante una passeggiata a guinzaglio teso e ciò potrebbe portare a eventuali danni alle articolazioni delle spalle. Inoltre le fasce della pettorina tendono a sfregare contro le ascelle del quadrupede, portando via il pelo e sollecitando eccessivamente e negativamente i linfonodi strofinati.

A seguire troviamo la pettorina ad H, detta anche “alla romana”, composta da una struttura che distribuisce in modo ottimale le tensioni, grazie alla presenza di due anelli distanziati e di un attacco sulla parte centrale del tronco. In questo caso, anche se il cane dovesse tirare energicamente, difficilmente andrà incontro a danni e la sua postura tenderà a rimanere naturale.

Infine troviamo il modello a Y, detto anche “svedese”, ideale per offrire al cane maggiore comfort e libertà di movimento. La struttura dell’imbracatura avvolge il torace dell’animale, senza fare pressione sul collo. Il punto forte di una pettorina a Y consiste nell’ anello di aggancio del guinzaglio, ubicato in una posizione avanzata che garantisce un migliore controllo sulle distanze brevi e in caso di scatti improvvisi. Un altro vantaggio comune a entrambe le pettorine ad H e a Y, consiste nella loro praticità nel farle indossare al cane, in quanto non è necessario sollevare le zampe anteriori dell’animale. Le imbracature si infilano dalla parte della testa e si agganciano facilmente sulla schiena o sul tronco.

 

Materiali e tessuti

Prima di confrontare prezzi e marchi delle pettorine, assicuratevi che il modello che andrete a scegliere sia realizzato con materiali resistenti e di alta qualità, onde evitare un inutile spreco di tempo e di denaro. È di fondamentale importanza che l’imbracatura, oltre a compiere bene il suo dovere, sia confortevole per il vostro cane, anche perché è lui che dovrà indossarla. Verificate che il tessuto sia adeguatamente imbottito e morbido a contatto con il pelo del quadrupede, meglio ancora se traspirante, per evitare che dia fastidio alla pelle dell’animale, provocandogli irritazioni o peggio ferite.

I punti d’attacco del guinzaglio devono essere solidi e robusti, per scongiurare il pericolo di rotture dei supporti in caso di strattoni improvvisi. Stesso discorso vale per il guinzaglio, qualora fosse presente nel kit, questo infatti deve sopportare la forza trainante del cane senza rischiare di rompersi. Per accertarvi che la pettorina sia adatta al vostro amico a quattro zampe, scegliete la taglia giusta del prodotto e controllate la resistenza massima dell’imbracatura, espressa in chili.

 

 

Regolazione dell’imbracatura

Optate sempre per un modello di pettorina con fibbie regolabili, in modo da adattare bene le fasce del corpetto al tronco del cane. Ricordate che delle bande troppo strette potrebbero infastidire e fare stare scomodo l’animale, mentre un’imbracatura indossata in maniera eccessivamente larga potrebbe non eseguire correttamente la sua funzione e fare leva sul collo del quadrupede.

Scegliere una buona pettorina per il vostro amico a quattro zampe è importante come scegliere un bel vestito comodo per voi ed è per questo motivo che si tratta di un’operazione che va valutata con cura e attenzione.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si mette la pettorina per cani?

Spesso può succedere che un cane non gradisca molto il momento in cui gli si deve fare indossare la pettorina e pertanto l’operazione può rivelarsi lunga e non facile per le prime volte. In merito a ciò è molto importante aiutare l’animale ad abituarsi all’imbracatura senza fretta e nel modo giusto. Bisogna fargli capire che non si tratta di uno strumento di tortura o di costrizione ma di un oggetto utile alle loro passeggiate insieme a voi.

Una volta che il quadrupede avrà associato mentalmente la pettorina all’uscire, comincerà ad accettarla con meno diffidenza. Per quanto riguarda la procedura di vestizione, questa varia a seconda del modello, anche se generalmente le pettorine ad H e a Y si infilano dalla parte della testa, per poi essere agganciate al tronco dell’animale tramite delle fibbie. Assicuratevi sempre che l’imbracatura non stringa troppo e che ci sia spazio sufficiente tra la pelle e le fasce, in maniera da consentire il giusto gioco di movimento senza sfregare eccessivamente sul pelo.

 

Come fare una pettorina per cani?

Se vi trovate in una situazione di emergenza e avete bisogno di una pettorina fai-da-te, è possibile costruirne una provvisoria con semplici materiali di recupero. Ad esempio se avete una corda abbastanza lunga, potrete annodarla in diversi modi, in maniera tale da ottenere un’imbracatura sicura ed efficiente. È consigliabile utilizzare un tipo di corda dal diametro spesso, per non segnare troppo la pelle dell’animale. Per quanto riguarda i tipi di nodi, potrete seguire diversi tutorial presenti su YouTube.

 

Quando usare la pettorina per cani?

La pettorina può essere utilizzata già a due mesi, così il cane può abituarsi fin da piccolo a indossarla. Ovviamente il modello dovrà essere cambiato nel tempo con un altro più adatto, in base alla crescita dell’animale. Prima si comincia a fargliela indossare e prima il quadrupede sarà educato all’utilizzo della stessa. La pettorina infatti serve proprio a disciplinare il comportamento del quadrupede quando lo portate fuori a passeggio, evitando che abbia scatti improvvisi e che vi strattoni in una direzione.

 

È meglio usare il collare o la pettorina?  

Molte persone si chiedono se sia meglio utilizzare il collare o la pettorina, anche se la risposta dipende molto dal cane, poiché ogni animale è differente dall’altro. Tuttavia è bene seguire delle regole essenziali in entrambi i casi, onde evitare di creare danni e fastidi al vostro amico a quattro zampe. In primis è importante che vi ricordiate che bisogna sempre evitare di strattonare il cane, a prescindere dal tipo di strumento che intendete usare.

Un‘altra regola fondamentale è quella di non sollevare mai l’animale dalla parte superiore dell’imbracatura, a meno che questa non sia appositamente progettata per tale scopo. Evitate anche di tirare il quadrupede con forza, in quanto l’animale potrebbe liberarsi accidentalmente dalla pettorina e scappare se è spaventato.

 

 

 

Come utilizzare una pettorina per cani

 

Come abbiamo visto quando fate indossare la pettorina al vostro cane, dovete sempre accertarvi che le fasce aderiscano in maniera corretta al tronco dell’animale, senza essere né troppo strette e né troppo larghe. Solitamente è utile far passare due dita tra l’imbracatura e il corpo del quadrupede. Ovviamente il modello deve essere della taglia giusta, per offrire il massimo comfort e la massima libertà di movimento all’animale.

È importante anche non agganciare il guinzaglio in punti diversi da quelli appositi, in quanto potreste fare del male al vostro amico. Evitate di chinarvi sul cane quando gli fate indossare la pettorina, perché in alcuni casi potrebbe interpretare erroneamente il gesto e identificarlo come una minaccia. Magari premiatelo con un bocconcino dopo l’operazione, così assocerà la vestizione a una cosa buona.

 

 

Uno strumento utile anche per altri animali

In commercio esistono pettorine versatili che possono essere adattate anche ad altri animali oltre che ai cani. Molto comuni ad esempio sono quelle compatibili per gatti, che di norma corrispondono alle imbracature per cani di piccola taglia o per cuccioli. Purtroppo i felini sono ancora più diffidenti nell’indossare un collare, figuratevi un’imbracatura! Anche in questo caso bisogna procedere alla vestizione con molta cautela e forse con più pazienza rispetto a quella che bisogna avere con un cane.

Difficilmente un micio ama avere qualcosa indosso che non sia il suo pelo naturale. Se vivete in un appartamento e il vostro gatto non ha spazi all’aperto per uscire, una pettorina potrebbe rivelarsi molto utile per portarlo a fare una passeggiata in un posticino tranquillo, senza correre rischi per la sua incolumità.

 

Questione di sicurezza

Se intendete liberare dal guinzaglio il vostro cane in un parco per fargli fare un giro in totale libertà, fate sempre attenzione che la pettorina che ha indosso non vada a impigliarsi in qualche cespuglio, tronco o tubo presente nell’area. Purtroppo questo è un rischio che potreste correre se lasciate libero il vostro amico senza sorvegliarlo, specialmente se l’animale ha un carattere vivace e ama infilarsi in posti ostili e pieni di insidie.

 

 

Amici per la pelle

Educare il vostro cane a un corretto utilizzo della pettorina, può rivelarsi molto divertente e aumentare l’intesa reciproca. Purtroppo alcune persone aspettano troppi anni prima di cominciare ad usarla, rischiando così di perdere molto tempo e tante energie in fase di addestramento. È necessario stabilire un buon metodo d’approccio con il proprio animale e fargli capire che un’imbracatura è uno strumento divertente di gioco.

Alcuni modelli sono dotati anche di ganci per borsette, così potrete portare con voi dei golosi premi da dare al vostro amico, oppure i loro giocattoli preferiti. Improntare l’avvicinamento alla pettorina come una forma ludica, vi aiuterà a velocizzare il processo di educazione del vostro amico, riducendo molto lo stress per entrambi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Fontanella per Cani – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

I vostri amici a quattro zampe non bevono molto? Niente paura, spesso gli animali gradiscono molto l’acqua corrente e sono più spronati a bere da una fonte piuttosto che dalla ciotola. Per questo ci sono sul mercato delle fontanelle per cani e gatti che li stimoleranno con un flusso d’acqua continuo facendoli avvicinare e abbeverare. Visto che la proposta di modelli è particolarmente ricca, abbiamo creato questa guida per aiutare il lettore nella scelta e fargli investire bene i propri soldi. Nel caso però non si abbia tempo di leggerla tutta, possiamo subito consigliare Camon per cani e gatti, un modello progettato per animali di piccola taglia. Bonve Pet Fontanella per Cani con Finestra 3 Filtri ha invece un bel design a fiore e arriva con il tappetino dello stesso colore. Nella confezione sono inclusi anche tre filtri, per non farvi affrontare spese successive.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore fontanella per cani?

 

Il miglior modo per far bere i propri animali domestici è tramite una bella fontanella. Sia i cani sia i gatti sono spesso attratti dal flusso d’acqua, per questo sul mercato ci sono molte ditte produttrici di questi particolari oggetti. Leggendo la nostra guida, sarà possibile scegliere il prodotto della migliore marca senza spendere troppo. Si potranno inoltre confrontare i prezzi dei modelli in classifica e leggerne la recensione.

 

Dimensioni

Le dimensioni di una fontanella dovrebbero corrispondere più o meno a quelle del proprio animale domestico. Nel caso in casa ci sia un cane di taglia grossa è davvero impensabile optare per un modello piccolo, per due ragioni: la prima è che il povero animale potrebbe non riuscire a bere a sufficienza, la seconda è che potrebbe ribaltare il tutto, rovesciando l’acqua sul pavimento.

Per questo i cani grandi hanno bisogno di una ciotola con fontanella di buone dimensioni, in modo da poter bere in tutta tranquillità senza fare disastri. Le fontanelle piccole invece vanno bene sia per i gatti sia per i cagnolini, basta che il getto d’acqua non sia troppo forte, in modo da non spaventarli o farli diventare diffidenti e far fallire così l’esperimento.

 

Filtro

Dovendo inserire acqua corrente nel serbatoio della fontana è importante che questa abbia un filtro per eliminare eventuale sporcizia accumulata. La salute del proprio animale ha sempre la precedenza, anche sul risparmio, per questo suggeriamo di comprare una fontanella con un filtro che pulisce l’acqua. I modelli migliori ne hanno uno al carbone, ideale per tenere lontani anche capelli o detriti.

Solitamente le fontanelle per cani e gatti vengono vendute con dei filtri di ricambio, così si potrà effettuare una buona manutenzione e tenerle sempre operative nel modo più igienico possibile. Ci sono anche modelli senza filtro e autopulenti, anche se difficilmente potranno raggiungere il livello di igiene di quelle classiche. Visto che solitamente non c’è una grossa differenza di prezzo, consigliamo sempre di comprare quelle con filtro.

 

 

Design

Il design tipico delle fontanelle per animali è quello a forma di ciotola, ma sul mercato si possono trovare anche altri modelli più particolari. Nel caso si disponga di un giardino o di una casa arredata con un gusto fantasioso, sarà possibile acquistare una fontanella a forma di fiore o altro, in modo da farla diventare anche un oggetto d’arredamento piacevole da guardare.

Queste solitamente non sono grandissime e sono particolarmente adatte a cani di piccola taglia o gatti. Sempre i fortunati possessori di una casa con spazio verde, potranno essere incuriositi da alcuni modelli a pressione. Questi sono progettati per cani di taglia grande ed hanno una base che se premuta dalla zampa emetterà un flusso d’acqua verticale dal quale il cane potrà bere. Oltre ad essere molto utile, può diventare un modo divertente di insegnare al proprio cane un altro trucco.

 

Le 5 Migliori Fontanelle per Cani – Classifica 2021

 

Nei nostri consigli d’acquisto su come scegliere una buona fontanella per cani abbiamo analizzato quali sono le caratteristiche da cercare nei modelli venduti online. Adesso passiamo alla recensioni dei prodotti in classifica, grazie alle quali sarà possibile fare una comparazione tra le offerte e decidere qual è il più adatto alle proprie esigenze.

 

 

1. Camon Fontanella Automatica per Cani e Gatti

 

Tra i prodotti più venduti e apprezzati dagli utenti abbiamo trovato questa ottima fontanella automatica di Camon, ideale per cani di piccola o media taglia e gatti. Il montaggio risulta semplice e veloce, inoltre sembra che sia estremamente silenziosa.

Questo la rende ideale per un utilizzo notturno, così il proprio amico a quattro zampe potrà dissetarsi quando vuole, trovando un rapido rinfresco soprattutto durante le giornate più calde. Dispone di un filtro al carbone sostituibile che pulisce e purifica l’acqua, in modo da garantire la massima igiene e sicurezza ai propri animali domestici.

Una volta acquistata, si riceveranno in dotazione anche tre filtri di ricambio per effettuare una prima manutenzione della fontana quando necessario. Segnaliamo che forse non è proprio stata progettata per i cani di taglia grande che potrebbero ribaltarla facilmente, anche se non è detto che non si possa provare.

Praticità grazie a un sistema automatizzato per i nostri amici a quattro zampe. Questa la proposta Camon che analizziamo qui di seguito, con un link a fine articolo su dove acquistare.

 

Pro

Silenziosa: Dai pareri degli utenti in rete, il dispositivo risulta efficace e in grado di non disturbare nel corso della giornata e specialmente quando la sete si fa pressante di notte.

Sicura: La presenza di un set di filtri a carboni attivi mantiene alta la qualità dell’acqua, trattenendo sostanze eventualmente nocive o pesanti per la digestione di cani e gatti.

Pratica: La presenza di un ugello supplementare per l’uscita dell’acqua migliora il livello di manutenzione che si può dare al tutto, tenendo così da parte, in caso di usura, un pezzo in sostituzione.

 

Contro

Peso: Data la struttura e la componentistica è ideale per cani e gatti di taglia media. Gli animali più grandi potrebbero riuscire a capovolgerla.

Acquista su Amazon.it (€40.8)

 

 

 

2. Bonve Pet Fontanella per Cani con Finestra 3 Filtri

 

Vince anche per estetica la fontanella di Bonve Pet, creata con materiali privi di sostanze negative come i BPA, per cui sicura a contatto con i liquidi e, soprattutto, per i nostri amici animali. Ha un design molto interessante, che culmina proprio con l’erogatore a forma di fiore, la base azzurra e il tappetino in coordinato, dello stesso colore.

Ha una capacità di 2,5 L e un indicatore che segnala quando il livello dell’acqua sta per terminare. Il flusso può essere in tre differenti modalità, a seconda delle preferenze personali e per cercare di far avvicinare il cane.

All’interno sono presenti tre filtri in carbonio, per cui avrete a disposizione anche i ricambi, che non dovrete acquistare a parte. Facile da pulire, si smonta velocemente e ha anche un prezzo interessante, peccato però che non sia amata proprio da tutti gli animali.

 

Pro

Sicura: Questa fontanella è realizzata con materiali privi di BPA, per cui i nostri amici animali non correranno rischi bevendo l’acqua che ne fuoriesce.

Indicatore: Grazie a questo elemento, posto su un lato, potrete sapere quando è il caso di riempire nuovamente il serbatoio, che ha una capacità di 2,5 L.

Filtri: Nella confezione ce ne sono tre, per cui avrete a disposizione anche quelli di ricambio e non dovrete fare ulteriori acquisti.

 

Contro

Attrattiva: Non tutti gli animali sembrano essere richiamati dal suo fascino, per cui potreste non fare presa sul vostro cane.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Pedy Fontanella per Cani e Gatti Fontanella

 

Gli amanti dei gatti che gradiscono gli oggetti con un design floreale, potranno apprezzare questa fontanella di PEDY. Emette un flusso d’acqua attraverso il piccolo fiore al centro della fontana, mentre un tappetino in silicone evita che il pavimento si bagni raccogliendo gli schizzi d’acqua.

La pompa d’acqua è silenziosa, per questo si potrà tenere accesa la fontanella anche di notte, senza tra l’altro preoccuparsi della bolletta grazie a consumi molto bassi. Il filtro in cotone con carbone attivo permette di eliminare capelli e rifiuti finiti nell’acqua per far bere il proprio micio in completa sicurezza.

Forse i materiali non sono proprio il massimo, quindi potrebbe non durare molto nel tempo se non viene fatta la giusta attenzione.

Il più economico tra i modelli presenti in commercio ha dalla sua un look niente male, pensato per creare una zona ristoro che riscuote successo tra i compagni a quattro zampe.

 

Pro

Linea: Il design ricorda una piccola fontana, con motivi che richiamano un fiore dai cui petali sgorga dell’acqua. La potenza e il getto non sono eccessivi e incuriosiscono gli animali che si avvicinano all’oggetto.

Bassa rumorosità: La pompa che si occupa di far uscire l’acqua lavora silenziosamente, senza dare noia o arrecare disturbo agli inquilini umani in casa. Da quanto riportato poi il consumo energetico è ridotto al minimo, non influenzando troppo il costo in bolletta.

Ottimizzazione: Filtri in cotone si occupano di mantenere pulita la zona di bevuta. Si possono rimuovere così da eliminare peli e pelucchi che naturalmente possono depositarsi sulla superficie.

 

Contro

Qualità generale: I materiali con cui è realizzato l’oggetto hanno destato qualche critica sul fronte della resistenza e durabilità nel tempo.

Acquista su Amazon.it (€21.99)

 

 

 

4. NUM’AXES Eyenimal Zampillo Fontanina per Animali Domestici

 

Tra le migliori fontanelle per cani del 2021 abbiamo incluso questo modello dal prezzo molto conveniente e dal design elegante. Ideale per essere posizionata in una casa arredata con gusto e far bere i propri amici a quattro zampe con più frequenza.

L’ampolla contenente l’acqua crea un effetto particolare molto piacevole da vedere, inoltre la fontana non ha bisogno di filtri. Così sarà più facile effettuare la manutenzione, sebbene potrebbe essere un filo meno igienica dei modelli che dispongono di filtri particolari per bloccare residui o capelli.

Non per niente alcuni utenti avrebbero gradito un livello più alto di igiene. Inoltre i materiali non sembrano proprio resistenti e sembra che il getto d’acqua sia troppo potente, al punto da poter infastidire i cani di piccola taglia o i gattini.

Quanti sono alla ricerca di prezzi bassi e un buon prodotto per i propri cani, possono dare un’occhiata a questa fontanella. Semplice e funzionale, ha lasciato diversi utenti soddisfatti.

 

Pro

Aspetto: Il prodotto si presenta come una sfera al cui interno fluttua l’acqua che poi va a versarsi nella ciotola per il cane. La forma e il movimento dell’acqua sono stati apprezzati dai padroni e anche gli amici a quattro zampe sembrano aver gradito la cosa.

Semplice: L’utilizzo del prodotto non comporta manovre particolari, così da poter caricare l’acqua in poche e semplici mosse, senza rischio di spiacevoli fuoriuscite e di una perdita d’acqua dove non richiesto.

Rapporto qualità/prezzo: Il costo a cui viene venduta la fontanella ben si bilancia con la qualità dei materiali in cui è realizzato l’oggetto. I clienti hanno trovato il giusto equilibrio tra prestazioni e spesa finale.

 

Contro

Rumorosità: Diversi utenti hanno riscontrato una eccessiva soglia acustica durante il funzionamento della fontanella, con conseguente fastidio per chi si trova in casa.

Acquista su Amazon.it (€26.05)

 

 

 

5. All For Paws Abbeveratoio da Giardino per Cani

 

La fontanella per cani di All for Paws è un prodotto pensato per il periodo estivo, quando cioè fa più caldo e Fido sente la necessità di bere di continuo. Con questa soluzione, potrà andare a dissetarsi quando vuole e voi non dovrete pensare a riempirgli continuamente la ciotola.

Nella confezione troverete la macchina erogatrice, dai bei colori blu e bianco a strisce, un connettore e un regolatore della pressione, ai quali andrà collegato il tubo, non compreso. Quando il cane ha sete, deve solo spingere la zampa sul pedale, che automaticamente attiverà l’erogazione dell’acqua, lasciando grande libertà all’animale. Naturalmente dovrete impiegare un po’ di tempo a spiegare a Fido come si usa, ma dopo sarà del tutto indipendente.

Il costo è conveniente ma entra in contrasto con i pareri di alcuni utenti, che hanno riscontrato parecchi malfunzionamenti nell’articolo.

 

Pro

Costo: La spesa da affrontare per questo modello non sarà eccessiva ma permetterà di risparmiare qualcosa in più per l’acquisto del tubo, che non è incluso nella confezione.

Pedale: Questo elemento dovrà essere premuto dal cane con la zampa, per fare in modo che l’acqua venga erogata e che lui si disseti in maniera del tutto autonoma.

 

Contro

Funzionamento: Non sempre il prodotto, una volta montato, entra immediatamente in funzione, per cui potreste incontrare problemi in tal senso.

Acquista su Amazon.it (€19.99)

 

 

 

Come utilizzare una fontanella per cani

 

Per il benessere dei nostri amici a quattro zampe è fondamentale una corretta alimentazione, una costante attività fisica e un’adeguata idratazione, soprattutto durante le giornate molto calde.

Affinché possano avere sempre a disposizione una fonte d’acqua fresca e pulita è possibile ricorrere ad una fontanella per cani, molto utile e pratica per provvedere ai loro bisogni anche in vostra assenza.

 

 

Come funziona

Le ciotole spesso non sono molto igieniche, soprattutto quando non si ha il tempo di cambiare con una certa frequenza l’acqua al loro interno che, ristagnando, potrebbe emanare un odore non molto gradito all’animale, diventando anche l’ambiente ideale per la proliferazione di germi e batteri.

Le fontanelle, invece, sono studiate proprio per garantire ai vostri fedeli compagni una fonte di idratazione continua, per potersi abbeverare ogni volta che ne sentano la necessità.

Si tratta, in pratica, di speciali contenitori dotati di una pompa che eroga acqua da un apposito serbatoio o direttamente dal tubo dell’acqua corrente, ma in questo caso dovrete ricordarvi di regolare adeguatamente la pressione, affinché il getto non sia troppo prorompente.

 

Modelli disponibili

Prima dell’acquisto è indispensabile stabilire quanto siete disposti a spendere per il benessere del vostro animale domestico.

I classici dispenser sono piuttosto economici e vanno riempiti con una certa cadenza, affinché l’acqua sia sempre pura e fresca; quindi non offriranno nessun vantaggio rilevante rispetto alle tradizionali ciotole.

I modelli a pedana, invece, vanno collegati al tubo da giardino e basterà far leva sul pedale per avviare l’erogazione. Tuttavia, pur essendo un dispositivo abbastanza intuitivo, dovrete comunque insegnare al cane ad utilizzarlo e fare in modo che ci si abitui.

Se cercate qualcosa di ancora più pratico, allora dovrete indirizzarvi sugli abbeveratoi automatici, che garantiranno un flusso d’acqua costante grazie a un galleggiante interno e a una pompa che va collegata alla corrente elettrica (a meno che non compriate un modello alimentato a batterie); e molti sono dotati anche di un filtro a carboni per purificare l’acqua ed eliminare eventuali peli e impurità.

 

Dimensioni

La scelta del modello dipende anche dalla taglia del vostro animale. Se avete un cane molto grande, le dimensioni del suo abbeveratoio dovranno essere tali da consentirgli di bere comodamente, senza versare acqua sul pavimento; per gatti e cani di piccola taglia, invece, una fontanella di piccole o medie dimensioni sarà sufficiente.

È importante anche che il dispositivo non sia molto rumoroso e che il getto non sia troppo forte, altrimenti potreste correre il rischio che il cucciolo si spaventi o diventi troppo diffidente.

 

 

Materiali e manutenzione

Di solito questi accessori sono realizzati con uno speciale tipo di plastica a prova di morso, e sono molto pratici da pulire e igienizzare, potendo inserirli anche in lavastoviglie. In questi casi, però, vi suggeriamo di accertarvi che il prodotto sia realizzato con materiali di qualità e che sia certificata l’assenza di BPA (bisfenolo A) o altre sostanze nocive per l’animale.

Altri modelli, invece, sono in acciaio inox, un materiale di gran lunga più resistente della plastica, ma dal costo certamente più elevato.

È possibile trovare anche articoli realizzati in ceramica, molto igienica per la sua particolare caratteristica di non assorbire gli odori, ma sicuramente più fragile rispetto ad altri materiali.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Mypetez Erogatore d’Acqua da Giardino

 

Questa divertente fontanella ha una struttura molto particolare che la fa distinguere dalle altre in commercio. Funziona come se fosse un rubinetto, con tanto di base con una simpatica zampetta disegnata.

Quando il cane ci metterà sopra la zampa, la pompa emetterà un getto d’acqua verso l’alto, così l’animale potrà abbeverarsi con facilità. Il suo utilizzo prevedere che si possieda un giardino, perché sarà inevitabile che l’acqua venga sparsa ovunque una volta attivata.

Probabilmente bisognerà addestrare il proprio cane all’utilizzo, perché all’inizio potrebbe essere spaventato dal getto improvviso o magari essere colpito sul muso. Tra l’altro è sconsigliata per i gatti o per i cani di piccola taglia che potrebbero non avere la forza necessaria nelle zampette per premere la base e attivare così la fontanella.

Il nuovo prodotto di mypetez.com risulta una piacevole variante, specie per chi ama far bere all’esterno il proprio cane. Andiamo più nel dettaglio per capire cosa ha convinto maggiormente e dove si potrebbe fare meglio.

 

Pro

Versatile: Il funzionamento dell’oggetto sfrutta la pressione esercitata dal cane al momento in cui posa la zampa sulla base della fontanella. In questo modo l’animale tende ad associare il gesto con la fuoriuscita dell’acqua.

Semplice: La struttura su cui si appoggia l’oggetto permette una sistemazione e un collegamento semplice. Basta collegare il tubo per il trasporto dell’acqua e sistemare in una zona del giardino la fontana.

Pratico: La sistemazione e la modalità di sistemazione non presentano problemi per gli utenti esperti e per quanti sono alle prime armi con un prodotto di questo tipo. In più il rapporto tra costi e prestazioni si colloca su una linea equilibrata e adatta a tutte le tasche.

 

Contro

Adattabilità: Per la conformazione e la struttura, l’oggetto è adatto a cani di taglia media, in grado di attivare con la pressione della zampa l’uscita dell’acqua.

 

 

PetSafe Drinkwell Ciotola con Fontanella per Animali

 

Chi possiede un cane di taglia grande, ma non sa quale fontana per cani comprare potrà optare per questo modello di Petsafe. Si tratta di una ciotola molto ampia con fontanella annessa che incoraggia il cane ad abbeverarsi con più frequenza.

Può essere una soluzione ideale se il proprio amico a quattro zampe non beve molto durante le calde giornate estive. Dispone di diversi accorgimenti utili sia per l’igiene domestica che per quella del proprio cane, tra i quali un filtro a carbone vegetale che elimina odori e sapori cattivi.

Un altro filtro preliminare invece si occuperà di catturare peli, capelli e residui alimentari che potrebbero essere finiti nell’acqua. Avrebbe davvero potuto essere la miglior fontanella per cani sul mercato, se non fosse che, a quanto pare, è alquanto rumorosa.

In una guida per scegliere la migliore fontanella per cani, il modello PetSafe si guadagna un suo posto. Scopriamo pregi e difetti dell’oggetto.

 

Pro

Caduta acqua: La struttura a cascata funziona bene, incuriosendo il vostro cucciolo che sarà quindi spinto ad abbeverarsi in estate e in invierno. Una modalità che sembra dare i suoi frutti anche con animali più restii a bere.

Purificazione: La presenza di un doppio filtro aiuta a preservare un buon sapore all’acqua, riducendo l’accumulo di calcare e altre sostanze pesanti. Un secondo filtro poi riduce l’accumulo di peli presenti nel liquido.

Capienza:Dai pareri raccolti in rete, la capienza complessiva del dispenser consente di saziare la sete del vostro cane, con un ricambio non continuo e un rabbocco poco frequente.

 

Contro

Costo: Il prezzo finale potrebbe non rientrare nel budget messo in campo per l’acquisto del prodotto.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Alcune azioni nei confronti dei nostri amici a quattro zampe sono animate dall’amore che proviamo per loro ma non sempre certi gesti sono graditi dal quadrupede.

 

1 – Parlare troppo

Comunichiamo prevalentemente esprimendoci attraverso l’uso delle parole e spesso abbiamo la pretesa che un cane possa comprendere il nostro linguaggio come un essere umano. Niente di più sbagliato! Il cane può imparare il significato di alcuni termini ma in realtà presta maggiore attenzione al linguaggio del corpo. I nostri amici a quattro zampe sono dei veri e propri specialisti nell’interpretare le espressioni del volto e spesso si accorgono di molte cose ancor prima che noi possiamo realizzarle a livello conscio.

Pertanto dobbiamo stare molto attenti quando ci esprimiamo con i gesti e quando usiamo la mimica facciale, perché non dobbiamo andare in contrasto con quello che stiamo per dire. Ciò potrebbe mandare il quadrupede in confusione e creare dei seri problemi di comunicazione.

 

 

2 – Abbracci esagerati

Chi possiede un cane, solitamente si sente talmente coinvolto dall’affetto nei suoi confronti che si lancia ad abbracciarlo con tutte le sue forze. Non dimentichiamo che gli abbracci fanno parte del codice comportamentale tra umani e che i quadrupedi non usano questo atteggiamento tra di loro. Se un cane poggia una zampa sul dorso di un altro suo simile, spesso si tratta di un segno di predominanza.

Generalmente, i nostri amici a quattro zampe tollerano le nostre manifestazioni d’affetto ravvicinato: purtroppo non è sempre così. Se vi accorgete che durante un abbraccio l’animale raddrizza le orecchie, evita il contatto visivo o irrigidisce i muscoli, evidentemente il gesto non è molto gradito ed è consigliabile optare per altre forme di interazione. 

 

3 – Fissare negli occhi

Se decidete di approcciare a un cane che non conoscete, evitate di guardarlo fisso negli occhi o di parlargli a voce alta. Potrete essere animati dalle migliori intenzioni, ma il quadrupede recepirà il vostro comportamento come aggressivo e pertanto potrebbe abbaiarvi contro, attaccarvi o rotolarsi sul dorso in segno di totale sottomissione. Usate tutte le cautele richieste dal caso e avvicinatevi piano, con il fianco del corpo e non frontalmente, per non essere identificati come una minaccia. Non fissate mai l’animale negli occhi e usate un tono dolce e pacato: questo potrebbe essere un buon approccio.  

 

4 – Picchiettare sulla testa

La testa per un cane, è una parte del corpo molto sensibile, come il volto lo è per l’uomo. Il nostro amico a quattro zampe può tollerare qualche colpetto sul capo perché ci riconosce come padroni ma ciò non significa che tale gesto sia gradito da parte di tutti. I cani preferiscono ricevere dimostrazioni d’affetto attraverso lo strofinamento del dorso, oppure sul petto qualora si concedessero a zampe all’aria. Ovviamente il livello di tollerabilità del contatto fisico di un animale dipende molto anche dalla razza e dall’indole stessa del quadrupede. 

 

5 – Essere obbligati a socializzare con altri cani

Stimolare il proprio amico a quattro zampe a interagire con altri suoi simili può sembrare una buona cosa: purtroppo non è sempre così. Prestate molta attenzione ai segnali che il vostro cane vi manda e non forzatelo a farlo andare d’accordo con un altro quadrupede, specialmente se si dimostra indisposto. Ciò potrebbe irritarlo e renderlo aggressivo nei confronti degli altri cani. 

 

6 – Passeggiata solo per i bisogni

Presi dal tran-tran quotidiano, spesso tendiamo a portare a spasso il nostro amico a quattro zampe solo per fargli espletare i suoi bisognini, dimenticandoci che quella mezz’oretta d’aria è molto importante per lui. I cani amano annusare in giro per la strada, esplorare e seguire tracce odorose perché ciò fa parte del loro svago e divertimento. Ricordatevi di dare più spazio alle necessità del vostro quadrupede e concedetegli più tempo nel passeggiare con voi: magari ogni tanto cambiate itinerario anziché frequentare sempre lo stesso quartiere.

 

7 – Collare troppo stretto e guinzaglio teso

Assicuratevi sempre che il collare non sia troppo stretto e fate in modo che tra questo e il collo del cane passino due dita, in modo da non soffocarlo. Inoltre è importante che il guinzaglio sia abbastanza lento durante le passeggiate, perché una corda troppo tesa potrebbe trasmettere

nervosismo e sensazioni di pericolo all’animale. Se il guinzaglio è morbido, consentirete al vostro amico di godersi più tranquillamente la passeggiata.

 

8 – Mancanza di regole

Come per gli esseri umani, anche i cani hanno bisogno di regole per poter vivere in modo civile. Ciò non vuol dire che bisogna addestrarli e farli diventare dei perfetti segugi, che scattano sull’attenti, ma è necessario non lasciarli in balìa di se stessi e liberi di fare ciò che vogliono. Impartite delle regole comportamentali ben precise facendo capire al vostro amico a quattro zampe cosa può e cosa non deve fare in casa e per strada.

 

 

9 – Atteggiamento negativo

Il cane non percepisce uno stato di tensione soltanto attraverso il guinzaglio ma avverte anche i vostri stati emotivi. Se vi state chiedendo perché l’animale è nervoso, provate a prendere coscienza del tipo di umore che avete potuto trasmettergli in quel momento. In questo caso il cane è come uno specchio e riflette le vostre espressioni e le vostre emozioni, ragione in più per cercare di essere positivi nella vita.

 

10 – Cuccia sporca e malridotta

Un cane non va parcheggiato in un giardino con un giaciglio improvvisato, come con dei maglioni sporchi e quattro pannelli messi insieme a mo’ di rifugio. La sua abitazione deve essere comoda, pulita e adatta ad affrontare le intemperie. In commercio ci sono tante cucce per cani economiche e ben realizzate per tale scopo. Immedesimatevi nel vostro amico fido, vi piacerebbe dormire in una catapecchia sporca, fredda e piena di infiltrazioni?

 

 

11 – I dispetti

Questo è un punto abbastanza scontato, anche se alcuni individui lo trovano divertente. Fare un dispetto a un cane come tirargli la coda, fargli i versi mentre è legato e vi abbaia contro, nascondergli i suoi giochini preferiti o fare finta di stare male, non è mai un’azione intelligente. L’elenco di sgarbi e provocazioni potrebbe andare avanti all’infinito ma qui si tratta solo di essere dotati di un po’ di buon senso e di educazione. Non fate bullismo sui vostri animali ma amateli e rispettateli, giocate con loro, prendetevene cura e ricordate che sono sensibili come voi e che vi ricambieranno sempre con tanto amore incondizionato.

 

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Se avete appena adottato un cucciolo o un cane adulto e siete sprovvisti di cuccia, non abbiate paura! Di seguito vi suggeriamo una serie di pratici consigli per realizzarne una.

 

Se avete deciso di tenere il cane fuori casa e disponete di un bel giardino, avrete sicuramente bisogno di una cuccia da esterno. È molto importante che siate in grado di offrire al vostro amico a quattro zampe un buon rifugio, nel quale possa trovare riparo dal freddo, dal sole e dalle intemperie. Come per le persone, anche la casa di un cane deve rispondere a dei requisiti ben precisi, come essere comoda, spaziosa, robusta e ben coibentata. Ovviamente non va sottovalutato neanche l’aspetto estetico, in quanto sarà parte integrante dello spazio esterno della vostra abitazione. Detto ciò, la cosa più semplice da fare sarebbe andare in giro per negozi alla ricerca della cuccia per cani più venduta o del modello con le caratteristiche migliori. Ma se non voleste comprarla? Se aveste intenzione di costruirne una a vostro piacimento, da dove dovreste cominciare? Vediamo insieme come realizzare un rifugio da esterno senza dover essere necessariamente degli architetti o dei falegnami.

 

Come realizzare una cuccia per cani da esterno

Se siete dotati di una buona manualità, non sarà difficile costruire la vostra cuccia fai da te. Ciò che vi occorre è: legna, chiodi, martello, colla e tanta fantasia. Iniziate con lo stilare un semplice progetto della struttura. In linea di massima, il formato standard da seguire, specialmente per i meno esperti, è quello della famosa casetta di Snoopy. Avrete bisogno di tavole di legno tagliate su misura, per realizzare la base, le pareti e il tetto della cuccia. Se non volete spendere troppo in legname, andranno bene anche materiali da recupero, che potrete riciclare e riadattare al vostro progetto. L’importante è che i pezzi che scegliete di utilizzare siano integri e solidi, in modo da offrire un struttura sicura all’animale. Se doveste riscontrare difficoltà nel tagliare le tavole di legno, potrete sempre rivolgervi a un falegname.

Tenete in considerazione che i lati della base dovrebbero corrispondere al doppio della lunghezza del quadrupede, in maniera da offrirgli abbastanza spazio per muoversi all’interno della cuccia. Ricordatevi di isolare adeguatamente la base dal terreno, rialzandola con dei piedini. Questo per evitare che la cuccia si inumidisca e marcisca col passare del tempo. A tale proposito vi suggeriamo di recuperare i cubi di legno dei pallet, ottimi da utilizzare come distanziatori.

 

 

Assemblaggio della struttura

Per ciò che concerne le pareti della casetta, se volete del legno buono ed economico, vi suggeriamo di comprare dei fogli di compensato adatti per uso esterno. In commercio ve ne sono di vari spessori e non sono affatto costosi. I fianchi della cuccia dovranno essere rettangolari, mentre la parte frontale e il retro dovranno avere i lati superiori sagomati a triangolo, per incastrarsi perfettamente sotto il tetto. Dal fronte della cuccia ricavate l’ingresso, intagliando un’entrata di dimensioni idonee alla taglia dell’animale.

Una volta fissate le pareti tra di loro e sulla base, tagliate due assi per il tetto. Queste dovranno sporgere di almeno 5 cm per lato, in modo da fornire una protezione adeguata alla cuccia. Rinforzate il tetto inserendo una trave centrale di sostegno, che percorrerà la lunghezza di tutta la casetta. Rifinite il tutto a piacimento, pitturando la cuccia se volete e non dimenticatevi di dare una o due mani d’impregnante, per proteggere il legno.

Se siete degli amanti del fai da te, le operazioni di assemblaggio saranno un gioco da ragazzi. Se invece siete alle prime armi, vi suggeriamo di seguire un dei tanti tutorial presenti su YouTube. Per ciò che riguarda gli strumenti di lavoro, se non siete avvezzi all’uso di chiodi e martello, vi consigliamo di utilizzare una pistola sparachiodi. Prima di unire i pezzi tra di loro, è utile applicare della colla per legno sui bordi, in modo da rinforzare bene le giunture.

 

Un buon isolamento termico contro caldo e freddo

Terminata la fase di assemblaggio delle pareti della casetta, prima di posare il tetto, è consigliabile isolare termicamente la cuccia, per difendere il vostro amico a quattro zampe sia dal freddo e sia dal caldo. Sul mercato potrete reperire dei pannelli isolanti già pronti, senza faticare a costruirli. Qualora decideste invece di realizzarli voi, ricordate che tra i migliori materiali isolanti vi sono i fogli di sughero, di polistirolo e i cartoncini delle uova.

Applicate i moduli alle pareti interne utilizzando della colla; questi strati protettivi, oltre a difendere il cane dagli sbalzi di temperatura, attutiranno anche i rumori esterni. Se seguirete correttamente tutti i passaggi che via abbiamo suggerito, dovreste ricavare una buona cuccia fai da te, solida e funzionale. Non dimenticate di inserire all’interno della casetta un bel cuscino morbido, in modo che il vostro amico stia bello comodo. Inoltre posizionate la cuccia in un posto ben riparato dal vento, in maniera tale che questo non soffi direttamente nell’apertura.

 

 

Come ricavare un comodo divanetto per il vostro cane da un vecchio maglione!

Se siete arrivati fino a qui, vuol dire che le indicazioni per la costruzione di una cuccia fai da te sono state utili. Perché allora non continuare con altri preziosi suggerimenti per realizzare un divanetto canino artigianale? Se desiderate offrire al vostro cucciolo un lettino caldo e soffice su cui riposare, ricordatevi che non è necessario spendere dei soldi per acquistarlo, perché potrete ricavarne uno da soli con il semplice riciclo di un vecchio maglione. Se frugando nell’armadio di casa, vi accorgete di avere un maglione di lana dismesso, potrete trasformarlo in un’accogliente cuccetta.

Vi basterà introdurre un cuscino o degli indumenti morbidi all’interno del capo e imbottire le maniche con della spugna o con altri tessuti. Una volta raggiunto il livello di morbidezza desiderato, cucite il collo e la parte bassa del maglione, onde evitare la fuoriuscita del contenuto. Poi cucite le due maniche attorno al corpo della maglia e le due estremità tra di loro. Ecco pronto un confortevole giaciglio per il vostro amico!

 

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Un veterinario sperimenta su se stesso che cosa prova un cane quando dorme nella sua cuccia, posizionata all’esterno di un’abitazione, in una fredda notte d’inverno.

 

Durante l’inverno, è molto importante proteggere i nostri animali domestici dalle basse temperature. Chi l’ha detto che un cane può resistere al freddo, fuori casa, senza subire danni soltanto perché è dotato di pelo sul corpo? Se una persona ben vestita e adeguatamente coperta ha freddo quando viene sottoposta a temperature molto basse, vuol dire che anche i nostri amici a quattro zampe proveranno la stessa sensazione in un caso analogo. Purtroppo, ogni anno, molti cani vengono ritrovati morti fuori dalle case, a causa delle temperature polari che non sono stati in grado di sopportare.

Per comprendere meglio il livello di tollerabilità di un cane nei confronti delle basse temperature, esiste una tabella specifica, che consente di valutare il livello di resistenza dell’animale in base alle sue dimensioni, alla razza e alla pelliccia. Di norma, 15° sono una temperatura media sopportabile da tutte le razze, 4° iniziano a essere pericolosi per i cani di media e piccola taglia, mentre 1° è la soglia critica per gli esemplari di qualsiasi razza e dimensione. Se la temperatura scende a -6° o addirittura a -12°, il rischio di morte è altissimo per tutti. 

 

L’esperimento del dottor Ernie Ward

Il veterinario americano dottor Ernie Ward, ha voluto dimostrare quanto può essere pericoloso lasciare il proprio cane fuori di casa al freddo per troppo tempo. Per fare ciò, l’uomo si è ripreso con una telecamera per un’intera notte, passandola dentro una cuccia per cani da esterno. Ovviamente, per sopportare il freddo,  il veterinario ha indossato abiti idonei all’impresa.

All’inizio dell’esperimento, la temperatura all’interno della cuccia era pari a -5° e dopo un’ora e mezza è salita leggermente a -4°; anche se il dottore stava già battendo i denti e si erano formati i primi cristalli di ghiaccio nella casetta. Proseguendo con l’esperimento, i gradi all’interno della cuccia hanno continuato a calare e dopo due ore e mezza, la temperatura corporea del dottore è scesa a 33°, molto al di sotto della media normale per un umano che è di 37°. Il risultato finale è stato la perdita graduale di sensibilità agli arti inferiori.  

 

 

È sufficiente avere una pelliccia sul corpo per resistere al freddo?

Attraverso il suo esperimento, il dottor Ward ha voluto sfatare il mito secondo il quale la pelliccia di un cane è in grado di tenerlo al caldo in qualsiasi condizione di bassa temperatura. La resistenza di ogni esemplare dipende molto dalla razza, dalla taglia e dal tipo di pelo. Ovviamente, i cani di piccole dimensioni come i chihuahua, sono più sensibili e vulnerabili al freddo, già a 5° sopra lo zero. Il discorso cambia per razze di taglia più grossa come rottweiler, pastori tedeschi e husky, che possono resistere a temperature critiche fino a -6°.

L’obiettivo dell’esperimento del dottor Ward, è quello di sensibilizzare ed educare i proprietari di animali domestici, in modo da fornire loro dei consigli utili a gestire i propri amici a quattro zampe durante i mesi più freddi dell’anno. In Italia dovremmo fare lo stesso, anche perché in cinquanta stati americani, la negligenza e il maltrattamento nei confronti del proprio animale da compagnia sono considerati dei reati gravi.

 

Un riparo a prova di gelo

Se non avete la possibilità di ospitare il vostro cane in casa durante l’inverno, avete il dovere di offrirgli un riparo esterno idoneo a sopportare le temperature rigide. In commercio esistono cucce per cani (ecco i migliori modelli) buone ed economiche, capaci di resistere bene al freddo. Si tratta di modelli coibentati che creano un ambiente interno isolato termicamente, in grado di proteggere i cani dalle basse temperature.

Ovviamente è consigliabile far entrare l’animale in casa qualora il freddo fosse troppo rigido. Ricordate sempre che se l’inverno è duro per l’uomo, lo è anche per gli animali domestici. Assicuratevi che i vostri quadrupedi siano ben preparati ad affrontare il gelo esterno e prestate particolare attenzione ai soggetti anziani, perché anche loro soffrono di dolori reumatici e artritici, che possono accentuarsi con la stagione fredda.

Una cuccia per esterno, oltre a essere isolata termicamente, deve essere anche di dimensioni adatte alla taglia dell’animale, in quanto questi deve disporre di spazio utile sufficiente per muoversi all’interno. Preparate al vostro amico un giaciglio caldo e accogliente e controllate sempre che l’acqua nella ciotola non si geli, in quanto i cani hanno bisogno di idratarsi anche con il freddo.

 

 

Un cappottino per chi ha poco pelo

Purtroppo, alcune razze hanno il pelo molto corto e pertanto sono sprovviste di una protezione efficace contro il freddo. In questi casi è consigliabile acquistare un cappottino adatto alla taglia del proprio amico a quattro zampe, che non è un semplice vezzo ma al contrario uno strumento intelligente che può salvargli la vita. I cani a pelo lungo, specialmente quelli di origini nordiche come gli husky, non necessitano di protezioni corporee extra. Tenete presente che il mantello di un cane è il principale strumento di difesa contro le basse temperature e pertanto va curato e mantenuto sempre in stato ottimale. La maggior parte degli animali disperde calore tramite le zampe, le orecchie e il tratto respiratorio e il gelo può rivelarsi un vero e proprio pericolo per queste parti.

Il consiglio che vi possiamo dare è quello di applicare degli unguenti lenitivi a base di olii di pesce e di vitamina A, per scongiurare eventuali danni da ipotermia. Se passeggiate per strada con il vostro amico fido, evitate che questi rimanga troppo fermo sull’asfalto ghiacciato; lui non possiede scarpe con la suola di gomma come voi e le sue zampe potrebbero ferirsi a causa del gelo. Pertanto, quando rientrate a casa, controllategli i piedini ed eventualmente lavateli con un po’ di acqua fresca (mai calda) e successivamente applicate sui polpastrelli degli appositi prodotti per curare le ragadi della pelle.

 

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Se il vostro amico a quattro zampe non intende mangiare i croccantini, è necessario capire qual è la causa di tale inappetenza. Ecco alcuni suggerimenti utili per risolvere il problema.

 

Se siete preoccupati perché il cane si dimostra inappetente e non vuole mangiare le sue crocchette, è fondamentale scoprire il motivo del rifiuto, in modo da trovare una soluzione adeguata. Di solito, tutti i cani sono delle “buone forchette” e prediligono un tipo di alimentazione più casareccia rispetto a una dieta a base di croccantini industriali.

Purtroppo il tran tran frenetico della vita moderna non sempre ci consente di cucinare dei pasti prelibati per i nostri amici pelosi e di conseguenza ci affidiamo a soluzioni più pratiche e veloci, come il cibo secco in scatola. Alcuni cani però, specialmente quelli schizzinosi e dotati di un palato più raffinato, non sempre gradiscono la “soluzione smart”. Cerchiamo di capire insieme come dobbiamo comportarci quando ci troviamo di fronte a un caso del genere. Di seguito vi suggeriamo alcuni stratagemmi intelligenti, utili a rendere i croccantini più appetibili e invitanti.

 

Perché alcuni cani non mangiano le crocchette

Dire che i nostri amici a quattro zampe siano particolarmente ghiotti di cibo secco preconfezionato, sarebbe una bugia. Anche se dovesse trattarsi delle crocchette per cani più vendute e più buone presenti in commercio, non aspettatevi che fido si lecchi i baffi dall’entusiasmo. Non a caso molte aziende di pet food aggiungono delle sostanze appetizzanti nei loro prodotti, con lo scopo di renderli più gustosi e invitanti. Se poi il vostro cane è abituato a un tipo di alimentazione casalinga, sarà ancora più dura farlo avvicinare a dei croccantini industriali. Pertanto, se siete intenzionati a passare dai fornelli alla comodità del cibo secco in scatola, state pur sicuri che il palato del vostro animale non tarderà a esprimere il suo disappunto in merito al nuovo menù!

 

 

Come rendere più appetibili le crocchette

Se il vostro cane segue già una dieta a base di crocchette, ricordatevi sempre di richiudere ermeticamente la confezione una volta somministrata la dose desiderata. Ciò è fondamentale per preservare la freschezza e la fragranza del prodotto per gli usi successivi.

Tra gli stratagemmi più diffusi per rendere i croccantini più appetibili, vi suggeriamo di mischiarli con del parmigiano grattugiato, della carne macinata, del tonno o dello sgombro “al naturale”, oppure con dei bocconcini in umido per cani. Tuttavia fate molta attenzione, in quanto molti amici a quattro zampe, sono dei veri e propri furboni, abilissimi nell’evitare accuratamente le crocchette e nello spazzolarsi il resto. Ma non allarmatevi, perché ci sono dei trucchetti adatti anche ai tipi più astuti. Si sa che i cani hanno un olfatto molto sviluppato e ciò potreste sfruttarlo a vostro vantaggio.

Se il vostro amico deve seguire una dieta a base di crocchette ma non le gradisce molto, potete metterle in un barattolo e aggiungere della carne secca. Chiudete bene il contenitore e conservatelo per 24 ore. In questo modo, i croccantini si impregneranno con l’odore della carne stessa e diventeranno più appetitosi. Se non disponete di carne secca, potete prepararne voi un po’. Vi basterà procurarvi delle fettine di carne di manzo, riporle in una teglia rivestita con carta da forno e cuocerle per un quarto d’ora a 220°. Una volta cotte, fatele raffreddare nel forno stesso, lasciando lo sportello socchiuso e poi tagliatele a pezzettini. Si tratta di un escamotage semplice ed efficace, che farà apprezzare molto di più le crocchette al vostro amico.

 

Cause che portano il cane a perdere l’appetito

I motivi che possono spingere il vostro cane a smettere di mangiare le crocchette possono essere diversi. Ovviamente prima di analizzare le varie ipotesi, è opportuno accertarsi che l’animale non soffra di qualche patologia e pertanto è fondamentale una visita di controllo dal vostro veterinario di fiducia. Una volta scartata la presenza di malattie, virus o parassiti, possiamo elencare i casi più comuni di perdita dell’appetito:

 

Variazione nella dieta

Se avete sostituito le crocchette di recente, il vostro amico potrebbe non gradire quelle nuove, in quanto i cani, solitamente si dimostrano molto sensibili ai cambiamenti. Va comunque detto, che variare la loro alimentazione di tanto in tanto fa bene e può evitare problemi di salute. Quindi è opportuno che l’animale si abitui al cibo nuovo.

 

insaporire le crocchette per cani. cambiare crocchette, trauma cane

Qualche consiglio su cosa fare quando il cane non mangia più le crocchette

.

Cibo di scarsa qualità

Se intendete cambiare marca di crocchette, fate molta attenzione che non si tratti di cibo scadente, in quanto l’animale lo scarterà sicuramente. Verificate sempre gli ingredienti del prodotto sull’etichetta, per sapere se ciò che state dando al vostro amico è di buona qualità o meno.  

 

Alimentazione eccessiva

Su ogni confezione di crocchette, dovrebbero essere presenti le tavole nutrizionali dei rispettivi prodotti. Inoltre dovrebbero essere segnalati i quantitativi di croccantini da somministrare, in base al peso, l’età e il tipo di attività fisica dell’animale. Se il vostro amico ha perso l’appetito, molto probabilmente gli state dando più cibo di quanto gliene serve effettivamente.

 

Noia e depressione

Fortunatamente non si tratta di casi frequenti, ma se il vostro cane perde l’appetito, potrebbe essersi stufato di mangiare sempre le stesse crocchette e pertanto potrebbe essere opportuno variare la sua alimentazione. In caso di depressione invece, il problema potrebbe risalire a cause più gravi, perché legate a fattori psicologici di tipo traumatico.

 

 

Intossicazione

A volte, la perdita d’appetito del cane, potrebbe non dipendere dal cibo che gli viene dato ma da cause esterne. A tal proposito, è utile ricordare, che negli ambienti in cui viviamo con il nostro amico a quattro zampe, spesso sono presenti anche delle piante. Alcune di queste potrebbero essere velenose e l’animale potrebbe ingerire alcune foglie, andando incontro a casi gravi di intossicazione. Se il problema è questo, rivolgetevi urgentemente al veterinario.

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Scoprite qual è l’alimentazione corretta da far seguire al vostro amico a quattro zampe e quali sono le differenze tra cibo industriale e cibo fatto in casa.

 

Da un po’ di tempo a questa parte, è sorto un grosso dilemma tra gli amanti dei cani: infatti in molti si chiedono se sia meglio prediligere per loro il cibo preconfezionato industriale, oppure quello fatto in casa. Prima di dare una risposta al quesito, è importante capire bene qual è lo stile di vita dell’animale, in maniera da impostare un regime alimentare corretto e adatto al suo organismo.

 

Il miglior tipo di alimentazione per il vostro cane

È utile sapere che in Europa non esistono delle vere e proprie normative che regolamentano le tipologie di ingredienti, da utilizzare per la lavorazione industriale di mangimi per animali. Questa “libertà” consente, alle piccole e grandi aziende di pet food, di usare un’ampia gamma di sostanze per la preparazione dei loro prodotti. Ciò comunque non significa che non ci siano mangimi di buona qualità in commercio, soltanto che bisogna prestare molta attenzione a leggere l’etichetta di ogni prodotto, per accertarsi che nell’alimento non vi siano sostanze nocive per l’animale. Inoltre, vi suggeriamo di consultare sempre un veterinario di fiducia, il quale saprà consigliarvi il regime dietetico più adatto al vostro cane, in base al peso, la taglia, la razza e lo stile di vita che conduce. 

Una corretta alimentazione è rappresentata da una dieta completa che è in grado di fornire all’animale i nutrimenti indispensabili per mantenerlo in perfetta salute. Spesso, i veterinari consigliano le crocchette per cani (ecco la lista dei migliori prodotti) vendute online o nei negozi specializzati, purché siano di buona qualità, a maggior ragione se si tratta di cuccioli che devono crescere e sviluppare il sistema immunitario. Di solito, i cibi commerciali, risultano più completi e nutrienti rispetto a un’alimentazione di tipo casereccio. Questo perché gli alimenti preconfezionati contengono degli ingredienti ben bilanciati, che forniscono all’animale tutti i nutrimenti di cui ha bisogno. 

 

 

Il cibo industriale

A ogni modo, optare per un tipo di alimentazione casalinga o industriale, deve essere una scelta ben ponderata e non dettata da pubblicità o mode del momento. Ricordate che si tratta della salute del vostro cane e pertanto sono le sue esigenze a dover essere tenute in considerazione!

Detto ciò, se siete orientati verso un’alimentazione di tipo industriale, perché non avete abbastanza tempo a disposizione per cucinare al vostro amico fido, acquistate crocchette o cibo in scatola di buona qualità. Assicuratevi sempre di leggere bene le etichette sulle confezioni, in maniera da capire se gli ingredienti contenuti possono andare bene per la dieta dell’animale. Il tipo di alimentazione deve essere ben bilanciato e fornire tutti i nutrimenti necessari a mantenere in forma il cane. Evitate marche scadenti a buon prezzo, che possono solo nuocere al quadrupede o addirittura non piacergli. Ricordate che non è detto che delle buone crocchette o dei buoni bocconcini in umido, debbano costare per forza molto. Fatevi consigliare dal vostro veterinario o da chi ha già testato la qualità di certi cibi preconfezionati.

 

La dieta casalinga

Se decidete di mettervi ai fornelli per preparare dei deliziosi manicaretti ai vostri cani, non dimenticate che anche in questo caso non va trascurata la qualità degli ingredienti. Ovviamente non vi diciamo che dovrete cucinare filetti o tagli di carne molto pregiati, ma sicuramente non dovrete esagerare con pezzi troppo grassi o scarti di macelleria. Magari evitate di utilizzare troppo macinato, specialmente se l’animale è pigro e svolge poca attività fisica; una dieta eccessivamente ricca di lipidi, potrebbe affaticargli il fegato.

Optate per diversi tipi di carne, come il pollo, il tacchino, il manzo, il maiale e il pesce, cercando di variare quanto più possibile la dieta. Al contrario di quanto si possa pensare, la carne di suino è molto indicata per i cani che soffrono di intolleranze alimentari; non a caso, in commercio, esistono molte crocchette preparate con maiale, patate e piselli.

Per cucinare bene la carne, è consigliabile bollirla oppure cuocerla ai ferri. È estremamente importante non salarla e neanche condirla con olio o altre spezie, in quanto queste sono sostanze molto dannose per il cane. Per integrare il pasto proteico con delle vitamine, potete tranquillamente utilizzare delle verdure come: carote, zucchine, broccoli, ecc. Anche i cereali sono un nutriente fondamentale che non deve mancare nella dieta. Per quanto riguarda i carboidrati, potete cuocere sia pasta e sia riso; meglio se utilizzate l’acqua stessa delle verdure cotte in precedenza, perché ricca di sali minerali e vitamine). Se intendete preparare del riso, vi suggeriamo di optare per una qualità di chicco che contiene poco amido, oppure di scegliere il riso soffiato, che risulta più digeribile per l’animale.

 

 

Il veterinario raccomanda

A prescindere dal tipo di cibo che andrete a scegliere, vi ricordiamo che solo un bravo veterinario nutrizionista sarà in grado di consigliarvi un regime alimentare corretto per il vostro amico a quattro zampe. Egli infatti, si baserà sulla razza, sulla taglia, sull’età e su eventuali patologie dell’animale, prima di assegnare qualsiasi dieta. Successivamente dovrete essere bravi voi a rispettare la tabella nutrizionale e a far seguire una corretta alimentazione al vostro amico peloso. In questo modo manterrete l’animale in perfetta salute e lo farete vivere a lungo.

 

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Come ci si deve comportare se un tassista si rifiuta di far salire a bordo il vostro animale domestico? Possiamo portare i nostri amici pelosi ovunque andiamo?

 

È ora di uscire di casa e decidete di portare il vostro amico a quattro zampe con voi. Ma è possibile farlo salire su un treno o su un taxi? Cani e gatti possono entrare in un esercizio commerciale o in una struttura pubblica? Diciamo che in merito a tali quesiti la legge è un po’ controversa e forse ha un po’ la coda di paglia, perché non sa come affrontare di petto il problema in tutte le sue sfaccettature. Fatto sta che dipende molto da dove volete andare in compagnia di Fido o Micio.

Partendo dai luoghi accessibili o meno agli animali, è necessario fare una distinzione fondamentale tra luogo pubblico e luogo aperto al pubblico. Il primo sta a indicare un parco, un giardino o una piazza, mentre il secondo può essere una proprietà privata frequentata ogni giorno da molte persone come: un bar, un centro commerciale, un ristorante, un negozio, ecc. Vediamo insieme diversi casi in cui è possibile o meno portare con sé il proprio animale domestico.

 

 

Al supermercato

In linea di massima, è possibile fare entrare cani e gatti in un supermarket senza incontrare grossi problemi. Il Ministero della salute ha stabilito che gli animali domestici devono restare fuori soltanto dai luoghi dove si prepara o si maneggia il cibo (ad esempio le cucine). Questo per evitare il rischio di contaminazioni da contatto tra cibo e animale. Ovviamente resta a discrezione del proprietario o del direttore del supermercato se fare entrare o meno il quadrupede, salvo espliciti divieti imposti dal Comune di appartenenza della struttura. Inutile dire che il padrone dell’animale ha il dovere di tenerlo al guinzaglio o nel trasportino per questioni di sicurezza.

 

Al ristorante

Anche in questo caso l’equivoco è dietro l’angolo, nel senso che la legge non vieta l’ingresso di cani e gatti in un luogo aperto al pubblico. In teoria l’animale può entrare, sempre che non incontri il diniego del proprietario dell’attività. Nel caso in cui il ristoratore acconsenta all’accesso del quadrupede, vanno sempre adottate le misure di sicurezza quali il guinzaglio, la museruola o il trasportino. Se il proprietario non desidera cani e gatti all’interno del suo locale, è autorizzato ad apporre un cartello recante tale divieto all’esterno del ristorante.

 

Sul treno

Niente paura se decidete di portare il vostro amico a quattro zampe in treno, potete farlo. Sui treni infatti gli animali sono ammessi; le uniche distinzioni sono demandate alla taglia dell’esemplare. Se per esempio Fido è di piccole dimensioni può viaggiare gratuitamente, a patto che rimanga fermo vicino a voi. Diversamente potrete acquistare un buon trasportino per cane economico e tenere chiuso l’animale per tutto il viaggio. Se il quadrupede è di indole calma, potreste chiedere agli altri viaggiatori presenti nello scompartimento se sono d’accordo nel farlo passeggiare liberamente.

Per quanto riguarda i cani di grossa taglia, dovrete pagare per loro un biglietto ridotto del 50%, purché li teniate al guinzaglio e con la museruola.

 

Sull’autobus

Se intendete prendere il tram, la metro o l’autobus insieme al vostro animale domestico, dovrete attenervi ai regolamenti del Comune in cui vi trovate. Ogni società di trasporti ha le proprie regole, anche se la maggior parte di queste accetta quasi sempre animali a bordo. Solitamente viene richiesto di mettere nel trasportino quelli di piccola taglia e di tenere quelli di media e grande taglia al guinzaglio e con la museruola.

 

Sul taxi

Il taxi fa parte dei servizi di trasporto pubblico, ma non di linea; pertanto non si può applicare lo stesso regolamento come per i mezzi pubblici. In virtù di questo per i taxi vigono delle regole diverse. In verità è più corretto affermare che vige una certa assenza di regole in merito. Per  un tassista il trasporto di cani e gatti è considerato facoltativo, quindi la scelta rimane a discrezione della società che opera il servizio e del conducente del veicolo. L’unica eccezione riguarda i cani guida per non vedenti che, come per tutti i luoghi pubblici e i mezzi di trasporto, possono salire sul taxi assieme al loro proprietario. Qualora il tassista si rifiutasse di far salire a bordo un cane guida, andrebbe incontro a delle multe salate.

 

 

Accortezze da prendere quando si viaggia con i propri animali

Quando prenotate un soggiorno presso un hotel o un residence, chiedete preventivamente se la struttura accetta cani e gatti. Munitevi sempre di guinzaglio, museruola e trasportino, a seconda delle necessità. Se prenotate un taxi, comunicate la taglia del cane, in questo modo sarà più facile che vi venga inviata una vettura (se disponibile) idonea a ospitare l’animale. Se invece avete prenotato un taxi, comunicando preventivamente la presenza di un animale domestico, ma al momento dell’arrivo della vettura il tassista si rifiuta di farlo salire a bordo, potete sporgere reclamo alla società di trasporto taxi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Toilette per Cani – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Se avete un cucciolo o un cane particolarmente indisciplinato, saprete che i bisogni in casa sono all’ordine del giorno. Come si può ridurre questo fenomeno o abituare il cane a scegliere un punto preciso in cui liberare la vescica? Una buona soluzione potrebbe essere l’acquisto di una toilette per cani. Se volete maggiori informazioni su quale prodotto comprare vi invitiamo a leggere la nostra guida che vi chiarirà dubbi e perplessità. Chi non avesse molto tempo a disposizione per confrontare prezzi e leggere ogni singola recensione può prendere in considerazione uno dei seguenti prodotti che si sono aggiudicati rispettivamente il primo e il secondo posto in classifica: AmazonBasics TRP50R, tappetini usa e getta ma dal costo contenuto, oppure StefanPlast 60×40, una vera e propria lettiera simile a quella usata dai gatti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore toilette per cani?

 

Normalmente quando si pensa a una toilette casalinga per animali domestici, la prima cosa che viene in mente è la lettiera del gatto. Sarete sorpresi dunque nell’apprendere che esistono prodotti simili anche per cani. Seguite dunque i nostri consigli d’acquisto per scegliere la migliore toilette per cani in vendita sul mercato.

Taglia del cane

La domanda che vi starete ponendo è sicuramente come scegliere una buona lettiera per cani e la risposta passa necessariamente dall’analisi del vostro animale a quattro zampe. Prima di acquistare un qualsivoglia modello, infatti, è necessario stabilire la taglia del cane. Cercate di non affidarvi troppo alle sue dimensioni da cucciolo, perché il piccolo crescerà inevitabilmente, rendendo il vostro acquisto obsoleto.

Se non conoscete bene le dimensioni dell’animale perché si tratta di un trovatello o di un incrocio, non disperate. Osservate le sue zampe per avere un indizio in più, qualora avesse zampe molto piccole tendenzialmente si tratterà di un cane di taglia piccola, viceversa, zampe molto grandi indicano cani di taglia medio-grande.

Dovrete naturalmente tenere conto anche dello spazio disponibile in casa dal momento che alcune lettiere possono essere di dimensioni considerevoli.

 

Non solo lettiere

Poter fare i propri bisogni all’aria aperta è un passaggio molto importante per lo sviluppo psicofisico del cane. Ricordate dunque che la lettiera non può e non deve essere un sostituto dell’uscita quotidiana. Si tratta di una misura d’emergenza da adottare in situazioni in cui diventa difficile o impossibile portare il cane a spasso. Dovreste comunque dedicare quotidianamente un paio d’ore alle uscite del vostro amico a quattro zampe se desiderate avere un cane sano ed equilibrato.

La lettiera può aiutare nelle fasi iniziali della vita del cane, i cuccioli infatti non riescono ancora a trattenersi e, insegnare loro che esiste un posto appropriato per espletare i propri bisogni, è un ottimo metodo per evitare di dover pulire continuamente casa.

Tipologie

Tra i modelli venduti online troviamo diverse tipologie di lettiere: semplici tappetini in materiale assorbente, telai con griglie e persino box con terra ed erba per simulare l’ambiente esterno.

La scelta varia in base alle vostre esigenze e le vostre finanze. I tappetini sono molto economici ma alcuni cani hanno la tendenza a giocarci, distruggendoli, altri potrebbero avere paura delle griglie. Vi invitiamo quindi a non pretendere troppo dal vostro amico peloso e di procedere gradualmente per introdurre queste novità, cercando di non rendere l’attività stressante per il cane che potrebbe quindi finire con il rifiutarsi di collaborare.

Nella sezione seguente vedremo quale lettiera toilette WC per cane gli utenti hanno apprezzato maggiormente e vi aiuteremo a effettuare una comparazione per scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

 

Le 5 Migliori Toilette per Cani – Classifica 2021

 

La seguente classifica è stata realizzata tenendo conto delle preferenze degli utenti. Non si tratta semplicemente di una lista dei prodotti più venduti o della migliore marca ma abbiamo tenuto conto del grado di soddisfazione degli acquirenti, proponendovi così le offerte più interessanti.

 

 

1. AmazonBasics Tappetini Igienici Assorbenti per Animali Domestici

Principale vantaggio:

Il costo contenuto dei tappettini assorbenti proposti da AmazonBasics rappresenta il vantaggio più palese per la maggior parte degli utenti. Chi si ritrova ad acquistare questo prodotto a cadenza mensile noterà infatti il netto risparmio rispetto a quanto offerto dalla maggior parte della concorrenza.

 

Principale svantaggio:

Il tappetino, una volta posizionato, non può essere fissato al pavimento poiché privo di adesivo nella parte inferiore. Secondo alcuni uno svantaggio perché i cani più irrequieti potrebbero confonderlo con uno dei loro giochi, trascinandolo quindi per casa.

 

Verdetto 9.7/10

Il rapporto qualità/prezzo è estremamente soddisfacente e i tappetini di AmazonBasics rappresentano la scelta più popolare per i possessori di cani di taglia medio-piccola che non hanno, a causa dei ritmi lavorativi serrati, abbastanza tempo per portare il proprio cane in giro.

Acquista su Amazon.it (€16.28)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

L’importanza di uscire

Bisogna chiarire subito che un tappetino assorbente non può e non deve assolutamente sostituire le uscite quotidiane con il proprio cane. È impensabile infatti che tali animali siano costretti a espletare le proprie funzioni corporee sempre e unicamente in casa, magari piazzandogli i tappetini sul balcone, solo perché non si ha voglia di uscire. Questa soluzione deve rappresentare uno strumento educativo nelle prime fasi di vita del cucciolo che non è in grado di trattenersi, per aiutarlo a capire che non può urinare in qualsiasi angolo della casa ma deve farlo nell’apposito spazio da voi preparato.

Tale routine va poi sostituita con le uscite quotidiane, abbandonando progressivamente il tappetino o comunque utilizzandolo di rado nelle situazioni d’emergenza come un’assenza di molte ore da casa per motivi lavorativi.

Non è un gioco

Lasciare il tappetino assorbente a disposizione del cane per svariate ore, senza la vostra supervisione, potrebbe non essere la migliore delle idee, soprattutto se si tratta di un cucciolo. I cani più irrequieti e che non vengono educati in modo adeguato potrebbero infatti scambiarlo per un gioco e trascinare il tappetino in giro per casa o, peggio, morderlo, strapparlo e ingoiarne i pezzi.

I tappetini AmazonBasics non dispongono di un adesivo che li possa tenere in posizione, unico vero difetto del prodotto secondo alcuni, pertanto è molto più semplice che il vostro cane possa vederli come un gioco. Vi consigliamo quindi, se li utilizzate per la prima volta, di non lasciare il vostro cane da solo ma di supervisionarlo e cercare di rinforzare il comportamento corretto, ovvero fare i propri bisogni sul tappetino, tramite la premiazione con biscottini e crocchette ogni qual volta ne comprende il funzionamento.

 

Assorbenza e costo

I tappetini in questione risultano come i preferiti dell’utenza innanzitutto per il loro costo contenuto. Non dovrete spendere cifre esorbitanti per un pacco da 50 pezzi (con la possibilità di scegliere anche confezioni più grandi da 100 o 150 pezzi). Se vi sembrano tanti considerate che un cane cucciolo espleta i propri bisogni oltre 10 volte al giorno.

L’assorbenza è soddisfacente e non vi ritroverete, a meno che il cane non centri il bersaglio, con macchie sul pavimento. È consigliato comunque rimuovere il tappetino non appena il cane lo utilizza, per evitare cattivi odori.

 

Acquista su Amazon.it (€16.28)

 

 

 

2. StefanPlast Toilette Lettiera Originale per Cane

 

La lettiera di StefanPlast assomiglia in tutto e per tutto a una lettiera per gatti, all’interno ha però una griglia che separa l’animale dal fondo, permettendogli di fare i propri bisogni senza sporcarsi le zampe. Alcuni utenti preferiscono posizionare un tappetino al di sotto o al di sopra della griglia per non doverla continuamente pulire, utilizzando la lettiera quindi come un contenitore per evitare che il cane inizi a giocare con il tappetino.

Le dimensioni non sono eccessive e gli utenti avrebbero preferito qualcosa di più grande anche a costo di sacrificare un po’ di spazio in casa. Parliamo infatti di 60 x 40 centimetri se consideriamo le misure esterne mentre quelle interne sono di 47 x 27 centimetri.

Tenendo conto di questi fattori invitiamo gli utenti a fare particolare attenzione poiché il prodotto risulta adatto a cuccioli e cani di taglia piccola. Gli animali di taglia media più disciplinati potrebbero riuscire nel compito ma dipende molto anche dal carattere del cane.

La nuova toilette proposta da StefanPlast, sebbene possa ricordare una lettiera per gatti, è in realtà un prodotto pensato per i cani. Conquista la seconda posizione grazie ad alcuni accorgimenti che vedremo ora in dettaglio.

 

Pro

Griglia: La toilette è dotata di una griglia che separa l’animale dal fondo della stessa. In questo modo il cane non giocherà col tappetino assorbente e non si sporcherà le zampe.

Prezzi bassi: Il costo del prodotto non è alto come ci si aspetterebbe, tuttavia, prendete in considerazione anche la necessità di utilizzare dei tappetini assorbenti per non dover pulire il prodotto costantemente.

Occupa poco spazio: Date le sue dimensioni esterne, 60 x 40 centimetri, il prodotto non occuperà molto spazio in casa.

 

Contro

Solo per cani piccoli: Le dimensioni interne del prodotto, 47 x 27 centimetri, non lo rendono adatto per cani di taglia media e grande, limitando quindi la possibilità di utilizzo ai soli possessori di cani piccoli.

Acquista su Amazon.it (€24.48)

 

 

 

3. GreenInBox XL Lettiera in Vera Erba

 

Il prodotto di GreenInBox è molto interessante per gli acquirenti poiché simula un manto erboso che dovrebbe facilitare il compito al cane. All’interno è presente della vera erba proveniente da agricoltura sostenibile, un angolo di verde in casa che può essere utilizzato non solo dai cani ma anche dai gatti.

Gli utenti, nonostante il produttore assicuri che la lettiera abbia un trattamento anti odori, consigliano di posizionarla in veranda poiché dopo molteplici utilizzi il cartone posizionato alla base inizierà ad assorbire i liquidi, generando olezzi sgradevoli.

Come è facile intuire, questo prodotto non ha una durata eccessiva e non può essere considerato un investimento con durata a lungo termine. Può essere visto quindi come un modo per aiutare il proprio cane a capire che i bisogni non vanno effettuati in casa ma solo su superfici simili a quella proposta da GreenInBox.

Risulta efficace anche come misura d’emergenza per cani che hanno subito operazioni e non possono uscire di casa spesso.

L’attrattiva del prodotto GreenInBox sta nella volontà di simulare un tappeto erboso e stimolare così i cani che hanno paura di uscire di casa a effettuare i propri bisogni in modo naturale.

 

Pro

Manto erboso: Il prodotto è costituito da vera erba, proveniente da agricoltura sostenibile, per stimolare cani e gatti restii a effettuare bisogni in modo naturale.

Per l’educazione: Più che una toilette utilizzabile per lunghi periodi deve essere considerato come supporto all’educazione dell’animale che sarà così stimolato a non fare più bisogni in casa.

Per emergenze: Uno degli utilizzi più frequenti è quello di toilette d’emergenza quando gli utenti non sono a casa per poter assistere il proprio animale nel momento del bisogno.

 

Contro

Non ha una lunga durata: Avendo alla base un supporto in cartone, assorbirà i liquidi dopo svariati utilizzi, costringendo quindi alla sostituzione del prodotto.

Acquista su Amazon.it (€26.9)

 

 

 

4. PetZolla L’originale Lettiera Ecologica di Vero Prato

 

PetZolla propone una soluzione molto simile a quanto già visto con il prodotto precedente. Anche in questo caso, infatti, ci troviamo di fronte a una lettiera formata da manto erboso. La differenza principale è nelle dimensioni, in questo caso di 60 x 40 centimetri, adatta quindi a cani di dimensioni piccole e medie.

Qualora decidiate di optare per un angolo di verde rispetto ai tappetini sintetici, è molto importante, secondo gli utenti, non cercare di prolungare la durata del prodotto per esempio innaffiandolo. Evitate anche di posizionarlo sotto la luce solare per non seccare eccessivamente l’erba.

La durata media sembra essere di circa due o tre settimane, in base agli utilizzi che ne fa il cane. La funzione più interessante del manto erboso di PetZolla è sicuramente quella di strumento di apprendimento per il cane che fin dalla tenera età apprenderà in modo naturale quali siano le superfici sulle quali effettuare i bisogni.

La proposta di PetZolla non è dissimile dal prodotto trovato in terza posizione, in questo caso però a fare la differenza sono le dimensioni, 60 x 40, che rendono il prodotto adatto a cani di taglia piccola.

 

Pro

Vera erba: Rispetto a un manto sintetico, il cane sarà maggiormente a suo agio su questo tappetino di vera erba e sarà quindi maggiormente stimolato a fare i bisogni.

Educazione del cane: Il tappetino di vera erba è fondamentale per il cane che non ne vuole sapere di fare i bisogni all’esterno. Acquisirà man mano sicurezza e sarà così più invogliato a uscire.

Dimensioni: Per gli utenti che non hanno molto spazio in casa il prodotto PetZolla rappresenta la scelta ideale, almeno secondo i pareri di coloro che l’hanno provato.

 

Contro

Durata limitata: Anche se utilizzata sporadicamente la toilette in questione non avrà una durata superiore alle due settimane.

Acquista su Amazon.it (€21.9)

 

 

 

5. Camon Tappetino Lavabile Exta Assorbente per Cani

 

Qualora non abbiate intenzione di acquistare continuamente tappettini assorbenti e desideriate qualcosa di più duraturo, il prodotto di Camon potrebbe essere quello adatto alle vostre esigenze. Si tratta di un tappetino extra assorbente delle dimensioni pari a 70 x 60 centimetri, sufficientemente grande anche per cani di taglia media. Ciò che lo rende diverso rispetto ai prodotti precedentemente analizzati è la possibilità di riutilizzarlo dopo aver effettuato un lavaggio in lavatrice, una soluzione economica e anche rispettosa dell’ambiente poiché non genererete materiali di scarto.

Tra i pregi evidenziati dagli utenti il più interessante è la sua capacità di trattenere i liquidi, non lascerà quindi alcuna traccia sul pavimento e non dovrete temere di macchiare parquet, mattonelle o qualsiasi altra superficie.

Alcuni dubbi invece vengono sollevati sulla sua effettiva durata nel tempo , soprattutto se sottoposto a frequenti lavaggi.

L’ultimo prodotto della nostra lista, venduto da Camon, è un tappetino extra assorbente dalle dimensioni di 70 x 60 centimetri. Una scelta ottimale per chi non vuole acquistare mensilmente tappetini usa e getta.

 

Pro

Riutilizzabile: A differenza dei tappetini usa e getta, il prodotto di Camon è riutilizzabile e può essere lavato in lavatrice ogni qual volta se ne presenti la necessità.

Trattiene i liquidi: Essendo un tappetino extra assorbente non deve stupire la sua capacità di trattenere i liquidi, perfetto per utilizzi molteplici.

Risparmio: Il prodotto è il più economico e soprattutto vi permetterà di mantenere la vostra integrità morale poiché non contribuirete a generare materiali di scarto, tipico della cultura usa e getta.

 

Contro

Durata: Dal momento che sarà sottoposto a numerosi lavaggi, la durata nel tempo non è assicurata.

Acquista su Amazon.it (€19.88)

 

 

 

AmazonBasics Tappetini Igienici Assorbenti per Animali Domestici

 

Il primo prodotto che vi proponiamo, che risulta anche tra i più apprezzati per il suo basso costo, è l’offerta di AmazonBasics, ovvero 50 tappetini assorbenti dalla misura standard di 56 x 56 centimetri.

Non sono quindi eccessivamente grandi, cosa che li rende adatti per animali di taglia piccola o per cuccioli. L’unico accorgimento da prendere, se avete intenzione di utilizzare prodotti usa e getta, è insegnare al cane che non si tratta di giochi. Qualora iniziassero a morderli o giocarci dovrete distrarli in modo da non incentivare il loro atteggiamento.

Gli utenti sono generalmente soddisfatti del prodotto, soprattutto i padroni di cani di taglia medio-piccola. In alcuni casi il tappetino non si è rivelato molto assorbente, rendendolo adeguato per un paio di bisogni al massimo. Se si considera il prezzo, però, risulta comunque abbordabile e un pacco dovrebbe in teoria bastare per circa un mese.

Unico difetto riscontrato è la mancanza di adesivo nella parte inferiore, il cane può quindi spostarle facilmente.

Al primo posto della nostra guida per scegliere la migliore toilette per cani troviamo un prodotto di AmazonBasics che gli utenti hanno apprezzato particolarmente per il costo contenuto e la quantità di tappetini assorbenti nella confezione.

 

Pro

Quantità: La confezione offre ben 50 tappetini assorbenti dalla grandezza pari a 56 x 56 centimetri, adatti quindi per cuccioli e cani di taglia piccola.

Buona assorbenza: Qualora il vostro cane centri il bersaglio, i tappetini si rivelano abbastanza assorbenti da non rilasciare liquidi sul pavimento.

Costo contenuto: Il basso costo è sicuramente uno dei fattori che ha spinto l’utenza a valutare positivamente il prodotto, divenendo rapidamente popolare grazie al rapporto qualità/prezzo.

 

Contro

Non è adesivo: Manca una parte adesiva al di sotto che lo fissi al pavimento, pertanto, qualora il vostro cane sia particolarmente turbolento, potrebbe utilizzare il tappetino come gioco.

Acquista su Amazon.it (€16.28)

 

 

Come utilizzare una toilette per cani

 

Quando parliamo di toilette per animali domestici, pensiamo subito alle lettiere per i gatti. In realtà, esistono quelle per cani, altrettanto utili e comode. Scopriamo insieme come usarle.

 

 

Comodità d’uso

La toilette per cani è estremamente comoda in una serie di situazioni: quando fa freddo e non vi va di dover uscire per far passeggiare il vostro amico a quattro zampe; se vi trovate impossibilitati, dopo aver beccato un bel raffreddore, e volete solo restare sotto le coperte; oppure se Fido non riesce più a trattenere i suoi bisogni e combina guai dentro casa, magari sul divano o sul parquet che amate tanto.

In casi come questi, alcuni dei quali molto spiacevoli, disponendo di una toilette dedicata, potrete risparmiare tempo, fatica e denaro, che altrimenti dovreste investire nell’accompagnare l’animale in giro o nel sostituire il tappeto del salotto.

 

Come usare una toilette per cani

In commercio ne esistono di ogni tipo, dalle più assorbenti alle più decorative. Alcune dispongono di uno strato di manto erboso sintetico che attirerà il cane al momento del bisognino.

Grazie alle proprietà antimicrobiche e antiodore, le superfici resteranno sempre igienizzate, anche perché le zampe non entreranno in contatto diretto con la pipì, la quale viene immediatamente assorbita dallo strato inferiore della toilette. Alla fine della giornata dovrete solo ricordarvi di sostituire il materiale assorbente e il gioco è fatto.

 

Attenzione alla taglia

Scegliete la dimensione giusta della toilette, altrimenti i cani più grandi potrebbero avere qualche difficoltà e maturare una certa antipatia nei confronti dell’accessorio. Dovrebbero essere facilmente accessibili, senza pareti troppo alte, e ampie abbastanza affinché il cane possa girarsi al suo interno.

 

Come insegnare a un cane a usare la toilette

Dopo aver acquistato la toilette, dovrete fare in modo che il cane possa collegarla al momento del bisognino. Come fare? Innanzitutto posizionatela in un luogo riparato, che non sia di passaggio: evitate il corridoio o il salone, poiché sono zone in cui il cane non godrebbe di tranquillità e “privacy”.

 

 

Allo stesso modo, non mettetela vicino alle ciotole, perché le due attività devono restare separate e agli animali non piace evacuare nei pressi di dove mangiano. Quindi, dimostrate al cane che la toilette è un luogo sicuro dove potrà recarsi da solo, e magari fateglielo capire con qualche attività divertente. Impartitegli un comando chiaro e univoco e finché non lo apprende, mentre lo pronunciate mettete il cane dentro la lettiera. Abbiate pazienza e continuate così per qualche tempo.

Potreste anche ricorrere alla ricompensa ogni qualvolta che ci è entrato, così da invogliarlo a tornarci, prima con voi e poi da solo. Se non impara subito oppure se commette degli errori non punitelo e quando notate che deve fare il bisognino, posizionatelo subito nella lettiera. Dopo l’evacuazione, rimuovete gli escrementi (ai cani non piace sotterrarli!) e mantenete un elevato livello di igiene.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 15.05.21

 

Medaglietta per Cani – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni 

 

Costituiscono la migliore soluzione per identificare facilmente il proprietario di un animale. Sono le medagliette personalizzabili per cani o anche gatti, purché siano d’accordo. Si fanno apprezzare per le numerose possibilità di personalizzazione e la vasta gamma di informazioni che si possono aggiungere. Nome, numero di telefono o indirizzo del proprietario, ma anche informazioni più preziose se usate per animali da accompagnamento per persone disabili. Scegliere il giusto modello dipende da alcuni parametri: che sia esteticamente gradevole, che abbia spazio a sufficienza per incidere informazioni utili, che l’incisione sia fatta in modo chiaro e duraturo. Per darvi modo di puntare direttamente al top di gamma, vi consigliamo di dare un’occhiata ai modelli che abbiamo selezionato per questo articolo. Meritano uno sguardo attento due articoli in particolare. AtooDog – con incisione gratuita, dalla simpatica forma a osso, è disponibile in tanti colori vivaci e accattivanti. Buy It Sell It – a forma di zampa ha una deliziosa decorazione glitterata che la rende molto trendy.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore medaglietta per cani?

 

L’aspetto estetico non è il solo parametro da considerare quando si tratta di scegliere la giusta targhetta per animali domestici. Che si tratti di cani o gatti, l’aspetto della sicurezza va preso in dovuta considerazione. In questa breve guida all’acquisto vogliamo sottolineare alcuni aspetti che non vanno trascurati quando si tratta di scegliere per il bene del vostro amico a quattro zampe.

Cosa far incidere sulla medaglietta

A fronte di un prezzo davvero irrisorio una medaglietta con le informazioni giuste può salvare la vita del nostro amico a quattro zampe. Anche i cani che conducono una vita prettamente domestica e trascorrono tanto tempo tra le mura di casa possono incorrere nel rischio di smarrirsi una volta in strada. Dotare la targhetta di informazioni basilari come il nome del cane e il numero di telefono del proprietario può essere il metodo più efficace per consentirgli di tornare a casa se ha perso la via.

Chi confronta prezzi apprezza il fatto che questo genere di oggetti costa poco ma garantisce un valore intrinseco inestimabile.

 

Aspetti rilevanti sulla sicurezza

Un elemento da non trascurare per quanto riguarda la sicurezza del cane riguarda le dimensioni dell’anello che collega la medaglietta al collare. Non è un dettaglio irrilevante. Se troppo grande e sproporzionato rispetto alla taglia del cane o del gatto può rappresentare un rischio. Potrebbe rimanere incastrata a rami e altri oggetti alla loro altezza durante i salti e le corse dell’animale che rischierebbe di farsi del male seriamente.

Non sempre è facile immaginare i rischi cui può essere esposto un animale, proprio per via della prospettiva diversa con cui interagisce con le cose. In classifica vi presentiamo la recensione di modelli diversi adatti a cani di varie taglie.

 

 

L’estetica vuole la sua parte

Sul mercato non mancano le proposte che appagano il senso del bello di ognuno. Esistono numerose proposte, infinite forme e colori tra le quali scegliere quella che meglio soddisfi le aspettative di ognuno. Per identificare la migliore marca in questo contesto, serve solo fare attenzione alla qualità dell’incisione per essere certi che non sbiadirà con l’andare del tempo.

 

Le 5 Migliori Medagliette per Cani – Classifica 2021

 

Si presentano con forme e colori diversi, tutte pensate per accontentare i padroni più esigenti di cani o gatti. Alcune dritte sulle caratteristiche di ogni modello vi aiuteranno a comprendere come scegliere una buona medaglietta per cani.

 

 

1. AtooDog Medaglietta Verde per Cane a Forma di Osso

 

Colorata, vivace e con tanto spazio per essere personalizzata. Ha a disposizione tre righe per ognuna delle facce dove poter scrivere tutto quello che serve far sapere a chi incontra il cane lontano dal proprio padrone. Forse la migliore medaglietta per cani di quest’anno, di certo uno dei modelli più interessanti dal punto di vista della qualità dell’incisione e della visibilità delle scritte.

In base al numero di righe da occupare, la dimensione del carattere diminuisce ma non viene meno la leggibilità della scritta che rimane chiara e ben visibile. Si può decidere di incidere il nome da un lato e le informazioni utili al recupero del cane sul retro. L’incisione è profonda, quindi non tende a limarsi con l’andare del tempo diventando meno chiara. È possibile scegliere tra due misure quella più indicata alla taglia del cane, in modo da non esporlo a rischi inutili. La gamma di colori non cambia tra una taglia e l’altra a meno di limitazioni nella disponibilità.

Non è certamente l’articolo più economico del web, tuttavia presenta molte caratteristiche che ne giustificano il costo. Vediamo quali sono.

 

Pro

Resistente: Il prodotto appare molto solido, quindi è in grado di garantire la massima affidabilità e resistenza in caso di morsi o sollecitazioni reiterate.

Confortevole: È una medaglietta molto leggera e presenta una struttura tale da non risultare di eccessivo disturbo per l’animale; inoltre, non sarà difficile adattarla alla sua taglia visto che si può optare per la misura grande o per quella piccola.

Ampia scelta: Fa parte dei nostri consigli d’acquisto anche per via della possibilità di scegliere tra diversi colori; in questo modo anche i padroni dai gusti più difficili non avranno difficoltà a individuare la tonalità giusta.

 

Contro

Prezzo alto: Il costo dell’articolo supera la media di questi prodotti, ma in compenso presenta una resa costruttiva soddisfacente e una buona qualità complessiva.

Acquista su Amazon.it (€9.5)

 

 

 

2. Buy It Sell It Medaglietta Identificativa per Cani e Gatti

 

Tra le migliori medaglietta per cani del 2021 troviamo anche questo simpatico modello glitterato che consente di scrivere il nome o altre informazioni sul retro della medaglietta.

È disponibile in una sola taglia, di dimensioni compatte, il diametro è di 25 mm e quindi si adatta bene soprattutto al collare dei cani di taglia piccola senza dare fastidio. Buona la quantità di varianti di colore tra cui scegliere il modello adatto ai propri gusti e lo stile del cane.

È una tra le medagliette più economiche e, seppure la qualità non sia messa in discussione, il prezzo più basso implica anche minore spazio per l’incisione delle informazioni importanti.

Chi l’ha acquistata però non sembra far caso a questa limitazione. Anzi ne apprezza la discrezione e ne premia l’aspetto gradevole e divertente.

Concludiamo la nostra recensione con una veloce panoramica dei vantaggi e degli svantaggi che abbiamo riscontrato nel prodotto di Buy It Sell It.

 

Pro

Qualità: Anche se viene proposta a un prezzo molto economico, l’azienda non ha lesinato sulla bontà dei materiali, che si sono dimostrati robusti e resistenti, mentre la possibilità di incidere le informazioni sul retro si rivela molto utile nel caso in cui il cane dovesse smarrirsi.

Lo stile: L’effetto decorativo del modello ha conquistato il favore di molti utenti, che lo hanno preferito proprio per il suo design gradevole: la zampina glitterata sul davanti è molto particolare mentre la finitura lucida contribuisce a dare ancora più luminosità al tutto.

Varietà di colori: L’azienda mette a disposizione ben dieci colori tra cui scegliere, così da riuscire a rintracciare la tonalità più conforme ai propri gusti personali.

 

Contro

Personalizzazione: L’incisione operata dal rivenditore, secondo i pareri di molti acquirenti, è realizzata in modo impreciso, il che la rende poco leggibile in alcuni punti. Acquista su Amazon.it (€3,99)

Acquista su Amazon.it (€4.49)

 

 

 

3. County Engraving, Medaglietta per Cane Personalizzabile

 

Indecisi rispetto a quale medaglietta per cani comprare che sia graziosa ma anche facile da personalizzare? In comparazione con le altre, questa soluzione piace per via della buona possibilità di incidere diverse informazioni su più linee e l’aspetto gradevole della decorazione frontale. Permette di proteggere in parte la privacy del cane e quindi della famiglia cui appartiene rendendo non subito visibili informazioni sensibili come il nome del cane.

Figura tra le offerte imperdibili anche per via del prezzo molto accattivante. È possibile scegliere tra alcune varianti di colore, non tantissime, e le dimensioni della targhetta somigliano a quelle di un gioiellino da appendere al collo del cane.

Date le misure contenute non è troppo pesante e quindi quasi viene dimenticata dal cane che non cercherà di toglierla di dosso. Merita, a ben vedere, di essere inserita tra i nostri consigli d’acquisto.

La nostra guida per scegliere la migliore medaglietta per cani include articoli di ogni genere e per tutte le tasche. Ne abbiamo trovati alcuni dal prezzo molto interessante, come questo a marchio County Engraving, i cui pregi e difetti sono riportati nello schema riassuntivo qui di seguito.

 

Pro

Il design: È molto gradevole e presenta rifiniture ben curate in ogni piccolo dettaglio. Inoltre, la decorazione frontale, una simpatica zampina impreziosita da piccoli strass, è disponibile in una vasta scelta di colori.

Personalizzabile: Sul retro è possibile incidere tutte le informazioni utili in caso di smarrimento, come indirizzo e numero di telefono del proprietario, così chi dovesse ritrovare il cane potrà rintracciare facilmente il suo padrone.

Qualità/prezzo: Gli utenti hanno elogiato in particolare la grande convenienza del prodotto, considerato che offre una buona qualità complessiva a fronte di un prezzo tra i più economici del mercato.

 

Contro

Solo una misura: Il modello è disponibile solo nella misura da 25 millimetri, quindi potrebbe risultare troppo piccolo per un cane di taglia grossa.

Acquista su Amazon.it (€3.99)

 

 

 

4. AtooDog Medaglietta Oro per Cane a Forma di Cuore

 

Tra i modelli venduti online troviamo anche questa simpatica versione a forma di cuoricino. Una soluzione adatta a chi ha cani di grossa o piccola taglia perché si può scegliere tra due misure quella più indicata in base alle dimensioni del cane. Non dispiace nemmeno la ricca gamma di colori disponibili tra cui scegliere quelli più in sintonia coi propri gusti e le esigenze.

L’incisione è sufficientemente profonda e in grado di lasciare una traccia visibile e durevole, non c’è rischio che si limi e scompaia con l’andare del tempo. Un po’ limitante, forse, la forma della medaglietta che si adatta meglio alle cagnoline e meno ai maschi. Ma fa bene il proprio dovere garantendo spazio a sufficienza fino a tre righe di testo per lato.

Chi l’ha acquistata la trova una medaglietta particolarmente gradevole e funzionale sotto ogni punto di vista.

Se dopo aver acquistato un nuovo collare per il vostro fedele amico a quattro zampe volete impreziosirlo con una bella medaglietta che gli dimostri tutto il vostro amore, allora un modello a forma di cuore, come questo di AtooDog, risponderà certamente allo scopo. Ecco un breve riepilogo delle sue caratteristiche principali.

 

Pro

Le dimensioni: Visto che l’azienda offre la possibilità di scegliere tra due misure differenti, il modello si presta sia per i cani di grossa taglia sia per quelli di piccole dimensioni e i cuccioli.

L’incisione: È eseguita con grande precisione e risulta abbastanza profonda da restare visibile e ben delineata anche a distanza di anni, così da risultare leggibile nonostante i segni dell’usura.

Leggero: Non è solo la bontà dei materiali a farne un prodotto degno di considerazione, ma anche la particolare leggerezza e lo spessore sottile che lo rendono comodo da indossare. Ecco, dunque, perché non è in vendita a prezzi bassi!

 

Contro

Costo: Prima di scoprire dove acquistare il prodotto – di seguito è presente il relativo link – è bene fare i conti con un prezzo di vendita piuttosto alto che potrebbe non rientrare nel proprio budget di spesa.

Acquista su Amazon.it (€8.9)

 

 

 

5. MAMIPets Medaglietta Cane Osso con Incisione Laser

 

Una medaglietta personalizzata è quello che ci vuole per rendere unico un animale. E renderlo facilmente identificabile se smarrisce la strada. Tra i modelli più venduti di quest’anno troviamo anche questa graziosa versione a forma di osso, decorata con elementi diversi oltre il nome del cucciolo.

L’incisione viene effettuata impiegando un macchinario professionale che calibra la profondità della scritta per essere certi che sia sempre ben leggibile e che non si limi con l’andare del tempo. Piace soprattutto per via del tipo di carattere usato che somiglia alla scrittura a mano, mentre invece è standardizzato e regolare.

Disponibile in diversi colori e dimensioni, è tra i pochi a essere pensato anche per gli animali di grossa taglia. Infatti qui la scelta è tra i modelli piccoli, medi e grandi che così possono calzare su misura senza rischi per l’animale.

Pareri positivi sono espressi dagli acquirenti che ne lodano l’aspetto piacevole e le finiture ben curate.  

Concludiamo la nostra panoramica con un elenco dei pregi e dei difetti di questo prodotto, in modo che possiate cogliere i vantaggi e gli eventuali svantaggi derivanti dall’eventuale acquisto.

 

Pro

Tre misure: A differenza di tanti altri prodotti in commercio, che in genere prevedono solo due misure, questo di Mamipets è disponibile in ben tre taglie (grande, media e piccola) per adattarsi alla corporatura di ogni animale da compagnia.

Colori: Il modello viene declinato in un’ampia gamma di colori, così da individuare facilmente la versione adatta ai propri gusti e al sesso dell’animale.

Leggibile: La scritta, oltre a essere molto precisa, viene eseguita utilizzando una speciale tecnica a laser che rende l’incisione molto marcata per evitare che diventi illeggibile col passare del tempo.

 

Contro

Finiture: I bordi sembrano tagliati in modo piuttosto impreciso e, in certi casi, il difetto risulta così evidente da compromettere la bellezzza dell’oggetto.

Acquista su Amazon.it (€4.99)