Un’utile guida alla scelta della cuccia per il cane in inverno

Ultimo aggiornamento: 03.03.24

 

Con l’arrivo del periodo freddo cresce la necessità di assicurare a tutti un ambiente confortevole, dove poter affrontare le temperature più rigide in modo caldo e sicuro. Questo vale per i vari membri della famiglia ma anche per soddisfare le necessità degli amati animali domestici, studiando o creando spazi riparati pensati appositamente per loro.

I cani che sono abituati a trascorrere molto tempo all’esterno, come avviene in particolar modo per gli esemplari di taglia grande, devono poter contare su una struttura adeguata. Lo stesso vale anche per i cagnolini che trascorrono gran parte del loro tempo all’interno, perché nei mesi invernali è necessario godere di un angolino protetto e caldo

In quest’approfondimento scopriamo quali sono gli elementi da prendere in considerazione se si vuole scegliere una cuccia per il proprio cane.

 

Come creare un perfetto riparo invernale per il proprio cane: la cuccia più adatta

Gli amici a quattro zampe hanno bisogno di un luogo davvero ospitale, all’interno del quale sentirsi a proprio agio soprattutto quando le temperature esterne calano. Ciò che cani e gatti temono in particolare è l’umidità, che nei mesi invernali aumenta la sensazione di freddo. Se i mici cercano istintivamente il calore dei termosifoni, sui quali si acciambellano per riscaldarsi, i cani non possono vantare la stessa libertà di movimento. 

Ecco perché si rivela fondamentale poter creare un ambiente accogliente per i cani di ogni taglia, a prescindere da dove sono abituati a trascorrere le loro giornate. Per i cagnolini di piccola e media taglia o in linea generale per quelli che vivono in appartamento, è indispensabile prevedere una struttura dedicata, soprattutto nei mesi in cui anche le temperature interne non sono sempre regolabili. È importante dedicare uno spazio ad hoc all’animale domestico, che così sente di avere un luogo nel quale non deve preoccuparsi di quel che accade nei dintorni o attivare il proprio istinto territoriale. 

Sul piano psicologico la cuccia serve dunque a dare al cane un contesto nel quale sente di poter abbassare le difese. Per tutti i cani che hanno subito qualche trauma da cuccioli, avere uno spazio tutto per sé si dimostra a maggior ragione imprescindibile. I proprietari che vogliono solo il meglio per gli amici a quattro zampe dovrebbero prestare dunque particolare attenzione alla scelta delle cucce, valutando in particolar modo alcuni criteri. 

Chi vuole poter acquistare una cuccia per cani di alta qualità può consultare il catalogo di Nature Pet Shop, un negozio online con sede fisica anche a Padova specializzato nell’individuare risposte concrete alle principali necessità degli animali domestici. All’interno dell’assortimento di prodotti sono presenti soluzioni di ultima generazione per il comfort e il benessere dei cani di ogni taglia

Dai cibi per qualsiasi esigenza alimentare fino agli accessori per i giochi: ogni articolo viene selezionato con grande cura tra le opzioni realizzate mediante l’impiego di materiali resistenti e sicuri, preferibilmente lavorati all’insegna della sostenibilità.

Quali caratteristiche dovrebbe avere una cuccia ideale?

Come prima cosa è importante valutare in maniera attenta il materiale con il quale è costruita la struttura, privilegiando per le cucce da interno tessuti morbidi ma al tempo stesso capaci di resistere alle sollecitazioni degli esemplari più vivaci. La cuccia deve essere sfoderabile, idrorepellente e lavabile in lavatrice per una perfetta igiene contro acari e batteri, specie per gli animali che soffrono di intolleranze o allergie ambientali. 

Le cucce disponibili sul sito naturepetshop.it hanno un design ricercato ed elegante che garantisce una perfetta armonia in casa e sono realizzate con materiali che favoriscono il giusto relax durante il riposo del nostro amico a quattro zampe. Gli animali sentono molto l’alternanza tra le stagioni anche quando sono abituati a vivere prevalentemente negli spazi interni. Ecco perché non si deve sottovalutare l’importanza di predisporre una zona calda e raccolta anche in ambito domestico.

Le ragioni per cui una cuccia andrebbe predisposta anche all’esterno sono ovvie. Ciò permette all’amico a quattro zampe di trovare un proprio angolino confortevole in cui si sente protetto, anche quando passa gran parte della giornata fuori e le condizioni atmosferiche non sono ideali. Nel caso di una cuccia posta in giardino oppure sotto il porticato, è ovviamente fondamentale soprattutto che sia riparata dagli agenti atmosferici più estremi. In questo caso è molto importante verificare che il materiale sia di tipo impermeabile

Uno degli elementi fondamentali da considerare riguarda inoltre la facilità di lavaggio: la cuccia deve essere semplice da pulire, per mezzo di soluzioni detergenti apposite che rimuovono il fango e i residui di terra. Gli articoli migliori sono quelli che resistono a morsi e graffi, nonché progettati in linea con le dimensioni e la struttura fisica dell’animale. 

Infine, le cucce devono essere adattate all’età e alle condizioni fisiche dell’esemplare. Per un cagnolino non più giovane, che magari presenta difficoltà motorie, è cruciale che sia accessibile senza alcuna difficoltà e offra il giusto supporto all’apparato scheletrico, grazie alla presenza di accorgimenti ergonomici.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI